Povero Volpastren … sei solo chiacchiere e distintivo!!

Nel post dedicato a Scilipoten, in cui non parla Scilipoten ma si parla DI Scilipoten, Volpastren, evidentemente vistosi scoperto nei suoi subdoli propositi, non ha inserito la foto che di solito inserisce quando l’ufficio stampa dell’omofobo gli detta gli articoli. Ha cambiato fotografia … mettendo quella di Robert de Niro che interpreta Al Capone ne “Gli intoccabili” (qua la foto originale tratta da una delle scene del cinema più famose del mondo). Nessuna minaccia o che cosa, solo un banalissimo accostamento con “Tema intoccabile”. Già è qualcosa che sia andato su Google immagini. Ah, Volpastren, poi se eviti anche di unire gli argomenti alla pisello di cucciolo (Scilipoti e Fiorello) magari sarebbe meglio.

Andando nel merito del tuo articolo, già ci siamo sperticati nel dire che un omosessuale non è malato, non è quindi equiparabile ad un diabetico. Non va trattato come un diabetico nè come un malato. Solo che la tua mente omofoba non concepisce questa banalissima presa di posizione degna di una persona civile e tollerante come dovrebbe essere un buon cattolico (e tu non sei nè civile, perché ci hai spesso insultato; nè tollerante e nè un buon cattolico, perchè odi tutta una serie di categorie di persone). Visto che l’omosessualità è un peccato che grida vendetta al cospetto di Dio, lascia che sia Dio a decidere. Non sostituirti a Lui che non sei degno.

E poi? Niente articolo sulla punizione divina? Solo perché sono colpite la città natia di Scilipoten e la tua città natia (dove peraltro risiedi, anche se non sappiamo se forzatamente o meno?). Ci sono quattro morti in Sicilia di cui un bambino e tu non esprimi nemmeno solidarietà? Cos’è. sei solidale solo se puoi subordinala alle emerite cavolate che scrivi in tema di cattolicesimo? E ora non puoi ritirar fuori quelle vaccate immense, perché se dovessimo seguire il tuo ragionamento, che ribadisco è schifoso, adesso sarebbero morte quattro persone, tra cui un bimbo, per l’omofobia di Scilipoten. E, per analogia, visto che nelle stessissime ore il maltempo colpisce la Puglia, esattamente tra Taranto e Bari, anche per colpa tua, visto che la prima persona che mi viene in mente sei TU, Volpastren.

Quindi delle due l’una: o tu hai scritto castronerie enormi, e quindi domani pubblichi un bell’editoriale in cui ti scusi con Crozza, coi genovesi e con tutte le persone di buon senso che hanno avuto un travaso di bile per colpa tua (e dopodiché ti dedichi a far soldi in altri modi chiudendo Pontifex); oppure domani, se vuoi essere coerente con quello che con tanta spavalderia hai detto per accusare Crozza, devi dire le stesse cose anche nei confronti di Scilipoten e delle sue recenti posizioni omofobe (d’altronde è nella sua città natale che ci sono stati i danni più gravi, pensaci bene: puoi ancora salvarti!). Però, significa che condanni tutto quello che lui ha detto e che tu hai appoggiato per mesi e mesi. Quindi in un modo o nell’altro significa ammettere di aver scritto stupidaggini omofobe e rinnegarle. Fai tu.

Abbiamo appena definito il primo paradosso di Volpastren: come ti giri e come ti volti, dovrai per forza scusarti per qualcosa. Primo di una lunga serie, ovvio.

Ah, per inciso:

 

Il commento è stato tolto quasi sicuramente attorno alle 02:20 di notte. Solito sistema pontifesso usato anche sulla pagina Facebook quest’estate: non rispondere e censurare i commenti. A questo punto dobbiamo continuare con le fantarisposte, admin ha creato una sezione stupenda appositamente ;-). Magari per chi ne ha voglia andare a commentare quotidianamente chiedendo notiziuole. Io ho già commentato in passato, rischiando un travaso di bile. Chi si offre?

 

p.s. accolgo il suggerimento di admin: Volpastren, il nostro presidente della Repubblica si chiama Napolitano, non Napoletano. Non è un errore di battitura o una svista visto che è un errore riportato in diversi articoli :

09/11/2011;

11/11/2011;

06/01/2010;

01/01/2010;

10/02/2009;

07/02/2009;

01/09/2008;

Oltre che quest’intervista a Gianpiero Mughini,

I primi sette link sono segnalati non da quei comunisti di Google nè dalla lobby degli omosessualisti, ma dallo stesso motore di ricerca pontifesso, come dimostrato dallo screenshot di seguito. Sai com’è, Volpastren, io cito sempre le mie fonti 😀

13 pensieri su “Povero Volpastren … sei solo chiacchiere e distintivo!!

  1. adminadmin

    Grazie Sandro, io oggi cercherò di ignorare gli orrori di Brunello… Se provassi ad avvicinarmi ancora al loro sito potrei anche diventare estremamente violento… Ed intollerante!

    Rispondi
  2. AgnosticoAgnostico

    Buongiorno a tutti. Credo che non sia l’Ufficio Stampa di Scilipoti a passargli gli articoli ma credo che li copi dal sito di MRN dove sono riportati integralmente. Ho anche qualche dubbio se Scilipoti conosca Volpe. Se ci fosse una conoscenza perche’ non ha mai offerto una intervista?

    Rispondi
      1. SandroSandro Autore articolo

        Mi hai battuto sul tempo admin lo cercavo anche io perchè mi ricordavo che una ve ne fosse 😉 Il link è quello da te indicato, comunque. Rimane il fatto che ci sono 16 e dico 16 articoli scopiazzati dal sito di Scilipoti (o dettati dal suo ufficio stampa) che sono spacciati per interviste: sia perché sono inserite nella sezione “interviste” sia perché anche graficamente paiono ricalcare la struttura dell’intervista pontifeSSa.

        Avete presente quante volte ho detto a Volpastren di rendere graficamente chiara la differenza tra domanda e risposta? Ecco, adesso a me è chiaro perchè la rende difficile. Per far passare per interviste banalissimi comunicati stampa.

        EPIC FAIL VOLPASTREN.

        p.s. ad ogni buon conto mi faccio gli screen shot di tutti i comunicati scilipotiani, dovessero mai sparire, trovo il modo più leggero di renderli pubblici, dopodiché mi appresterò a dimostrare come Volpastren mira ad essere molto più subdolo di quello che vuol farci credere.

        Rispondi
          1. SandroSandro Autore articolo

            Difatti di furbizia ne ha veramente poca, visto che i suoi stessi ragionamenti gli si ritorcono contro e visto che anche un bambino di tre anni saprebbe contestarlo. In realtà quando dico che Volpastren è subdolo, intendo dire che cerca di mortificare la realtà, in modo tale da far credere al lettore distratto qualcosa di diverso. Sempre per tornaconto personale.

            Domani, comunque, avrete tutte le spiegazioni in un post che mostrerà come Volpastren voleva far credere a tutti i costi qualcosa di diverso dalla realtà. Un aiuto: mi ha illuminato, questa volta, Agnostico, col suo commento. Mi ha dato la ciliegina per completare una torta
            che avevo già per un 70% chiara in testa. 🙂

            p.s. Io mi sto ancora riprendendo peraltro … ieri sera mentre sentivo e palpitavo per la partita del Napoli, poco dopo il primo gol di Cavani un’altra folgorazione (e non era il pareggio del City): mi ricordo che a Barcellona Pozzo di Gotto era nato Scilipoten. Tipo l’effetto che fa prendere la scossa. E giù l’articolo.

  3. FSMosconiFSMosconi

    Sicuramente Volpa avrà un asso nella manica e posso anche immaginarmi quale: Mutatio Controversiae, anche se non so ipotizzare dove altro potrebbe andare a parare… 😐

    Dite che sto malignando? ):)

    Rispondi
    1. SandroSandro Autore articolo

      No non penso tu stia malignando, sicuramente caccerà qualcosa … anche se il silenzio di oggi è anomalo. Chissà, forse sta solo mettendo a punto una strategia vincente.

      Rispondi

Rispondi