Nudi davanti a Dio: la depilazione nella Bibbia.

Pubblichiamo un nuovo contributo del dott. Moreno, con la speranza di farvi cosa gradita.

Gentile Moreno,

io e mia moglie abbiamo una perfetta condivisione spirituale nel nostro matrimonio vissuto secondo i principi cristiani, ma c’è un piccolo problema che mi disturba e che non so come superare.

Mia moglie è molto pelosa, e sebbene sia solita depilarsi quasi tutto il corpo, non vuole prendere alcun provvedimento per quanto riguarda le parti intime.

Il suo pube è coperto di peli grossi, folti e ispidi, e questo causa qualche fastidio in occasione dei nostri momenti di intimità, perché succede spesso che il pelo sia così arruffato e annodato da ostacolare lo svolgimento del rapporto.

Cosa posso dirle per convincerla a liberare il suo pube dai peli?

È conforme alla dottrina cristiana la pratica della depilazione?

Grazie della tua attenzione, fraternamente,

Ruggero

 

Caro Ruggero,

il nostro corpo è il Tempio di Dio, e per rispettarlo, i cristiani dovrebbero essere sempre coscienziosi nel praticare la toelettatura personale. Ma che dire riguardo alle aree intime dei nostri corpi? Dobbiamo evitare la depilazione?

Molte donne già si depilano o si radono la loro zona bikini, ma si domandano se possono o dovrebbero rimuovere più pelo pubico di così.

Fortunatamente, noi possiamo guardare la Bibbia per avere una guida: Se dunque una donna non vuole coprirsi, si tagli anche i capelli! (1Co 11,6). Che va interpretato: se una donna vuole esporre certe parti del proprio corpo, allora si deve depilare.

Infatti lo scopo della ceretta bikini è rimuovere i peli che non sono celati da un costume da bagno o dalle mutandine, e questo è appropriato per situazioni pubbliche come piscine e spogliatoi. Ma se si prevede di scoprire le parti intime, ovvero, se qualcuno (come il marito) può vedere la propria moglie scoperta (cioè, senza biancheria intima), allora l’area genitale dovrebbe essere rasata.

Ecco un altro passaggio biblico che punta al problema della rasatura delle donne nel contesto delle relazioni intime: Crescesti, ti facesti grande e giungesti al fiore della giovinezza. Il tuo petto divenne fiorente ed eri giunta ormai alla pubertà, ma eri nuda e scoperta. (Eze 16,7). L’oratore sta lodando gli attributi di una giovane che è pronta a prendere marito: poiché lei è arrivata all’età della femminilità, ha sviluppato il seno e i peli pubici. Ma è descritta come nuda e scoperta. Perché sarebbe descritta come sia nuda che scoperta? Perché nudo vuol dire senza vestiti, mentre scoperta vuol dire senza peli. Questa enunciazione indica che lei ha rasato i suoi peli, inclusi i peli pubici.

In qualche caso, è chiaro che il Signore non solo ha visto favorevolmente la rasatura, ma in effetti l’ha imposta alla Sua gente: …il Signore renderà tignoso il cranio delle figlie di Sion, il Signore denuderà la loro fronte. (Isa 3,17). Ossia, va interpretato: il Signore ha privato di peli le figlie di Sion.

Fin qui abbiamo discusso soltanto della rasatura femminile, ma i maschi non ne sono esenti. Rendersi completamente rasati è un modo per essere del tutto nudi di fronte a Dio e davanti al proprio coniuge. Radendosi, si alza il velo di pelo pubico che si interpone verso il coniuge, ed in completa fiducia si rivela la creazione divina dei propri genitali allo sguardo amoroso e al tocco del coniuge.

La rasatura può anche migliorare la sensualità dei rapporti sessuali tra marito e moglie. Le aree appena rasate sono molto sensibili, e consentono un miglior contatto della pelle e sensazioni più intense. Molte coppie gradiscono sentire il contatto della pelle durante il rapporto e trovano che ciò li fa sentire più vicini.

Non c’è nulla di strano o anormale nel fascino di questo. Perciò, mogli, se vostro marito vi chiede di radere i peli pubici, non pensate che questo sia il segnale che lui abbia qualche strano capriccio o sia feticista. Vuole soltanto poter apprezzare ed ammirare più pienamente le vostre grazie femminili.

Come beneficio aggiuntivo per l’intimità, la rimozione dei peli pubici contribuisce anche ad una migliore igiene genitale. Nel Vecchio Testamento, questa faceva parte di un rituale di purificazione: Per purificarli farai così: li aspergerai con l’acqua lustrale; faranno passare il rasoio su tutto il loro corpo, laveranno le loro vesti e si purificheranno. (Num 8,7).

Anche se si prende un bagno quotidianamente, il pelo tuttavia cattura e conserva odori che possono essere distraenti o sgradevoli durante il rapporto sessulae e specialmente il sesso orale. Radendo i peli pubici o tenendoli molto corti si minimizza questo problema e ci si mantiene freschi per i momenti intimi, ciò che il coniuge non mancherà di apprezzare.

La rasatura può essere anche un modo per una neo-sposa di mostrare il proprio impegno verso il suo nuovo marito: se vedrai tra i prigionieri una donna bella d’aspetto e ti sentirai legato a lei tanto da volerla prendere in moglie, te la condurrai a casa. Ella si raderà il capo… dopo, potrai unirti a lei e comportarti da marito verso di lei e sarà tua moglie. (Deu 21,11-13). Anche in questo caso la rasatura del capo, in senso metaforico, richiama la rasatura del pube.

Un’area pubica rasata di fresco può rappresentare un nuovo inizio nell’intimità. Le coppie in un qualunque stadio del loro matrimonio possono avvantaggiarsene.

La Bibbia ammette che ciascuno di noi presenta variazioni individuali quanto alla distribuzione del pelo, e perciò ognuno può avere differenti necessità di depilazione: Rispose Giacobbe a Rebecca, sua madre: «Sai bene che mio fratello Esaù è peloso, mentre io ho la pelle liscia.» (Gen 27,11).

Per mantenere un aspetto pulito e una buona igiene, e nel rispetto dei loro sposi, appare del tutto appropriato per i cristiani radere i propri peli pubici se lo desiderano.

Tenere quest’area ben rasata consente a moglie e marito di guardarsi meglio. Ed essendo completamente depilati, essi possono sperimentare un grado di maggiore intimità, nulla interponendosi tra loro quando divengono una carne. Non c’è alcun conflitto spirituale quando gli sposi godono la vista e la sensazione dei propri corpi depilati.

Spero che le mie spiegazioni ti aiutino a convincere la tua sposa, da me un grande fraterno abbraccio nella Grazia di Nostro Signore.

2 pensieri su “Nudi davanti a Dio: la depilazione nella Bibbia.

  1. iter

    Se le donne fossero belle con i peli sul naso, Dio le avrebbe create con i peli sul naso. Visto che le ha create con i peli sulla fica, w la fica pelosa. Donna barbuta sempre piaciuta!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.