Not to touch the Pope!

Leggo con interesse l’iniziativa di Volpe che ha deciso di denunciare Vauro e compagnia bella per la vignetta sui preti pedofili.

Francamente, non capisco perché un cattolico si debba sentire offeso. È satira e, a me, ha fatto parecchio ridere (a differenza di molte vignette di Vauro che mi lasciano indifferente).

Non voglio certo fare la difesa d’ufficio di Vauro, ma ritengo che quest’ultimo abbia messo il Papa dato il buon rapporto che è sempre intercorso tra lui e Berlusconi, almeno da quello che si è sempre visto e letto nei mass-media cattolici e non.

Che poi la denuncia di Fox sia rivolta, in secondo luogo, anche perché il Papa è il monarca assoluto di uno Staterello tanto inventato quanto quello d’Israele, è un’altra cosa.

Ma allora, sarebbe ora che si denunciasse il Papa e le gerarchie vaticane quando s’intromettono, più o meno sommessamente, nella vita politica nostrana (e non solo nella nostra). Anche l’ultimo appello alla maggiore moralità fatta dal pastore tedesco e dai suoi sudditi è una palese intromissione nella nostra politica, che non si possono permettere in quanto facenti parte di uno stato straniero.

E poi, Berlusca è accusato di un fatto (sfruttamento della prostituzione minorile) che fra poco potrebbe non toccarlo più: leggete questa chicca cliccando sul cuore e… inorridite!     

Infine, apprendo magna cum “laetitia” (non di certo la Letizia Moratti né la popolare pro-tempore Noemi) che la Santaché sia “cattolica, donna di alti valori e da elogiare per la serietà”, la quale afferma: “Non esiste un governo più vicino ai valori cattolici di quello Berlusconi e questo infastidisce chi odia il leader e il papa, siamo alla gogna mediatica, ad una specie di golpe sia mediatico che giudiziario…”. (http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/politici/6555-contro-il-papa-e-berlusconi-in-tv-e-su-alcuni-giornali-una-gogna-mediatica-basta-vauro-indecente-contro-il-papa-abbia-rispetto-sanita-in-puglia-un-disastro-targato-vendola-e-lassessore-fiore-si-dimetta)

Lascio ad altri articolisti di Pontilex un commento e magari un articolo più esaustivo sul pezzo scritto da Volpe dal quale ho ripreso le frasi della Santaché, la quale porta un cognome d'”arte”, dato che non è il suo cognome da nubile né è mai stata sposata con un Santaché (secondo quanto pronunciato dalla Sacra Cara Rota, cara nel senso economico del termine, eh!).

21 pensieri su “Not to touch the Pope!

  1. Gianfranco Giampietro

    Concordo, ben tornato con un nuovo articolo.

    Ottima trovata il fatto che, se accettiamo il fatto che il Papa è capo di Stato di una nazione, allora non sono tollerabili le sue intromissioni nella vita pubblica di un’altra nazione come l’Italia. In un primo momento non viene da pensarci, ma… cavolo, è effettivamente così !

    Che poi Berlusconi sia perfetta manifestazione di valori cattolici…. ahahahahahah! Ripeto… ahahahahahah!

    Sottolineo poi come una simile affermazione sarebbe trovata risibile persino da alcuni lettori e sostenitori di Pontifex, i quali giustamente non si sentono di certo “cristianamente” rappresentati da uomini come Berlusconi. Qui si sfiora la barzelletta.

    L’ultima idea di Berlusconi poi è proprio il sintomo di un uomo ormai alla frutta, anche dal punto di vista mentale. Ma non si può rimuovere un capo di Stato quando si vede chiaramente che non ci sta più con la testa? Non è che uno, per il solo fatto che è al governo, può permettersi di dare pubblico scandalo e dare i numeri. La faccia la rimettiamo tutti noi italiani, sempre che ormai ci sia rimasta.

