La citazione…

Oggi come oggi che altro mi doveva capitare? Dopo le fregnacce di Affus, l’articolo creazionista pensavo di aver visto abbastanza per oggi. E invece no: oggi Volpasten m’ha preso in considerazione! Che onore: dopo mesi e mesi a lasciar volutamente perdere Darwin oggi risponde ai miei articoli:Data la totale ignoranza in materia, che imperversa anche negli ambienti cattolici da circa 20 anni,siamo ancora più chiari. Due fior di esorcisti, don Amorth e padre Cipriano, che qualche sprovveduto ed villano dice di non conoscere, affermano senza mezzi termini, che la scelta omosessuale é contro Dio, dunque è satanica.

Già: lo so è la solita roba ritrita. Eppure fui io a dire di disconoscere tal Cipriano:

Ora, posto che l’ignoranza non è un crimine ed è quindi del tutto lecito non conoscere qualcuno anche di là della fama che può godere presso qualcuno (anzi: soprattutto se quel qualcuno è Volpasten), mi chiedo che abbia fatto di male per meritare quello sprovveduto e villano. Come se Potnifex fosse una specie di congrega di Pari… mah.

Non ritengo di dover citare tutto l’articolo: è sempre la solita pappetta omofoba senza arte né parte. Ma voglio farvi notare una cosa:

Anche Gesù dice: “gli sia messa al collo una macina da mulino […] e sia gettato nel mare, piuttosto che scandalizzare uno di questi piccoli” (Luca 17, 2).

Una citazione evangelica. Bene… peccato sia errata:

guai a colui per cui avvengono. (gli scandali sui piccoli)
È meglio per lui che gli sia messa al collo una pietra
da mulino e venga gettato nel mare…

Luca 17,2, Bibbia CEI 1974

Come si vede: il senso cambia non poco: quella citata da Pontifex è diretta ma errata, quella della CEI, presumibilmente più corretta ma comunque ufficiale, pone una condizione.

Che cosa fai Volpe? Modifichi le Sacre Scritture?

 

Fonte: http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/9474-cultura-omosessualista-vergogna-del-mondo

3 pensieri su “La citazione…

  1. adminadmin

    FSM non è Volpe che modifica le Sacre Scritture. Infatti eSSo attinge alle sacre scritture del mini-magistero Pontifesso (dove ovviamente l’unica maiuscola è la P). 😉

    Rispondi

Rispondi