Petizione [AGGIORNATO]

firmate questa petizione online, se ritenete che sia giusta.

[Aggiornamento]
le firme non sono inviate a destinazione una ad una poiche questa pratica sarebbe SPAM. le firme sono archiviate e poi inviate a destinazione una volta raggiunto l’obiettivo di 20.000 (ventimila!). percio’ diffondete e pubblicizzate l’iniziativa. ogni firma e’ preziosa.
[Fine Aggiornamento]

e’ una petizione indirizzata a :
– Prof.ssa Elsa Fornero – Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alle Pari Opprtunita’
– S.E. Mons. Claudio Maria Celli – Presidente Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali

questo il testo della petizione :
fin dal 2008 un sito web, www.pontifex.roma.it, diffonde messaggi omofobi, razzisti ed antisemiti. in questo sito sono state espresse posizioni negazioniste riguardo la shoah e frequenti richiami all’ideologia fascista.

il sito e’ stato segnalato all’UNAR ed alla Polizia Postale da migliaia di persone senza risultato e senza ottenere alcuna risposta dalle autorita’.

mentre migliaia di cittadini continuano a chiedersi cosa stiano facendo le Autorita’ ed il Vaticano di fronte alle oscenita’ divulgate da questo sito, il sito stesso, pontifex, continua a divulgare le sue tesi omofobe, razziste ed antisemite

pochi giorni fa un evento ha funestato il nostro paese. a firenze, un uomo di nazionalita’ italiana ha sparato contro altri uomini, uccidendone due, per il solo motivo che questi erano degli immigrati di colore senegalesi. alcuni hanno bollato questo uomo, questo assassino, come un “povero pazzo”. noi riteniamo che non si trattasse di un pazzo ma di un uomo debole che ha agito sotto l’influenza di un razzismo strisciante, di una intolleranza che ormai fa parte del lessico comune, lessico usato anche da una parte della classe politica e religiosa di questo Paese.

Riteniamo il sito pontifex come uno dei mandanti morali di questo gravissimo atto di razzismo, insieme a tutte le realta’ che giornalmente fanno apologia del fascismo e immettono nella societa’ italiana messaggi di stampo omofobo, razzista ed antisemita.

chiediamo un intervento serio, rapido e concreto nei confronti del sito pontifex e di tutti i siti similari affinche’ questo venga oscurato oppure messo nelle condizioni di non poter piu’ diffondere le ideologie che fino ad ora hanno avvelentao il web in lingua italiana.

per firmare cliccate qui

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

102 pensieri su “Petizione [AGGIORNATO]

    1. paopao

      a me ha gentilmente confermato! “You signed on December 18, 2011.
      Your signature has been delivered to:
      Prof.ssa Elsa Fornero – Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alle Pari Opprtunita’ – S.E. Mons. Claudio Maria Celli – Presidente Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali”

      Rispondi
  1. Caffe

    Fatto, ma se mi tolgono Volpe dovrò portare i nipotini allo zoo, ormai sono abituati, se non gli faccio sentire tutti i giorni il verso del macaco barese dalle chiappe arrossate e amante del fegato, loro mi si straniano e mi chiedono di comprare l’ultima versione della Play Station. Ci rimetto, insomma, ma la petizione l’ho firmata lo stesso.

    Rispondi
    1. paopao

      be puoi sempre intrattenerli con le interviste a Nosf ehm don strazione o gli leggi un bel libro “365 gioni con le anime del purgatorio e la zia Priscilla!”

