KOMPLOTT! KOMPLOTT! (parte I)

Ultimamente quelli di Sturmtruppen & Co. ci rubano tempo ed attenzioni che avevamo riservato generosamente  ai pontimostri….

…..non ce ne vogliano gli apologeticinonsecolarizzatipiúbuffidelmondo ! ):D

In  fondo  poi pontizombies o nazizombies sono tutti prodotto di una stessa   „specie“…gli uni  impegnati nella fantaapologetica cercano di campare vendendo libri teoesoterici inservibili e gli altri, tormentati dal fantacomplottomondiale cercano di profilarsi e diventare qualcuno inquinando mezzo web  con video antisemiti.

Giá, evviva!

Il “Complotto Mondiale”che piace tanto a Sturmtruppen celebra il suo  revival!

L´oscuro complottosupersegretissimo non é altro  un pout-pourri di ideologie fantapolitiche, di esoterismo, occultismo e  sci-fi , volti ad identificare ed annientare  i  cosiddetti „nemici invisibili “, a scelta…

Preoccupanti  piú che altro sono i contenuti a sfondo  razzista, antisemita e negazionista che ricordano l´ideologia del Nazionalsocialismo.

Niente di nuovo…

In fondo il  Complottismo,  esiste giá dai tempi della Rivoluzione francese e di quella russa.Nel 19 ° secolo, le monarchie e la Chiesa cattolica lo usano per conservare il loro potere contro l’aumento dei movimenti di emancipazione politica e sociale. Il nuovo nemico di combattere indossa un volto caricaturale, l’ebreo, il socialista o massone.

Verso il 1903 fece apparizione  il “Protocollo dei Savi di Sion”, un falso ad opera dell´Okhrana (o come kafolo si scrive..)  la polizia segreta zarista.

„La fonte originaria dei Protocolli dei Savi di Sion è un libello del 1864 intitolato Dialogue aux enfers entre Machiavel et Montesquieu (Dialogo agli inferi tra Machiavelli e Montesquieu), scritto dal satirista francese Maurice Joly. L’autore attacca le ambizioni politiche dell’imperatore Napoleone III mettendo in scena un immaginario dialogo tra Machiavelli e Montesquieu all’inferno. L’opera di Joly era ispirata ad un famoso romanzo di Eugène Sue, I misteri del popolo, nel quale il ruolo dei cospiratori era affidato ai Gesuiti. Nessuna delle due opere menziona gli ebrei.“

Fonte: wikipedia

(avete letto „il Cimitero di Praga „di Eco?)

I “Protocolli” sono considerati fino ad oggi la Bibbia dei cospirazionisti, ed é uno dei testi piu´letti nel mondo.

Sia il regime stanlinista nell´Unione sovietica che quello nazionasocialista in Germania alimentarono il mito della „cospirazione mondiale“   allo scopo di conquistare  e mantenere il potere (insomma..funziona sempre!!)

Dopo il 1945 i Protocolli fecero apparizione nel mondo arabo e formano tutt´oggi parte della propaganda nella lotta contro lo Stato d´Israele (che sinceramente non fa nulla per farsi amare!)

Il razzismo antisemita si trasformo´ in antisionismo politico e si trova in molte delle teorie complottiste sia America che in Europa e nelle opere esoteriche di  autori dell´Occulto  e quelle di miliziani pronti alla violenza (vero ..Stormfront?).

I vecchi ed ai nuovi capri espiatori …

Come  descritto all´inizio, le figure dei „nemici“ e gli stereotipi  possono essere variati  e manipolati a piacimento, alcuni esempi:

-L´ebreo „deicida che vuole affamare il mondo“,

-l´immigrato che „ci ruba il lavoro e le nostre donne“(ndp: brocchi!!!….!ihihihihihihi)

-il „negro come minaccia d´estinzione razza bianca“ (ehhh, delicatina la superazza ariana..)

-il musulmano che „con la sua la prole numerosa invade l´Europa e minaccia l´estinzione della Cristianitá“

-l´omosessuale „minaccia della riproduzione e continuitá della razza umana“ (no, dico con 7 miliardi di persone su sta Terra..sai che preoccupazione?)

– gli  extraterrestri che ci invadono e vogliono schiavizzarci..

– il succhi di frutta che sono tossici e fanno venire il maldipancia…

Insomma, si, i complottisti sono creaturine  ..estremamente fifone e paranoiche!!

Soprattutto le loro teorie oltrepassano i limiti del revisionismo storico e quelli del negazionismo di estrema destra.

Nella letteratura complottista di estrema destra per es. il Nazionalsocialismo viene presentato come un tentativo fallito di arginare „il complotto giudaicomassonicobolscevista“…

Non  ricordano anche a voi  alcune affermazioni che i pontizombies avevano fatto tempo addietro? Tipo ..“gli ebrei affamarono la Germania“

(ma eSSi non sono filonazisti, noooooohh, e neanche FN …nooooohhh).

Comunque cercare di negare, sminuire o relativizzare l´uccisione di massa degli ebrei europei é la tattica che in teoria serve a rendere plausibili gli assurdi argomenti dei neonazisti.

Insomma, basta cambiare un po´la Storia del 20. secolo e perché no, magari anche quella dell´Evoluzione!

Eh si, l´Evoluzione!

Sapevate che ca. 50.000 anni fa una razza aliena é  atterrata sul nostro pianeta e manipolato geneticamente alcuni esseri umani  (i famosi rapimenti ufo) che ha schiavizzato e che usa  poter governare  il Mondo??…Mica cotiche!

Insomma, „eSSi –sono- fra –noi“ e  controllano  l´economia, la politica e la tecnologia…ci uccideranno tutti succhiandoci il cervello con la  cannuccia…

( e qui  Sturmtruppen e i pontifeSSi sono avvantaggiati!!)

Hei, personalmente  l´ho sempre saputo..e non sono la sola, alzino la mano coloro che, rileggendo gli sproloqui pontifeSSi e quelli dei nazizombies di Strumtruppen, continuano a pensare che eSSi siano umani!!! ):D

 

fine parte I –

segue..(prima o poi )

e nella prossima puntata vi racconteró quali sono i meccanismi che si celano dietro Komplott ..ma pssssst non lo dite a nessuno ehhh??
ciao

Pao – Pontilex.org sez. Berlino

):D

 

12 pensieri su “KOMPLOTT! KOMPLOTT! (parte I)

  1. Priapus

    Già, non hanno un cervellino sorbibile, loro! Vuoto spinto!
    (Ma, in confidenza, sai quanto è buono il cervellino d’agnello al forno, io penso sempre a quello, quando vedo questi geni, poi mi viene un dubbio, ma invasati
    come sono, il loro cervellino non sarà velenoso)?

    Rispondi
    1. paopao Autore articolo

      Priapus:di quale cervellino parli?
      non hanno cervello, neanche il cervellino…
      Secondo una famosa teoria del succo di frutta, vera perché mai smentita, nella scatola cranica hanno l´intestino…

      Rispondi
  2. Betta

    Pao, voglio dirti quanto sei stata brava nel modo più appassionato. E cioè parafrasando LEI, the one and only….sì, lo so che l’hai capito…Cielooooo!!! Pronta?
    QUOTONE PER PAO! E BASTA CON TUTTE QUESTE PANZANATE!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi
  3. diego

    la cosa bella è che il complottismo trascende le ideologie: comunisti, fascisti, cattolici… son tutti d’accordo con le scie chimiche, signoraggio ecc ecc ecc

    Rispondi
    1. paopao Autore articolo

      diego: si certo… essere di una parte o di un´altra mica é una garanzia.
      eppoi gli estremisti si assomilgiano tutti.

