molti nemici molto onore

il titolo di questo post non e’ una apologia di un personaggio che, onestamente, non vorrei piu’ vedere in italia. purtroppo sono in molti ad auspicarne il ritorno, nonostante questo sia considerato, dalle leggi vigenti, un reato. Si metta il cuore in pace il Mons. Babini che tante volte ha elogiato il mascellone di Predappio, il suo regime, le bastonate e l’olio di ricino (specialmente se somministrati ai gay). Si mettano il cuore in pace gli omofobi, razzisti ed antisemiti che tanto ci hanno sollazzati con i loro ridicoli proclami deliranti strombazzati dalle colonne del sito spazzatura pontifex. Pontilex e’ una realta’ e rimarra’ tale per molto tempo.

ora abbiamo un nuovo imbecille da leggere e sopportare. si tratta dell’autore ed amministratore del sito Gli amici dei Pontilessi.

Cosa dire? nulla. non c’e’ nulla da dire visto che l’autore del blog in questione nulla dice. meglio, dice cose senza un senso compiuto, si agita senza argomentare in modo logico le stupidaggini che scrive. Accusa di fondamentalismo delle persone che hanno avuto la cultura e la forza di scrollarselo di dosso, il fondamentalismo.

qui su pontilex ci sono persone di estrazioni e provenienze diverse. ci sono laici e cattolici, ci sono gay ed etero, ci sono persone di destra e di sinistra. pontilex e’ la dimostrazione che si possono far convivere esperienze ed opinioni diverse quando si sceglie il territorio comune del rispetto e della tolleranza.

appare ovvio che il povero pagliaccio che ha messo in piedi l’ennesimo, delirante, tentativo di sconfessare i contenuti di pontilex ha ottenuto solo una cosa. rendersi ridicolo e garantire a noi giorni interi di sonore risate.

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

29 pensieri su “molti nemici molto onore

    1. adminadmin

      Eh certo. Lui non è capace di farsi pubblicità. Quindi gli diamo una mano. Siamo buoni noi, eh! 😀

      Nessuno ha voglia di mettere in contatto Carletto il vendicativo con il genietto che scrive nell’oscuro blog a noi dedicato? 😉

      Rispondi
  1. CagliostroCagliostro

    “Cosa dire? nulla. non c’e’ nulla da dire visto che l’autore del blog in questione nulla dice”: hai pienamente ragione caro Sandro.
    Si commenta il “vuoto riempito del nulla” realizzato da un “nuddu ammiscatu cu nenti”: credo che tu sia stato sin troppo gentile a dedicare del tempo a siffatta persona.
    Solo parole in stile pseudo Marzi-ale di una persona neo-crociata (o uccrociata) con evidenti problemi di stabilità mentale (oltre che di sintassi e comprensione del testo) che riesce – come ben dici – solamente a rendersi ridicolo ed a regalarci qualche minuto di ilarità.
    Dal mio punto di vista inizialmente lo avrei invitato ad esprimere le sue critiche in questo blog anche perché credo che un lettore “terzo” del suo blog difficilmente potrebbe capirci qualcosa ma – visto il personaggio – non credo potrebbe aggiungere qualcosa i una discussione dialettica: ovviamente vale il principio delle “porte aperte” ed – a differenza di alcune fonti che spesso critichiamo – su Pontilex non vige nessuna censura preventiva.
    Comunque lo invito a continuare con i suoi sproloqui per tre motivi:
    1) Un lettore terzo che avesse la sventura di arrivare in quel blog se volesse capire qualcosa delle critiche avanzate dovrebbe per forza leggere gli articoli di Pontilex e quindi per noi è solo positivo,
    2) Tale nervosismo ci rende consapevoli di essere sulla strada giusta e ci sprona a continuare con sempre più vigore in quel’esercizio di critica costruttiva.
    3) Continua a regalarci delle sonore risate e questo è sempre positivo: questo è quanto accaduto quando ho letto che si augura che Uccr valuti l’ipotesi di querela per diffamazione nei miei confronti (credo di conoscere il diritto meglio di loro).
    Comunque parlando di diffamazione di sicuro potrebbero essere perseguibili per ingiuria avendo definito Corrado Augias come “ateologo da strapazzo.

    Un appunto critico sulla frase: «ora abbiamo un nuovo imbecille da leggere e sopportare».
    Non posso definirlo come “imbecille”: imbecille è colui che semplicemente ha scarsa intelligenza mentre in questo caso credo che le origini del male siano più profonde e serie. Perciò a lui va la mia solidarietà e compassione ma non la mia riprovazione.
    Sul fatto che sia “da leggere” ho qualche dubbio: anche fissare il muro è un esercizio intellettivo più interessante.
    Che sia “da sopportare” mi sembra troppo: è da sopportare il pagamento dell’Imu o qualcosa del genere. In questo caso il fastidio che provoca è pari a zero.
    Comunque l’augurio che quello che definisci “povero pagliaccio” possa diventare almeno un “ricco pagliaccio”: magari se non riesce a sfondare nella musica può avere un roseo futuro come pagliaccio da circo (una professione più che rispettabile).

    Rispondi
  2. adminadmin

    Io ho sbirciato il “lavoro” del genietto… E devo dire che dopo l’iniziale stupore è intervenuta presto una noia mortale…

    Il mio stupore qui: http://pontilex.org/2012/07/uccr-e-sessualita-problemi-di-lettura-o-tendenza-ad-inventarsi-le-notizie/comment-page-1/#comment-47876

    Dopo aver letto più volte gli stessi concetti ripetuti e diluiti in più “articoli” (come le accuse di aver insultato quel fake galattico di Alida, oppure la ridicola accusa di aver violato la sua privacy) ho capito che, poverino, non ha proprio nulla da dire. Cerca di provocarci (senza sortire grandi effetti)… Parla con sufficienza dei nostri articoli, afferma che qui siamo in 4 gatti… Ma il suo lavoro attira veramente poche reazioni. Forse perchè non lo pubblicizza? Boh… Un personaggio davvero misterioso. Incomprensibile… 😉

    Rispondi
  3. notimenowhere

    admin
    “Boh… Un personaggio davvero misterioso. Incomprensibile…”

    Ma dai. E’ un povero troll. Il bello che non se lo fila nessuno. Dopo il primo articolo con i vostri commenti è sprofondato nello zero più assoluto.

    P.S. Sono un vostro nuovo lettore. Ottimo lavoro.

    Rispondi
  4. AlbertoBAlbertoB

    … e pensare che il ragazzino mi pare una persona molto intelligente… un vero peccato che quei neuroni siano andati a ingrossare le fila dei cristomaniaci integralisti e reazionari (anche perchè mi pare che nessuno si sia bevuto la balla che il giovanotto sia “agnostico”)
    E vabbè , pazienza. Anzi , sticazzi… tanto visto uno visti tutti , neanche li avessero fatti con lo stampino http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif

    Rispondi
    1. Remo

      “Ragazzino”? che abbia la maturiltà intellettiva di un 15enne, non lo metto in dubbio, che sia un ragazzino sì: si firma ****44, se quella è la sua età, è veramente messo male.

      Rispondi
  5. Pascal

    Ma più che imbecille o misterioso io lo definirei noioso ai limiti dell’umana sopportazione. E’ davvero più interessante fissare la parete bianca!
    Quanto è lontano dalla verve comica pontifessa.
    Questo tizio è solo spocchioso e pedante. Il vero problema è che si crede furbo! http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif

    Rispondi
  6. marcoz

    In effetti, il Conte44 (detto così, sembra un superalcolico), per essere uno che afferma di non aver intenzione di discutere il merito delle questioni (“non ho interesse a dialogare con persone educate, a me piace soltanto prendere per il naso i bulletti. Non ho bisogno di confrontarmi”), usa una forma davvero tristissima e priva di un qualsiasi barlume di creatività. Essì che opzioni stilistiche, semplici da mettere in pratica, ce ne sarebbero.
    Mi auguro, quindi, che egli possa trovare presto soluzioni interessanti, per l’intrattenimento e la gioia di chi legge, ma, soprattutto, per il proprio bene; visto che tirare alla lunga nel modo attuale può solo incrementare le probabilità di cadere in depressione.

