Da Sara Boero a Carlo di Pietro, con buongusto

Gentilissimo Carlo Di Pietro,

autore di questo blog su di me.
La “tipica espressione di una sinistra disfattista dei valori sacri quali tradizione, famiglia e proprietà” qui presente si sente in dovere di svolgere un compito sgradito. Sgradito e non richiesto. Ho una pessima notizia per lei, e non so come dirgliela.



Vede, i video su Youtube non si autodistruggono dopo due settimane di utilizzo, fatta salva la volontà dell’utente. L’autore li mette online e poi loro hanno il brutto vizio di restare online, che disdetta. Non so proprio come continuare, gentile dottor Di Pietro. Mi pare brutto smarronare pubblicamente una persona più anziana di me, ma che posso dirle, se l’è un po’ cercata, mi consenta

Il video che lei ha graziosamente commentato sul suo blog odierno, ahinoi, è datato 20 dicembre 2010. E’ lo stesso video che già in precedenza aveva attirato l’attenzione di Don Marcello Stanzione, con il quale poi c’è stato un successivo e civile scambio di opinioni.

La cito:

e dichiara … udite udite … che le è stato segnalato un sito internet, ovvero il nostro, che lei non conosceva. Balla colossale quest’ultima, dato che già in passato aveva girato altri video in cui esprimeva la sua “dotta teologia” in materia di Fede, citando appunto articoli di Pontifex.Roma.

Ma quale balla colossale, dottor Di Pietro. E’ LO STESSO VIDEO, accidentolina. L’unico video che ho fatto sui vostri articoli anche perché, sia detto senza intenzione di offendere, nella vita ho altro da fare che leggere Pontifex.Roma, ammettiamolo. L’equivoco può essere nato dal fatto che recentemente un ragazzo ha ripostato su questo blog il mio vecchio video, ignaro del fatto che fosse già stato diffuso.

Le mando un affettuoso saluto, nella speranza che non tutte le vostre fonti siano pescate così, mi scusi il genovesismo, “alla belin di cane”.

PS: penso ancora tutto quello che ho detto, ma non se la prenda male, siamo diversi, bionde & more, bianche & nere, rosso & blu, il mondo è fatto di meravigliose diversità. Accettarle è il primo passo per vivere meglio.

29 pensieri su “Da Sara Boero a Carlo di Pietro, con buongusto

  1. adminadmin

    Sara: è colpa nostra. Di recente il caro Hiram Abif ha rispolverato il tuo video:
    http://pontilex.org/2011/05/al-rogo/
    Ovviamente Carletto (che, ricordiamo, aveva affermato che sarebbe rimasto alla larga dal nostro sito) ha notato la cosa ed ha pensato bene di dare fondo alla sua abilità di sommo scrittore per vergare il post che hai segnalato tu stessa.

    Ma è colpa nostra. Siamo noi ad aver riesumato il tuo messaggio. 😆

    Rispondi
    1. Sara Boero Autore articolo

      Ho notato, infatti, che strana coincidenza 😀 ahah. Però facciamo qualcosa PER loro, davvero. Cioè, benvenga che mi ricitano, a me non cambia niente anzi vai di visite su Youtube :/

      Ma sti poveretti continuano a fare figuracce. Mi rincresce anche…

      Rispondi
      1. adminadmin

        Sara siamo convenuti ad una innegabile verità… Il modo migliore per screditare la loro reputazione è lasciarli lavorare: quando Carletto scrive commenti qui su Pontilex riesce a segnare autogoal clamorosi… Quindi meglio lasciarli sfogare a briglia sciolta: minimo sforzo, massima resa! 😆

        Rispondi
      2. paopao

        “Ma sti poveretti continuano a fare figuracce. ”
        vabbeh,rincresce perché rincresce vedere come si danno le zappate sui piedi.. ma Sara, mica puoi pretendere che vadano contronatura no? ):D

        Rispondi
      1. adminadmin

        Tranquillo, a noi fa piacere se ci leggi: troviamo solo ridicolo che tu venga a dire “me ne vado non vi leggo più” … Tutto qui. 😆

        Rispondi
          1. paopao

            siamo troppo una tentazione, veroo? ):D

            Io invece sto benissimo anche senza leggere P*******SS.
            Pero´senti, facci un favore, all´inferno no!
            Vai dove ti pare, ma all´inferno no, non ti piacerebbe!E` giá prenotato per noi, animucce satanicoetericoereticheomosessualistichemassoniche, eppoi sinceramente non ti ci vogliamo!Come dire, scusa ma sei di troppo!Te la passeresti proprio male, quindi, vedi di pentirti, confessati, fai le tue belle penitenzine, magari qualche fioretto (no, non con la spada..l´altro) e prendi tutte le misure che ti portano direttamente al Paradiso con Strazy, Volpastren e tutte le milizie varie, inclusi i legionari! Capito Calim..ehm Cidippino? Niente deviazioni…avanti..marsch! ):D

          2. adminadmin

            Io non ci voglio fare proprio nulla: io mi diverto come un matto a guardarti mentre ti dibatti come una triglia fuori d’acqua e ti arrampichi sugli specchi 😆