      Rispondi
      1. Caffe

        Io ai miei nipoti voglio bene, e “Pan degli angeli” vorrei che lo conoscano, semmai, in età più adulta perché una cosa è sollazzarli con le performance di un pagliaccio diplomato alla scuola Togni, con seri problemi alla lingua (quella italiana), al cervello (il proprio) ed al fegato (di bovino che sparge dappertutto); un’altra è esporli alle elucubrazioni di un’invasato alla Savonarola che ci ricorda ogni mezzora che dobbiamo morire; se facendo conoscere ai nipoti la produzione letteraria del don, questi mi vanno in paranoia, e chi la sente mia cognata? 😉

        Rispondi
        1. paopao

          oppsalá, ma allora sono piccoli… pensavo fossero avezzi al macac.. al Volpastren e fossero dotati di un apparato digerente d´acciaio. Ok ritiro tutto! 😀

          Rispondi
    1. Andrea Laforgia

      Ciao giovanotti forse scaturiti dai centri sociali, io ho tweettato e facebookato la petizione.
      Al momento devo ancora finire di rotolare sul pavimento per aver letto il post di stamattina su Fessifex: “E’ stato necessario, non lo volevo”. Che poi è esattamente la frase che ogni psicopatico dice dopo aver sparato sulla folla da un balcone. Rido anche nell’immagine la faccia di questi poveri Carabinieri, che avrebbero ben altro a cui pensare, quando lo vedono arrivare: “Rieccolo il matto!!…”…
      Cari sitokloakici, vi ricordo anche io che Fessifex è un sito cattolico, e in quanto tale condanna ogni forma di razzismo, xenofobia, violenza. Che poi il suo direttore scriva sul sito “a tutta destra”, faccia pubblicamente apologia del fascismo (reato) e scriva articoli farciti di razzismo strisciante, difendendo fucine di odio e violenza come Casa Pound, è un altro discorso.

      Rispondi
  2. Gianluigi

    Per onestà intellettuale credo sia opportuno attendere le valutazioni degli esperti prima di esprimere un parere sull’omicida di Firenze in quanto il fatto che fosse razzista non esclude che fosse anche affetto da disturbi psichici e neppure che le due cose fossero collegate.
    Credo sia azzardato considerare Pontifex come mandante morale di un simile grave episodio ancorchè lo stesso sia costantemente “impegnato” a diffondere messaggi omofobi, razzisti, negazionisti ed inneggi a movimenti discutibili.
    In pratica a mio avviso la petizione sarebbe completa senza alcuna citazione specifica.

    Rispondi
    1. Sandro Storri

      la petizione contiene un riferimento esplicito al sito in questione.

      e’ in corso di preparazione un dossier con tutti gli articoli di pontifex pubblicati negli ultimi anni. il dossier conterra’ anche articoli apparsi su altri siti similari.

      deve essere chiaro che questa non e’ una campagna contro pontifex. qui nessuno ce l’ha personalmente con pontifex e con i suoi redattori. questa e’ una campagna di sensibilizzazione e azione nei confronti di TUTTI i siti che per motivi diversi, religiosi e/o politici, diffondono messaggi omofobi e razzisti, che fanno apologia del fascismo e che sostengono posizioni negazioniste ed antisemite.

      la documentazione (la raccolta di articoli) a supporto della petizione sara’ disponibile e sara’ allegata alla lista delle firme nel momento in cui sara’ inoltrata ai destinatari.

      piccola nota tecnica : le firme non sono inviate a destinazione una ad una poiche questa pratica sarebbe SPAM. le firme sono archiviate e poi inviate a destinazione una volta raggiunto l’obiettivo di 20.000 (ventimila!). percio’ diffondete e pubblicizzate l’iniziativa. ogni firma e’ preziosa.

      Rispondi
    2. Andrea Laforgia

      Credo sia azzardato considerare Pontifex come mandante morale di un simile grave episodio ancorchè lo stesso sia costantemente “impegnato” a diffondere messaggi omofobi, razzisti, negazionisti ed inneggi a movimenti discutibili.
      Scusa Gianluigi, ma in questa frase ti contraddici. Se è vero, com’è vero, che Pontifex si impegna a diffondere i messaggi xenofobi, allora si può a ragione ritenere Volpe il mandante morale di episodi gravi come questo. Un matto esce di casa ed ammazza due persone qualsiasi; un matto invasato da certi principi, fomentati da una certa ala sociale e politica, esce ed ammazza due extracomunitari. Non si può solo guardare alla pura e semplice follia di questa persona. Bisogna sopratutto guardare a chi ha fomentato la sua follia, confermandogli di essere nel giusto.

