Vibratori divini…(breve intervento)

Relativamente ai vibratori divini, vorrei spezzare una lancia a favore di Di Pietro…

Non è che lui cerchi strane parole così per caso… quel sito glielo segnalai io a suo tempo… e sicuramente avrà fatto le sue verifiche…

Il sito in questione, di cui trovate il link a fondo pagina (tranne per chi sia sensibile a queste tematiche) vende oggetti sessuali che si ispirano, per la maggior parte, a personaggi cattolici…

http://www.divine-interventions.com/index2.php

72 pensieri su “Vibratori divini…(breve intervento)

  1. adminadmin

    Andrea il tuo intervento non fa che peggiorare la posizione di Carletto. Perchè non ha attribuito correttamente la segnalazione a te ed invece parla di generiche “ricerche”? :-)

    Rispondi
  2. Carlo Di Pietro

    Salve
    … ecco che nuovamente scrivete offese sul mio conto.

    1) Non sono zitello;
    2) Non ho mai usato vibratori;
    3) Andrea mi inviò mi inviò segnalazione tempo fa, verissimo;
    4) Dato che ricevo una media di 150 email al giorno tramite la sola linea pontifex, le leggo e prendo appunti solo dei siti che mi segnalano. Non sono un robot, non ricordo i mittenti. Quando ho tempo, vado a riconsultare i miei appunti e mi vengono in mente ricerche da fare;
    5) Nell’articolo ho sbagliato nella digitazione del sito. La ricerca era divine interventions.

    Svelato l’arcano.
    Vedete, c’è molta malignità da parte vostra. Questo non è un mio problema, ma è un vostro retaggio mentale prevenuto e cattivo. Evitate, però, di diffamarmi, attribuendomi cose che non faccio, quali l’uso dei vibratori.

    Saluti
    Carlo

    Rispondi
    1. paolo

      Sarei curioso di sapere come mai, digitando “divine interventions”, ti aspettavi di trovare invenzioni divine (inventions)….

      Rispondi
    2. paolo

      Ciao, Carletto.
      rispondo ai tuoi punti secondo la mia opinione.

      1) sei sposato, dunque? Qui credevamo tutti di no. Aspettiamo una tua conferma.
      2) nessuno ha scritto che tu hai usato vibratori, sono andato a rileggermi gli articoli e i commenti, e questa cosa non sta scritta da nessuna parte.
      3) dunque sarebbe stata una cosa buona scrivere che il link ti era stato segnalato da qualcuno della cui identità non sei certo, invece di incartarti con le “divine inventions”. Hai scritto che, durante le tue ricerche, hai cercato questo termine aspettandoti di trovare “invenzioni ispirate dal divino”.
      Invece hai cercato una cosa diversa, a seguito di una segnalazione. O mi sbaglio?
      Sei stato tu a causare l’equivoco. Noi non abbiamo fatto altro che ripetere la ricerca che tu hai detto di aver fatto, e ci siamo chiesti la causa della discordanza nei risultati.
      4) bla bla bla….
      5) vedi commento sopra.

      Come vedi, nessuna malignità, né retaggi mentali prevenuti e cattivi. Solo ricerca ed enunciazione di fatti.
      A proposito, l’unico accenno a Carletto e i vibratori si trova in un commento in cui diego ipotizza che tu abbia tanta voglia di usare un vibratore da vederli dappertutto.
      C’è una differenza fondamentale tra “Secondo me Carletto ha voglia di usare un vibratore” e “Carletto usa vibratori”. La prima affermazione esprime un’opinione ed è riferita a un desiderio, mentre la seconda afferma un fatto riferito a un atto. A me sembra che la differenza sia lampante. E comunque, l’equivoco è stato creato da te, non dalla malignità di chi ti legge.
      a) Carletto scrive che, cercando su google “divine inventions” vengono fuori vibratori
      b) cerco “divine inventions” e non vengono fuori vibratori, ma altre cose
      c) google personalizza i risultati delle ricerche in base alle ricerche effettuate dal 2005 in poi

      trai tu le tue conclusioni partendo da questi dati.

      Saluti
      paolo

      Rispondi
    3. Ale Cr

      Ciao Carletto!
      Come stai?!