    Rispondi
      1. Gianfranco Giampietro

        Hai ragione :D

        Però per me il Presidente della Repubblica è come l’Imperatore giapponese o la Regina d’Inghilterra: una carica puramente simbolica rispetto alla ben più influente e attiva figura del Primo Ministro.

        Rispondi
        1. adminadmin

          Quello che affermi è perfettamente vero: apparentemente il ruolo del Presidente della Repubblica (si, Morfeo Napolitano) sembra defilato e di poco conto. In realtà lui (con la Corte Costituzionale) ha il ruolo cardine di garantire il rispetto della Costituzione. Prova ad immedesimarti nei padri costituenti. Appena usciti da un periodo tragicamente caratterizzato dall’annullamento della divisione dei tre poteri, i costituenti hanno posto particolare attenzione ad impedire un nuovo corto-circuito.
          Possiamo discutere dei risultati, ma l’idea di base penso fosse questa.

          Rispondi
          1. Gianfranco Giampietro

            Dei risultati non ho molto da discutere… la repubblica parlamentare è burocraticamente più lenta e meno efficiente di quella presidenziale, ma non se ne può contestare la democraticità e la netta separazioni di poteri.
            Di contro le repubbliche presidenziali sono burocraticamente più “snelle” e “agili”, ma possono finire con il ruotare troppo intorno alla figura del presidente. Non a caso abbiamo l’esempio di massima “degenerazione” di questo tipo di repubblica, rappresentato da certi esempi dell’America latina dei decenni scorsi.
            Come hai ben sottolineato, l’Italia ha assunto la sua attuale “forma politica” dopo essere uscita da un periodo di “tradimento” della democrazia e della “sacra” separazione dei poteri… è normale e comprensibile la premura e la preoccupazione verso possibili “ricadute”. Di contro per esempio l’Inghilterra è debole da questo punto di vista legislativo… quest’ultima non ha mai posto dei “sigilli” di salvaguardia democratica, perchè non si è mai dovuta difendere da un eventuale “colpo di mano” antidemocratico. E’ la necessità che fa sorgere la decisione di montare un “antifurto” per eventuali nuovi colpi di scena. L’Italia è appunto uno dei paesi rimasti “scottati”. Al contrario in Inghilterra, ma solo dal punto di vista burocratico, le vecchissime leggi inglesi potrebbero favorire l’elezione di un “cancelliere supremo” in stile hitleriano… le leggi in proposito sono rimaste arretrate perchè non si è mai verificata la necessità di un rinnovamento o di una minaccia interna. E gli inglesi sono terribilmente lenti e tradizionalisti nel cambiare abitudini e leggi.

            Definendo senza peli sulla lingua la realtà delle cose, mi viene da definire “capo di Stato” la figura che in una tipologia di governo risulta avere le maggiori libertà decisionali. E nel caso delle nazioni con repubblica parlamentare, questa figura è il primo ministro. Mentre invece si tratta del presidente nel caso di repubblica presidenziale. Se il presidente degli Stati Uniti e il presidente della Francia dovessero prendere una importante decisione politica con l’Italia, la persona che contatterebbero sarebbe il primo ministro, non il presidente della nostra repubblica. Il nostro presidente della Repubblica non domina chiaramente la scena come solitamente fa un presidente degli Stati Uniti o della Francia. E nel nostro caso meno male! Non voglio immaginare Berlusconi rivestito della stessa autonomia che ha un Obama… Se già così Berlusconi usa lo Stato “ad personam”, non voglio immaginare cosa combinerebbe con i poteri di una repubblica presidenziale.
            Scommetto che al nostro Sith Berlusconi non dispiacerebbe affatto un’ Italia presidenziale.