      Rispondi
  3. Ryo Asuka

    Ehi, giovanotti forse scaturiti dai centri sociali, gay ebrei e massoni, vi informo che ho appena firmato la vostra petizione, anche se con reticenza..

    Io speravo che continuasse all’infinito, mi divertivo sempre con i post del Volpe.. Peccato.

    Rispondi
  4. Pontifex.Roma

    Salve sig. XXX, alias “Admin”,
    si richiede la rimozione del presente articolo di aggravata diffamazione.

    Si fa presente che l’autore dell’articolo, il sig. S. Storri, alias Hiram Abif, alias Maldito Bandito, è stato querelato.
    Si avvisano i lettori che richiederemo alle autorità:

    – Prof.ssa Elsa Fornero – Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali con delega alle Pari Opprtunita’
    – S.E. Mons. Claudio Maria Celli – Presidente Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali

    elenco di tutti i firmatari di questa ignobile e diffamante petizione, mediante Organi preposti.

    Ogni singolo firmatario sarà querelato per diffamazione aggravata e sarà citato anche in sede civile per richiesta risarcimento danni.

    Cordiali saluti
    Ass. “Amici di Pontifex” DT
    Tommasi R.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Non siamo soliti censurare i commenti altrui. Ma in questo caso siamo costretti a farlo. Si tratta infatti di informazioni false, tendenziose, che possono destabilizzare i nostri lettori. 😉

      Curiosamente gli amici del sito Pontifesso si sono trasferiti in Texas, visto che il messaggio è stato lasciato attraverso un indirizzo IP (173.203.105.144) che proviene proprio da quella regione. Chissà cosa pensa Brunello di chi si nasconde dietro indirizzi registrati all’estero 😉
      http://www.maxmind.com/app/locate_demo_ip?ips=173.203.105.144

      Quale sarebbe la diffamazione? Non è chiaro quale passaggio configuri il reato di diffamazione. Siete liberi di scrivere quello che volete. E siete liberi di commentare anche qui (già, qui si può commentare liberamente). E noi siamo liberi di affermare che alcune delle vostre affermazioni sono xenofobe, altre sono omofobe, altre ancora sono di stampo razzista. Voi siete liberi di venire qui e spiegare per quale ragione le nostre affermazioni sono diffamatorie.

      Benvenuti “amici di Pontifex” texani… Yippiyeah!

      PS la prossima volta firmatevi con nome e cognome se volete avere un minimo di credibilità. Grazie.

      Rispondi
          1. paopao

            hahahhahahahahahahahh admin!
            senti ma hai censurato solo per non far confondere le animucce piú sensibili vero?? 😀

          2. adminadmin

            Innanzitutto per non confondervi, carissimi amici Pontilessi… Se si indirizza una comunicazione a me (admin) non occorre citare persone che potrebbero non gradire il fatto che il loro cognome e nome compaia qui, tra i nostri commenti. Inoltre potrebbero gradire ancora meno che il loro nome e cognome venga citato da agenti Pontifessi.