      Spezzo una lancia in tuo favore complimentandomi per la tua recente “evoluzione”: finalmente citi, in fondo agli articoli, i link da cui hai tratto o copiato i tuoi articoli (o parti di essi)… ce n’è voluto, però!!!
      Era davvero ora! Bravo!

      Ammetto però che, da un cattolico praticantissimo rispettoso dei comandamenti, mi aspetto più onestà: se il link ti era stato suggerito, perchè scrivi che ci sei capitato su TU durante TUE ricerche mentre cercavi tutt’altro?!
      Insomma… un po’ di coerenza.
      Capisco noi atei satanaisti massonici omosessualisti comunisti sionisti ecc… ma tu! Piccolo sant’uomo tradizionalista!
      Suvvia…

      Nemmeno mi piace molto la tua nuova passione, per il gusto assai discutibile: i “fatti cusci” (qualsiasi cosa voglia dire)… leggere con quanta leggerezza approvi (condividi o partecipi) articoli di “fatti cusci” che trattano di gravissime violenze, mi ha lasciato basita (vedesi questo articolo, per esempio: http://fatticusci.wordpress.com/2011/04/19/padri-cusci-il-gladiatore/ ) oppure la tua approvazione (data clikkando su “mi piace”) a un’azione violenta come l’aggressione a un poliziotto da parte di Rossi ( qui: http://www.facebook.com/pages/Fatti-Cusci-storie-di-arretratezza-e-ignoranza/175597485812787 su segnalazione di tal G. Cocina)… o ancora il tuo divertimento per “bestemmie e spergiuri” messi in atto durante le code in pasticceria (sempre nella pagina “Fatti cusci” su FB infatti scrivi “Atteggiamento troppo cuscio: andare in massa a comperare le paste in pasticceria tutti alle 12e30 e si crea circa 1 ora di ressa con bestemmie e spergiuri vari. Io vado alle 10 e non trovo mai fila! Buon pranzo”)… dopo aver sdoganato la bestemmia di Berlusconi ora sdogani anche quella “mondana”?!
      Insomma… quale squallore…

      Rispondi
      1. adminadmin

        Stavo giusto scrivendo un riassunto delle novità pontifesse citando queste (ed altre) novità…

        Concordo: i “fatti cusci” sono davvero di pessimo gusto e profondamente squallidi.

        Rispondi
  3. paolo

    Ciao a tutti.
    Su una cosa Carletto ha quasi ragione. Intendo dire che, se si cerca su google “divine interventions”, (e non “divine inventions” come scritto da Carletto), il primo risultato è il sito di cui sopra.
    Ovviamente il malvagio admin, (e anche io, of course) abbiamo avuto risultati diversi perché abbiamo fatto una ricerca diversa.
    Comunque, i ringraziamenti di Cidippino ad Andrea, per avergli segnalato il link, sarebbero stati doverosi.
    E un minimo di educazione, insomma….

    Rispondi
  4. carlo di pietro

    Rispondo a tutti i vari commenti / domande

    Non sono sposato ma felicemente fidanzato.

    In merito all’articolo sui vibratori blasfemi, mi e’ stato segnalato varie volte da numerosi lettori. Purtroppo non ho tempo per annotarmi tutti i mittenti, ma prendo solo appunti in agenda e scrivo, per esempio, visionare sito xxx.

    Quando ho un pochino di tempo, vado a visionare tutto cio’ che mi e’ stato segnalato. Molto semplice. Spesso non ricordo neanche le segnalazioni, allora faccio ricerche su google.

    Pontifex e’ un impegno morale, non bado ai dettagli, ma alla concretezza.

    In merito a fatti cusci, e’ la nostra pagina facebook ufficiale.

    Fatti cusci analizza tematiche e notizie ai limiti dell’intelligenza umana, questioni strane, comportamenti inspiegabili, atteggiamenti discutibili.

    Quando su fatti cusci digiti “mi piace” non significa che avalli la notizia, ma che condividi che si tratta di un qualcosa di cuscio.

    Il termine cuscio appartiene al gergo potentino e puo’ essere interpretato in tanti modi.

    La notizia della fila in pasticceria, per esempio, e’ molto cuscia e ti spiego il perche’.

    Se tutte le domeniche vai a comprare i pasticcini alle 13, trovi la fila e bestemmi, sei un cuscio. Un idiota.

    L’intelligenza vuole che, fatta la prima esperienza, la domenica successiva in pasticceria ci vai alle 9. Molti perseverano e ogni domenica commettono lo stesso errore. Questo e’ un atteggiamento cuscio.

    Per i discorsi sui vibratori, ma vi sembra normale che un giornalista e scrittore cattolico, quale sono (nel mio piccolo) possa essere interessato a questo oggetto? Dai, non scherziamo. Il vibratore e’ proprio la negazione del termine amore.

    E’ roba da degenerati, ancor di + se si usano vibratori a forma di crocifisso. Ma vi rendete conto di che bestialita’ possa essere?

    Quindi poche allusioni o battute in cui si accomuna la mia persona ad oggetti cosi’ meschini e da depravati.

    Grazie
    Carlo

    Rispondi
    1. adminadmin

      In merito a fatti cusci, e’ la nostra pagina facebook ufficiale.
      Nostra intesa come “di Pontifex”?

      Quando su Facebook scegli “Mi Piace” significa che ti piace. Non ci sono altri significati. Se poi avete scelto di attribuire arbitrariamente a “Mi Piace” un significato diverso, beh sono fatti vostri. “Mi Piace” ha un solo inequivocabile significato. E non è certo “si tratta di qualcosa di cuscio”.

      Rispondi
    2. Ale CrAle Cr

      La presenza di svariati punti esclamativi nei commenti, titoli o presentazioni di “fatti cusci” li annovera nel campo del divertimento, non del giudizio morale ed etico.

      Esempio: introduzione alla notizia che Rossi ha colpito un poliziotto: “Cuscissimooo che non si può sentireeee!!” –> gergo palesemente colloquiale di convivialità e divertimento (allungamento eccessivo delle vocali, uso improprio e ridondante della punteggiatura esclamativa).

      Esempio2: introduzione alla notizia che c’è stata una grossa rissa in un autogrill: “fatti stracusci: fare a palate in autogrill” –> gergo colloquiale (“fare a palate”) che alleggerisce il tono ufficiale e grave della notizia.

      Esempio3: l’ilarità nei tuoi commenti alla notizia che una vecchietta è rimasta rinchiusa tre giorni in un supermercato a Monaco (ed è finita in ospedale).

      [tutte tratte dalla pagina FB]

      Resto dell’idea che il tutto sia di una grettitudine e di uno squallore epici.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Vogliamo parlare del fatto che a “Carlo Di Pietro” piace l’affermazione “Festeggiamenti per scudetti vinti da squadre che giocano a 1000 km dalla tua città“? Giudizio morale ed etico, ovviamente! :-)

        E visto che non c’è l’imprimatur di Carletto, dobbiamo immaginare che egli non condivida quanto proposto da tale “Theo Marroccoli” che propone riflessioni sull’ipotizzato terremoto prossimo venturo a Roma… Per deduzione allora Carletto ritiene che l’11 Maggio Roma verrà devastata da un terremoto? E non corre a soccorrere il Pontefice? Non avvisa i suoi amici in Vaticano dell’imminente pericolo?

        Rispondi
        1. Carlo Di Pietro

          Ma quale terremoto. è una leggenda metropolitana priva di fondamento. Certo che è un fatto “cuscio”. Ma come si fa ad avere la presunzione di prevedere un terremoto con 40 anni di anticipo. Dai, non scherziamo.

          Saluti
          C

          Rispondi
          1. adminadmin

            Ed allora corri e metti il tuo “mi piace” al link di Theo… :D

            E piantala con il parco Powell… Abbiamo capito che non ti piace. :lol:

          2. Carlo Di Pietro

            Vedi, fatti cusci è da comprendere. il parco Baden Powell che io definisco cuscio è a Potenza.
            Perchè è cuscio: semplice, è bellissimo, ma mal curato. La polizia scappa, il comune se ne frega, è tutto sporco e ci vanno i tossici a bucarsi.

