Fantaintervista:oppsalá, é riapparso Volpastren!

Provato da due mesi d´assenza forzata, impedito (forse)  dalle forze di  pol.. ehm „ oscure  del Male“ che remano contro, il nostro Volpastren e´riuscito, in un drammatico articolo, a farci avere sue notizie.Ne parliamo con il nostro Gianluigi, noto psichiatra, criminologo di fama mondiale, specializzato in doppia punteggiatura ed Apologetica pontifeSSa.

Eccellenza, Volpastren ci chiama amici e sente il dovere, dopo due mesi d´ assoluto silenzio, di salutarci..a che scopo?

Mi lasci prima di tutto esprimere le mie più sincere felicitazioni per il ritorno del direttorissimo sulla sua tolda di comando. Il sito si stava pericolosamente arenando verso vergognose posizioni ragionevoli. Si poteva leggere, criticare, ma anche non leggere senza perdere niente. Tanti bei Santi, magari in lieve ritardo, letargo, ronzio di mosche, inni vaticani. Una sensazione di mollezza e di turpitudine. Il fumo di Satana era entrato nei server di Pontifex. Finalmente una scossa, il direttore denunciante, furioso, non secolarizzato. Il saluto è un bel gesto. Tutti noi eravamo preoccupati, in preda al più bieco relativismo. Io mi vergogno, ma avevo cominciato a parlare con il mio vicino pederasta, per il momento da lontano, sulla porta e avevo smesso di chiamare i carabinieri quando sentivo orribili rumori satanici provenienti dalla sua casa. Mi sono fatto prestare il CD di Elton John che ascoltava e l’ho messo in auto, senza sgranare prima un rosario. Ora l’ho spezzato e allegato alla denuncia. Grazie Volpe. Avevo programmato un viaggio a Berlino, covo di intervistatori e svignettatori ateisti, ma ora ho capito, sarebbe stato come accreditare l’abominevole eresia luterana. Lui non ci chiama più servi, lui ci ha chiamato amici e noi lo seguiremo. D’altronde si occupa semplicemente di cose di chiesa. Sodomiti colpevoli di crimini contro l’umanità, vestiti dei preti, magistratura politicizzata, tutti argomenti trattati dal Papa a Berlino.

Cosa é successo?

Non abbiamo notizie. Brancoliamo nel buio. Eravamo una bella famiglia. Io mi inventavo terapie riparative e torturavo finocchi, quell’altro angeli e dieta di luce, quell’altro ancora tartarughe, pali e matrimoni e lui, il nostro direttore, rosari e denunce. OPPSALA’ quando, ad un certo punto niente. Né email né telefonate. Niente. Io ho le mie opinioni. Ho letto un dotto articolo di FSMosconi sul sito specchio che, correttamente, descriveva le diverse opzioni, ma io la penso diversamente. La prima ipotesi è politica. Ha pagato con la detenzione la sua battaglia contro il sionismo ed è stato sequestrato dal MOSSAD con false accuse. L’ho saputo da don Villa che ci ha scritto sopra un articoletto in 20 puntate. É stato sequestrato, portato nel deserto, torturato e picchiato ma non ha perso la fede. È stato sottoposto a orribili umiliazioni. Una penna, un fac simile di denuncia e nessuna caserma da avvicinare, neanche un appuntato, e lui imperterrito a scrivere, minacciare, sbraitare, non un cedimento, non una resa, dritto come un fuso. Lo vedo, romantico e scarmigliato, pronto al martirio pronto a lanciare la penna oltre l’ostacolo.

La seconda ipotesi me lo fa immaginare in fase mistica. Disgustato dall’ennesimo concerto rock a Bari ha deciso di lasciare il mondo e chiudersi in solitudine in una catacomba messicana, accompagnato solo dalla nobildonna Assunta Almirante e dal sempre ottimo Babini. Un cenacolo di riflessioni e digiuno che ha prodotto i prodotti eccezionali della nuova era. Aria pulita. Nostalgia. In questo forzato digiuno dalla scrittura è maturata la svolta del pensiero Volpiano. La lotta contro le intercettazioni e i magistrati comunisti. È infine è tornato. Più bello e vigoroso che mai.

Quali segni puó avergli lasciato questa lontananza forzata?

Non saprei. Non ho avuto modo di parlargli. L’esperienza deve averlo provato. Ho notato una curiosa avversione per polizia e magistrati, giustificata dalla necessità di ripristinare un corretto e equilibrato del potere della Chiesa sulla Società. Probabilmente il Mossad ha usato le maniere forti, costringendolo a disegnare strani simboli esoterici sulle pareti della tenda sul deserto. Le catacombe messicane sono poi durissime e le privazioni della vita mistica hanno lasciato segni sulla sua persona. Probabilmente non aveva neanche un tarallo da mangiare a colazione.

Dottore, il pontifeSSismo  era e rimane un disordine mentale e morale, certamente una brutta malattia e bisogna pregare per la conversione e la guarigione dei fratelli pontifeSSi, vabbeh! Ma esistono casi gravissimi, come Volpastren,  in cui il falso buonismo zucchero e miele ed il socialismo reale hanno fallito..

Andiamoci piano con le preghiere. Solo Dio può salvare da certe aberrazioni. Limitiamoci alle bastonate. Non vorremmo limitare la grazia salvifica del Signore con il nostro stupido buonismo! Una carità pelosa e mal intesa, specie quando si esprime come semplice vicinanza umana e fratellanza massonica, infatti, può far sentire il peccatore un essere umano e non il mostro ripugnante che è, e, dunque, ritardare la sua conversione. Il nostro direttore è fuori dal concetto di bene e di male. ESSo è qualcosa d’altro. Può dire che i sodomiti sono colpevoli di crimini contro l’umanità e denunciare chi usa la parola delinquente. Egli è la tradizione, laddove è la verità. La tradizione parla chiaro e, sopratutto, parla solo con lui. E niente preghiere, solo denunce!

Sparire cosí, all´improvviso, per 2 mesi ,senza lasciar la notizia e senza mandare nemmeno una cartolina é la piú grande depravazione, un atto riprovevole, un orrendo crimine contro l´Umanitá che urla vendetta al cospetto di Dio…che cosa consiglia?

È già. Credo proprio che Dio stia affilando l’uragano per una bella catastrofe. Cosa è meglio di qualche milione di morti per spiegare bene un concetto. Stai sicuro che non te lo dimentichi. Sterminare strategicamente tutti quelli che stanno attorno al Nostro Direttore è il modo migliore per fargli capire che non doveva lasciarci orfani della sua mano ferma ma gentile, mai compiacente verso il mondo e mai secolarizzata checché ne dicano magistrati comunisti che intercettano il presidente del consiglio e che promuovono assurde azioni penali nei confronti di innamorati troppo focosi. Senza una lettera, una fotografia, una croce. Io stesso mi immolerei per far comprendere al direttore questa santa verità.

Il buon Babini, afferma in una  spericolata fant..ehm intervista che il moralismo „non é una categoria che appartiene al bagagliaio dei cattolici“ (fonte:www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/interviste/religiosi/8939-caccia-alluomo-delle-procure-contro-berlusconi-lomosessualita-peccato-molto-piu-grave-delle-imprese-del-premier).Dovessimo sentire l´impellente necessitá di aprirlo, cosa troveremmo nel bagagliaio di Volpastren, a parte il cilicio e la ruota di scorta?

Mi consenta di esprimere vicinanza al supermegaemerito Babini. Maltrattato dal vescovo della città nella quale risiede e apostrofato con parole poco carine, come anziano con problemi di salute. È indegno e segno della secolarizzazione nella chiesa che sia permesso a preti di parlare bene dei preservativi e quando uno esprime con coraggio e coerenza le verità della Tradizione sia trattato come un vecchio demente. Sul merito del bagagliaio io credo che il nostro direttore non voglia ripetere la triste esperienza del Messico. Sarebbe il bagaglio semplice e povero di un pellegrino sulla via della tradizione. Qualche orecchietta, del buon olio d’oliva, un po’ di frattaglie di pollo, cuore, rene e fegato con il quale ristorarsi nella via dell’ascesi. E materiale per l’apostolato, una risma di carta per denunce già protocollata e timbrata, una penna d’oca, senza patè gras, un baschetto, un moschetto, un bel libro.

Il Vangelo?

Il Vangelo non serve al tradizionalista, è un libro luterano, interpretato in chiave buonista per tenere i capelli lunghi e fumare canne tutto il giorno, meglio un bel “protocollo dei savi di Sion”. Un evergreen che non stufa mai

Spesso incomprensibile, quasi animalesca,  la solidarietá incondizionata del Volpastren  per  il Mandrillen nazionale, per quale ragione?

È che siete, tutti invidiosi? Sempre con questa storia dell’etica, della morale, del buon gusto e che palle!!!