            Poi non volevo che gli amici Pontifessi perpetuassero nel loro errore… 😀

          3. paopao

            secondo te, se denunciano tutti coloro che hanno firmato la petizione (cosa che non costituisce affatto un reato ed anzi, é un “sonoro” diritto ) e partono immediatamente tutte le nostre controdenunce …eSSi alla fine, riuscirano a salvare almeno le mutande?? ):D

    2. francesco t

      esiste il diritto di critica, e fermo considerando che vi sono le prove di quanto sostenuto (e non si sostiene che pontifex sia responsabile direttamente degli eventi di firenze) , non c è nulla di diffamatorio.

      pontifex si è rivelato e si rivela tutt ora un sito di stampo omofobo, razzista, xenofobo,e di apologia al fascismo. ovviamente il tutto è sostenuto da prove concrete, non da chiacchiere da bar.

      perchè qui i fatti vengono riportati. QUI.

      cordialmente,
      uno dei firmatari della petizione che ritengo giusta poichè pontifex.roma è un sito offensivo nei confronti di molte minoranze ma soprattutto fonte di vergogna per i cristiani stessi.

      Rispondi
    3. Sandro Storri

      finalmente! ce l’avete fatta a decidervi!

      sara’ un piacere tutto mio venire in tribunale a farmi quattro risate mentre Bruno Volpe spiega il contenuto dei suoi articoli al giudice.

      arrivederci in tribunale!

      Rispondi
      1. francesco t

        e se querelano tutti i firmatari, sai che bordello di gente in aula ? XD
        roba che il giudice guarda il querelante con occhi intrisi di odio come per dire “ringrazia che non ti sbatto fuori a calci” .

        povero giudice , non vorrei essere nei suoi panni…. sorbirsi dossier su dossier di prove sull omofobia e sul razzismo di pontifex, mentre gli tocca sentirsi i quaqquaraqua balbettanti in difesa dei suddetti “articoli” .

        Rispondi
      2. paopao

        si, soprattutto quando dovrá spiegargli la storia degli omosessuali malati, contronatura, untori di AIDS, gli ebrei perfidi deicidi che hanno messo in ginocchio la Germania, Mussolini che non fu il male assoluto..il tutto corredato da perfetta traduzione di belle frasette in narcomexicano..
        ):D
        ci faremo delle grasse risate!

        Rispondi
    4. Andrea Laforgia

      AHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHAHAHAHAHAH…

      Rispondi
    5. adminadmin

      XXX non ha alcuna intenzione di alimentare il vostro stillicidio di insulti, allusioni, link ad immagini e citazioni dissimulate all’interno dei vostri … testi. Sorry. 😀

      Rispondi
    6. Madonna Maria Vergine Santissima

      Dio mi é comparso in sogno e mi ha chiesto di scrivere un messaggio; o Dio grande e misericordioso, se questa è la tua volontà io la eseguirò, se persino Abramo ubbidì alla dolorosa richiesta di sacrificare il suo figliuolo, non sarò certo io ad esimermi da ben più esigua richiesta e vado a scrivere ciò che tu mi detti e che segue:
      “Tecnicamente non ritengo possibile querelare i promotori e i firmatari di uno strumento sponsorizzato addirittura dalla Costituzione della Repubblica, quale strumento di democrazia diretta del popolo. Altrimenti ci sarebbe il paradosso che le società energetiche avrebbero potuto querelare i promotori e i firmatari del referendum contro il nucleare che li avevano diffamati di voler lucrare a discapito dell’ ambiente. Detto ciò, ritengo che un individuo X che cerchi di mettere a tacere il popolo, intimando querele, non solo usi un modus operandi che si rifà alla logica del terrore e quindi al terrorismo, ma delegittimando la democrazia e si renda responsabile di crimine contro l’umanità ed infine, ostacolando meccanismi costituzionali, si macchi di golpismo. Ricapitolando, se questo individuo esistesse sarebbe contemporaneamente:
      – un terrorista;
      – un oppressore;
      – un rivoluzionario.
      Parlando con generalità ed astrattezza, tecnicamente, non ho etichettato nessuna persona concreta ed avendo utilizzato i “se”, di chiara valenza ipotetica e dubitativa, tecnicamente ho fugato ogni sospetto di allusività, e tecnicamente per i magistrati é sufficiente. Perciò, volevo rassicurare il popolo: Cliccate, cliccate, cliccate; firmate, firmatre, firmate! Nessuno vi potrà querelare, chi proverà a farlo spenderà solo migliaia di Euro in fogli di risma A4 e spese di cancelleria oltre, ovviamente, a rendersi egli stesso perseguibile per i crimini di cui sopra”.
      Parola di Dio.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Anche se a tratti si rischia di scivolare nel blasfemo, abilitiamo la visualizzazione di questo commento… Pure questo dall’Ammerica!

