La grave violazione Pontifessa…

Buon giorno a tutti. Sapete bene che quest’oggi è giorno di votazioni. Le operazioni di voto per rinnovare i consigli comunali di molti imporanti capoluoghi sono in corso. Vi invito a leggere cosa recita la legge che regolamenta la campagna elettorale. Si, la stessa “legge” tanto cara agli amici Pontifessi, tanto cara solo quando credono faccia loro comodo.

Legge 4 aprile 1956, n. 212 – Norme per la disciplina della campagna elettorale

Articolo 9.

1. Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali murali o altri e manifesti di propaganda.

2. Nei giorni destinati alla votazione altresì è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di 200 metri dall’ingresso delle sezioni elettorali.

3. È consentita la nuova affissione di giornali quotidiani o periodici nelle bacheche previste all’art. 1 della presente legge.

4. Chiunque contravviene alle norme di cui al presente articolo è punito con la reclusione fino ad un anno e con la multa da lire 100.000 a lire 1.000.000

(Articolo così modificato da ultimo dall’art. 113, legge 24 novembre 1981, n. 689. Successivamente l’art. 15, legge 10 dicembre 1993, n. 515, ha disposto che in caso di violazione delle disposizioni contenute nel presente articolo si applichi, in luogo delle sanzioni penali, la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 103 a euro 1032)

http://www.medialaw.it/propaganda/1956212.htm

Dunque secondo la legge quest’oggi non è possibile fare campagna elettorale. Di nessun tipo. Neppure “negativa” come sceglie di fare invece Carletto, incurante della legge. Probabilmente trascura un piccolo dettaglio: oggi a Potenza non si vota, ma questo non lo esime dall’obbligo di rispettare il silenzio elettorale che vige, legge alla mano, nei luoghi pubblici o aperti al pubblico. Vista la presunta diffusione delle informazioni irradiate dal sito Pontifesso (che abbraccia l’intero globo terracqueo), si presuppone che il divieto valga anche per loro.

La costruzione dell’articolo è poi curiosa: due righe di suo pugno, seguite dal virgolettato di un “quotidiano lettore” e poi il cut&paste di quanto già pubblicato il giorno 13 (quindi ampiamente nei limiti temporali previsti dalla legge che abbiamo citato) alla seguente URL: http://www.gay.it/channel/attualita/31752/Amministrative-2-ecco-tutti-i-candidati-lgbt-ai-consigli.html

Davvero un bel modo di fare “articoli”… Possiamo ricondurre a Carletto soltanto il titolo e poche altre parole, oltre che tutto l’odio per gli omosessuali ed il velato invito a discriminarli che traspaiono chiaramente dal testo.

Conserviamo copia PDF della prodezza Pontifessa rendendola ovviamente disponibile su richiesta, in attesa che qualcuno si occupi di denunciare la violazione della legge indicata qui sopra da parte del nostro amico Carletto.

Di seguito l’immagine che documenta l’ultima geniale iniziativa del maldestro Webmaster Pontifesso.

La sorgente di queste perle: http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/7598-se-sei-cattolico-e-credi-nellintegrita-della-dottrina-questi-sono-i-candidati-da-non-votare-assolutamente-aggiungiamo-comunque-che-data-la-bassezza-etica-dei-nostri-politici-sarebbe-preferibile-votare–cristo-re-

12 pensieri su “La grave violazione Pontifessa…

  1. AlbertoBAlbertoB

    Caro amministratore mi leggi nel pensiero , pensavo proprio a quello : i siti internet del Fatto , Repubblica , Secolo d’Italia , Lettera43 si adeguano e rispettano la legge. Olindo Sallusti propone ancora un articolo in homepage , ma il sito è una cloaca come il cartaceo quindi non fa testo.
    La legge come al solito è uguale per tutti , c’è sempre però il problema che qualcuno è più uguale degli altri.

    Rispondi
  2. Gianfranco Giampietro

    Da segnalare anche questi articoli

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/7600-i-mostri-creati-dal-concilio-vaticano-ii-preti-gay-pedofili-e-tossicodipendenti-delinquenti-che-si-definiscono-cattolici-e-picchiano-i-gay-tutta-colpa-del-qsanto-subitoq-si-delinei-un-chiaro-documento-sulla-morale-cattolica

    In questo articolo Carlo Di Pietro cerca di tirare fuori la sua vena comprensiva nei confronti degli omosessuali. Ammirevole, se non fosse che la morale della storia sembra essere “pedofilia, omosessualità, discriminazioni, non ci sono più le mezze stagioni? tutta colpa di Giovanni Paolo II”

    E anche la frase L’omosessuale va aiutato a pregare ed a convertirsi, non va pestato. E’ facile prendersela con i più deboli scivola davvero male sopra l’argomento. Chi sarebbero i “deboli” ? si cerca di dire che gli omosessuali sono creaturine psicologicamente fisicamente più “fragili” di quelle normali.

    Ammirevole tentativo, dico sul serio, peccato per la goffaggine.

    L’altro articolo è http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/7597-linvasione-ovvero-la-possibile-fine-delleuropa

    L’articolo è una ennesima “profezia” catastrofista che prevede la conquista dell’Occidente ad opera degli immigrati stranieri e soprattutto mediorientali.

    La fonte dell’articolo… il Centro Studi La Runa… avete presente la Società Thule ? Ecco, più o meno l’andazzo è quello, sebbene di più alto livello qualitativo.

    Ma i pontifeSSi prima di pubblicare l’articolo lo sanno che il Centro Studi La Runa valuta positivamente il paganesimo e che tra i suoi principali beniamini ha Nietzsche e Julius Evola ?

    Insomma, tutti amici quando si tratta di parlare male di qualcosa… poi però sarei curioso di vedere come questi gruppi concilino le loro non poco rilevanti differenze di opinioni e credenze.

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      Ma soprattutto, chi è tra i pontifeSSi che fa queste interessanti letture sul web che richiamano malinconicamente ai fasti delle destre europee amanti dei miti pagani germanici e wagneriani ?? Volpe ? Carletto ? Stanzione ???

      Rispondi
    2. FSMosconiFSMosconi

      Secondo me si limitano a dire quant’è brutto, cattivo e immorale questo e quello. Come i vecchi acidi e imbevuti di birra e d’astio al bar che in altre occasioni si prenderebbero a parolacce o peggio. 😉

      Rispondi
  3. paopao

    Intanto si puo´segnalarlo alla polizia postale per discriminazione …non si é firmato il nostro eroino..ma Volpe come responsabile di PontifeSS r dovrá dare le dovute speigazioni sull´autore dll´articolo.
    ):D

    Rispondi
  4. FSMosconiFSMosconi

    OMFSM dal titolo sembra praticamente un diktat 😯 E conoscendo i nostri polli è probabile che non lo sembri solo… 😉 😀

    Poor us!

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Wow se gli amici Pontifessi scoprono il demoniaco sito “moduli.it” potrebbero scrivere un articolo su chi rende facilmente accessibile la produzione di esposti e denunce… Pensa che l’ultima prodezza di Foxy (denuncia a Moretti) l’ha scritta di suo pugno! Ed invece con questo sito poteva risolvere tutto in un paio di Click! 😀

      Rispondi

Rispondi