            Parco nato e pagato con denaro pubblico per accogliere le nonne, i bambini e le famiglie, ma che ormai è troppo “cuscio”. La gente scappa perchè è zozzo e ci sono tossici da tutti i lati. Siringhe per terra, ecc..!!!

            Fatto tra cuscio, l’amministrazione che paga per fare un parco dedicato ai tossicodipendenti. Ma che si buchino a casa loro, scusa.!

            Saluti
            C

    3. adminadmin

      Mi sfugge un dettaglio, Carletto: noi non possiamo fare allusioni o battute in cui si accomuna la tua augusta persona ai vibratori. Tu invece puoi sentenziare liberamente che usare vibratori è una “bestialità”, la cui definizione puoi trovare qui: http://www.corriere.it/salute/dizionario/bestialita/index.shtml
      Non ti pare di essere profondamente ipocrita?

      Oppure intendevi usare il termine “bestialità” con accezione diversa: http://www.wordreference.com/iten/bestialit%C3%A0 ??

      Rispondi
      1. Carlo Di Pietro

        Grazie,
        si mi sono rimesso.
        Ancora degente, ma sto meglio.

        Fatti cusci è difficile da spiegare. Rientra nel gergo tipico delle mie zone. Non è sfottò o ilarità. E’ constatazione di certe situazioni o atteggiamenti che non sono normali. Tipo, la vecchietta che è rimasta chiusa è stata sfortunata, il fatto cuscio sta nel comportamento del gestore del supermercato. Come si fa nel 2011 a dimenticarsi una cliente nel negozio. Bisogna essere proprio “cusci”.

        Oppure, come si fa a fare a pugni all’autogrill? E’ una cosa ai confini della realtà. Chi fa a pugni all’autogrill è “cuscio”.

        Oppure che Seba Rossi ha preso a cazzotti un Carabiniere è un fatto troppo cuscio, perchè, semplice: come può un giocatore che dovrebbe essere sereno e felice, ubriacarsi o distruggersi di altro e poi prendere a pugli un Carabiniere? E’ troppo “cuscio”, non ci si comporta così. Allora i disoccupati della Fiat di Melfi cosa dovrebbero fare, dare fuoco all’Italia?

        Saluti
        Carlo

        nb: in merito alla bestialità, a mio avviso un vibratore a forma di Madonna o di Crocifisso è una bestialità satanica. Se vuoi fare delle porcherie, falle pure, fatti tuoi, ma non usare un vibratore a forma di Gesù Cristo. Come si fa? E’ pazzesco.

        Rispondi
    4. Oscar Wilde

      Bentornato carlo, sono felice di sapere che stai bene.
      Ti faccio i migliori auguri per tornare “full Powah”.

      A parte questo, io (colpa della mia infinità bontà o ingenuità, o stupidità a volte per me son la stessa cosa :P ) ti ringrazio per averci fornito dettagli sulla tua vita privata rispondendo alle domande sul “sei o no sposato/fidanzato” non eri tenuto a farlo.

      A parte questo, il vibratore non è necessariamente un male, voglio dire, molto meglio che molestare un’altra persona(chiaramente non devi usare il vibratore per molestare una persona non consenziente :D ), l’autoerotismo non è un male, infatti vedo poca differenza tra masturbarsi (parlo dei maschietti) e usare un vibratore (parlo di entrambi i generi). Se non fai male a nessuno, che male c’è.
      Però sono d’accordo con sul: non è bello riprodurre vibratori a forma di simboli religiosi. E’ una pratica non necessaria alla funzionalità dell’oggetto e secondo me vuole solo essere offensiva nei confronti di chi crede.

      Detto questo, tanti auguri ancora per una pronta rimessa in sesto Carlo!
      Ritorno nell’ombra… :D

      Rispondi
        1. adminadmin

          Ecco quando ti esprimi in questo modo sei quasi “condivisibile”. Affermare “Penso solo che Gesù non li approverebbe” è condivisibile. Affermare che chi usa i vibratori commette “bestialità” invece è meno condivisibile perchè implica un TUO giudizio su persone che NON conosci.

          Confermo quanto affermato da Oscar: sicuramente la scelta di creare una intera linea di vibratori di forma “religiosa” è discutibile (visto che non è sicuramente la forma scelta a rendere migliori quei prodotti). Sembra più una provocazione di qualche artista dotato di troppo “estro”. Discutibile, criticabile. Ma lecito. Nel senso che non viola alcuna legge, IMHO.

          Rispondi
          1. giuxGiux

            no lui ha scritto sopra che chi usa i vibratori è un degenerato … non ha scritto che commette bestialità..

          2. adminadmin

            Leggo qui: http://pontilex.org/2011/05/vibratori-divini-breve-intervento/comment-page-1/#comment-10822

            Per i discorsi sui vibratori, ma vi sembra normale che un giornalista e scrittore cattolico, quale sono (nel mio piccolo) possa essere interessato a questo oggetto? Dai, non scherziamo. Il vibratore e’ proprio la negazione del termine amore.

            E’ roba da degenerati, ancor di + se si usano vibratori a forma di crocifisso. Ma vi rendete conto di che bestialita’ possa essere?

            Il soggetto del discorso sembra essere l’uso dei vibratori. E la conclusione è: “Ma vi rendete conto di che bestialita’ possa essere?“.

          3. giuxGiux

            ha scritto “è roba da degenerati”.. ok ha scritto anche che commette bestialità.. quindi degenerati che commettono bestialità!
            Diamo importanza alle parole scritte…

        2. Ale CrAle Cr

          …ma se una donna, sposatissima, per carità, rietrasse nel 60% di quelle donne che prova piacere sessuale principalmente (o solamente) attraverso la stimolazione clitoridea (dicesi: orgasmo clitorideo, che si differenzia da quello vaginale in cui il piacere si prova con la penetrazione), avrebbe o no il diritto di usarlo (parlo di vibratore o di stimolazione manuale) durante un rapporto sessuale col marito, finalizzato alla procrazione?
          Oppure non si può trarre piacere da un rapporto sessuale?
          Oppure solo l’uomo può godere mentre una donna è meglio che non provi piacere?
          E poi, è risaputo, l’orgasmo femminile aiuta la fecondazione degli ovuli attraverso le contrazioni che sospingono lo sperma eiaculato verso l’utero: visto, quindi, che l’orgasmo è auspicabile per procreare bimbi da allevare come bravi cattolici tradizionalisti, non è forse lecito “aiutarlo”?

          Sempre che tu queste cose le sappia (visto che, non essendo sposato, non sai assolutamente nulla di come venga una donna, di come si fa sesso, e di cosa sia il piacere sessuale, giusto?).

          Rispondi
          1. adminadmin

            Ecco, lo sapevo che l’argomento rischiava di essere molto “scivoloso”, anche senza lubrificante! :-)

          2. Oscar Wilde

            ehhhh non capita mica tutti i giorni di incontrare una donna che parli apertamente di queste cose!!
            la mia testolinen depravaten viaggia per conto suo poi! :D

          3. Gianfranco Giampietro

            Mi sorge uno strano dubbio…

            Sinceramente sono sempre contrario alla cosa di ficcanasare nella vita altrui…

            Però la curiosità sorge spontanea…

            – Carlo Di Pietro dice di essere felicemente fidanzato
            – Carlo Di Pietro sembra non avere figli

            Non vi sembra che qualcosa non torni?

            – prima ipotesi … il nostro Carletto forse prende precauzioni per non mettere incinta la sua compagna ? ma i “tradizionalisti” non hanno sempre sostenuto l’idea che il sesso è finalizzato unicamente alla procreazione ??

            – seconda ipotesi … uno dei due non è in grado di avere figli

            – terza ipotesi … il fidanzamento tra i due è di tipo casto (della serie “stiamo insieme da cinque anni, ma faremo sesso solo dopo che ci saremo sposati” )

            Di base non me ne può fregare di meno saperlo, ma alla luce dei valori pontifeSSi e di questa affermazione di Carlo, non mi tornano i conti riguardo agli obblighi riproduttivi di Carlo… (ricordati che ogni botta deve aggiungere un pargoletto un futuro vitellino al gregge di Dio)

