Ma, ma, ma…Don Strazione!

L´abito non fará il monaco ma

…sicuramente fa il prete! Almeno secondo quanto ci racconta Strazy, nella sua ennesima, tradizionale baggianata pontifeSSa.

E’ evidentissimo che gli ecclesiastici della Chiesa Cattolica soffrono di una fortissima, anzi epocale, crisi di visibilità. Ricordo che quando ero ragazzo, (non tanto tempo fa) per le strade della mia città incontravo sempre tantissimi sacerdoti…“

Mah, a mio umile parere é evidentissimo che esageri come sempre Strazy .. quanti sacerdoti  in talare classico si potevano incontrare all´epoca a Salerno ??Tantissimi..due, tre…???

C’è chi, come i mussulmani, fanno battaglie legali per avere il diritto di mettersi il “burqua” a scuola o in piscina.

Sará un po´difficile che i mussulmani lottino per il burqa, forse alcuni.

È molto piú probabile che, nella tua ignoranza (nel senso che ignori) abissale, tu abbia confuso il burqa con l´hijab (il velo) anche perché sarebbe difficile nuotare in piscina col burqa…Comunque , se ti consola, non ho mai nemmeno visto una suora in bikini!

Anche le commesse ed i cuochi dei McDonald hanno una divisa come le hostess ed i piloti di aerei. Per non parlare delle categorie professionali classiche:  …

… i medici, gli infermieri, i volontari dell’ambulanza, i magistrati, i poliziotti e i militari. Tutti, insomma, cercano un segno esterno per essere identificabili. E’ strano che mentre tutti valorizzano i loro segni di categoria e i loro simboli solo il segno esteriore del prete cattolico con il suo caratteristico abito ecclesiastico lungo deve essere tolto o abbandonato perché considerato arcaico ed obsoleto.

Mi sa che sei confuso! Vedi, non é che i cuochi del Mac Donald, le hostess ecc..cerchino un segno esterno per essere identificabili, e nemmeno valorizzano i loro “segni di categoria”, ma é che  proprio sono costretti ad indossare un´uniforme,  per esigenze di lavoro.

A che pro? Ebbene, i soli che in quest’epoca non tengono alla loro immagine sono specialmente alcuni uomini niente affatto illuminati del clero cattolico.

Addirittura? Coloro, del clero cattolico,  che non indossano il talare, non tengono alla loro immagine .. e non sarebbero  affatto illuminati? Un´affermazione pesantuccia ehh?
Guarda che stai camminando sulla sottile lastra di ghiaccio dell´arroganza…mica bello per un prete che parla con gli angeli 365 giorni all´ anno!

„san Josemaria Escrivà, il fondatore dell’Opus Dei, che fuggì da Madrid in borghese per non farsi uccidere dai miliziani comunisti.

ehm, si..“san“ José Maria de Escrivá Balanguer…uno dei miei santi preferiti!

Quello che affermava :

“¡La guerra! La guerra tiene finalidad sobrenatural… Pero tendremos, al final, que amarla, como el religioso debe amar sus disciplinas.” (Camino, máxima 311).

„La guerra, la guerra ha un fine soprannaturale…Pero´alla fine dovremo amarla come il religioso ama le sue discipline“(Cammino, massima 311);

quello che appoggiava la dittatura franchista e ammirava Hitler:

“Hitler contra los judíos, Hitler contra los Esclavos, esto significa Hitler contra el comunismo”.(Hitler contro gli ebrei, Hitler contro gli schiavi, ció significa Hitler contro il comunismo.) ;

quello che affermava che le donne sono esseri inferiori e spregevoli e che “deberían ser como una alfombra donde la gente puede pisar” (dovrebbero essere come lo zerbino che la gente puó  calpestare). oppure [massima 946]: “…ellas no hace falta que sean sabias: basta que sean discretas…“.(Non c´e bisogno che siano istruite, l´importante é che siano discrete.)

Ma come hanno fatto a fare santo uno cosí??? Mboh!Fra l´altro si considerava pari a Gesú  ed aveva fondato il G12 (gruppo 12), i suoi 12 discepoli personali !!

Ma oggi non si rischia la pelle, si rischiano tutt’al più fastidi di ben poco conto; bla bla bla…Oppure puoi venire assillato da mendicanti e zingari particolarmente petulanti o da qualche psicolabile.“

Assillato dai poveri, quelli particolarmente cari a Gesú, il „buonista“!… Ma Strazy e´molto piú di Gesú Cristo…mica si mischia a sta gentaglia!

Gia´sospettavamo che non  hai mai capito un cactus del vero messaggio cristiano Strazy,…ma adesso ce l´hai proprio confermato,  nero su bianco.

Tutte cose che, però, vanno solo sotto la voce “fastidi”. Ma se uno temeva tanto fastidi di così poco conto, perché si è fatto poi prete? (ecco, me lo  chiedo anch´io tutto il tempo, perché ti sei fatto prete?e soprattutto..come ci sei arrivato?)

Arriva la classica zappata sui piedi pontifeSSa:

L’abito ecclesiastico è una “predicazione muta” (ndp.che allora ti puoi anche togliere perché tanto non serve a un tübingen!) come la “predica silenziosa” di S. Francesco che girava con l’abito religioso per le vie di assisi senza pronunciare parola.“

No dai, saró compassionevole.. non ti spiegheró la differenza tra „muta“ e „silenziosa“…):D

Altra zappata:

Oggi, paradossalmente, sono i sospesi “a divinis” o quelli ridotti allo stato laicale a tenerci di più, all’abito: quelli che per coerenza dovrebbero levarselo se ne fanno vanto di conservarlo; quelli invece in regola, si mettono in borghese “per essere come gli altri”…

Come, come??