      Rispondi
  4. Atanòr

    chi ha scritto tale articolo si prese almeno la briga di LEGGERE tali Pamphlet?? c’è stata almeno un’accurata analisi dei contesti socio-politici-storici che caratterizzarono tali IDEOLOGIE che da più di 200 anni affermano sempre le solite cose??
    IO ho letto il Dialogo e i Misteri, mai letto invece i Protocolli, non ve n’è assolutamente bisogno, in quanto è spudoratamente una strumentalizzazione ad Hoc, e non mi pare ci sia bisogno manco di commentare la VERIDICITÀ.
    D’altronde Leonardo diceva bene quando riferendosi all’uomo affermava; “ve ne sono di 3 tipi, chi vede, chi vede se aiutato e chi non vuole vedere” ..ebbene siccome ho fede nell’essere umano vi propongo una piccola sfida…SARESTE IN GRADO di LEGGERE almeno un libro (se riuscite a trovARLO) sul quale non potreste rifugiarvi dietro a cortine denigratorie??'” IL GRAN KAHAL di JOCOB BRAFMAN ” leggetelo , comprendetelo e scrivetene un articolo irrisorio, (se ci riuscite) .
    Ma soprattutto provate a spiegare i nessi tra KAHAL – DIALOGO – MISTERI…RISPETTIVAMENTE ebrei- massoni- gesuiti…amici miei il fatto che non riusciate a comprendere non significa che non sia vero…altrimenti cosa ne sarebbe stato della Relatività di Einstein?? 🙂 auguroni

    Rispondi
    1. Caffe

      Per sentito dire, è vero: quando citi, caro Atanòr, cita a proposito: ” amici miei il fatto che non riusciate a comprendere non significa che non sia vero…altrimenti cosa ne sarebbe stato della Relatività di Einstein?? 🙂 auguroni”: qui caschi male; lo stesso Einstein ha confessato di avere inserito nelle sue equazioni un termine “ad hoc”, ovvero la cosiddetta: “costante cosmologica”; per accordare le predizioni della sua Teoria della Relatività, all’osservazione reale: insomma, ha imbrogliato pure lui e nonostante questo,la sua teoria, è stata una pietra miliare sulla strada della comprensione dell’universo, una teoria che risolveva brillantemente molte delle incongruenze delle teorie di chi, prima di lui (Newton, per citarne uno a caso), incorrevano nel descrivere l’universo che vediamo; ma senza quel termine ad hoc, i conti non tornavano. In soldoni, questa teoria non spiega tutto, ci regala più problemi di quelli che risolve: non è “la verità definitiva”, insomma; ha il grande merito di aver aperto la strada, anzi ne ha indicate tante, ad investigazioni successive più efficienti per spiegare l’universo attuale e per capire come è nato e come finirà, se finirà: amico mio, se volevi sbatterci in faccia la Teoria della Relatività come paradigma della verità rivelata, hai sbagliato strada,metodo e soprattutto, interlocutori.
      Detto per inciso: io la Teoria della Relatività l’ho, in buona parte, compresa e tu? Auguri anche a te: ad occhio e croce, ne hai bisogno.

      Rispondi
  5. paopao Autore articolo

    Atanòr: Scherzi vero?
    Saremmo in grado di leggere qualsiasi libro, compreso il “Mein Kampf” , se lo ritenessimo necessario! Credimi, cavarsi gli occhi sull´edizione tedesca a caratteri gotici (si, si trova!) di un libro scritto da un denunziante, ebreo, convertito, e probabilmente frustrato, che si prodiga per trovare prove di un oscuro complotto giudaico, non solo non ci interessa affatto, ma é pure una gran perdita di tempo! Guarda, invece di lanciare sfide a noi, prova a leggere “Topolino”, e poi spiegaci tu i nessi tra Qui, Quo e Qua ed il Vecchio della Montagna, o Moby Dick se preferisci!

    Rispondi

Rispondi