Volpastren ci riprova….

e rifallisce miseramente, ergo, se non fa almeno una brutta figura al giorno ci sta proprio male.

Mi sei venuto a noia Volpastren, una volta tanto potevi continuare a seguire il mio consiglio e lasciar perdere.Sono stufa di correggere la tua grammatica, te lo do´per iscritto:

Per renderti ridicolo basta e avanza con quello che scrivi in italiano!Il tuo spagnolo, oltre ad essere volgare, fa schifo, é pieno di errori e non lo capisce nessuno…

Veniamo alla perla:

“Infine un messaggio di servizio per il cretino o cretina: necia, te voy a partir el queso.”

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/9312-il-cattolico-sia-integralista

Si dice: “necia, te voy a partir como un queso.”

(traduzione:tonta, ti romperó come un formaggio!)

Che ne pensate? Sembra una minaccia bella e buona, quindi, dovesse succedermi qualcosa, sapete chi e dove andare a cercare!

Minacciata da un coniglio scaltro come un piccione…muoio di paura! ):D

Piuttosto, guardate cosa ho scoperto…

….BUH! ):D

5 pensieri su “Volpastren ci riprova….

Rispondi a MARCATEO Annulla risposta