Le distrazioni di Strazy.

In passato abbiamo più volte manifestato perplessità per gli innumerevoli impegni che sottraggono Strazy al suo dovere, alla sua parrocchia. Abbiamo anche denunciato l’incoerenza di un sito che pubblica periodicamente notizie di questi innumerevoli impegni e poi richiama “all’ordine” i sacerdoti. Se Don Strazy non è un buon sacerdote (deduzione logica, visto che è spesso impegnato dalla redazione dei suoi libri, per le conferenze, per i convegni angelologici, per seguire Scilipotiens) eSSo deve essere allontanato immediatamente dalla redazione Pontifessa, per non procurare confusione ai lettori Pontifessi. Invece gli amici Pontifessi si tengono ben stretto il loro Strazy ed anzi ne pubblicano l’agenda. Quest’oggi ad esempio ci vengono proposti i suoi impegni prossimi venturi. E’ imbarazzante osservare che per svariati giorni Strazy sarà lontano dalla sua Campagna, spaziando tra il Piemonte e la Svizzera.

  • 16 aprile, h. 20.30, Moncalieri (TO)
  • 17 aprile, h. 18.00, Torino
  • 18 aprile, h. 20.30, Torino
  • 19 aprile, ora e luogo non precisati, ma suppostamente in Piemonte
  • 20 aprile, h 17.30, Lugano (CH).

Vista la distanza tra Campagna e Torino riteniamo improbabile che Strazy faccia il “pendolare”: è ragionevole ipotizzare che sarà quindi lontano dalla sua parrocchia per almeno 6 giorni. Con che coraggio gli amici Pontifessi si scaglieranno ancora contro i sacerdoti che non presidiano la loro parrocchia?

Le incongruenze non sono ovviamente finite. Già perchè tra le tante distrazioni che distolgono Strazy dai suoi doveri pastorali ne annoveriamo un’altra. Prima però ricordiamo alcune frasi, tratte da articoli Pontifessi.

Non so se le intenzioni di Zuckemberg, nel fondare Facebook, fossero “buone”, tuttavia va ravvisato attualmente che la sua “creatura” è ormai alla deriva. Pontifex.Roma, per scelta dell’Ass. A.d.P., decise di recedere dall’adesione al social network in questione e, elencandone le motivazioni in verbale, fu ben consapevole che così facendo avrebbe perso una notevole sorgente di traffico web quotidiana.

Ed ancora.

Pontifex.Roma, e l’Ass. A.d.P. hanno deciso di non avere più alcun rapporto con un social network, come Facebook, che mercifica, specula e monetizza sul quantitativo di iscritti, senza alcun rispetto per i diritti dei minori, assolutamente non tutelati, e senza alcun sistema di controllo efficace per arginare i reati che, come emerge dalle conache, sono notevoli e trovano origine nel suddetto sito web.

[…]

Nel contempo preghiamo affinché i cattivi utilizzatori di Facebook possano ravvedersi e divenire strumento di Dio, abbandonando le inclinazioni diaboliche che contraddistinguono i loro comportamenti, principalmente nell’avversione al sacro, e facendo in modo che dedichino, eguali energie, per il bene dell’umanità e delle anime.

Volete un esempio di “cattivi utilizzatori di Facebook” per i quali gli amici Pontifessi pregano assiduamente?

Qui sopra troviamo l’esordio (datato 10 novembre) del buon Strazy su Facebook.

Qui sotto invece trovate ben documentato l’ampio spazio dato all’autopromozione da Don Strazy sul suo profilo Facebook.

Tra gli innumerevoli amici di Strazy ci sono anche personaggi spiritosi. Come questo tale che gli regala, nella ricorrenza del suo compleanno, un … Vi lascio scoprire cosa.

Altri (antichi) esempi di autopromozione dell’intraprendente sacerdote di Campagna.

Ed ovviamente vi riserviamo un finale “con il botto”. Deborah interagisce con Strazy e parlano del nostro sito!

 

Fonte dell’agenda di Strazy:
http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/news/29-news/11329-aprile-2012-conferenze-di-don-stanzione-in-piemonte-e-svizzera

Fonti delle accuse a Facebook:
http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/10101-linganno-facebook-massoneria-giudaismo-e-cattofobia-cattolici-boicottiamo-satana
http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/10453-facebook-ottima-idea-ma-strumento-anche-del-demonio

21 pensieri su “Le distrazioni di Strazy.