        Ragazzi, spopoliamo oltre oceano!

        Rispondi
    7. adminadmin

      Carissimi amici del sito Pontifesso, gradiremmo un pronto chiarimento circa il ruolo di Brunello nostrano all’interno del vostro sito.
      Per quale ragione non si fregia più del titolo di “direttore”?

      Il dottor Bruno Volpe, animatore del blog Pontifex

      Potete altresì produrre evidenze della vostra esistenza sotto forma di associazione?

      Attendiamo trepidanti chiarimenti in merito.

      Rispondi
      1. francesco t

        admin io credo che il messaggio fosse molto ironico , poichè canzona un pò i pontifessi e dimostra quello che non è possibile per volpe denunciare i firmatari della petizione 😛

        con pontifex credo non ci abbia niente a che fare

        Rispondi
      2. Andrea Laforgia

        E’ “animatore” nel senso turistico del termine. Lui si dimena sul palco cantando un “gioca jouer” ultratradizionalista.

        Rispondi
    8. Agnostico

      Gentile (e’ una speranza piu’ che una constatazione) Tommasi R. (Rocco? Rino? Renato? Boh…),
      vorrei agevolarvi il lavoro e – siccome volete querelare ogni firmatario della petizione in oggetto ed essendio io uno dei firmatari della petizione – sono a vs. disposizione per comunicarvi i miei dati personali (nome, cognome, residenza, etc.) in modo che possiate procedere a querelarmi (di cosa non so….).
      Per rispetto della mia privacy non posso comunicare i miei dati in questo blog ma potete chiedere a Pontifex l’email di “Inquisitore” (e’ il nick che ho usato per commentare – sino a quando era possibile – alcuni articoli di Pontifex): potete contattarmi all’email che ho usato per postare i miei commenti su Pontifex e saro’ ben contento di darvi tutti i miei dati perche’ possiate denunciarmi.
      Per ironia della sorte ho lo stesso cognome (ma solo quello) di uno dei piu’ stretti collaboratori di Pontifex.
      Mi preme avvisarvi che – qualora non riusciate a dimostrare il mio presunto reato di diffamazione – scattera’ (d’ufficio) nei confronti di chi mi ha denunciato il reato di calunnia qualora fossi incolpato di un reato di cui sarebbe provata la mia innocenza.
      In attesa della Vs. e-mail porgo i miei piu’ distini saluti.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Non hanno nemmeno la più pallida idea del ginepraio in cui si stanno infilando… Parlano senza conoscere completamente le conseguenze delle azioni che intraprendono!
        Aderirò perfettamente alle tue richieste, a fronte di una formale richiesta via mail degli amici Pontifessi.

        Rispondi
    1. Caffe

      admin, abbiamo fatto i birichini e ci daranno le to tò sul pupù? Mammina che paura, mi trema tutto l’elastico delle mutande! 😥 😉

      Rispondi
      1. paopao

        o, ma avete notato anche voi che ogni tanto spunta un pontifeSSo di cui non si é mai sentito nulla ed inesorabilmente destinato a sparire nel nulla nel giro di poche settimane?

        Rispondi
    1. francesco

      beh al momento siamo 40 circa, ma è gia troppo XD

      e poi voglio proprio vedere con quale autorizzazione si permettono di richiedere dati sensibili PRIVATI in una petizione 😛

      Rispondi
      1. Uffa

        No no no no! Adesso se hanno le palle devono aspettare che il numero di persone firmanti raggiunga i 20.000, altrimenti rischiano di perdersi qualche sporco ateo-massone-satanico-gay-plutocrat … ahem, qualche pecorella smarrita per strada, e poi il loro dio nervosetto si incavola con loro 😀

        Rispondi
      1. adminadmin

        Aspetta, aspetta… Ho il nome di un bravo a Bari!
        E non deve costare troppo (un paio di click su AdSense a testa dovrebbero bastare)…
        Stà al quartiere Murat, ha circa 50 anni. Lo conosci? ):-D

        Rispondi
  5. Caffe

    La fisica delle particelle consiste essenzialmente in speculazioni teoriche confermate o smentite facendo scontrare, in appositi acceleratori sempre più potenti, fasci di particelle subatomiche; questo allo scopo di indagare le proprietà della materia per capire la genesi ed il destino ultimo dei nostro universo: parlando di particelle subatomiche mi vengono in mente i cervelli di Volpe e Scilipoti, se queste, altrimenti inutili particelle, fossero fatte collidere alla velocità della luce, mi chiedo quanto stronzio radioattivo potrebbero produrre: probabilmente quanto basta per alimentare una centrale nucleare in grado di rifornire di energia elettrica tutta la Puglia per almeno sei anni, per le scorie non c’è problema, per un paese che li sopporta entrambi uno stronzio in meno o uno in più…. 😈

    Rispondi
  6. mazzetta

    facebook mi è testimone che già la volta scorsa (han detto che mi avevano denunciato già ai tempi del “dossier”) i miei conoscenti che praticano la professione si sono pubblicamente contesi la possibilità di rappresentarmi 😀

    ot: oggi ho letto il delirio su WOT, bella figura, spacciarsi per un’azienda che ha addirittura un dipartimento marketing… oddio, mi scappa da ridere a scriverlo… solo lì secondo loro si dovevano mobilitare il sistema giudiziario italiano e finlandese, l’ambasciata (che hanno spammato), gli investigatori… e tutto per modificare un rating che li giudicava male. Anche lì un rullo di denunce a non finire, almeno a parole, è accuse lunari a chi non ha voluto piegarsi alle particolarissime pretese

    adesso, io non so se sia uno messo così o se siano addirittura in due o tre, ma mi sembra evidente che quando uno manda mail a raffiche di 8, comportandosi come nemmeno farebbe un bimbominkia, ci siano dei problemi grossi di salute nei pressi

    quindi vi esorterei a non infierire, a non esagerare, non c’è nessun onore a umiliare i deboli e gli infermi

    per questo vi invito, con il Quore in mano a ritirare questa petizione

    dico davvero, volete sul serio liberarvi di questi qui, che presidiano così malamente un’importante fetta del mercato delle idee del cazzo?

    davvero?

    e poi con cosa ci divertiamo?

    pensateci, vi prego

    e se al posto di questi ne spuntano di appena più seri?

    è un rischio che vi sentite di correre?

    ve lo chiedo anche da ateo, nemmeno nei sogni più selvaggi degli anticlericali si è mai sperato in simili araldi della Chiesa, rimpiazzarli è impossibile

    senza considerare che prima o poi si schianteranno da soli, le disavventure con i fegati e il massiccio martellar querele sono sicuri indizi di una vena autodistruttiva che già ha rischiato di privarci della loro preziosa presenza e della lieta compagnia

    😀

    Rispondi
    1. francesco

      io lo vorrei. non ci posso far niente, è piu forte di me.
      io la prendo sul ridere, ma ciò non cambia che il razzismo, l omofobia estrema e la xenofobia presentati li siano dannosi per la società e per chi ne fa parte.

      io sono per la libertà di parola, NON per la libertà di offesa.
      altrimenti avremmo un paese come l america, in cui chiunque può presenziare a un funerale di un minorenne con cartelli che dicono “tuo figlio è all inferno” , “Dio odia tuo figlio”.
      per carità, grande paese l America, ci sono stato.
      ma troppa libertà porta all anarchia.

