un ipocrisia più grande dell infinito

continuando la mia bella chiacchierata su un articolo, che ricorderete su questo articolo :

http://pontilex.org/2011/06/ipocrisia/

vorrei fornire l update.peccato che varie mie risposte alla fine siano state cancellate. peccato perchè in genere io faccio delle ottime arringhe conclusive, e dispiace vederle sprecate e buttate via. avrei dovuto fare l avvocato , francamente.non il LORO avvocato, possibilmente.

comunque, iniziamo il delirio!

 

da nessuna parte la dottrina cattolica, il magistero, la bibbia, il catechismo, fanno riferimento(a parole o persino a fatti scientificament e provati) a squilibri ormonali come causa dell omosessualità, e viceversa.
ergo, non ho detto nulla di fazioso e non aderente alla dottrina cattolica.

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

Basta , come esempio spiccio, Santa Caterina da Siena che dichiara esplicitamente che l’omosessualità è schifata anche dai demoni, perchè offensiva per la Creazione. Stiamo parlando di una delle più grandi menti della Crisitianità, nonchè Santa per eccellenza.!!!! Ma ne potremmo citare a centinaia. Leggansi nostri articoli.! Qui siamo Cattolici, non si fa propaganda all’apostasia.

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

capito, lettori? a una tesi scientifica che parla di ormoni e orientamento sessuale, “basta come esempio” le parole non scientifiche dei primi cattolici che escono dal fienile.

è OVVIO che di fronte a una caterina che dice che l omosessualità è schifata dai demoni, questo basti a constatare che l omosessualità è data da un eccesso di ormoni! eccerto!

il fatto che io, gay, non abbia eccessi di ormoni come la restante popolazione gay e lesbica, di certo è a causa di un complotto ateomassonichebreomosessualista che cambia i risultati delle analisi del sangue fatte negli ospedali e le cambia per far vedere che non ci sono squilibri!

ma ovvio che se caterina dice che i demoni mi schifano, allora devo avere per forza problemi ormonali.

cazzo, è come dire che se la terra è tonda, le galline non fanno le uova. un nonsense dentro il nonsense.

 

ora però proseguo il fantastico viaggio del delirio pontifesso analizzando un botta e risposta DISDICEVOLE, DISGUSTOSO E A DIRLA TUTTA PRIVO DI OGNI DIGNITà UMANA.dite che esagero? beh, dopo aver compreso il significato che si cela dietro i testi che proporrò ora, probabilmente potreste darmi ragione.

 

a seguito del commento di un gentile utente cui non conosco l identità, si è giunti a questa discussione:

Angelo A.

+2
Cosa fareste se fosse vostro figlio, con il suo ragazzo, e la felicità negli occhi, a chiedervi di essere almeno presenti il giorno in cui, in qualche modo, il loro legame verrà riconosciuto (ex Chiesa/Stato)? Gli proporreste una via alternativa fatta di terapie dalla non accreditata efficacia? Oppure gli direste se sei felice siamo felici anche noi?*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

Ancoraaaaaaaaaa !!!! Astinenza e preghiera, nonchè cure mediche. La sodomia è condannata da Dio e dal Magistero della Chiesa. Lo capite che qui siamo su un sito Cattolico?

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

tralasciando l isteria che caratterizza la risposta dei pontifessi….. (cioè, scusateci pontifessi se NOI ci preoccupiamo per dei ragazzi minorenni innocenti che potrebbero esser sottoposti a una tortura. scusateci tanto)..
la mia risposta non si fece attendere:
è quindi dovere dei cattolici imporre ai propri figli gay o lesbiche terapie non approvate dalla psicologia e dalla psichiatria nazionale, e che possono(cosa provata e concordata) potenzialmente distruggere l anima e il corpo (con la morte) dei figli stessi?è davvero un valore cattolico metter prima dei propri figli la propria ideologia, a costo della loro stessa vita, e solo perchè sono gay/lesbiche?vale davvero così poco la vita di un figlio?
mi spiace, io non la penso così.

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

Tessardi, ti vogliamo bene e ti rispettiamo, ma tu cerca di dimostrare reciprocità!!!!!! Per favore, noi siamo Cattolici, quindi i nostri figli, se gay, li mandiamo dallo psichiatra e dall’esorcista.! Senza offesa, si intende. E dai, basta con la propanda pro omosessualità. Cambia sito.! Pace e bene!!!!!

capito? se io mi interesso a dei minorenni che posson MORIRE per suicidio a causa di terapie dannose, vuol dire che faccio campagna  pro omosessualità.
purtroppo, tale risposta mi pone di fronte a una solida e triste quanto disgustosa realtà: che la risposta alla mia domanda è si: l ideologia vale più della vita di un figlio.
francesco tessadri

+1
ok, quindi la vostra risposta alla mia domanda è , purtroppo, un si.
mi spiace, non considero tale risposta degna di un buon cristiano. o cattolico. anzi, non la considero nemmeno degna di un genitore.
mi dispiace, ma è così. pensate di più ai vostri figli e alla loro vita(concretamente parlando, visto che osereste metterla in pericolo). se non lo farete, beh, prego che non possiate ledere alcuna vita giovane e innocente, come molti ormai hanno già fatto.*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

Il buon Cristiano, specialmente se genitore, deve insegnare ai propri figli l’esercizio delle virtù e non dei vizi. Se contro natua, questi vizi gridano vendetta al cospetto di Dio, quindi l’impegno deve essere maggiore.
Massima sensibilità, vicinanza alla Fede, tanta Preghiera, Sacramenti quotidiani e ricorso alle cure medico psichiatriche.

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

notare il bellissimo accostamento di ipocrisia. massima sensibilità e delicatezza, ma nel frattempo sottoponete i vostri figli a terapie dannose per la loro psiche e per il loro corpo, nonchè della loro vita. in altre parole: usate terapie dannose sui vostri figli che possono ucciderli come hanno già fatto con altri, ma mi raccomando, con delicatezza.
un altro disgustoso commento che giustifica e incoraggia l uso di una tecnica non scientifica , ma ideologica, che può uccidere i nostri, i VOSTRI figli.
francesco tessadri

+1
quindi è legittimo per un genitore cattolico attentare alla vita del figlio con terapie potenzialmente dannose e riconosciute come tali(che potrebbero portarlo alla morte, come è successo per molti) , in virtù della propria ideologia?mi dica, in base a questo, cosa ci sarebbe di diverso da vari musulmani che compiono atti di violenza o peggio verso coloro che non rispecchiano le proprie ideologie?

mi piace, lei sta difendendo una violenza verso un figlio(riferito alle terapie dannose ). io, da cristiano , non posso accettarlo.
mi ricordano i riti della caccia alle streghe. la donna veniva buttata in acqua legata a una sedia; se sopravviveva, era una strega. se moriva, non lo era ma in compenso la sua anima era salva.
tremendo.

per quanto mi auguro che le vostre vite siano piene e felici,
prego che chiunque la pensi come voi non abbia mai figli che possano dover subire una tale violenza.
una violenza che ,se scaturisce come è scaturita in molti minorenni morti a causa di genitori che volevano “curarli”, è paragonabile a un lento, atroce aborto.
e il solo pensiero mi fa rabbrividire.

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

Gentilissimo sig. Tessardi, non conosco le discussioni precedenti, ma lei è libero di esprimere il suo punto di vista. Esistono terapie riparatorie, di guarigione ed esiste anche l’Esorcismo o la Preghiera di Guarigione. Cordiali saluti.

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

francesco tessadri

+1
già. esistono terapie non scientifiche e riconosciute come dannose anche dall associazione di psicologi cattolici.nient altro.
terapie che hanno portato dei minorenni (e maggiorenni, ma voglio sottolineare i minori)alla morte per depressione/mancata autoaccettazion e . la mia critica è , in questa discussione una e una sola: è legittimo per un genitore cattolico attentare alla vita del figlio con terapie potenzialmente dannose e riconosciute come tali(che potrebbero portarlo alla morte, come è successo per molti) , in virtù della propria ideologia?

la rispsota finora da parte di pontifex è stata SI.
e sono esterrefatto , perchè la vita di un figlio non è negoziabile.
e mai , MAI un cristiano, cattolico, o chiunque altro, dovrebbe sottoporre un figlio a qualcosa che potrebbe ucciderlo psicologicament e o fisicamente , per un capriccio ideologico.
scegliere di farlo, vuol dire anteporre la propria ideologia al proprio figlio.e alla sua vita. e renderla quindi sacrificabile.
un pensiero orribile.

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

Tessardi, ma dove vuoi arrivare? Facci capire?

*** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

dove voglio arrivare? dopo una miriade di messaggi in cui pongo sempre e continuamente la stessa domanda, “dove voglio arrivare”? ok, è chiaro che stanno IGNORANDO palesemente l argomento e che EVITANO la discussione come la peste francese.
la mia rispsota è : voglio arrivare a dimostrare che per pontifex , è meglio un figlio MORTO che un figlio gay. eh si. proprio così. suono troppo crudo? eppure, dalle rispsote, è ciò che viene fuori.
perchè usare su un figlio gay o lesbica terapie non scientifiche (che è CONSTATATO SIANO DANNOSE E POSSANO PORTARE AL SUICIDIO), vuol dire varie cose:
1) che la vita del figlio passa in secondo piano alla propria ideologia religiosa
2) che la felicità del figlio non vale nulla di fronte alla propria di avere un figlio normale
3) che pur di non aver un figlio gay o lesbica, si preferisce usare terapie che possono ucciderlo
4) che quindi, è preferibile mettere a rischio la vita del proprio figlio che accettarlo e comprenderlo
5) che quindi, è preferibile un figlio morto tentando di esser etero, che un figlio gay vivo che vive liberamente ciò che è.
l esempio della tortura della strega non era preso a caso. rispecchia totalmente il pensiero pontifesso.
ora ditemi: metter in pericolo il proprio figlio, metter a rischio VOLUTAMENTE la sua vita per il nostro egoismo, per le NOSTRE ideologie, per la NOSTRA voglia di avere un figlio “normale”…..è giustificabile? e nondimeno…è cattolico? la risposta, checchè pontifex la ignori o perfino la facesse corrispondere a un si….. è NO.
NO
NO
NO
NO
NO
NO
NO.
CHI ATTENTA ALLA VITA DI UN FIGLIO è UN CRIMINALE.che non merita di definirsi genitore.
pubblicizzando terapie che hanno ucciso e uccidono tutt ora l anima e il corpo di minorenni , e ripeto MINORENNI , vuol dire fregarsene della loro memoria , della loro vita e della loro morte. vuol dire UCCIDERLI UNA SECONDA VOLTA. vuol dire imporre a un figlio, come ho già detto, un lungo, lento, doloroso aborto.
se è davvero questo che deve fare un vero cattolico  per suo figlio, sono ORGOGLIOSO DI non definirmi cattolico.
solo una parola: VERGOGNA.

 

21 pensieri su “un ipocrisia più grande dell infinito

  1. adminadmin

    Francesco non confondere “un vero cattolico” con il culto Pontifesso. Ormai hanno fondato una loro religione, ispirata blandamente al cattolicesimo, ma antitetica ai valori più profondi della fede cristiana.
    Posso suggerirti di esplorare altre forme di religiosità decisamente più accoglienti?

    http://www.dongiorgio.it/pagine.php?id=2518

    Rispondi
    1. francesco Autore articolo

      non preoccuparti , io ho analizzato e sto analizzando ancora la mia forma di religiosità…finora mi trovo più concorde con l idea del protestantesimo. sicuramente sono cristiano. ma è sorprendente quante diramazioni ci siano del cristianesimo.
      per quanto cmq io sappia che ci sono cattolici)(vedi gionata.com) decisamente diversi dai pontifessi (che si identificano come “veri e unici cattolici”) , cattolico vuol dire seguace della chiesa di roma e io con la chiesa di roma non ci voglio avere nulla a che fare, in quanto per me rappresenta tutto ciò contro cui gesù si è battuto.

      Rispondi
    2. giuxGiux

      Admin… don giorgio è una mosca bianca e non è nemmeno un vero cattolico puro al 100%.
      I cattolici veri e puri la pensano come pontifex… ma Francesco ha scoperto l’acqua calda.
      E’ ovvio che per un cattolico la vita non è poi così importante… sopratutto non quella di un figlio..
      Per quello che ne fanno tanti… anche se ne perdono qualcuno non è poi così grave…

      sai comè…

      se ne faccio 5 o 6 posso buttarne via un paio… magari è venuto fuori male:) tipo è una lesbica….

      Rispondi
  2. TheOracle

    parole toccanti, dico sul serio francesco. grazie.

    non posso che concordare con te, sia perché è sufficiente un minimo di applicazione neuronale, sia perchè son cose che ho dovuto ahimè subire.

    Ah, e mi piace il fatto dell’esorcismo. il massimo del lavaggio del cervello, specialmente se un ragazzo crede.

    CARE GENTI DI PONTIFEX, VEDETEVI “PRAYERS FOR BOBBY”, COME GIà VI è STATO CONSIGLIATO.

    e guardandolo rifletteteci, perchè la gente come voi UCCIDE I SUOI FIGLI. e – mettiamola così – ne dovrà rendere conto a Dio nel momento del giudizio particolare. è OMICIDIO VOLONTARIO, vi piaccia o meno. e nella vostra idea, è un peccato che grida vendetta al cospetto di Dio. quanto gli “atti impuri contro natura” che tanto maledicete.

    Guardate la trave nel vostro occhio, prima della pagliuzza dell’altro. e dimenticatevi le crociate, non hanno mai funzionato.

    Blessed Be

    Rispondi
    1. adminadmin

      No! Le crociate no! Ora andranno a scomodare il loro espertone di Crociate: Brunello lo intervisterà nuovamente, poi Carletto sbrodolerà articoli sulle Crociate per tre settimane!
      NO LE CROCIATE NON MENZIONARLE, TI PREGO! :lol:

      Rispondi
      1. TheOracle

        già vedo i titoli: “Le Crociate, la giusta manifestazione dell’amore verso Dio. Gli Ebrei andavano e tuttora vanno fermati. Il santo graal è ancora uccel di bosco: ce ne parla l’insigne crociatologo Giacobbo. I crociati gay? Colpa loro se ancora non riusciamo ad espugnare Gerusalemme!!”

        Blessed Be

        Rispondi
  3. Davide

    Non credo ci sia tanto da stupirsi da una setta di fascisti che dietro il nome di un Dio che solo loro celebrano credono che la vita si risolva con 3 riti e trapanazione del cranio.

    Rispondi
  4. Sandro

    Tenersi pronti: domani Pontifex pubblicherà un post per smentire “le mie menzogne moderniste ed umaniste, al limite tra il protestantesimo ecumenista e la new age”. Addirittura.

    Rispondi
  5. Sandro Storri

    lo so che pontifex ci legge….

    PONTIFEX, SIETE UN COVO DI NAZISTI OMOFOBI ANTISEMITI RAZZISTI!!!!

    Carlo di Pietro! adesso smentisci questo!

    Rispondi
  6. pao

    giocano sulla pelle dei loro figli, sempre che ne abbiano, cosa che dubito fortemente visti i problemi sessuali non indifferenti che si trascinano dietro ..che tristi e miserabili figuri!

