Le mezze stagioni non passano più in orario da quando non c’è più lui (signora mia)…

L’universalità di un’opinione, parlando seriamente, non costituisce una prova e non è nemmeno una probabilità che l’opinione sia corretta.

Arthur Schopenhauer, L’arte di ottenere ragione, stratagemma nº 30

 

Premetto che non è mia abitudine scrivere titoli “alla Pontifex”, cioè dannatamente lunghi da essere per poco più prolissi del loro contenuto. Indi per cui potete abbreviare il titolo di suddetta pagina in LMNPIODQNCL(SM) o ancor meglio breve disamina sui luoghi comuni propinati da Pontifex scritta da FSMosconi che s’è in tutta franchezza rotto i cosidetti. E ora che abbiamo rotto le acqua come novelli Mosè passiamo al dunque: se non si fosse capito ultimamente ritengo che in tutta onestà Brunello stia diventando ripetitivo come il ticchettio di un orologio. Rotto ma pur sempre un orologio. E una volta la punizione divina per questo, un’altra per quello, una volta che gli atei si piscianosottoquandoglisiparladimorteperchénonhannocertezzeassolutedaimporreadaltriperillorobene, un’altra volta invece questi sono i relativisti e così via. Pontifex sta diventando una (non tanto) simpatica raccolta di luoghi comuni. Neanche a dirlo, ultimamente ci sono stati anche articoli riguardanti i treni che arrivavano in orario quando c’era lo Zio Benny, che per inciso sempre secondo Brunello non fu il male assoluto ma anzi

Dato che come già intuibile non ne posso più applicherò il metodo Zen del non agire per mettere fine a questa tortura: m’allontanerò, anzi andrò contro il mio intento per realizzarlo. Per rompere il giocattolo a Volpasten e magari per una volta ricevere le sue amorevoli intenzioni. Detto questo, iniziamo con la trafila di frasi fatte che potranno il più presto possibile aiutare Brunello nelle sue disquisizioni:

  1. Non ci son più le mezze stagione
  2. Non ci son più i quarti di stagione
  3. Non ci son più gli ottavi di stagione – meglio abbondare 😉 –
  4. Non ci son più i campionati di stagione
  5. Non tutti i ladri son politici ma tutti i politici son ladri
  6. Non tutti i politici son ladri ma tutti i ladri sono politici
  7. Ma qualcuno se ne salverà sicuramente
  8. Non c’è più speranza
  9. I giovani d’oggi non hanno più rispetto per gli anziani
  10. I giovani d’oggi non hanno più rispetto per le donne
  11. I giovani d’oggi non hanno più rispetto per gli animali
  12. I giovani d’oggi non hanno più rispetto per la Cosa Pubblica
  13. I giovani d’oggi non hanno più rispetto per la Cosa Privata (n.b.: nessun legame con Res Nostra)
  14. I giovani d’oggi non hanno più rispetto per i muri
  15. I giovani d’oggi non hanno più rispetto per i giovani
  16. I giovani d’oggi sono tutti drogati
  17. I giovani d’oggi sono tutti ubriaconi
  18. I giovani d’oggi sono tutti giocatori d’azzardi
  19. I giovani d’oggi dovrebbero tutti vivere a Las Vegas. Negli anni ’80. Dei film polizieschi
  20. In casa non c’è piu dialogo
  21. In ufficio non c’è piu dialogo
  22. In piazza non ce’ piu dialogo
  23. In bagno non c’è piu dialogo
  24. Non c’è più religione
  25. Non c’è più matematica
  26. Non c’è più filosofia
  27. I commercianti non pagano mai le tasse
  28. I commercianti sono tutti leghisti
  29. I commercianti sono tutti Pidiellini
  30. I genovesi sono tutti tirchi
  31. Li Romani de’ Roma so’ tutti de’ cafoni sgramaticati che nun je po’ parla’ o dije du’ parole che te risponneno ne’r loro dialetto caciaro da bburini…
  32. Hi Fhiorenthihi parhalanho shemphre ththo sthranho co’ thuthe sthe hasphirathe dhe la miseria…
  33. ‘N-N’pulit’n ‘nn si c’pìsc’ m’ n’ mazza
  34. Il cane e’ piu fedele del gatto
  35. Il gatto è più indipendente del cane
  36. Il criceto è più furbo di entrambi
  37. Nella vita non si può mai sapere
  38. La vita è bella perché è varia
  39. La vita è bella perché è avariata
  40. Non ci sono più le donne di una volta
  41. Non ci sono più gli uomini di una volta
  42. Non ci sono più i bambini di una volta
  43. Non ci sono più gli animali di una volta
  44. Non ci sono più i cassonetti della spazzatura in alluminio battuto di una volta
  45. Ai miei tempi ci si alzava da tavola solo quando tutti avevano finito
  46. Ai miei tempi ci si alzava dal letto solo per lavorare
  47. Ai miei tempi si usciva dal lavoro solo per riposarsi
  48. Ai miei tempi si sostava con i mezzi solo per far mangiare i cavalli
  49. Venezia è bella ma non ci abiterei
  50. Napoli è bella ma non ci abiterei
  51. Milano è bella ma non ci abiterei
  52. Roma è bella ma non ci abiterei
  53. Bari, quartiere Murat, è bello ma non ci abiterei
  54. I metallari sono satanisti
  55. I rapper sono gangster
  56. I cantautori sono superficiali
  57. I capezzoli diventano duri col freddo
  58. Per sapere cos’è la fame dovevi vivere in tempo di guerra!
  59. Una volta la verdura aveva un altro sapore
  60. Una volta la carne aveva un altro sapore
  61. Una volta il sapore aveva un altro sapore
  62. Quando c’era lui i Treni andavano in orario – non ho resistito: è un classico 😀 –
  63. Quando c’era lui ci deportavano in orario
  64. Quando c’era lui, non c’eravamo noi ché se c’eravamo noi saremmo stati impallinati
  65. I videogiochi d’oggi non sono più facili è carini che non ti facevano rincretinire
  66. I videogiochi d’oggi sono troppo facili e carini che ti fanno rincretinire
  67. Arriverà il giorno in cui il computer dominerà l’uomo
  68. Arriverà il giorno in cui l’auto dominerà l’uomo
  69. Arriverà il giorno in cui l’animale domestico dominerà l’uomo
  70. Arriverà il giorno in cui l’uomo dominerà l’uomo

 

E chi ne ha più ne metta. 😀 Anzi: se avete qualche altra frase segnalatemela nei commenti ( 😆 così sembro uno YouTuber… 😉 ).

 

Fonte dell’articolo: Il temporaneo blocco dell’artista di Brunello…

9 pensieri su “Le mezze stagioni non passano più in orario da quando non c’è più lui (signora mia)…

  1. paopao

    ahahahhahahah 😀
    beh ma FSM, é l´effetto ruota-criceto, tipico pontifeSSo!
    Per es. anche Nosf..ehm don Strazy, finiti angeli ,arcangeli, diavoli e natuzze varie ..ci riprova con le anime del purgatorio.. 365 giorni pure con quelli! Hei, bisogna essere flessibili..
    ):D

    Rispondi
  2. Caffe

    Un mio amico ha tre palle, noi ci giochiamo a flipper.
    Il nostro amico flipper si è stufato e vuole giocare a biliardo con le nostre palle.
    Ho messo una buona parola e adesso giochiamo tutti a ping pong con le palle del gestore del bar. 😯

    Rispondi
  3. Gaber_RicciGaber_Ricci

    “Premetto che non è mia abitudine scrivere titoli “alla Pontifex”, cioè dannatamente lunghi da essere per poco più prolissi del loro contenuto.”

    “Il che è contrario alle consuetudini” (avendo letto tuoi articoli precedenti sono sicuro che non avrai problemi a cogliere la citazione ^^)

    Rispondi

Rispondi