don Pierluigi Vignola

Segnatevi il nome di questo sacerdote. Perchè stando alle indagini sul caso di Elisa Claps questo sacerdote è al centro di diverse curiose coincidenze. Il giorno della scomparsa di Elisa, il Vignola celebra una Santa Messa nella chiesa dove si trova anche il corpo della piccola Elisa Claps (non in albergo come il tradizionalista fascistoide Abramocic). Lo stesso sacerdote è poi menzionato all’interno di una indagine che coinvolge una qualche loggia massonica deviata: ci sono frequenti sue telefonate con qualche rappresentante di una presunta associazione segreta di stampo massonico (una delle classiche “cricche” che portano solo fango alla vera Massoneria). Suo uno dei telefoni intercettati all’interno delle indagini sull’omicidio di Elisa insieme a quello del Vescovo di Potenza e di altri sacerdoti. Le curiose coincidenze non sono finite: infatti il Vignola attualmente è il cappellano della Polizia di Stato della Questura di Potenza. La stessa procura che indagava sul caso di Elisa Claps.

Qualche link per sostenere quanto affermiamo.

http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/notizia.php?IDNotizia=469491&IDCategoria=1

http://questure.poliziadistato.it/Potenza/articolo-6-431-13740-1.htm

Chiesa Cattolica, massoneria deviata, Polizia di Stato… E questo sacerdote che sembra funge da snodo tra questi mondi che dovrebbero stare invece ben separati.

Noi non siamo molto inclini al complottismo. Ma ammettiamo che emerge un pizzico di perplessità pensando alla curiosa figura di questo sacerdote. Si trovano sue tracce, ad esempio, all’interno del sito di una Commenda che si autodefinisce “un Sodalizio neotemplare indipendente, tradizionalmente cristiana”.

http://www.commendasangiovannibattista.it/?page=237-0

La definizione sembra coprire, in realtà, una qualche forma di massoneria all’interno del mondo Cattolico, una versione modificata della massoneria ad uso e consumo dei fedeli. Potete leggere qualche informazione su questi neotemplari qui:

http://it.wikipedia.org/wiki/Neotemplarismo

http://www.astercenter.net/templari/massoneria/massoneria3.htm

http://www.agenziaradicale.com/index.php?option=com_content&task=view&id=11972&Itemid=50

Aspettiamoci eclatanti novità sul caso di Elisa. Ed aspettiamoci un coinvolgimento sempre più forte della Chiesa. Fors’anche degli ambienti tradizionalisti (tanto cari a Carletto e Brunello). E chissà che questa inchiesta non possa gettare un poco di luce sui reali intenti di siti come quello Pontifesso, attraverso la spiegazione delle relazioni tra i tradizionalisti e questi ambienti simil-massonici.

21 pensieri su “don Pierluigi Vignola

    1. adminadmin Autore articolo

      Beh nella misura in cui, per un certo periodo, il simbolo scelto dai nostri amici Pontifessi per il loro sito era proprio un templare, direi che questi neotemplari sembrano essere meritevoli di molta attenzione, nei prossimi mesi.

      Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Cara Pao, io non tocco nessuno. Io riporto quanto apprendo dalla TV. 😉
      Per la cronaca, non andate tutti a cercare tracce di questo don Vignola nel sito Pontifesso. Non ne hanno mai parlato. Per ora. 😉

      Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          I pipistrelli rossoalati con carta di identità finlandese e perizoma tigrato hanno la capacità di attirare i fulmini meglio dei parafulmini. Kaboom! Sia apostasia!

          Rispondi
      1. Sandro Storri

        scommettiamo che quando scriveranno di questo Don Vignola lo definiranno “galantuomo tutto d’un pezzo che nulla concede alle deviazioni secolarizzate”?

        vabbe’… lasciamo perdere perche tanto con questi e’ come avere a che fare con un asino sordo. altro che ebrei teste dure! qui le teste dure sono questi tradizionalisti da operetta!

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Perchè tu pensi che scriveranno di questo don Vignola? Io penso che faranno bellamente finta di nulla… 😉

          (Per PAO: anche io adoro giocare con il criceto)

          Rispondi
  1. adminadmin Autore articolo

    ATTENZIONE! Brunello decide -finalmente- di affrontare l’argomento. E lo fa ovviamente a modo suo. Dopo aver passato giorni e giorni a dire che non bisognava intercettare il Vescovo di Potenza, ora arriva ad affermare invece che davanti alla legge tutti, sia laici che sacerdoti, sono uguali. Ed allora non si capisce perchè la magistratura non avrebbe dovuto intercettare il Vescovo di Potenza, che è un normale cittadino italiano. Fino a ieri Foxy tuonava di complotti volti ad infangare la chiesa di Potenza. Oggi chiede che il sacerdote venga arrestato! Se l’avessimo solo ipotizzato l’altro giorno ci saremmo beccati sicuramente qualche fasulla denuncia di Brunello. Oggi lo scrive lui. Abbiamo il Verbo, andiamo in pace.

    http://pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/9512-caso-claps-don-vignola-cacciate-quel-prete

    Brunello abbiamo una sola parola per te: IPOCRITA!

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Una nota di colore: per pura coincidenza hanno scelto la nostra stessa immagine… 😉
      Un caso, ovviamente. Una coincidenza. Ma ci piace farla notare. 😆

      E grazie ai criceti! 😀

      Rispondi
  2. giuxgiux

    xkè qualè il reale fine di siti come quello pontifeSSo???
    Forse far ridere.. xkè mi sembrano un pò mosci… gridano gridano gridano. Ma fatti concreti zero.
    Se siete così convinti che i gay si meritano ogni male xkè non fate come fanno in america?
    Eh carissimi.. andate ai funerali di uomini e donne gay con cartelloni che gridano che costoro andranno all’inferno.
    Andati casa per casa a distribuire volantini alle coppie gay per spiegarli come mai sono così malvage.
    Fate vedere ai ragazzi gay che si trovano soli soletti quanto siete maschi e forti, sopratutto quanto siete in tanti!
    Abbiate il coraggio delle vostre idee. Predicate ciò: i gay sono malvagi finiranno all’inferno e attirano la bastonata galeotta (sbagliata).
    Beh se siete uomini… vediamo se avete il coraggio delle vostre azioni.
    Ah io sono uno di questi e dove sto lo vedete nel mio profilo !!!
    Ma tanto siete dei bla bla bla !

    Rispondi
  3. Igumeno

    Gentile Amministratore,
    leggendo il Vostro articolo alcuni passaggi mi lasciano molto perplesso…
    il libero arbitrio di commentare le notizie di cronaca secondo quanto viene riportato dai media lo trovo interessante,ma quando si usano indicazioni non corrette o meglio dire inventare o fomentare dei possibili dubbi questo diventa molto tendenzioso..per essere chiari si gioca in malafede.
    Non è consentito riportare dei riferimenti che ledono l’immagine di chi con lo spirito della filantropia conduce un percorso di ricerca…e per questo non è possibile ricevere da chicchesia riferimenti fuori luogo… che ripeto ledono la serietà di chi si impegna secondo il dettame di vera fede cattolica. Per questo i Vostri riferimenti dovrebbero essere rivisti,ma sopratutto non si articolare per il gusto di scrivere collegamenti generalizati al solo scopo di fare notizia.
    Posso condividere i vari riferimenti riportati,ma non accetto assolutamente provocazioni o fomentazioni da parte chi probabilmente la vede su youtube e la commenta sui giornali di paperino…con tutto il dovuto rispetto per entrambe le fonti.
    Le rispondo con molta sincerità sperando che Lei o Lui che firma questo articolo si assuma le responsabilità per fornito dei collegamenti che sottolienano ledono l’onesta intellettuale di quanti leggerano il suo articolo e che certamente non staranno a guardare…

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Igumeno, grazie per il feedback.
      Gradirei maggiore precisione: quali sono i passaggi che ti lasciano perplesso?
      Perchè ti lasciano perplesso?
      Di chi viene lesa l’immagine? In quale punto?

      Il mio articolo mi sembra sorreggersi su fonti esterne e mi pare circostanziato, non certo generico come il tuo commento.

      Resto in attesa di pronti chiarimenti da Galatina.

      E complimenti per il nick scelto…

      http://it.wikipedia.org/wiki/Egumeno

      Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB

      Eeehhm… uuhhmm… come dire… vediamo… ah si : caro signore , ma sticazzi?

      Si rende conto che quello che ha scritto non vuol dire nulla senza uno straccio di riferimento ad una questione precisa?
      Che quello che ha scritto potrebbe essere la risposta standard ad un qualsiasi articolo scritto da un qualsiasi giornalista a proposito di un qualsiasi argomento e pubblicato su un qualsiasi giornale?
      Che le sue velate minacce le può tranquillamente ripiegare con cura e mettersele in saccoccia assieme alla sua prosa fumosa?

      Argomenti , se ne è in grado. Altrimenti non possiamo che salutarla e augurarle buon viaggio. Scelga lei la destinazione.

      Cordialità.

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        Anche tu hai avuto la velata impressione che l’ultima frase del commento di Igumeno fosse vagamente minacciosa?

        Temo non avremo mai le spiegazioni ed i chiarimenti che tutti si aspettano da Igumeno…

        Rispondi
  4. Caffe

    Igunano, se i riferimenti usati per illustrare o rafforzare una tesi provengono da siti come Pontifex sarei tentato di darti ragione, ma se il link proposto porta a seri organi di informazione a livello perlomeno nazionale o anche movimenti sociali o politici di comprovata buona fede, che riferiscono di indagini in corso o, comunque, di fatti dei quali l’opinione pubblica ha diritto di essere informata, documentando il tutto, appunto, con nomi e cognomi, verbali di polizia, testimonianze a processi, intercettazioni telefoniche e ambientali e via enumerando, soddisfatte queste condizioni, cioè, della lesione dell’immagine di certi figuri me ne sbatto tranquillamente non voglio dire cosa; il punto è che, secondo me, scambi la libertà di diffamare, che tanto amano prendersi tipi alla Bruno Volpe con la vera e onesta libera informazione, sacrosanta in tutti i paesi civili, la prima a te sta bene se porta acqua al tuo mulino, e ti fa incazzare se ti tocca in qualche maniera; la seconda ti fa schifo in ogni caso.
    Qui stiamo commentando un fatto che coinvolge un’esponente di un clero locale ma io considero quasi tutte le alte gerarchie della Chiesa cattolica un’associazione a delinquere; fatti un giro su questi link e provami il contrario.
    http://www.repubblica.it/esteri/2011/12/16/news/preti_pedofili-26702107/
    http://www.radicali.it/comunicati/20111217/caso-orlandi-basta-con-misteri-comportamenti-omertosi-cosa-impedisce-al-vaticano
    http://roma.corriere.it/roma/notizie/cronaca/11_luglio_25/monsignore-renatino-1901163984801.shtml

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Ho l’impressione che Igumeno sia interessato alla seconda parte del brano, quando accosto i neotemplari ai massoni. Ma è solo un’impressione, stante la totale genericità delle affermazioni che propone.

      Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Oggi Igumeno scrive dalla Sigma Tau, attraverso la rete di Fastweb… Probabilmente dalla loro sede di Modugno. Modugno mi ricorda qualcosa… Già mi ricorda l’azienda dello zio di Brunello! 😀

      Igumeno sei un generatore casuale di commenti? 😀

      Rispondi

Rispondi