Fratelli d’Italia

Leggendo il giornale, incappo nella prima pagina di Repubblica:
Fora di ball

con un ministro COSI’ come fai a non essere FIERO di essere Italiano?
Infatti non puoi.


Ma dopotutto, il condottiero del carroccio non fa altro che dire APERTAMENTE, in maniera un pò grezza, quello che pensano poi “mr.Obamaaaa” o il nano francese che si tromba la Carlotta.
Dopo l’umiliazione di averci escluso dal recente Incontro avvenuto ieri in videoconferenza tra i “grandi” del pianeta(ahah), in molti si sono indignati chiedendo a gran voce al Berlusca di mandare via allora tutti gli americani ospitati qui nelle loro basi militari DI MERDA.
Ah sarebbe bello, se non fosse che NON si può, dato che è stata PREMURA proprio degli americani tenere al governo lo psiconano per un validissimo motivo: LO TENGONO PER LE PALLE.
E’ ricattabile in qualunque momento.
Diversi documenti proposti da Assange provano che gli stessi Stati Uniti avevano come interesse principale il tenere Silvio Berlusconi a capo del governo italiano considerandolo deleterio per noi, ma utile per i loro scopi privati.
(fonte):
http://www.repubblica.it/politica/2011/02/18/news/wikileaks-12597522/

Quindi lui NON PUO’ mandarli via.
Ma anche se potesse, lo farebbe?!?!

Gli immigrati arrivano anche in francia, solo che loro li mandano via.
Gli americani se ne fregano degli immigrati.
La spartizione pare equa: ai francesi il petrolio, agli americani il gas, agli italiani gli immigrati.

C’è così tanta ipocrisia che mi viene da vomitare.
L’altra sera al G-Day (il programma di Geppi Cucciari su La7) la domanda del giorno era:
“Maroni vuole dividere i profughi tra le 20 regioni italiane: lei è d’accordo o è d’accordo solo per le altre 19?” Risposte: 1) Dividiamoceli 2) Divideteveli.
Tutti fanno i moralisti ma NESSUNO vuole sti disperati in casa.

Di nuovo mi chiedo: c’è poi da essere COSI’ tanto FIERI di essere Italiani!?

Altro aneddoto: il giorno festa dei 150 anni, un mio vicino di casa vedendomi fuori la mattina mi salutò dicendo: “ohi ciao, ma scusa?” – guardando le bandiere sui terrazzi – “non sapevo giocasse l’Italia ieri sera, quanto han fatto?”

Mi ha dato fastidio RISPONDERGLI con GARBO.
Avrei voluto mandarlo affanculo.
E come lui tutti gli altri idioti che si sentono ITALIANI solo quando gioca la nazionale e poi si ODIANO oper il resto della durata del campionato di calcio.

Sono italiano e me ne vergogno: perchè mi piace l’Italia, mi piace il suo passato le sue origini, mi piacciono le donne Italiane, mi piacciono i paesaggi, mi piace il cibo, Mi piace il clima.
Il problema è l’ignoranza dilagante della popolazione, il qualunquismo e la TOTALE mancanza di una morale.
Mi vergogno di essere associato UNICAMENTE agli spaghetti, alla pizza al mandolino e alla Mafia.
E basta.
Siamo stati la culla del Rinascimento, della CULTURA e oggi manco sappiamo usare il Congiuntivo.
Cazzo che rabbia!!
Oggi la scuola va a rotoli! Tagli alla scuola, tagli alla cultura!
Come diceva l’attuale ministro della cultura: “la Divina Commedia non è un buon companatico!”
Nella SCHIENA te lo tirerei il companatico, quando è bello DURO STAGIONATO da una settimana, tanto che non lo puoi pià usare come cibo, ma come corpo contundente è una meraviglia!

Di nuovo mi chiedo: c’è poi da essere COSI’ tanto FIERI di essere Italiani!?

Avete notato come vanno le cose ultimamente?
Quello che prima nessuno si sarebbe MAI sognato di dire pubblicamente ora non fa più così tanto scandalo.
Un esempio?
Tutte le persone (per dirne una: Sgarbi) che difendono l’andare a mignotte sostenendo che “ognuno col suo corpo fa quel che vuole”, “se uno/a vuole mercificare sè stessa è da rispettare”, “almeno lui va con le donne”.