  2. Oscar Wilde

    dio mio Il lodo Ruby no dai.
    Mo no dai.
    Dato che ormai non riusciamo più a nascondere il fatto che si è bombato una minorenne allora rendiamola NON minorenne?!
    Se maometto non va alla montagna la montagna va a maometto quindi.
    E noi stronzi in mezzo ci facciamo schiacciare.
    Fatela un pò meno sporca di così. io, io…io mi vergogno ad essere italiano… che cazzo!
    Andare all’estero mi vergogno come un ladro.

    E poi la Santanchè. Mamma mia.
    Ho tessuto le lodi delle donne proprio nel mio ultimo articolo e questa dice due cazzate e mi sputtana così!
    “…lei non conta nulla in fatti l’hanno mandata a new york”
    “questa è la casa bianca signora, che come tutti sanno è Washington”….
    Baaaam figura di merda.

    E io che credevo (SPERAVO) che la Mussolini fosse un caso isolato, anomalo.
    Invece è virale!!
    Le donne per prime dovrebbero indignarsi.
    Tutte le battaglie combattute per ottenere rispetto ed uguaglianza nei confronti dell’uomo, perdono significato quando donne come quella aprono la bocca in TV…

    Rispondi
    1. paopao

      …e soprattutto all´Estero non mandateci piú lui!
      Grazie, ne facciamo volentieri a meno!
      È una vita ormai che devo difendermi da crudeli punzecchiature ironiche in Crante Cermania, non é divertente!!! Ultimamente poi é umiliante, davvero umiliante..
      La prima cosa che ti dicono i tedeschi quando sanno che sei italiana é “…Berlusconi?” ed io sono stufa di controbattere”…Hitler?”
      Sono stufa di dover giustificare un´intera nazione rappresentata da un mandrillen pederasten in calore..quasi quasi dico che sono svizzera!!! ):D

      Rispondi
      1. Gianfranco Giampietro

        Lasciamo perdere… ogni tanto nei forum leggo scambi di battute di italiani che prendono in giro gli stranieri per questo o per quello… e puntualmente quasi tutti gli stranieri rispondono “ah, sì ? beh, voi invece avete Berlusconi, ahahahahaha !!!!”

        Già anni fa all’estero mi capitava la stessa cosa… “tu essere italiano? tu allora avere Berlusconi !!!!! Ahahahahahah !!!!!”
        Deprimente :-(

        Rispondi
        1. Oscar Wilde

          tu essere italiano? tu allora avere Berlusconi !!!!! Ahahahahahah !!!!!
          E’ che si fa anche fatica a ribattere qualcosa a tono.
          Ci tocca abbozzare :(

          Rispondi
  3. FSMosconiFSMosconi

    Ci vorrebbe un demotivational con una schermata di PontefSS su questo articolo e con sotto la scritta: “Senso dell’Humor. Quando manca sei più vicino a loro di quanto pensi…” ;) :)

    Rispondi
  4. diego

    Ma non dovrebbero autodenunciarsi per aver offeso Zapatero??? Boh… forse sono io che non capisco il senso del Magistero!!

    Ma perchè non si scagliano contro gli ottimi gruppi di fb: “Ti chiedo la gentilezza di bestemmiare” “Prego l’uomo con tutto me stesso perchè dio sia cancellato dai cieli”.

    Rispondi
    1. adminadmin

      FraMasseo sai bene che qui non siamo troppo fiscali… Il “topic” è generalmente abbastanza flessibile, quindi è difficile andare “off topic”. Basta non esagerare ;-)
      Grazie per la segnalazione… leggiamo subito! :D

      Ma in quale parte del testo si parla degli amici ??? :D

      Rispondi
      1. framasseo

        Non parla direttamente di loro ma, riferendosi a quei blog aggressivi, pronti a scomunicare e poco cattolici… non possiamo non pensare ai nostri amici pontifessi!!!! :-)

        Rispondi
    2. Gianfranco Giampietro

      Ho letto oggi la cosa aprendo la home di facebook, ho letto e ne ho publicato qualcosa per richiamare l’attenzione su questa cosa :D Grazie FraMasseo !

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.