Timidamente…

Timidamente ci permettiamo di condividere con tutti i nostri lettori quanto evidenziato di recente da Symantec, la nota azienda che si occupa di sicurezza informatica.

Symantec: i siti religiosi sono più pericolosi di quelli porno. Roma al top per computer infetti

In effetti nelle ultime settimane sia all’interno di vari forum sia tra i nostri commenti erano comparse molteplici segnalazioni del fatto che oltre a WOT, anche alcuni antivirus seganavano possibili minacce derivanti dalla navigazione nel sito Pontifesso. Non abbiamo dato molto credito a queste notizie. Evidentemente ci sbagliavamo.

Qualche link per approfondire la notizia.

http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-05-02/sicurezza-informatica-siti-religiosi-163233.shtml?uuid=Abg5EiWF

http://www.itespresso.it/sicurezza-77-virus-sui-siti-religiosi-patch-day-in-arrivo-tutela-minori-online-64834.html

http://news.dc1.ninemsn.com.au/technology/8460700/religious-sites-riskier-than-porn-for-viruses

Direttamente dal documento originale (disponibile attraverso il link qui sotto)…

Moreover, religious and ideological sites were found to have triple the average number of threats per infected site than adult/pornographic sites

http://www.symantec.com/content/en/us/enterprise/other_resources/b-istr_main_report_2011_21239364.en-us.pdf

E per fortuna che Carletto chiede soldi per il database… Farebbe forse meglio ad investire soldi in altra maniera… O magari potrebbe risparmiare soldi e chiudere il suo sito, con buona pace dei suoi millemila lettori quotidiani che vedrebbero ridotto il rischio di essere infettati da qualche virus.

9 pensieri su “Timidamente…

      1. adminadmin Autore articolo

        E come si spiega allora il fatto che i siti porno hanno un tasso di malware pari ad un terzo dei siti religiosi? Una conferma che il preservativo funziona? 😉

        Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Credo che il sito di AVG interpreti male qualche informazione… Il sito Pontifesso risulta essere ancora ospitato dai server di Aruba… 😀

      DNS server handling your query: localhost
      DNS server’s address: 127.0.0.1#53

      Non-authoritative answer:
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.72
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.74
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.151
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.154
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.157
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.160
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.163
      Name: pontifex.roma.it
      Address: 62.149.128.166

      Hostname Country Code Country Name Region Region Name City Postal Code Latitude Longitude ISP Organization Metro Code Area Code
      62.149.128.72 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services
      62.149.128.74 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services
      62.149.128.151 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services
      62.149.128.154 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services
      62.149.128.157 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services
      62.149.128.160 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services
      62.149.128.163 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services
      62.149.128.166 IT Italy 16 Toscana Bibbiena 43.7000 11.8167 Aruba S.p.A. Aruba S.p.A. – Shared Hosting and Mail services

      Rispondi
  1. Caffe

    Da anni ho dotato i miei 2 computer e regalato a parenti ed amici la licenza per uno dei migliori antivirus in circolazione, ( il nome comincia col K); il detto profilattico da rete web a volte mi ha impedito l’ingresso a qualche sito perché classificato “sospetto” dai suoi database. In tutto questo tempo ho utilizzato i computer per acquisti, pagamento di bollette e bonifici bancari: mai perso un centesimo di euro o avuto la carta di credito clonata, per cui devo considerare i sistemi di sicurezza dei quali ho dotato i miei computer, compreso l’antivirus, come affidabili: detto questo, ad onor del vero, devo dire che do spesso un’occhiata al sito pontifeSSo per il grande divertimento che i loro sproloqui mi procurano, di virus nemmeno l’ombra, non è che stiamo un po diventando paranoici?

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Dunque, non credo sia “peccato” fare pubblicità agli antivirus… Tu usi kaspersky, io uso avast. La mia esperienza è assolutamente identica alla tua. Faccio abitualmente acquisti online, gestisco i miei conti correnti online, pago tutto con la carta di credito. La mia carta non è mai stata clonata ma in passato mi è capitato di doverla sostituire (a spese della Banca) perchè il lotto di carte a cui apparteneva anche la mia risultava tra quelli “compromessi”, forse per colpa di un negoziante, forse per qualche hacker, non è dato saperlo.

      Circa i virus all’interno del sito Pontifesso: io personalmente non ne ho mai ricevuto notizia. Ma altri, come puoi leggere qui sopra, non possono visitare il sito Pontifesso perchè il loro antivirus lo segnala come “infetto”. Dove stà la verità? Non lo posso sapere. Però posso condividere con voi queste notizie. 😉

      Rispondi

Rispondi