Di nuovo mi chiedo: c’è poi da essere COSI’ tanto FIERI di essere Italiani!?

O ancora: la casalinga che è stata pagata 300 euro per recitare a forum il copione mediaset PRO-governo, la quale una volta pizzicata sul fatto, ha dichiarato pubblicamente: “bè? che c’è di male? lo sanno tutti che a Forum è finzione e recitano! non capisco lo scandalo!”
(fonte)
http://www.repubblica.it/cronaca/2011/03/28/news/falsa_aquilana_conferma-14199653/?ref=HREC2-5

Non capisce lo scandalo?
Giochiamo a far finta?
Mi sono chiesto se la signora facesse finta di non capire la gravità delle proprie affermazioni o se ignorasse completamente la propria miserevole condizione in tutta la faccenda.
Una morta di fame venduta per 300 euro, che offende persone che hanno sofferto una simile tragedia.

Dove sta la morale al giorno d’oggi?
Se alla fine tutto è lecito e il principio del “nessuno mi può giudicare nemmeno tu”, se basta che “il fine giustifichi i mezzi”, se conta solo il “massima resa e minima spesa”, “costi quel che costi”… allora se QUESTA E’ L’ITALIA, allora “SI” , io mi VERGOGNO di essere Italiano.
Ma non per questo me ne vado.
E’ affare MIO difendere questo paese.
E spero che persone come me si interessino e cambino le cose.
Insieme.
Quando succederà, allora proverò di nuovo orgoglio nell’essere cosiderato, come cantava Cotugno, un “italiano vero”.

19 pensieri su “Fratelli d’Italia

  1. OscarWilde

    Parla il finto marito della finta aquilana di Forum:
    http://www.repubblica.it/politica/2011/03/30/news/forum_finto_marito-14250837/?ref=HREC1-2

    In soldoni riassumo:
    – niente saccio, nulla vidi
    – ho fatto solo quello che mi han detto di fare
    – non è colpa mia è colpa sua
    – io voglio solo entrare a far parte del mondo dello spettacolo, dove non si fa fatica
    – ho firmato ma non so cosa e non ho una copia dei documenti
    – adesso ho paura di merdere il lavoro

    Hai paura!? E’è il minimo!
    Fosse per me vi porterei a tutti e due DAVANTI agli aquilani che adesso vivono ancora in mezzo alle macerie e vi lascerei alla loro mercè!
    Maledetti ignoranti!
    Sono allibito dalla meschinità di tutta questa faccenda!!!
    Quanta ignoranza ed egoismo in due sole persone!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Strepitosa la risposta all’ultima domanda. Il giornalista vuole solo sapere per quale ragione il finto marito ha fatto finta di essere Aquilano.
      La risposta: “Che volete da me? Adesso la state buttando in politica

      Rispondi
      1. giuxGiux

        ciao,
        secondo me ha ragione… non è con lui con cui bisogna prendersela… ma con quelli che hanno organizzato quella farsa… in particolare la conduttrice che fa tanto la precisa moralista perfettina poi avalla ogni cosa.
        G.

        Rispondi
        1. adminadmin

          Mi domando semplicemente come si possa rispondere “la state buttando in politica” quando la domanda non aveva alcuna implicazione politica.

          Mi pare che stiano giocando allo scaricabarile. L’attrice dice che le hanno fornito un copione. Il finto marito conferma ma dice che l’attrice ha esagerato uscendo dal copione. La conduttrice dice che l’attrice ha fatto un provino ma che non recitava… Tutti hanno misteriosamente evitato di mostrare fogli firmati a sostegno delle loro tesi (o quantomeno questi fogli non sono stati mostrati dai giornali). Non ne usciremo mai. Rimane una valutazione complessivamente pessima sulla trasmissione Forum. E la speranza che chiuda i battenti!

          Rispondi
          1. OscarWilde

            Mi domando semplicemente come si possa rispondere “la state buttando in politica” quando la domanda non aveva alcuna implicazione politica.

            Excusatio non petita, accusatio manifesta.