    (:(

    Rispondi
  7. virginia Lalli

    Mi informo su queste vicende. Tuttavia è ovvio che c’è un cammino graduale da farsi ma senza violenza.E soprattutto il cammino è personale.I genitori possono consigliare e pregare per i figli ma non costringerli.
    I cristiani hanno i sacramenti quali confessione ed eucarestia che li sostiene nel cammino di perfezione (che fanno tutti i cristiani nessuno escluso, tutti con le proprie croci e non è facile).
    Poi i santi, qualche giorno fa c’era una lettura di S.Paolo che ha raccontato tutte le tribolazioni che ha affrontato per Gesù.

    Rispondi
    1. TheOracle

      un grave problema è che “consigliare” in gergo cattolico diventa, il più delle volte, “evangelizzare”: “figlio mio, ti conviene rifletterci bene su questa storia dell’uscire con un ragazzo, perchè altrimenti andrai all’inferno, Dio odia quelli come te”, questo è consigliare?

      I cristiani hanno i sacramenti quali la confessione e l’eucarestia? non vedo come spiattellare i tuoi segreti a un prete e mangiare una particola possa cambiare il tuo orientamento sessuale.

      Il cammino di perfezione? l’omosessualità non è un’imperfezione, è solo un polimorfismo. concetto che ancora bisogna assimilare correttamente, vedo.

      Blessed Be

      Rispondi
  8. Virginia Lalli

    No, si consiglia. Converte solo il Signore e ognuno ha i suoi tempi, i cristiani possono essere solo degli strumenti ma dopo aver consigliato si devono ritirare e lasciare la libertà di scelta all’individuo e lasciare che Dio agisca nei loro cuori.
    Anche i cristiani hanno bisogno di conversione e infatti preghiamo gli uni per gli altri.
    Si confessano i propri peccati a un prete che è come dirli a Gesù. Un santo vide nel confessionale invece del prete Gesù.
    Mangiare non una particola ma il corpo e il sangue di Cristo come da Vangelo.Confessione ed eucarestia aumentano la grazia e la comunione con il Signore, allontanano le tentazioni, aumentano la fortezza per non cadere in peccato.

    Rispondi
    1. TheOracle

      ripeto, tutti i sacramenti messi insieme non possono cambiare qualcosa di neutrale come l’omosessualità, che è solo una particolare inclinazione dello spirito, del tutto naturale, e di conseguenza non bisognosa di alcuna conversione.

      inoltre il termine conversione è inadatto, perchè l’omosessualità NON è UN CREDO RELIGIOSO. è la seconda volta che ribadisco questo concetto, a quanto pare non ascolti.

      Blessed Be

      Rispondi
    2. francesco t

      si consiglia?
      curioso, perchè queste affermazioni danno tutt altra immagine:

      “Ancoraaaaaaaaaa !!!! Astinenza e preghiera, nonchè cure mediche”

      “i nostri figli, se gay, li mandiamo dallo psichiatra e dall’esorcista.! ”

      “Massima sensibilità, vicinanza alla Fede, tanta Preghiera, Sacramenti quotidiani e ricorso alle cure medico psichiatriche”

      e ciò viene anche consigliato in vari articoli. cioè i genitori vengono intimati a eseguire terapie non scientifiche sui propri figli.
      tralasciando il fatto che tali frasi lasciano intendere un OBBLIGO del figlio di sottoporsi a ciò che vuole il genitore….
      anche se fosse un consiglio, chi consiglia a un figlio, o ad altri genitori, terapie non scientifiche, non fondate, che son risultate dannose, e in alcuni casi mortali, è da CRIMINALI.

      Rispondi
  9. Virginia Lalli

    In merito ai suicidi conseguenti alla terapia riparativa devo vedere il film. Penso bisogna rivolgersi a professionisti seri. Devo vedere se qualcuno si è suicidato con J.Nicolosi per esempio

    Rispondi
    1. TheOracle

      e Nicolosi sarebbe uno di questi professionisti seri? uno che contravviene al codice deontologico della sua professione? ne siamo davvero convinti? io non lo sono affatto. è come un giudice corrotto, una persona abominevole.

      Blessed Be

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.