Le pontifeSSerie senza fine.

Invece di parlare di Scilipotens, Volpastren si dedica a quanto accaduto in questi giorni. E apprendiamo che hanno ricevuto 200 attacchi hacker. BUMMM! A quando l’arrivo dei marziani?

Per il resto Volpastren si dedica al signore che vuol far chiudere Pontifex, e che avrebbe diffamato Cidippinen presso un noto direttore di giornale campano. Nomi nemmeno l’ombra, ma è un modo per sentirsi importanti senza rischiare la denuncia per diffamazione. Ma Volpastren rischia grosso, questo signore non scherza. Sa bene che parli di lui, ed è evidente anche al lettore più sprovveduto. Taci Volpastren aggravi solo la tua posizione.

Proseguiamo:

Non auguriamo del male a quel signore, di cui ve ne ho parlato in altri articoli,  il quale pretende o vuole la chiusura di Pontifex, ma lui e gentile concubina ci sembrano format ideali di chi morirà fuori del letto di casa propria. Per comprendere la meschinità dei personaggi e dalle informazioni assunte: il soggetto accusatore vive in una casa, al mare, non di sua proprietà, ma di altro ente e sostanzialmente sottratta al figlio … al proprio figlio. Con la propria discendenza sarebbe arrivato anche ad avvocati, pur di sottrarre ai figli il dovuto.

La verità è che Pontifex sottolinea con imparzialità le malefatte di chi, da destra o da sinistra, specula sulle vite altrui e non rispetta i valori cattolici. Non li rispetta questo disgraziato che offende vescovi (ne abbiamo le prove), insulta la memoria di un vescovo recentemente deceduto (Monsignor Ruppi), appoggia le coppie gay ed è immerso in affari con la Pubblica Amministrazione, specie di sinistra, tutti da chiarire.

Vogliamo scoprire altarini anche su una signora, certamente perbene, che vive da concubina con lui? Costei, pur di aspirare a ricchezze, avrebbe rinunciato alla maternità, vivrebbe imbottita da psicofarmaci e pare persino bella e tradita dal concubino.

Uno sfacelo etico, al pari della corte dei miracoli maschile che circonda questo soggetto, veri insipienti, o meglio buoni a visitare discoteche nel monopolitano.

Fonti di questo papiello? Nessuna. Altra possibile diffamazione? Se si rivelasse falso quello che dice Volpastren, sì. In più c’è un “disgraziato” che di per sè giustificherebbe un’azione penale (va beh che a me Emilio Fede ha detto di peggio su Twitter, ma sorvolo).

Volpastren invece di perder tempo … trovati un buon avvocato, dai.

11 pensieri su “Le pontifeSSerie senza fine.

  1. Alessandro M.

    “quel signore, di cui ve ne ho parlato in altri articoli”

    Povera lingua italiana

    “Pontifex sottolinea con imparzialità le malefatte di chi, da destra o da sinistra”

    Si, si: imparzialità assoluta. Come dimenticare le crociate di Pontifex contro tanti esponenti di destra, come ad esempio… coso… quello lì, avete presente…

    Rispondi
      1. Alessandro M.Alessandro M.

        SI, ma mica solo lui, anche contro quell’altro… quello che ha detto quelle cose ed ha quella faccia… com’è che si chiama…

        Rispondi
  2. adminadmin

    trovati un buon avvocato, dai
    Invece io spero scelga l’autodifesa. Brunello è avvocato: si difenderà da solo. Visti i fogli di carta da formaggio che spaccia per denunce ci sono buone possibilità che la condanna diventi certezza.

    Rispondi
    1. paopao

      vedi che sei maleficosatanico, admin??
      Se quello si difende da solo l´ergastolo non glielo leva nessuno …
      sai, bravo e capace com´é ….

      Rispondi
  3. adminadmin

    Sandro, dici che gli amici Pontifessi stanno delineando la loro linea di difesa? Leggi il titolo del nuovo papiro proposto da Previte…

    L’IMPUTABILITÀ DEI MALATI DI MENTE E L’INCAPACITÀ GIURIDICA DI “INTENDERE E VOLERE”

    Rispondi
  4. adminadmin

    Mi accorgo ora che gli amici Pontifessi hanno sfornato una discreta vagonata di Pontifesserie assortite… Si spazia dal Guerino-pensiero circa le manifestazioni anti-choice (altro che pro life) alle ulteriori riflessioni di Brunello su quanto hai qui analizzato. Poi c’è un bellissimo brano in cui i cari dirimpettai si accorgono delle stramberie della Mereu (di cui ci eravamo già occupati). Come non notare poi chi, in preda ad un vero e proprio delirio, non riesce più a distinguere la finzione dalla realtà e titola “CONTINUUM, LA SERIE TV DI PROPAGANDA DELLE OLIGARCHIE MONDIALI!”?

    Un commento ovviamente non basta per riassumere tutte le corbellerie sfornate quest’oggi. Provvederemo. 😉

    Rispondi

Rispondi