          2. giuxGiux

            valutazione pessima a priori… anche senza queste cose dai… la conduttrice non mi è mai piaciuta.. imho
            Giuseppe

        2. OscarWilde

          non sono d’accordo.
          Non siamo bambini di 5 anni a cui non puoi dare la responsabilità di una marachella.
          Stiamo parlando di adulti vaccinati.
          Questo ha 50 anni. Si deve solo vergognare.
          SOno da condannare sia quelli che hanno organizzato ma anche LUI che ha scelto di parteciparvi.
          Che ha scelto di firmare senza leggere.
          Senza avere una copia di ciò che ha firmato.

          Se qualcuno commissiona un omicidio e paga una terza pesona per farlo, sono colpevoli entrambi. Secondo la legge degli uomini e secondo la legge morale.

          che lui mi venga a dire “non sapevo nulla non mi hanno detto niente” non conta!
          Lex ignorantia negat
          La legge non ammette ignoranza.

          E sono d’accordissimo!

          Io isituirei il reato di ignoranza…

          Rispondi
          1. giuxGiux

            Scusa… ma non sono d’accordo con te… è chiaro che il tipo ci marcia… ma i veri responsabili sono gli ideatori della trasmissione e chi la conduce…
            Oscar tu sei sempre bacchettone:D 😀

          2. OscarWilde

            hai ragione Giux, ma credimi io non ero così.
            Mi sono stufato e sono diventato “bacchettone”.
            io mi sono rotto i COGLIONI di vivere in mezzo ai furbini che non cercano neanche più di nascondere le malefatte.
            Almeno una volta ci provavano a farle di nascosto, adesso te la vogliono vendere come se fosse una cosa normale, come se fossi io l’anomalia.
            Non me lo faccio mettere nel culo passando anche da “coglione che non si adegua ai tempi”.
            ho ancora una coscienza.
            E sono profondamente convinto, lo ribadisco, che il problema sia un totale “me ne SBATTO delle regole”.
            Non c’è disciplina.
            io non sono uno da “mettiamo gli italiani in collegio e bacchettate nelle mani”.
            Ma non sopporto e ne ho piene le palle di un Italia di “massì vabbè sò ragazzi”.
            Basta!
            Basta!
            vedo che quando è toccato a me nella vita fare cappelle, le ho SEMPRE pagate!
            E mi sono stufato di vedere imbecilli che la fanno franca.
            Stanco di essere attorniato a stupidi ignoranti che condizionano la mia vita.

            Risulto bacchettone, me lo dicono anchei miei amici.
            Ma non ne posso veramente più di QUESTA Italia.
            Davvero.

          3. giuxGiux

            in effetti non posso che condividere il tuo punto di vista e la tua reazione mi piace… anche se la mia è molto differente

          4. Ale Cr

            Vista la situazione di devasto etico italiano, non posso che darti ragione… è un loro diritto dire “Mi pagavano, era un lavoro, quindi l’ho fatto”, ma sarebbe ora che la gente ritirasse fuori un po’ di senso della giustizia, del corretto, del retto e dicesse “No” a certe cose oscene, magari legali, ma eticamente abominevoli.

          5. OscarWilde

            il discorso è questo: l’etica è ciò che mi rende umano.
            E’ in netta contrapposizione con l’istinto animale.
            L’animale non si chiede “è giusto fare questo?”, l’uomo sì.
            Quindi tu puoi aver eil diritto di dire: “mi pagavano: l’ho fatto”, ma poi io ti considero un animale e mi sento in dovere e in DIRITTO di trattarti come tale.

  2. adminadmin

    Piccola nota di colore, questo mese abbiamo sforato i 10gb di traffico… Abbiamo prontamente attivato l’estensione della banda per i prossimi mesi. E speriamo di poterci trasferire presto su un servizio che garantisca meno problemi. 😉

    Rispondi
  3. FSMosconiFSMosconi

    “prima ci chiamavano Don
    poi è caduta la D ed è rimasta la On
    con un punto che sfuoca
    quando metti lo zoom
    l’Antimafia ci gioca finchè non fa boom! Boom! Boom!”

    Rispondi
  4. paopao

    Si Oscar…. e fosse solo un ministro!
    Ormai quando mi chiedono di che nazionalitá sono rispondo :
    *”mghf…ana!”
    -“wie bitte?”
    *”svizzera!”…(:(

    Rispondi

Rispondi a Giux Annulla risposta