Il Vescovo di Bergamo

La benedizione…

Ricordo ancora distintamente l’enfasi utilizzata da Carlo Di Pietro nel descrivere un accadimento abbastanza semplice ed anche, diciamolo, banale. Ricordo distintamente l’eccessivo peso dato da Carlo ad un foglietto prestampato che ha ricevuto in risposta ad una sua missiva inviata al Papa. Travolto dalla sua enfasi ha scortado di chiarire che si trattava di un foglietto inviatogli da qualche anonimo segretario del Santo Padre in risposta ad una delle decine di lettere ricevute quotidianamente dalla Segreteria del Vaticano.

Sicuramente il Vescovo di Bergamo non gode della stessa fama e dello stesso prestigio di BXVI. Ma a differenza di quest’ultimo, dopo aver ricevuto una mia lettera ha scelto di prendere carta e penna e mi ha inviato una sua replica, dimostrando quanto la Curia di Bergamo cerchi di restare sempre equidistante ed “abbottonata”.

Il Vescovo di BergamoCarletto, rosica! :-)

 

Aggiungo alcuni estratti dalla lunga lettera che ho inviato a S. E. Francesco Beschi.

[…]

In passato avevo già provato a segnalare la presenza, sulla rete Internet, di pagine lesive dell’onorabilità e del rispetto che Lei, Vescovo della diocesi bergamasca, sicuramente merita. Avevo inviato una mail (allegata in forma stampata) per segnalare alla Diocesi di Bergamo che Don Luigi Villa (sacerdote anziano e probabilmente segnato dall’età oltre che dagli eventi della sua vita) l’accusava pubblicamente, in ripetute occasioni, di eresia e di bestemmia.

Questa volta la situazione è, per certi versi, ancora più grave. Il sito Pontifex.Roma, sicuramente non una voce rappresentativa del Cattolicesimo (le riporto qui sotto le parole di Padre Lombardi sul sito in oggetto) lancia gravissime accuse a Lei ed a don Manenti in relazione alle esequie appena celebrate per la morte del povero Morosini. Le riporto qualche passaggio delle accuse incredibili che vengono fatte alla sua Curia, a Lei ed a don Manenti.

[…]

Infatti i due articolisti (Bruno Volpe e Carlo Di Pietro) rincarano la dose nei passaggi seguenti, puntando il dito anche contro il defunto (colpevole di convivere “more uxorio”, almeno così sostiene il sito Pontifex.Roma, probabilmente abituato a sbirciare sotto le coperte delle altrui alcove) oltre che alla Chiesa.

[…]

I due lanciano chiare e pesanti accuse a Lei, a don Manenti, all’intera Curia di Bergamo. Accuse circostanziate e precise, accuse profondamente lesive, secondo il mio modesto parere, della sua opera di Pastore della Diocesi, del lavoro di molte persone umili e fedeli, dell’onorabilità di don Manenti e fors’anche dell’intera Chiesa, vista da questi personaggi come corrotta, decadente, allo sbando. Si sentono (loro) gli unici baluardi della “vera fede”, dell’ortodossia.

[…]

Non Le nascondo, Monsignore, che probabilmente Le avrei scritto anche se la notizia non avesse ricevuto attenzioni dai media. Purtroppo però quest’ultima “sparata” del sito Pontifex è stata colta (e riportata, anche se per criticarne i contenuti) da molti siti piccoli o medi sparsi in tutta Italia, rendendo ancora più grave la diffamazione perpetrata dal sito contro di Lei, contro la Diocesi, contro la Chiesa.

Il sito Pontifex.Roma non è certo nuovo ad imbarazzanti prese di posizione. In passato “interpretarono” la morte di Francesco Pinna come un “messaggio” di un non meglio identificato “dio” all’artista Jovanotti. In tempi più recenti il sito Pontifex.Roma si è apertamente schierato contro l’emittente “Radio Maria”, accusando padre Fanzaga di nefandezze contro la Fede e la Dottrina, riuscendo ad ottenere addirittura le attenzioni dei mass media (Repubblica, Il Corriere, Il Giornale) ed anche della testata “Tempi”, molto vicina a Comunione e Liberazione.

[…]

Purtroppo sempre più spesso le posizioni di questo sito vengono riprese dalla stampa. Alla luce di queste considerazioni ritengo sarebbe opportuna una ferma risposta della Diocesi. Pur comprendendo la necessità di non dare troppa visibilità a questi personaggi (infatti, rispondendo loro si rischia di fare “il loro gioco”, dando loro ulteriore visibilità) devo però constatare che “il danno è fatto”…

[…]

Con la speranza che Voglia cogliere i sensi delle mie rispettose considerazioni, la ringrazio anticipatamente per l’attenzione che vorrà dedicare alla mia presente.

11 pensieri su “La benedizione…

    1. stefano Autore articolo

      Beh Sandro le ragioni sono almeno due …
      Innanzitutto perchè contiene alcuni passaggi personali.
      Inoltre perchè si tratta di tre pagine stampate…
      Magari posso integrare l’articolo con qualche estratto dalla lettera che ho inviato al Vescovo di Bergamo… :-)

      Rispondi
    1. stefano Autore articolo

      Addirittura? E che ho fatto di così importante?
      Trovo molto più grandi le persone che quotidianamente replicano alle fesserie che vengono pubblicate in certuni siti che ben conosciamo… Magari attraverso commenti educati e ficcanti come facevi tu prima dell’ultimo ennesimo cambiamento nella gestione dei commenti ad opera di chi gestisce il sito Pontifex.
      Grazie ma davvero non penso di meritare complimenti. :-)

      Rispondi
      1. Gennaro

        Io una volta ho commentato un’articolo di Volpastren su Medjugorje e alla fine ho perso un pomeriggio intero per replicare alle risposte al mio post ,senza venire a capo di nulla,credimi, non ne vale la pena.

        Rispondi
      1. StevenY2J

        Meriti, meriti… chiunque dedica anche pochi minuti del suo tempo a far valere i diritti delle altre persone merita (almeno) i complimenti…

        P.S. e, poi, lasciami anche dire che porti un gran bel nome…

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif