Satira e Non Sequitur per Tutti, ma con Tatto…

La satira per definizione è faziosa perché la satira esprime un punto di vista, lo è sempre stata faziosa. In tutto il mondo è faziosa, solamente in Italia non lo si ammette.

Daniele Luttazzi

Passiamo direttamente al sodo, ché il comunicato di Volpasten intriga assai…

Nel salotto rosso(?) di Ballarò si esibisce Crozza. Nella puntata di martedì, alla fine del suo pistolotto a senso unico(!?), il cominco genovese ha deriso il Papa. Benedetto XVI, domenica scorsa, all’ Angelus aveva detto che gli angeli esistono, ribadendo quella che é la dottrina cattolica. Che ti fa Crozza? Per combattere i politici di turno, si appropria del testo Papale e, ridacchiando, afferma che di fatto anche il Santo Padre oggi é in vena di confusioni o cose non veritiere.

Ah, davvero? Sentiamo:

httpv://www.youtube.com/watch?v=ccqveHPQiCs

 

Ebbene, non si può dire che a grandi linee non abbia ragione: a grandi linee. Difatti, e qui non vorrei scadere nell’interpretazione personale, è vero che ha lasciato intendere che le storie degli angeli (custodi, ma Volpe soprassiede curiosamente sul dettaglio) sia meno credibile della cosiddetta Padania. Ma ha anche lasciato intendere che tra appunto la Padania e gli angeli custodi il meno peggio come credibilità siano appunto gli ultimi. A questo punto, puoi incavolarti, lecito, ma limitati per favore:

Indubbiamente Crozza ha tutto il diritto di fare satira sui politici (ma essendo su servizio pubblico dovrebbe essere meno fazioso), tuttavia ci spieghi che cosa ci azzecca il Papa nelle sue introduzioni?

Crozza fazioso? Forse non ha visto bene. A me è sembrato che non abbia usato i guanti con nessuno. E comunque: e se anche fosse? La satire è prima di tutto critica. Critica. Non può non fare altro, come la parodia.

 

Se parlo di cazzate tutti dicono che bello, se faccio polemica sono carne da macello. Per carità molto meglio le banalità. Parlare d’emozioni questo è il motto? Cos’è? Non trovi emotivo il botto?

La Legge dell’Ortica, CapaRezza

 

L’esempio sopra riassume bene cos’è la satira e la parodia. Tutte cose sconosciute al nostro.

Non si rende conto che offende il senso religioso e la sensibilità dei cattolici? Per quale ragione mai la religione cattolica deve essere derisa, umiliata e offesa e le altre mai?

Evidentemente per il carlo Brunello in Italia esistono solo cattolici. Solo e unicamente cattolici. E senza senso dell’umorismo.

Che schifo.

Il motivo é semplice: i cattolici non tirano pietre, non amazzano nessuno e non bruciano bandiere o giornali in piazza.

httpv://www.youtube.com/watch?v=goWDmbvNGr0

 

Beh. Se ci si attiene a certi esempi, oltre che altri davvero estremi… vabbè non commento neanche.

Infine la nostra Patria é stata declassata finanziariamente dall’ agenzia di rating Moody’s.

Che ingratitudine questi americani.

Il giorno prima avevamo restituito loro, con tante scuse, Amanda e quelli  alla prima occasione ti bastonano.

E pensare che la sentenza era stata anche accomodata in orario tale da consentire  ai gringos di seguirla via satellite e da casa.

E questo che c’azzecca?!

Volpe Volpe Volpe: Quo usque tandem?

 

Fonte dell’articolo (e del distacco degli arti superiori dell’articolista): http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/9060-crozza-deride-il-papa-vergogna-rai

7 pensieri su “Satira e Non Sequitur per Tutti, ma con Tatto…

  1. Compagno Z

    “Ai girngos di seguirla via satellite e da casa”?

    Sta cercando di farci credere che gli è rimasto un pò di slang messicano in bocca?

    Rispondi
  2. paopao

    fossi in lui andrei a riprendermi Amanda e le darei l´ergastolo, cosí imparano a declassificargli la patria, quegli ingrati!!! ahahahahahah):D

    Rispondi

Rispondi