      Rispondi
      1. Groucho

        Scusa Francesco, condivido quasi tutto quello che scrivi, e ti ammiro per la coerenza ed il coraggio ma…. il pensiero anarchico è una cosa molto seria e dire che troppa libertà porta all’anarchia è, oltre che dispregiativo, un luogo comune fascistoide. Scusami ma dovevo dirlo.
        La libertà di un anarchico finisce dove comincia quella di un’altra persona, che poi si vedano individui che si definiscono anarchici e che usano la violenza in maniera assurda è vero, ma credimi di anarchia, questi, non sanno nulla. Un abbraccio. Groucho

        Rispondi
        1. francesco

          In origine la parola veniva usata prevalentemente in senso dispregiativo, per indicare il disordine, il caos, l’assenza di armonia.
          io la intendevo in questo modo, non in senso politico o ideologico.nel senso che senza regole, con il tutto permesso per tutti, si svilupperebbe solo il caos.
          non era un commento mirato a offendere l anarchia politica o ideologica o gli anarchici, quindi se ti sei sentito offeso mi scuso.

          Rispondi
          1. Groucho

            No, tranquillo. Mi offende la malafede di pontifex non l’uso improprio e casuale di un termine.
            So come pensi e mi piace come pensi.

        2. Faggot79

          Quindi, secondo te, un anarchico può permettersi di affermare che la contraccezione è un atto DOVEROSO nei confronti di se stessi e degli altri?
          Non è forse vero che insinuare un dovere, oggettivamente inesistente, comporta già di per se l’essere balzati a piè pari nel territorio altrui?
          Sempre che tu per anarchico non intenda il sinonimo radical chic per comunista.

          Rispondi
          1. francesco t

            io per anarchia, e non per anarchico, intendo il fare ciò che si vuole senza regole , o , come ho detto , il caos dato dal disordine , nato dalla non presenza di regole.

            in secundis, non solo un anarchico può permettersi di dire che la contraccezione è un atto DOVEROSO nei confronti di se stessi e degli altri, ma chiunque può farlo.
            ovviamente doveroso inteso come senso di rispetto e responsabilità per se stessi e gli altri.
            POI ognuno fa come gli pare…la contraccezione può anche non essere usata , in particolare se si conosce bene il partner ,così da escludere potenziali rischi.
            ma è , ovviamente, una cosa sottointesa.
            diventa doveroso quando si tratta di partner occasionali o di quando ancora non si hanno le certezze di non correre rischi.

            sappiamo benissimo che a te piace fare il bastian contrario, ma le cose stanno così.

      2. Faggot79

        Non deve essere bello vedersi picchettare il funerale del proprio figlio. Dimentichi però che negli USA nessuno potrebbe impedirti di fare lo stesso ai funerali dei ragazzini etero. Se per ragioni personali non lo ritieni opportuno è un tuo problema, non della costituzione americana.

        Rispondi
        1. francesco t

          è un problema di troppa libertà che porta alla mancanza di rispetto e alla legittima offesa.
          a te può piacere, ma alla gente comune, ovviamente in riferimento al senso etico e morale comune, no.
          non credo siano molti quelli che ritengono legittimo e non offensivo offendere un defunto a un funerale.

          Rispondi
    1. adminadmin

      Mazzè, ora prova a guardare in fondo ai commenti che leggi… C’è un bottoncino con scritto “Replica” … Ecco premi quello per rispondere a qualcuno 😀

      Rispondi
    2. Andrea Laforgia

      Di’ la verità, ti caghi sotto per la querela, eh? Senti già il forcone del satanasso che ti punzecchia le chiappe, eh? Hai voluto il succo di frutta, e mo bettelo!!!

      Rispondi
  7. francesco t

    comunque devo dire che ritengo assai improbabile il raggiungimento di 20000 firme.gia per altre petizioni che riguardano nazioni intere si fatica a un raggiungimento simile.
    il fatto inoltre che le firme vengano inviate raggiunta solo la quota 20000 protrae la cosa un pò troppo per le lunghe, o non verrà mai protratta nel peggiore dei casi.

    Rispondi
    1. Andrea Laforgia

      Concordo sull’improbabilità di raggiungere il quorum. Non perché la petizione non sia giusta (lo è eccome), ma ha scarsa visibilità, e il sito dei fessifex non è conosciuto da così tanta gente. La gente, in generale, è restia ad apporre la propria firma per una causa che non conosce nei dettagli. Se non fosse che si farebbe un favore al Volpacchiotto, facendo incrementare i visitatori e quindi l’appetibilità di Fessifex all’occhio degli inserzionisti pubblicitari, varrebbe davvero la pena fargli pubblicità, diffondere il loro link presso amici e parenti, tanto per far rendere bene conto le persone di quante e quali bestialità questi omuncoli diffondo impunemente su web.

      Rispondi
  8. Compagno Z

    Scusate l’ora tarda ma sono tornato da poco dal lavoro. Vorrei sapere, se qualcuno ha questa informazione, chi è il “bergamasco informatico”, il mio concittadino di cui parla Foxy (è chiaro che non parla del sottoscritto visto che io non gestisco il sito e non posto articoli, mi limito a farmi quattro risate in vostra compagnia e ha postare qualche commento quando ne ho il tempo). Giusto per pura curiosità campanilistica.

    Rispondi
  9. Agnostico

    Gentili amici Pontilessi,
    oltre a questa petizione mi domando se il blog pontifex.roma.it non debba qualificarsi come “prodotto editoriale” ai sensi della legge 62/2001 e – come tale – non debba essere registrato presso la cancelleria del tribunale indicando il nome del direttore responsabile, vice direttore, etc.
    Sul sito Pontifex (nella pagina “contatti”) leggo: “Questo sito (pontifex.roma.it) non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7.03.2001”. A me sembra che il blog sia aggiornato quotidianamente (sulla home page e’ presente addirittura la data) e quindi sia un vero e proprio prodotto editoriale e – come tale – debba essere registrato alla Cancelleria del tribunale.

    Rispondi
      1. Andrea Laforgia

        Ma avete notato che i nostri amici moralisti stasera pubblicizzano un motel “per coppie in cerca di privacy” a “tariffe a passaggio e giornaliere”?
        Ahhhh quando si dice che pecunia non olet!!…

        Rispondi
        1. adminadmin

          Beh la pubblicità arriva da Google… Anzi, corri ed avvisa gli amici Pontifessi delle pubblicità blasfeme che vengono “trasmesse” sul loro sito da Google…
          Anatema, sia anatema contro Google!

          Rispondi
  10. Davide

    Io firmo solo per vedermi querelato e potervi finalmente incontrare.
    Ci vediamo la mattina nel foro competente texano e poi gran mangiata di bistecche di bisonte.
    Pago io il pranzo all’amico rappresentante degli amici dei pontifessi: fosse che un paio di bicchieri ce lo rendono simpatico.

    Rispondi
  11. francesco t

    OT:
    Domattina intervista esclusiva di #Pontifex a Niki #Vendola. A cura di #Bruno #Volpe. Vendola: Papa #Ratzinger ecologista

    NO NO NOOOOOOOOOOOOOOO!!!!
    perchè!??!?!?!?
    so che vendola è un martire sadico e autolesionista…… ma dite che sarà un intervista vera? XD

    Rispondi
        1. Andrea Laforgia

          In realtà Volpe ha furbescamente omesso l’ultima cosa che Vendola gli ha detto: “e adesso se ne vada sennò chiamo i Carabinieri”…

          Rispondi

Rispondi