    Rispondi
  7. Priapus

    Ho visionato il sito antipontilex che in Agosto mi era proprio sfuggito; ho notato che il bimbo ce l’ha a morte con Cagliostro cui mi sento di dire; amico, pare ti abbia localizzato, per cui sarei prudente e conoscendo certe abitudini catto/talebane non accetterei mai un caffè da sconosciuti; Sindona ed Albino Luciani docent.
    Il bimbominchia ha le idee piuttosto confuse, si proclama agnostico, ma di cultura cattolica, mi ricorda un paio di insegnanti di religione che ho avuto fra ginnasio e liceo, il ricordo è molto sfumato, sono passati giusto cinquant’anni, ma ricordo un atteggiamento antidialettico di impronta gesuitica, volto ad ingarbugiare il discorso e rigirare la frittata mentendo e smentendo, . Ma si vede chiaramente che è anco ra molto immaturo e ne deve ingoiare di ostie; probabilmente è un seminari sta e gli hanno imposto questo lavoretto come addestramento alla predicazione.
    Poi taccia Cagliostro di omofobia e contemporaneamente lo vuole gay, si decida.
    A meno che non sia una nuova tattica da “martire di Allah”, visto che ha adottato
    il nickname di Cagliostro, cioè dire una incredibile sfilza di boiate, tanto da scredi
    tare il suo nick ed il nome di Cagliostro.

    Rispondi
    1. CagliostroCagliostro

      Localizzato? Non credo……se sapesse dove abito lo avrebbe scritto (magari con indirizzo, etc.).
      Forse intendi per il fatto che ha scritto che sono Calabrese? Oh si…..cavolo……abito a Reggio Calabria, no aspetta Catanzaro, Tropea, Cosenza, Locri, Roma,…….uffa sono proprio un disastro in geografia……..
      Forse come il vero Cagliostro “Io non sono di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio, il mio essere spirituale vive la sua eterna esistenza”.
      Ma figurati cosa ho da temere: è solo un povero diavolo, anzi un povero Cristo, che gli piace divertirsi. Lo faccia pure…..

      Rispondi
      1. faunita

        Se sei calabrese allora mi passi due o tre ricette con la ‘nduja, anche in pvt? Ricette non secolarizzate, mi raccomando.

        Mah, io ho letto il sito de quo, non ci ho capito un cappero e m’è pure preso un mal di testa feroce tentando di scervellarmici sopra. Sarà che sono donna e peccatrice e quindi sicuramente la mano di Satana mi schiaccia i neuroni (anche se continuo a studiare e lavorare benissimo, anzi sto addirittura pensando di fare un master dopo l’esame di Stato)?

        Baci non secolarizzati!!! http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif

        Rispondi
        1. CagliostroCagliostro

          Guarda, sono calabrese all’incirca al 10%…..molto ma molto annacquato (ho delle origini veramente molto miste)…..http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif
          Ti potrei dire la pasta con la ‘ndujia: ossia ce la schiaffi dentro il sugo e poi auguri……http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif
          Cavolo sono secoli che non mangio la ‘ndujia……

          Rispondi
          1. faunita

            Dici che 7-8 litri di acqua per boccone di ‘nduja basteranno? http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif

            Intanto, confesso che mi ha turbata la ehm “vivacità” (e l’uso di parolacce varie) del sito dei nostri nuovi amici.
            Ok, si può dissentire rispetto a quel che noi scriviamo quivi mentre costruiamo ponti e non muri, ma l’utilizzo di termini tipo “str…” e, ecc. non rende certo più gradevole la lettura.
            Ma sarà che sono atea e donna, che posso capirne io….

          2. CagliostroCagliostro

            Ti insegno un trucco: per estinguere i bollori della ‘ndujia l’acqua non serve, molto meglio il pane (mi raccomando non bere vino altrimenti ti lascio immaginare cosa succede quando il fuoco tocca l’alcool).
            Sullo stile usato dai nostri fan cosa dire? Diciamo che li contraddistingue bene: poi ognuno è libero di giudicarli anche per quello.
            Ovviamente se ognuno è libero di usare un simile linguaggio a “casa propria” (intendendo anche il proprio blog) poi non può pretendere di usare lo stesso linguaggio in “case altrui” (ossia in altri blog) dove c’è un principio di educazione più alto.

  8. Priapus

    Questi (che poi se ne è visto solo uno, gli altri devono essere ancora al giardino
    d’ifanzia, se non per età, almeno per maturità ed autonomia intellettuale), dicevo,
    questi più che polli devono essere capponi, non se ne trovano più, l’ultimo l’ho man
    giato una ventina di anni fa ad un matrimonio campagnolo, era buono, ben ingrassa
    to e ben arrostito. Non ci sarà da mangiare, ma da ridere sì, alla faccia loro.

    Rispondi

Rispondi