[quick post] Cosa dice il SIPP? Cose sagge? Nopp..orcate!

Nell’attesa di poter commentare adeguatamente la recente vagonata di “pensierini” Pontifessi, condividiamo una notizia (anche se non proprio recentissima).

Klaus Davi colleziona apprezzamento per i personaggi a cui concede spazio. Ecco un nuovo esempio (dopo le pessime interviste a Brunello).

http://www.informarexresistere.fr/2012/06/05/famiglia-come-cresceranno-i-figli-delle-coppie-gay/

http://www.giornalettismo.com/archives/328952/la-bufala-dei-gay-che-non-possono-essere-buoni-genitori/

Buona lettura!

8 pensieri su “[quick post] Cosa dice il SIPP? Cose sagge? Nopp..orcate!

  1. DOC

    Tempo fa fecero dei trials in USA dove saltò fuori che i figli di coppie omosessuali stanno meglio degli altri (riassunto così in 2 parole). Considerando scolarizzazione dei genitori, stipendi e livello sociale…

    Rispondi
  2. Fed87

    Quando leggo queste boiate rifuggo sempre in questo video su youtube

    http://www.youtube.com/watch?v=MLnn96n3Lpg

    Io vivo in Canada in questo momento e ho avuto la possibilità di conoscere e diventare amico di una coppia omosessuale che sta crescendo due figlie nel segno del rispetto, ma soprattutto dell’amore. Una volta, mentre parlavo con la bambina più grande, che oggi ha 10 anni, mi ha detto “anche se una donna porta in grembo un figlio, questo non significa che debba per forza essere una mamma. Guarda me, io ho due papà e insieme a mia sorella, siamo due bambine felicissime” 10 anni ripeto. Non ho letto studi a riguardo, ma sono sicuro che il video che ho postato, insieme alla mia testimonianza, possono dimostrare, anche se non scientificamente, che i figli cresciuti da coppie omosessuali, se non stanno meglio degli altri, sicuramente non subiscono traumi di alcun tipo provocati dalla sessualità dei propri genitori.

    Rispondi
    1. Andrea Laforgia

      Grazie. Invialo cortesemente ad un certo avvocato barese, nome B.V., residente al quartiere Murat, e ad un certo giornalistucolo abitante a Pignola, in Basilicata. E giacché ci siamo, anche a Don Macello Strazione.

      Rispondi
    2. Faggot79

      E’ piuttosto ovvio, considerato il numero esiguo che riesce ad ottenere accesso alla genitorialità. I più tenaci sono sempre i migliori.
      Ma tempo qualche anno e vedrete che, dopo le perle, arriveranno anche i porci. Succede sempre così.

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        Forse hai ragione. Ma pare che questo processo di corruzione sia abbastanza comune: pensa a Cristo ed ai suoi 12 apostoli, pensa a come erano “perfetti”. E pensa alla fine che ha fatto tutta questa perfezione iniziale: il cristianesimo è un aggregato di molte Chiese, un grande numero di fedeli tra cui abbondano ladri, affaristi, stupratori, pedofili, stalkers… C’è pure gente che appende fegati al citofono di giovani ragazze! 😉

        Rispondi

Rispondi