I sospesi „a divinis „…sono quelli che tengono di + all´abito??? Non ti sorge ..qualche dubbio in merito?Nemmeno uno piccolo piccolo?  Voglio dire, per me e uguale, tanto sono una blasfemicasatanica..ma tu che sei (forse) un prete cattolico…forse dovresti analizzare come mai sei cosí in linea con i” sospesi a divinis…”

Ecco la superzappata:

Ma non chiedono mai agli “altri” come vorrebbero che fossero; ma non hanno mai chiesto alla gente perbene come vuole che sia il prete. Se lo facessero, scoprirebbero, al contrario, che la gente saggia non vuole affatto che il prete sia “come gli altri” , perché un punto di riferimento fondamentale deve essere diverso per forza.

Si, te lo immagini? Un prete cattolico che chiede agli altri…“che mi metto oggi?“

Anche se, onestamente ammetto che sto aspettando con ansia QUEL GIORNO!!!E siccome neppure io voglio che…. il prete sia come „gli altri“,eccoti la mia proposta haut couture

…ti garantisco che non passerai inosservato e sarai assolutamente diverso dagli “altri”!

):D

Grazie per avermi dato, indirettamente,  della saggia.

):D

Pio XII ricevendo in udienza gli operatori della moda esordì con questa stupenda frase: “Da come uno si veste si capisce che cosa sogna”.

Si, davvero stupenda e soprattutto cosí profondamente..spirituale!Anch´io ho scoperto cosa sogni tu, del resto non é stato difficile indovinare…

„quando si teme la restaurazione vuol dire che si ama la rivoluzione.“Ma “restaurare”, da vocabolario, è prendere un capolavoro rovinato dal tempo e dalla stupidità e riportarlo al suo antico splendore.

Sará difficile restaurare voi, rovinatissimi PontifeSSi, e riportarvi all´antico splendore.Ci accontentiamo di riportarvi almeno un pochino alla realtá…ma il cammino é ancora lungo.

E perché i vescovi ed i superiori religiosi stanno zitti davanti ai sacerdoti che vestono in borghese? E Perché il Diritto Canonico non prevede più sanzioni per gli ecclesiastici che non osservano le norme sul vestito clericale?

Si, e perché non li mettiamo tutti alla gogna o li bruciamo in piazza? Maddai Stanzy, il Medioevo é passato…eppoi sai come dice quel motto tanto caro a noi neorivoluzionari ?

ICH BIN NICHTS, ICH KANN NICHTS GEBT MIR EINE UNIFORM!

(Non sono nessuno, non so far nulla..datemi un´uniforme!)

A te invisibile  ma  pur sempre diabolicamente presente…):D

Pao

fonte:

http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/consacrati/7140-labito-ecclesiastico-e-sempre-attuale-e-non-e-mai-fuori-moda

18 pensieri su “Ma, ma, ma…Don Strazione!

    1. paopao Autore articolo

      ….perché non hai ancora letto l´ultima di Happy…che consiglia a Vendola di comprarsi un altro orecchino!!aaahh, la Primavera li ispira!

      Rispondi
  1. diegopig

    Sei una grande, pao!

    Io comincio a considerare seriamente l’ipotesi che i pontifessi stiano scontando qualche pena datagli dal loro confessore.
    Qualcosa del tipo “Vai sul web, scrivi cazzate e fatti prendere per il culo fino al 2012”

    Rispondi
    1. adminadmin

      Perchè solo fino al 2012? Non mi dire che credi alle strampalate teorie che ipotizzano la fine del mondo nel 2012, neh! 😀

      Rispondi
        1. diegopig

          A dire il vero non c’avevo nemmeno pensato alla storia del 2012: era per sparare una data a caso 😀

          Però si potrebbe proporre un servizio di volontaria pubblica umiliazione per credenti: si iscrivono e si fanno insultare pubblicamente, poi i credenti devono rispondere educatamente agli insulti mantenendo la calma e dimostrando di saper porgere l’altra guancia.

          Rispondi
          1. diegopig

            Sì, ma fatta per il loro bene.
            Loro peccano, hanno bisogno di una penitenza ed il web gliela fornisce. 😀

            Secondo me è la soluzione perfetta, far incontrare gente che vuole sentirsi umile con gente che vuole umiliare. 😀

          2. paopao Autore articolo

            oh, dipende solo dal fatto che wikipedia non ha esperienza di pipistrelli rossi,non sanno nulla di te admin…
            Sanno solo che sei presente sul torace dei membri dell´Orda infernale!
            ):D

          3. OscarWilde

            AleCr Metallara e pao che conosce I nemici di HE-MAN!!!
            Ma dico io: dove siete state tutta la vita o dolci pulzelle!?! 😛 😛
            Possibile che io incontri solo appassionate di Ferzan Ozpetek e Almodovar e mai qualcuna che ascolti i Manowar o che conosca HE-MAN!?

            non fanno più le donne di una volta…. 😀

      1. Ale Cr

        Fortunatamente, visti i conteggi degli anni fatti a caso da noi occidentali, il 2012 è passato già da qualche annetto (5 o 7 anni, mi sembra)… dubito che i complottisti apocalittici abbiano tenuto conto di questo!

        Rispondi
  2. Ale Cr

    E pensare che al liceo mi prendevo 3 se un tema era in forma perfetta, ma privo di contenuti… per certi tradizionalisti è “cosa buona e giusta” il contrario!

    Rispondi

Rispondi