          3. diego

            nono, niente i pontifessi all’inferno!! Già col caldo che farà pensa ad uno che ti grida nelle orecchie: “Ecco dove SIETE finiti perchè non mi avete ascoltato!” “Dio è con me se se PREGHIAMO tutti indieme ANDRO’ in paradiso!” “Admin, non toccare quel vibratore che HO DIMEN… emh.. DIMENTICATO lì da chissacchì”

  2. Hiram Abif

    ebbene si, le cose sono andate come dice Sara. ho trovato il suo video perche era correlato a quello del Bandito. l’ho trovato interessante e l’ho postato senza sapere che era gia’ stato qui. solo dopo, durante uno scambio di messaggi, Sara mi ha detto che il video aveva gia’ provocato “problemi” con Stanzione.

    questa cosa e’ l’ulteriore riprova che Carletto e’ davvero maldestro.

    Rispondi
    1. giuxGiux

      Hiram Abif: la prima volta l’ho postato io … e hai fatto benissimo secondo me a ripostarlo xkè lei è molto simpatica e seria…

      CDP ha dimostrato ancora una volta di essere un pò ….. un pò … bimbo minkia!
      Giuseppe

      Rispondi
  3. Biotech

    Sapete, io provo un po’ di imbarazzo, per loro! Sapete, quell’imbarazzo quando vedete qualcuno che attira l’attenzione sul pullman, oppure fa una figura di cacca en plain air e voi vi sentite imbarazzati per lui. Ecco, io provo imbarazzo per quel sito ed i suoi sviluppatori… SERIO imbarazzo…

    Rispondi
  4. Gianfranco Giampietro

    Come sono andate le cose si può davvero ricostruire ad occhi chiusi, perchè è evidente… lo avete già detto voi, Carletto come al solito controlla mattina e sera quello che noi scriviamo, poi si inventa di avere ricevuto “centinaia di segnalazioni” che si lamentano di questo e quello, e si lancia nella stesura di uno dei suoi soliti sermoni contro un argomento di cui non sa nemmeno davvero niente…

    Questo “articolo” di Carletto su Sara Boero illustra perfettamente quello che fanno su Pontifex in circa il 99% dei casi…

    Prendono un argomento di cui hanno a malapena sentito parlare o letto due righe e, senza minimamente approfondire o cercare di documentarsi SERIAMENTE sull’argomento in questione, si lanciano in congetture fantasiose piene di complotti massonico-ebreo-anarco-ateo-satanico-comunisti e modernisti, mettendosi a sparare a zero, a criticare e a insultare cose di cui nemmeno sanno una cippa…

    Ultimamente Carlo sta collezionando più di tutti epic fail uno dietro l’altro… ieri ha fatto la figuraccia di dire che l’AIDS è un castigo divino “studiato a tavolino” dall’Onnipotente per punire e sterminare omosessuali e pedofili, e che i poveri bambini innocenti che per sbaglio nel Terzo Mondo si beccano l’AIDS sicuramente non periranno perchè Dio non lo permetterà (peccato che si sappia già che i bambini morti a causa di questa malattia sono già uno sproposito, alla faccia della presunta e verosimilmente idiota “giustizia” divina)

    Questa sparata su Sara invece mi era sfuggita… è quasi comica: disturbarsi a scrivere che Sara spara “balle colossali”, quando è semplicemente lui che non si accorge nemmeno di cosa va a leggere o a sentire.

    Il bello è che ha pure evidenziato che Sara era già stata ripresa da Stanzione. Quindi sapeva già di quel video (sapeva del video, ma ora è evidente che non sapeva in prima persona del contenuto, non avendolo riconosciuto) . Ora è evidente che il contenuto del video non l’aveva visto nemmeno mesi fa. Questo dimostra che non legge nemmeno quello che scrive il suo Stanzione. Carlo è il classico tipo che scrive commenti e critiche su un libro (in questo caso un video su youtube) avendo soltanto letto il titolo sulla “copertina”. Lascio solo immaginare che genere di “informazione” possono pretendere di fare dei “giornalisti” che si limitano a costruire castelli in aria sulla base delle prime cose sentite o lette un pò qua e un pò là per puro caso…

    Spiace anche, però… queste figuracce ci si va proprio a cercarsele, perchè basterebbe guardare/sentire bene le cose prima di lanciarsi a scrivere critiche e pettegolezzi.

    Rispondi
  5. Gianfranco Giampietro

    “penso ancora tutto quello che ho detto, ma non se la prenda male, siamo diversi, bionde & more, bianche & nere, rosso & blu, il mondo è fatto di meravigliose diversità. Accettarle è il primo passo per vivere meglio”

    Sacrosante parole 🙂

    Rispondi
  6. Oscar Wilde

    Incredibile!
    Cdp riesce a collezionare figuracce una dietro l’altra!
    un vero professionista!

    Epic Facepalm tutto per lui ! 😀

    Rispondi
    1. diegopig

      CdP e l’informatica. Non si sono mai incontrati.

      In realtà si sono incontrati, ma lui ha deciso di arrivare ignorante alla laurea… ehm… vergine al matrimonio, volevo dire. 😀

      Rispondi

Rispondi