A proposito di bestemmie, complimenti per la bestemmia tra i commenti, Brunello …

Complimenti per la bestemmia in uno dei commenti a questo post che non è stata censurata, né eliminata. A futura memoria di seguito lo screen shot. Guarda che mi tocca fare, anche censurare i commenti su Pontifex 🙂

 

 

Ah, e comunque sulla frase “eppure certa gente fa di tutto per non piacere a Dio”, ti ricordo che se una persona in Dio non ci crede, ed è legittimamente libero di non crederci, se ne frega altamente di non piacere a Dio. Non siamo né in uno Stato né in un mondo teocratico. Tu non sei assolutamente nessuno per sindacare la condotta religiosa di persone che la vedono diversamente da te. NESSUNO!! Fattene una ragione. Non sei un teologo, non sei il Papa, non sei nemmeno la metà di un prete pauroso come Don Abbondio (ammesso che tu sappia chi sia).

 

E non sei nemmeno un buon cristiano, perché non rispetti il precetto: non giudicare, se non volete essere giudicati. Nè ama il prossimo tuo come te stesso.

 

Sii coerente con la tua fede, e lascia che sia Dio a giudicare gli atei, i gay, i musulmani e le donne: tutte categorie di persone che tu hai in odio … sentimento che non si addice, peraltro, ad un buon cristiano. E sottolineo peraltro.

28 pensieri su “A proposito di bestemmie, complimenti per la bestemmia tra i commenti, Brunello …

  1. Pier91

    Purtroppo anche se non siamo in uno stato teocratico nella teoria, qualcuno ci ha già provato nella pratica iniziando da una legge sulla blasfemia, con sanzioni penali sulla bestemmia in pubblico, e ci posso scommettere che il brunello si attiverà in questo senso: denunce a rotta di collo 😀 non resta che aspettare..

    Rispondi
    1. saverio

      Si, certo…basta piegarsi al relativismo destroide del buffone d’arcore…al quale santa romana chiesa è tenacemente aggrappata come una zecca su un cane rognoso!!
      IPOCRITI!!!!!!!!!!!!!

      Rispondi
    2. FSMosconiFSMosconi

      @Julius

      Jorge, dico. In quel viso devastato dall’odio per la filosofia, ho visto per la prima volta il ritratto dell’Anticristo, che non viene dalla tribù di Giuda come vogliono i suoi annunciatori, né da un paese lontano. L’Anticristo può nascere dalla stessa pietà, all’eccessivo amor di Dio o della verità, come l’eretico nasce dal santo e l’indemoniato dal veggente. Temi, Adso, i profeti e coloro disposti a morire per la verità, ché di solito fan morire moltissimo con loro, spesso prima di loro, talvolta al posto loro. Jorge ha compiuto un’opera diabolica perché amava in modo così lubrico la sua verità da osare tutto pur di distruggere la menzogna. Jorge temeva il secondo libro di Aristotele perché esso forse insegnava davvero a deformare il volto di ogni verità, affinché non diventassimo schiavi dei nostri fantasmi. Forse il compito di chi ama gli uomini e di far ridere della verità, fare ridere la verità, perché l’unica verità è imparare a liberarci dalla passione insana per la verità.
      Il Nome della Rosa

      Rispondi
    3. SandroSandro Autore articolo

      Quello di Julius è lo stesso commento postato su OKNOtizie, dove ho condiviso il link. Lì il commento è stato postato con nick: dissidente.

      Per il resto mi sa tanto di supercazzola.

      Rispondi
  2. adminadmin

    Sarebbe davvero divertente mostrarvi la spocchia e la supponenza con cui Carletto venne a bussare alla mia porta suggerendomi migliorie (secondo il suo punto di vista) al nostro meccanismo di moderazione dei commenti… Da quale pulpito… Da quale pulpito!

    Rispondi
  3. Antonio

    I bestemmiatori (vedi l’esempio del nostro caso) sono talmente “idioti” che non riescono nemmeno a tener conto di un piccolissimo particolare:

    Se CREDI in Dio …. non lo bestemmi ! ! !
    Se NON CREDI in Dio non lo puoi bestemmiare ! ! ! (non puoi bestemmiare una “cosa” che tu non credi esista)

    Il problema è che……. sotto sotto ti fa molto comodo credere che non esiste (e dici così) anche se sai benissimo che esiste.
    Antonio da Roma.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Antonio da Latina, comodo o non comodo, immagino dove tu voglia andare a parare, ma ti sarei grato se volessi spiegarti meglio. 😀

      Rispondi
    2. diego

      poi ci sono anche quelli che ci credono ma lo bestemmiano apposta: con tutte le disgrazie che ci porta, un povero disgraziato potrà rivalersi in qualche maniera no??
      E comunque dove sta la regola che dice che io non posso bestemmiare una cosa in cui non credo che esista? se non credo che esista son più che legittimato a bestemmiarla.

      E’ una logica già sentita: se dico che dio non esiste come posso dire che non esiste una cosa che non esiste? se uno dice che dio non esiste ha già in se l’idea di cosa sia dio, quindi ne ammette l’esistenza.

      Esiste Anubis?

      Rispondi
  4. Caffe

    Sandro per dialogare bisogna essere in due, e, a questi signori, piace il monologo anche se non hanno niente da dire. Io sono anticlericale viscerale, ma non mi sono mai permesso di tirare lì una bestemmia per vedere l’effetto che fa per un semplice motivo, a parte altre evidenti considerazioni estetiche e di rispetto verso il prossimo: trovo che la bestemmia, a parte quelli che la usano come un intercalare tipo cioè; (nel cristianissimo Veneto sono parecchi i bestemmiatori abituali solo perché è il loro modo di parlare), ma di solito, chi bestemmia, lo fa per dare enfasi ulteriore ad uno stato permanente di frustrazione a cui è sottoposto, per i più svariati motivi, da quelli economici a quelli esistenziali; chi bestemmia, generalmente, crede veramente in Dio, lo ama ma non si sente corrisposto, hai voglia a pregare, ma la sua vita rimane di merda. Detto questo chi ha postato la bestemmia su Pontifex, è un cretino che pensa di colpire in questo modo gente che di Dio in realtà se e frega. per questo quel post non è sparito immediatamente: porta acqua al mulino dei pontifessi

    Rispondi
        1. TheOracle

          oh beh, moderano anche le “blasfemie” e le “gravi offese”, dobbiamo forse sorprenderci? e se non sbaglio moderavano anche “hostess”. chissà perché non moderano anche “fegato” e “citofono”…..

          Rispondi
        2. SandroSandro Autore articolo

          Pao abbiamo pensato la stessa cosa. Tant’è che l’ho inserito nell’articolo appena postato, ma non avevo letto ancora il tuo commento. Comunque sì. Spassosi per davvero. 😀

          Allora, la prepari la letterina che mi spedirai?

          Firmato: Babbo Natale

          Rispondi

Rispondi