E che segnali!

Già … quale sarà il segnale che mi vuole mandare la divinità Pontifessa?

http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/295100_le_reliquie_di_giovanni_paolo_ii_per_4_giorni_al_santuario_di_dalmine/?src=newsletter&when=f10&now=201206130206&click=summary

Goccie di sangue del beato Giovanni Paolo II ad un tiro di schioppo da casa mia.

Carlo, Bruno, don Marcello: rosiconi!

11 pensieri su “E che segnali!

    1. adminadmin Autore articolo

      Vista la scarsa mira del minidio Pontifesso questi segnali possono essere indirizzati indifferentemente a molti di noi … 😉
      Pensa alla distanza percorsa dalle reliquie per raggiungere l’Italia. Bergamo, Milano, Verona, Torino… Tutto fa brodo per il minidio Pontifesso 😀

      Rispondi
          1. S_Raffaele

            Cioè (desideravo tanto iniziare alla Barbara d’Urso) lei mi sta dicendo che al giorno di oggi esistono ancora questi cadeau corporali della catto-cristianità in giro???

          1. paopao

            possiamo patteggiare Compagno Z:la faccenda é macabra e coloro a cui piacciono ste cose sono perv… ehm necrofili.

            (poi la “satanica” sarei io!!!)

  1. Caffe

    Faccenda strana quella delle reliquie, a parte quelle per uso interno (ogni chiesa deve possedere un pezzetto di qualche santo), c’era un tal commercio di reliquie nel medio evo che, se fossero tutte autentiche, quasi tutti i santi avrebbero dovuto avere qualche centinaio di dita, decine di braccia e così via. San Crisontomo, insomma era la versione terrestre di Alien, e poi vi chiedete perché tutti abbiano fatto una brutta fine?

    Rispondi

Rispondi