          4. adminadmin

            Il Magistero parla chiaramente di astinenza. Casta astinenza, GG. Ipotizziamo che Carletto (e la sua morosa) si adeguino ai dettami del Magistero.
            Dopo il matrimonio (perchè il buon cristiano si sposa in chiesa, con la sposa in virgineo abito bianco) potranno consumare.
            La conferma arriva poi dai trascorsi di CdP con le bellissime e femminilissime trans di cui ci ha raccontato in passato. Ricordate la dovizia di particolari con cui ci ha resi edotti di come non aveva notato “l’inganno” visto il rapporto puramente platonico che intercorreva? :lol:

          5. Gianfranco Giampietro

            Ovviamente non mi permetterei mai di deridere i rapporti platonici :)

            In una civiltà in cui troppo spesso sembra contare solo “quello”, ben venga il romantico ideale del rapporto platonico.

            Nemmeno secondo me il sesso è fondamentale (nel senso che spesso sento di gente che trova inconcepibile l’idea di non fare sesso per uno o due mesi, come se il non farlo dovesse fare andare di matto le persone… addirittura a volte la sento come scusa di persone che hanno tradito il partner a causa della prolungata distanza, come se la mancanza di sesso con il partner dovesse per forza portare a sfogarsi con qualcun altro…)

            Ovviamente però, come in tutte le cose, diventa patologico e “malato” anche il demonizzare eccessivamente il sesso, pensando ad esso come a qualcosa di sbagliato se fatto prima del matrimonio…

            Non mi ricordo bene dove lo avevo letto, ma una volta ho letto una cosa che più o meno diceva

            “alla moglie di Pitagora, quando chiesero se il sesso rendeva impuri e quanto occorresse per purificarsi dopo il commercio con un uomo o una donna, lei rispose

            – quando fatto con la persona che si ama, non si è mai impuri
            – quando fatto con qualcuno che non si ama, non si rimane puri ”

            Tutte queste menate sul prima o dopo il matrimonio secondo me sono, mi si perdoni il termine, cazzate…

            Io concepisco il partner come “compagno”.

            Un compagno/a rimane tale sia prima che dopo il matrimonio (per me il senso del matrimonio è solo quello della sistemazione di alcune complicazioni legali, che servono a garantire giusti diritti e riconoscimenti al partner)

            Il matrimonio non cambia nulla.

            O ami qualcuno o non lo ami. Non esiste il fatto che uno ami qualcuno solo dopo il matrimonio. E secondo me quello che si fa con qualcuno che si ama, non è mai sbagliato o “impuro”.

    5. giuxGiux

      ciao,
      dire che un vibratore è roba da degenerati e quanto di + lontano ci sia dall’amore è un pò pesantino… mi pare un oggetto e basta che può anche essere utilizzato all’interno di una coppia che si ama.. io non ne uso… ma se ne facessi uso mi avresti dato del degenerato e non ne avresti alcun diritto.
      Impara a rispettare gli altri prima di chiedere rispetto.. altrimenti mi sento invitato a insultarti a ruota libera e potrei provarci gusto :D
      Bie Bie

      Rispondi
    6. diegopig

      Per i discorsi sui vibratori, ma vi sembra normale che un giornalista e scrittore cattolico, quale sono (nel mio piccolo) possa essere interessato a questo oggetto? Dai, non scherziamo. Il vibratore e’ proprio la negazione del termine amore.

      Dici questo solo perchè non hai mai avuto relazioni con donne particolarmente disinibite.
      Se ti fosse capitato sapresti che l’amore non è dato da ciò che si fa con l’altro, ma dal perchè lo si fa.

      E’ roba da degenerati, ancor di + se si usano vibratori a forma di crocifisso. Ma vi rendete conto di che bestialita’ possa essere?

      Perchè non hai visto le bambole gonfiabili a forma di pecora. :D :D

      Rispondi
      1. adminadmin

        Affermi “donne particolarmente disinibite“… Ho l’impressione che non servano donne “particolarmente” disinibite… Nella mia esperienza raramente ho ricevuto lamentele circa i sex toys :-)

        Ma soprattutto: “nel mio piccolo” si riferisce al suo essere giornalista, al suo essere scrittore, al suo essere cattolico oppure ad altro? :D

        Rispondi
        1. diegopig

          Affermi “donne particolarmente disinibite“… Ho l’impressione che non servano donne “particolarmente” disinibite… Nella mia esperienza raramente ho ricevuto lamentele circa i sex toys

          La valutazione di disinibizione dipende dalla propria esperienza.
          Probabilmente, per CDP, una donna che apprezza un sex toy è MOOOOLTO disinibita (per non dire “un vero e proprio troione”) :D

          Ma soprattutto: “nel mio piccolo” si riferisce al suo essere giornalista, al suo essere scrittore, al suo essere cattolico oppure ad altro?

          Stendiamo un velo peloso sulla questione :D

          Rispondi
  5. paopao

    Non ho nessuna lancia da spezzare…ma sono contenta che sia tornato..almeno mi sono risparmiata la telefonata ai pompieri.

    cidippino: se conti balle ti scopriamo. Sii piú onesto, e meno…divino, vah!

    Rispondi
  6. paopao

    Andrea: credo che per un cattolico il sito sia strong..mi sfugge comunque per quale motivo tu segnali certi siti proprio a Cidippino, lo sai che non gli fa niente bene! E quello che meno capisco é perché cidippino se lo vada a guardare..in dettaglio.
    In ogni caso, a prescindere dal buongusto del sito..ti ricordo che non ci va per il sottile con il prossimo..quando avrá imparato a rispettare, riceverá rispetto.

    Rispondi
  7. fatticusci

    Dalle statistiche del blog abbiamo visto traffico derivante dal vs sito.
    Chiamati in causa interveniamo per chiarire:
    1- Fatti Cusci è un blog amatoriale, gestito da amici che a tempo perso collezionano notizie bizzarre in cui si denota una certa “ignoranza e arretratezza”, degrado o semplicemente cattivo gusto.
    2- Fatti Cusci ha una pagina Facebook dove chiunque può segnalare articoli e altro, commentare e condividere. La pagina Facebook di Fatti Cusci è pertanto la pagina ufficiale del blog Fatti Cusci.
    3- Carlo è amico di vecchia data di alcuni autori di Fatti Cusci. Pontifex invece non ha alcun legame con il nostro blog, come non hanno legami eventuali altri siti su cui potrebbero scrivere gli utenti che cliccano “mi piace” sulla ns pagina.
    4- Chiunque può linkare Fatti Cusci. Se avessimo ricevuto un link da Repubblica avreste mai pensato che Fatti Cusci fosse di Repubblica?
    5- Fatti Cusci è un blog con un taglio scherzoso, irriverente ma nei limiti. Ad es. evitiamo notizie riguardanti omicidi ecc… Puo piacere o meno ma non capirne lo spirito è un “fatto cuscio”…ci sia concessa la battuta.

    Saluti a tutti!

    Rispondi
    1. adminadmin

      1) Perfetto, voi siete liberi di fare le vostre collezioni di link che ritenete “di cattivo gusto”. E noi liberi di ritenere “fatticusci” di cattivo gusto, no?
      2) La cosa sembrava chiara e lapalissiana, ringraziamo per l’ovvio.
      3 e 4) Non comprendiamo la ragione di queste “spiegazioni”. Cosa si vorrebbe chiarire?
      5) Mi scompiscio dalle risate dopo aver letto la battuta… O forse mi sconcuscio?

      Saluti ricambiati.

      Rispondi
      1. fatticusci

        Nel marasma di commenti effettivamente la cosa puo suonare strana.
        I punti 2, 3 e 4 si riferiscono alla sua domanda postata un po’ più rivolta a Carlo:

        Cito:
        -In merito a fatti cusci, e’ la nostra pagina facebook ufficiale.
        -Nostra intesa come “di Pontifex”?

        Dunque: Fatti Cusci non è la pagina di Pontifex, non ha alcun legame con Pontifex se non l’amicizia personale tra alcuni autori di Fatti Cusci e un autore di Pontifex.

        Di nuovo, saluti.

        Rispondi
    2. Ale CrAle Cr

      “5- Fatti Cusci è un blog con un taglio scherzoso, irriverente ma nei limiti”

      Finalmente un po’ di chiarezza: come avevo scritto, l’intento è goliardico e non, come affermato da Carletto (di cui ho sentito le unghiette raspanti sui vetri anche da qui), quello di analizzare “tematiche”.