      1. paopao

        certo che “The Manipolator” pontifeSSo non ci fa una bella figura davanti al suo Dio!
        Invece di calmare la squinternatah e farla ragionare la aizza e la incoraggia..la fa sentire come la “pulzella d´Orleans”..chissá se fa lo stesso con Cidippino “il leone di Campagna”….
        Mosse miserabili ed indegne di un sacerdote! Vergognati don Strazy, sfruttare per i tuoi scopi dei dementi indifesi

        Rispondi
        1. Deborah

          Don Marcello Stanzione non è affidabile ed è molto torbido.
          Questo ho potuto, solo in un secondo tempo, appurarlo dopo quel mio post sulla sua bacheca.
          Ho potuto constatarlo per i suoi interessi legati all’astrologia, intuisco come vero e proprio esercizio professionale, dato che mi ha calcolato il tema natale con tanto d’interpretazione.
          I suoi convegni e le sue manifestazioni sugli angeli, infatti, sono solo lo specchietto per le allodole.
          Mi ha chiesto di poter avere un appoggio qui a Milano, attraverso i miei amici scrittori, per promuovere i suoi libri, che ritengo di dubbia proprietà intellettuale da parte sua.
          Sostiene che l’astrologia non sia in contraddizione con la parola del Vangelo.
          E’ palese che tale sacerdote stia andando contro I DETTAMI DELLA CHIESA CATTOLICA e del CATECHISMO.
          Chiaramente essendo religiosa e credendo nei ministri di Dio mi sono fidata di lui.
          […]

          Rispondi
          1. paopao

            Deborah, sono contenta per te che te ne sei accorta ..(spero) in tempo.
            Ora basta solo che ti scusi per le brutte cose che sei venuta a scrivere ingiustamente e indebitamente contro alcuni di noi ..

          2. adminadmin Autore articolo

            Franco, si tratta di un post molto vecchio. Anche i commenti sono “antichi”. Restano qui per ragioni di coerenza (non cancelliamo quello che abbiamo scritto in passato). Ma molta acqua è passata sotto i ponti. La signorina Cotrufoh ci ha menzionato in un suo esposto, poi è stata a sua volta “attenzionata” dagli inquirenti per via di certe sue “esternazioni” su un giornalista cattolico di Salerno. E da ultimo si è sfogata pubblicamente sul suo profilo Facebook lanciando anatemi contro il nostro piccolo sito, dimenticandosi sempre che è stata lei a cercarci per prima, non il contrario. Il sito da cui abbiamo tratto le informazioni (il famoso sito Pontifesso) in pratica non esiste più. Il suo “animatore” si limita a sbraitare vomitando odio attraverso Facebook, stando ben attento a non mettersi troppo in mostra ed usando strani profili dai nomi poco chiari e dalle amicizie equivoche. Lo storico Webmaster Pontifesso (chiamato amichevolmente da noi “il Maldestro” per la sua perizia ed abilità) si è trasformato in un attivista politico del Movimento 5 Stelle, riuscendo poi a farsi cacciare dopo le elezioni a Potenza (sua provincia di residenza). Per quanto riguarda il prete di Campagna, la sua curiosa attività ci è venuta letteralmente a noia e preferiamo che l’oblio lo avvolga. Ho dimenticato qualcosa? 😀

    1. paopao

      si, possibilmente cerca di minacciarci ..che ne so, potresti prepararci la tomba (la lapideh noh, quella ce la fa la squinternatath che ha studiato a Brerah) ..e vantati delle tue conoscenze occulteh..cosí poi ti manda un libro su santa Giovanna d´arco .. e noi ce lo fotocopiamo ):D

      Rispondi
  1. adminadmin Autore articolo

    Pontifex.Roma, e l’Ass. A.d.P. hanno deciso di non avere più alcun rapporto con un social network, come Facebook

    Stante questa affermazione (risalente a molte settimane addietro) possiamo dedurre dunque che la mitica AdP (e lo stesso sito Pontifesso) possono vantare tra i loro collaboratori decine di laici e di sacerdoti ma che tra questi SICURAMENTE non troveremo Don Strazio, visto che eSSo era (fino a pochi giorni fa) attivamente presente, come documentato, sul social network demoniaco: Facebook.

    Rispondi

Rispondi