Finalmente (fanta)intervistato Volpastren.

… ed ecco che Volpastren si avvicina a me, ma non lo vedo. Vedo solo la sua ombra. Con la sua voce sensuale, che avete potuto sentire nell’intervista con Klaus Davi, mi dice:

“Fermo lì. Chi sei!”

Ed io: “Sandro”

E lui a me, quasi da farmi pensare all’arrivo dei marziani “aaaaahhhhh, Sandro … non voglio essere visto, parlerai con la mia ombra. Non sei degno topo schifoso. Che vuoi da me brutto massone satanico omosessuale comunista ebreo islamizzato …..” (in stile fantozziano) … continuarono SETTE ore ininterrotte di disprezzo, periodo in cui, in ordine:

(1) ho chiamato una trattoria di cucina tipica barese ordinando: maxi porzion

e di orecchiette con le cim’direp’ (cime di rapa); gnumerriedde; 6 kg di abbacchio, 4 kg di salsicce 5 litri di primitivo di Manduria; un vassoietto da un paio di chili di piccola pasticceria assortita. Ovviamente tutto in conto a Volpastren :-D .

(2) ho schiacciato una pennichella di mezz’oretta a mio rischio e pericolo, e tralascio di descrivere come ho reso Bruno Volpe biondo platino.

(3) molto più tempo ho passato dopo in bagno, avendo conferma che gli insulti di Volpastren stimolano la diuresi.

(4) ho chiamato l’idraulico per le insane conseguenze del mio passaggio in bagno … ovviamente in conto a Volpastren.

(5) ho imparato a memoria l’Adelchi, i Promessi Sposi, la Divina Commedia e tutte le avventure di Paperinik.

Alla fine Volpastren mi fa:

V. “allora che vuoi?”

S. “farle alcune domande”

V. “Non ti rispondo pappapero”

S. “sono facili”

V. “ho detto di no!!”

Passarono altre tre ore a convincerlo che non era un’interrogazione a scuola, che non doveva avere paura, che non lo sodomizzavo né men che mai volevo essere sodomizzato, che fossero domande perfettamente non secolarizzate, che avessi già consultato il mio Vescovo di fiducia (gli ho detto che avevo sentito anche il mio elettrauto di fiducia per essere sicuro).

Una volta fatto uscire da sotto al letto con la mazza di scopa, finalmente si decide a rispondere:

La faccia di Brunello quando si altera.

S. Dunque ha denunciato mai Pier91? Se sì perché non lo dimostra?

V. Pier91 non ha rispetto per niente e per nessuno. Merita di essere denunciato, mi ha intimidito. Ha profferito oscure minacce nei miei confronti.

 

S. A parte che scherzava, ma dov’è la copia della denuncia?

V. Non ce l’ho.

 

S. Dovrebbe averla veramente. E poi perché non ha denunciato il bestemmiatore e quello che dava del pedofilo?

V. Guardi, la realtà dei fatti è che io vado a fare denunce almeno 683 volte al giorno tutti i giorni, compresi Pasqua, Natale e Capodanno. I poliziotti inizialmente come mi vedevano avevano crisi isteriche, attacchi di pianto, tentavano il suicidio.

Poi non so perché hanno cominciato a ridere di me. Prima i poliziotti, poi i vicini di casa, poi tutti coloro che mi incontravano per strada. Mi guardavano, mi indicavano e mi sfottevano. Chissà perché.

 

S. Avrei una mezza idea, ma preferiso andare avanti: voglio sapere se lei è lo stalker di Murat.

V. (mentre comincia a spalancare gli occhi) SEI UN POVERO DI SPIRITO E DI MENTE!!!! NON PREVALEBBBBBUNT. IL MIO SITO HA PIU’ VISITE DEL VOSTRO!!!

 

S. Veramente mi chiamo Sandro. Non sono anonimo. Piuttosto, chi sono i moderatori del vostro blog? Con quali criteri moderate i commenti? Chi è Affus/Gladiator? E T. di Girolamo?

V. COME OSI, MISEREVOLE ANONIMO, POTREI DENUNCIARTI!!

 

S. Se lalllero … ponziponzipeeeeroooo e comunque mettiamo i puntini sulle A: intanto non prevalebunt lo lascio galantemente a Pao. Anche perché a me non prevalebunt non me l’ha mai detto nessuno. Chiaro? Meno che mai lei. Procediamo. Che c’entrano le visite, noi vogliamo solo porre delle domande, risponda, orsù.