      Al che ribadisco senza vergogna il mio giudizio: è squallido ridere o trattare con leggerezza notizie invece gravi (quali risse, violenze domestiche ecc…).

      Rispondi
      1. Ale CrAle Cr

        Giusto per essere chiara, il mio disgusto è nato (prevalentemente) dalla comparsa dell’articolo “Padri cusci” sul vostro sito (da voi appena definito “blog con un taglio scherzoso, irriverente”) il cui contenuto descrive la violenza inaudita di un uomo che prima ha picchiato i figli e poi ha minacciato di ucciderli con la madre: “I ragazzini, infatti, per sbaglio hanno staccato la presa scart mentre giocavano facendo spegnere la televisione, l’uomo è andato su tutte le furie e ha prima colpito il figlio di 11 anni con una scopa e poi ha minacciato moglie e figli con un fucile.”

        Link: http://fatticusci.wordpress.com/2011/04/19/padri-cusci-il-gladiatore/

        Dove stia il vostro “ma nei limiti” lo sapete solo voi.

        Rispondi
  8. Carlo Di Pietro

    il padre che guarda il galdiatore e poi se la prende con moglie e figli è troppo “cuscio”.! Ripeto se non sei di Potenza e dintorni non puoi capire il senso.!

    nb: giustamente, molti degli uteneti di fatti cusci chiedono che rimuoviate i loro nomi e cognomi dal vostro sito.

    saluti.
    C

    Rispondi
    1. Ale CrAle Cr

      …son curiosa: dove sono i “molti nomi e cognomi” dei vostri “utenti” qui sul nostro sito?!
      IO, così a memoria, ho citato un unico cognome apparso PUBBLICAMENTE sulla pagina FB con relativo link (cosa che, in Italia, è lecito).

      Rispondi
    2. adminadmin

      Per la richiesta in nota: Giustamente cosa? I loro nomi e cognomi sono disponibili pubblicamente. Richiesta rispedita ovviamente al mittente.

      Circa il fatto che “se non sei di Potenza” non puoi capire, penso non sia il caso di infierire. Fornite un’immagine di Potenza davvero degradante e degradata. Fate vobis.

      Rispondi
    1. adminadmin

      “mammamia che pesantezza” detto da chi passa una sera si e l’altra pure a lanciare anatemi e rosicare stando ben nascosto dietro la tastiera del PC mi sembra davvero ironica, Carletto. Suvvia riprendi il contatto con la realtà, ti prego. :-)

      Rispondi
    2. francesco t

      ” mammamia che pesantezza …
      e andate a Mesasa ogni tanto!
      Basta stare al pc ad investigare e scrivere fessere.”

      guardi, cdp, io le rigirerei TUTTA questa frase(a parte la messa) a lei.

      Rispondi
  9. Ale CrAle Cr

    Mesasa…. me lo sono cercato su internet:
    1) Libro ricordo della scuola superiore di Ottawa (http://www.e-yearbook.com/yearbooks/Ottawa_Hills_High_School_Mesasa_Yearbook/1968/Page_6.html)
    2) Tavolo in cristallo spagnolo che si apre (http://decoracion.facilisimo.com/foros/sala-de-estar/mesasa-de-madera-cristal-protectos-si-o-no_480746.html)
    3) Tavolo di ping pong (http://www.buen-dato.cl/?a=99885)
    … ammetto di aver desistito alla decima pagina di google.

    Rispondi
      1. paopao

        mi raccomando, admin, prendilo in parola e dagli i compitini…e mi raccomando, vacci giú pesante che gli fa bene…
        per es. fagli scrivere 300 volte la parola VIBRATORE…uah uah uah

        Rispondi
  10. Davide

    “Fatti Cusci è un blog amatoriale, gestito da amici che a tempo perso collezionano notizie bizzarre in cui si denota una certa “ignoranza e arretratezza”, degrado o semplicemente cattivo gusto”

    Secondo questa connotazione, tutti ciò che viene scritto su Pontifex è classificabile come notizia bizzarra” in cui si denota una certa “ignoranza e arretratezza”, degrado o semplicemente cattivo gusto”. C’è da pubblicarne per una vita

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.