Chiuso per inventario

Cala (temporaneamente?) il sipario sui nostri eroi.

Come scrivevo in qualche commento, questa delirante situazione del sito pontifesso mi ricorda la scritta che compare sugli esercizi commerciali in crisi: “chiuso per inventario”. Un modo per dire ai propri clienti che la chiusura è definitivamente provvisoria. In questo caso il calendario gioca a favore dei Pontifessi: un rassicurante e più che sospetto stop estivo per chi ha dato anima e corpo alla causa pontifessa, combattendo contro le ristrettezze economiche a bordo di un Fiat 900.

Anche a fondo pagina spariscono i nomi storici del sito pontifesso: Carlo di Pietro e Bruno Volpe che si fregiavano del titolo di “Direttore” pronti a portare in tribunale chiunque avesse diffamato il loro titolo e la loro “professione”. Un avvocato e un web master forse solo pubblicisti e mai giornalisti professionisti, ma tant’è.

Nella mia immaginazione erano solo piccoli uomini con qualche rotella fuori posto che non superavano la soglia dell’avanspettacolo. La strage in Norvegia ha tuttavia messo sotto gli occhi di tutti quanto certi messaggi possano alla lunga diventare pericolosi; basta una mente fragile, un esaltato per passare delle parole ai fatti.

E ai fatti è passato anche B.V.: difficile non pensare che sia proprio Foxy vista l’impressionante mole di coincidenze. Una storia squallida, il cui eco rimbalza per tutta la rete e dimostra la pochezza umana e cristiana, l’ipocrisia di un uomo che difficilmente riuscirei a non definire malato. Un malato vero, non come quelli denunciati sulle pagine pontifesse tra omosessuali e ebrei.

Ma ancora più squallido e triste è il silenzio pontifesso che ha chiuso per ferie tutti i canali: facebook, iscrizioni, newsletter accompagnando il tutto con un ripetitivo e interminabile coro. Mancano solo i titoli di coda e l’era Stefenutti non è mai cominciata: peccato non aver potuto valutare il potenziale del pontifesso di turno.

Con le loro deliranti affermazioni i due pontifessi erano riusciti nell’intento di crearsi una nicchia di notorietà su cui avevano costruito probabilmente qualche ambizione e attirato una valanga di condanne ed anche denunce. Chissà che una di queste non abbia avuto un qualche effetto. Forse sono anch’io un pò malato e complottista, ma la correlazione tra gli eventi norvegesi e quanto sta accadendo a Pontifex appare tanto stretta e temporalmente vicina da non apparire una coincidenza. E se non è una coincidenza, sarei contento di affermare che si tratta non di “castigo”, ma di “giustizia” per tutte le sconcezze pubblicate.

Assordante anche il silenzio di emeriti, di Strazy e della Chiesa in genere: il classico atteggiamento di una istituzione che in molte aree sembra non essere più in grado di denunciare e curare i propri mali.

Credo tuttavia che Carletto e Foxy prima o poi ritorneranno: nelle patrie galere non rimangono neanche gli assassini e il clima della Thailandia con tutte le tentazioni del luogo alla lunga stanca.

16 pensieri su “Chiuso per inventario

  1. framasseo

    Noi continueremo ad esserci, confessando le nostre imperfezioni, i nostri limiti e con tanta voglia di metterci a confronto, in relazione!

    Rispondi
  2. adminadmin

    Perchè non contattare tutti i personaggi che hanno rilasciato nel tempo interviste a Brunello per segnalare loro queste voci che si annebbiano attorno al giornalista Brunello?

    Magari qualcuno di loro potrebbe avere il desiderio di curare con più attenzione la propria immagine, tutelandola attraverso un controllo più ferreo degli interlocutori a cui rilasciare nuove interviste.

    Rispondi
    1. adminadmin

      mix88 sono stato costretto a cancellare molti tuoi commenti fino ad ora. Approvo questo commento. Sperando di non dovermi pentire di questo in futuro.

      Non ci sono immagini ufficiali di Volpe. Si trova qualche video che attribuisce un volto a “Bruno Volpe” ma pare un caso di omonimia (basta confrontare la voce del video con quella dell’intervista con Klaus Davi di Klauscondicio.

      Rispondi
        1. adminadmin

          Purtroppo non ci sono prove documentali del mitico rosario contro il concerto “satanico” di Bari. Era l’occasione perfetta per vedere il volto del nostro Brunello.

          Io faccio volentieri una gita a Bari per assistere al processo contro B.V. visto che si tratta di atto pubblico. 😆

          Rispondi
  3. Pier91

    Scusate, so che non è il luogo adatto, ma avrei bisogno di una mano (magari dopo cancello tutto)
    ho ricevuto risposta in questo “battibecco” in stile pontifessiano su facebook qui:
    http://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=225556954141681&id=141801565850554
    (della serie “47 morto che parla”, dovevano essere tutti on vacation.. bah)

    comunque il succo è che avrei bisogno di accedere in qualche modo ai vostri preziosissimi documenti (che meriterebbero il posto negli antri più segreti degli archivi vaticani) che riguardano le pagine pontifessiane perdute, per poter riscontrare come loro avessero sempre cercato di sostenere che la percentuale di omosessualità media fosse INFERIORE a ciò che si sosteneva pubblicamente (il 10%), come infatti ho cercato di sottolineare con malizia nel 4° commento. Ovviamente loro parlando a vanvera ritirano fuori questo 10% tanto per dare i numeri…

    insomma qua c’è ancora qualcuno che tiene accesa una fiammettina tremolante che testimonia che le pontifesserie non sono andate defunte del tutto! 😀
    Grazie a chi può rispondere e/o dare una mano a ribattere al commento in modo arguto e a ricordar loro cosa sia quella coerenza che non hanno mai imparato!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Abbiamo salvato copia di alcuni articoli in formato PDF. Ma risulta difficile cercare all’interno di tutti questi articoli. Non abbiamo ancora completato l’opera di “unificazione” di questi file che, al momento, sono quindi sparsi tra i diversi autori. Hai provato ad effettuare una ricerca “mirata” con Google? Gli articoli scomparsi sono molti, ma moltissimi quelli ancora presenti online 😉

      Rispondi
      1. Pier91

        Oh ferpetto, ci avevo rinunciato in partenza ad usare gòogle perché ero sicuro che sarebbe stato inutile, ma ho già trovato qualcosa!

        Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB

      Se mi è concesso , un consiglio : lascia perdere il “gruppo non ufficiale” di Pontifex , il facente la funzione di moderatore è un fascistello minorato mentale e il suo braccio destro , tale Frankuzzo qualchecosa è un deficiente formato famiglia.
      Non perder tempo con quella feccia , dà retta a me.

      Rispondi
      1. adminadmin

        In effetti leggo proprio ora il “pensiero” di tale Frankuzzo…

        CHIARIAMO SUBITO CHE è LA SCIENZA CHE DEVE DARE L’ALTERNATIVA AL CREAZIONISMO, COSA CHE è ANCORA DISTANTE ANNI LUCE DAL DIMOSTRARE

        Mi pare che le differenze di prospettiva tra chi ragiona ed un Frankuzzo come questo siano evidenti ed incolmabili. Hai ragione Alb: meglio mollarli. 🙂

        Rispondi
      2. Pier91

        Già, effettivamente è meglio così, anche se ero mezzo sicuro che l’admin di pontilex-clone fosse il caro carletto o chi affine, vabbè allora meglio evitare fatiche inutili, apprezzo il consiglio 😀

        Rispondi
        1. Pier91

          Vabbè qualcosa veloce-veloce l’ho scritto, ma avevo consigliato pure io a un povero utente bistrattato dal frankuzzo che il metodo migliore è quello di ignorarli. Magari il fatto che la pagina non sia chiusa è indice che non sia legata poi così strettamente al pontifex originale, anche se a castronerie ci vanno parimenti :S

          Rispondi

Rispondi