Ossia?:

Ossia, ossia! L’essenza del cattolicesimo è il perdono. Chi non pecca non può poi inginocchiarsi e non può essere ricattato per ottenere vantaggi economici e rendite di posizione. Il peccato è funzionale al tradizionalismo. Berlusca, comportandosi in questo modo, consente a ogni buon confessore di assolverlo e di continuare a spillargli quattrini e prebende. Diverso è il caso della checca di Terlizzi, che è convinta di non peccare, di essere normale e crede che avere un compagno stabile lo ponga al riparo dalla distruzione, dal fuoco e dallo stridore di denti (ma cosa vorrà poi dire?). Il pederastone, Satana con l’orecchino, parla parla e non è disposto a inginocchiarsi, checché ne dica il buon direttore Fede, che ha affrontato il caso con la consueta profondità e attenzione teologica. Fede ti sbagli. Quello non si inginocchia.

Su consiglio di Donna Almirante, il cattolico ma anche il buon pontifeSSo, non si  deve far „sedurre dalle sirene della sinistra“(fonte:www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/interviste/politici/8951-i-giornali-di-sinistra-perseguitano-berlusconi-cattolici-non-fatevi-illudere-solo-il-leader-difende-le-vostre-esigenze-litalia-riscopra-turismo-e-agricoltura-vendola-la-finisca. Quali sirene, oltre alla vecchia ciabatta, sarebbero  adatte  a Volpastren ed in piena conformitá con il Magistero Tradizionale?

Non saprei. Certamente il buon direttore è lontano da pensieri mondani e morbosi. Interamente dedicato alle sue denunce trova appena il tempo di scrivere qualche editoriale e di intervistare il buon Babini sulle sorti dell’Italia. Nessuna Sirena lo può distrarre da questo. Di nessuna età e di nessuna professione e neanche se abita in palazzine a Bari. Il nostro è ormai un tranquillo cinquantenne, appagato professionalmente e attivo crociato nella santa battaglia. Figuratevi se pensa alle donne. Eppure il Magistero lo dice chiaramente, meglio sposarsi che ardere, quindi non ci sarebbe niente di male a prendersi qualcuna educata, convinta che il marito sia il capo della casa, che non lavorasse con vetrini e provette e non avesse grilli per la testa, amante della buona cucina veneziana. Ma lui niente. Solo la sua missione conta. Non prevalebunt

Che cosa augura al pontifeSSo errante, ora che pare abbia  ritrovato le redini del nostro sito non secolarizzato preferito?

Trovare la pace. I nemici li ha, li può bersagliare giorno dopo giorno. Un giorno i deicidi, un giorno i froci, un giorno i preti che non gli piacciono. Anatemi, iradiddio a profusione, uragani, calamità, sangue, fuoco gli allevieranno la fatica delle giornate. Combattere il male del mondo, a partire dal marcio della lobby dei capelloni a Bari. E poi la cosa più importante, la più santa, quella che lo eleverà agli altari. Denunciare. Sempre e comunque, qualche cosa resterà.

Gianluigi/Pao ):D

 

10 pensieri su “Fantaintervista:oppsalá, é riapparso Volpastren!

  1. adminadmin

    Gianluigi ambisci a diventare Direttore del nostro sito Pontilesso? Hai tutte le caratteristiche necessarie… ;-)

    Strepitoso… semplicemente strepitoso :lol:

    Rispondi
      1. adminadmin

        Impossibile riassumere il copioso contenuto della tua faretra!
        Inutile provare a definire la copiosa abbondanza della tua cornucopia!

        :lol:

        Rispondi
    1. Gianluigi Loi

      grazie :)
      PAo è ormai Volpizzata …
      io sono ormai completamente meluzzizzato con piccole gocce di bruno (il criminologo) le frasi ci sono, sto cercando di acquisire per imitazione il loro conto in banca … dire stronzate rende

      Rispondi
      1. paopao Autore articolo

        aaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhh io v-o-l-p-i-z-z-a-t-a???

        Un´orrenda menzogna diffusa dalle lobbies omosessualistichevannocontronaturaabomievolisatanicomassoncomuniste che urla vendetta al cospetto di Dio!!
        Proprio stamattina ho presentato formale querela ai carabinieri per diffamazione aggravata a mezzo stampa!La Digos, i NAS e la CIA si stanno occupando del caso, occupatevi dell´oncologico di Bari e di Zí Pietro invece di impedire ad un´onesta giornalista, pubblicista,non cattolicizzata di fare il suo lavoro!non praevalebunt..anzi non “prevalebunt”che tanto il latino serve solo orale per la Messa Tradizionale non secolarizzata!

        ):D

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.