cineforum: Questa casa non è un albergo

Sorry you have no rights to view this post!

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria il da .
giux

Informazioni su giux

ciao, non so che scrivere.... vivo a Ossona nel bel parco del ticino:) Mi piacciono gli sport sopratutto quelli che mi permettono di stare all'aria aperta, il mio preferito mtb nei boschi:-) Qui mi iscrivo xkè cè gente simpatica che sa farmi ridere delle schifezze di pontifex che sanno solo farmi arrabbiare!

10 pensieri su “cineforum: Questa casa non è un albergo

    1. Gianluigi Loi

      non so se associarmi al coro … certo è molto faticoso cercare di seguire i commenti quando qualcuno posta pagine lunghissime deliranti e fuori luogo. Io salto a piè pari i commenti di Affus. Forse si potrebbe chiedere gentilmente ad Affus di postare il link e non copiaincollare tutta la pagina … cosi chi desidera può approfondirne i contenuti e chi non lo desidera non è costretto a cercare per ore il commento successivo

      Rispondi
  1. giuxgiux Autore articolo

    non state a perdere tempo a rispondergli.. io rimuoverò qualsiasi commento di affus dagli articoli che posto.
    Sappi affus che rimuoverò qualsiasi tuo commento anche se sensato e attinente alla discussione.
    Quindi non perdere tempo a scriverli.
    Ti ho avvisato più volte e non sono tipo da cambiare idea una volta presa una decisione.

    Rispondi
        1. Gianluigi Loi

          Sarei tentato dal darti ragione, ma si pone un problema di forma e uno di sostanza. Il problema di forma è che lui viene qui per dimostrare che i democratici veri non esistono e che appena uno è discorde viene bannato. In questo caso lui dimostra (in prassi) il suo concetto favorito. Che la democrazia non esiste, è un trucco, e che in fondo siamo tutti uguali. E costruisce in questa maniera un trappola dialettica paraddossale, per la quale sbagli sempre. Il problema sostanziale è che io preferisco che certe imbecillità siano pubbliche e non segrete, che siano scambiate e non trasferite di nascosto fra esaltati. Senza per questo essere obbligati a commentarle o leggerle quando non divertono più. Da venerdi sera non riesco più a divertirmi con queste stronzate ma vorrei che tutti le vedessero per quello che sono e ne prendessero le distanza.

          Rispondi
          1. giuxgiux Autore articolo

            viene bannato solo dai miei articoli per i seguenti motivi:
            1) incitazione all’odio basato su differenze di razza, religione e orientamento sessuale
            2) apologia del fascismo
            3) messaggi pubblicitari non graditi
            4) scortesia
            Qui non è un problema di democrazia. Noi siamo democratici e garantiamo la libertà ad ognuno di esprimersi nel rispetto delle regole della convivenza civile (non quelle di Magdi Cristiano Allam) bensi quelle che derivano da migliaia di anni di progressi dell’uomo.
            Se uno esce da queste regole va bloccato. Per me è una questione molto semplice.

          2. Davide

            Che il concetto di democrazia sia incompleto e a volte contraddittorio, non c’era certo bisogno di un poveretto per capirlo.

            In ogni sistema politico può esserci libertà oppure non esserci. Ma queste due parole non necessariamente vanno di pari passo. In un sistema può esserci democrazia senza libertà, e può esserci libertà senza democrazia.
            Fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Democrazia#Le_contraddizioni_della_democrazia

            La libertà di sparare minchiate non è equivalente alla misura di democraticità di un ambiente. Infatti la libertà di espressione è vincolata ad alcune regole.
            Questo è un spazio democratico: se la maggioranza ritiene che i contributi di un utonto (<-non è un errore) sono emerite michiate, l'utente viene democraticamente bannato.
            Inoltre questo è anche uno spazio tollerante: nel caso dello squilibrato,è stato avvertito, richiamato, consigliato senza successo.

Rispondi