Qua purtroppo la situazione degenera: Volpastren comincia a tremare … a piangere … a singhiozzare come un bimbo … ma anche peggio: un vera e propria crisi in cui unisce tutte le manifestazioni descritte. Si avvia verso il muro di cemento armato, proprio come mi aveva preannunciato il signor Coniglio Pasquale, quasi come per punirsi vorrebbe sodomizzarsi con la sedia stercoraria, senza riuscirci. Allor comincia a tirare fortissime craniate sul muro di cemento armato provocando profonde lesioni. Assume un’espressione mostruosa.

Sento sinistri scricchiolii, cerco Coniglio Pasquale, ma non lo vedo, forse è già scappato. Allora scappo anche io, anche se ancora appesantito dal pranzo luculliano.

Chissà come la prenderà Volpastren quando saprà che gli ho lasciato da pagare 1750 euro di pranzo e 250 euro di idraulico. Mica è attaccato ai soldi lui.

 

Ed uscii a riveder le stelle.

 

Qui la prima parte dell’intervista a Pasquale Coniglio.

11 pensieri su “Finalmente (fanta)intervistato Volpastren.

  1. adminadmin

    Visti i trascorsi gastronomico-pubblicitari di Brunello io avrei colto l’occasione per assaggiare i confetti delle sue parti oltre che i taralli… Memorabili momenti del passato Pontifesso. ;-)

    http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/interviste/varie/5810-matrimonio-in-crisi-ne-risentono-i-confetti-materia-prima-e-tanto-lavoro-per-superare-situazioni-ingarbugliate

    http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/5762-a-laterza-si-vive-di-solo-pane-un-mondo-antico-ma-anche-moderno-tradizione-ed-innovazione-lieti-di-regalarlo-al-papa-i-taralli-di-alberobello-che-passione

    http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/27-laici/5773-la-tecnica-del-tarallo-perfetto-unarte-la-bonta-del-pane-di-matera-i-cifarelli

    Rispondi
    1. paopao

      hmm chissá se una mattina si sveglia in buona e ci fa trovare una ricetta di fegato alla pugliese, possibilmente senza citofoni …

      Rispondi
  2. SandroSandro Autore articolo

    Dopo il conto della trattoria, vedi che per lui sarà più economico invitarmi a pranzo la prossima volta.

    In effetti i citofoni meglio di no … rimangono un po’ pesanti sullo stomaco. Meglio un abbacchio ripieno. Dietetico, leggero e veloce da cucinare :-D

    Rispondi
    1. adminadmin

      Temo che domani Brunello lascerà sfogare la sua aerofagia modulando nefaste flatulenze di cui già conosciamo l’argomento. E non saremo certo noi.
      Già perchè le sciagure di Genova (ripetizione di un copione visto troppo di recente) e l’attentato, ancora tutto da capire, al Vescovo di Firenze monopolizzeranno l’attenzione di Foxy.
      Mentre il primo argomento ha uno svolgimento ormai acclarato (l’inondazione e la morte come punizione per chi governa la Liguria e Genova in particolare), il secondo si presta a declinazioni ben diverse: se Betori è un Vescovo vicino ai tradizionalisti, allora l’attentato farà strappare le vesti (ormai ridotte in brandelli) di Brunello mentre eSSo grida alla costante aggressione subita dai cattolici nel mondo. Se invece Betori è ortogonale ai tradizionalisti ci aspettiamo un bell’articoletto in cui si invita perentoriamente il Vescovo di Firenze ad una pronta adesione alla Retta Dottrina Pontifessa onde evitare aggressioni ancora peggiori in futuro ad opera degli ateisti omosessualisti comunisti.

      http://www.lanazione.it/firenze/cronaca/2011/11/04/613716-attentato_vescovo.shtml

      Rispondi
      1. Uffa

        Già, dimenticavo che eSSi si lanciano sulle tragedie con lo stesso slancio degli avvoltoi sulle carcasse in decomposizione :(
        Non sarà di certo domani o nei prossimi giorni (si sa che gli sciacalli si sbrigano ad addentare le carogne, nel timore che altri sciacalli arrivino prima di loro) ma qualcosa in risposta alla vostra fantaintervista credo che prima o poi la faranno. Sconfinando in un ”’umorismo”’ che non farebbe ridere nemmeno un accanito fan dei cinepanettoni.

        Comunque stavo cadendo dalla sedia per le risate quando ho letto “domani Brunello lascerà sfogare la sua aerofagia modulando nefaste flatulenze” :D

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif