Ma, ma, ma …Volpastren (2)!!

Forti del detto  leninista „La fiducia e’ bene, il controllo e’ meglio“

..siamo andati a controllare l´immagine che ci hai perfidamente  (nel senso biblico) spacciato per la tua  sentenza assolutoria  nell´articolo-bufala in cui ci annunci:

„Pontifex,  fedele al suo impegno con i lettori e grato a chi ha dato la sua solidarietà, mostra (mostraaa??? Ma se abbiamo dovuto usare il microscopio!) sentenza della Corte di Appello di Lecce assolutoria in pieno del sottoscritto. „

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6419-la-bufala-e-servita-vi-affidereste-a-certe-aziende-assoluzione-di-volpe

Semaforo rosso?

Svolta non consentita??

Oppsalá Volpastren..!Questa volta non ti assolviamo ..

amen, amen, amenoché concigli..!!

):D

16 pensieri su “Ma, ma, ma …Volpastren (2)!!

  1. FSMosconiFSMosconi

    Tranquilli che neanche Saulo se ne fregava veramente della lex romana… figurati Brunello! (scherzo ovviamente) 😉 🙂

    Rispondi
    1. adminadmin

      Il PDF riporta un dato di fatto. La corte di appello di Lecce ha giudicato completamente estraneo un membro della famiglia Volpe da non meglio precisate accuse.

      A che ci risulti chiunque può andare in tribunale e, pagando, ottenere gli atti di qualsiasi processo (visto che si tratta di atti pubblici).

      Tanto per sgombrare il campo da alcuni possibili dubbi: nella pagina scannerizzata NON viene indicato il nome del Volpe in questione. Non vengono indicati i reati imputati.
      D’altra parte dobbiamo anche segnalare che si tratta della corte di Lecce e non Bari perchè nel procedimento che ha visto coinvolto Brunello erano coinvolti anche dei giudici di Bari, quindi il giudizio spettava per competenza territoriale al tribunale di Lecce. Non possiamo escludere si tratti degli atti di un diverso Volpe accusato di chissà-che-cosa a Lecce. Ma lo riteniamo abbastanza improbabile. Oppure se preferite, reputiamo abbastanza credibile che il documento prodotto sia relativo ai problemi giudiziari in cui era coinvolto Brunello.
      Anche perchè si è offerto di inviarci copia dell’intera sentenza (Brunello so che questa frase rivela parte del nostro scambio di mail, ma capirai facilmente che lo faccio in tuo favore).

      E’ quindi molto probabile che il foglio in questione faccia riferimento a qualche procedimento relativo a Brunello.

      I (pochi e piccoli) dubbi che rimangono sono altri. E sono legati all’evoluzione del procedimento in oggetto. Perchè è possibile (anche se improbabile) che l’accusa di Lecce abbia portato il giudizio in Cassazione.

      Rispondi
      1. diegopig

        E io che, da pirla, pensavo che con qualche “modifica grafica” fosse possibile vedere l’immagine dell’infrazione nel PDF.
        Sono un pirla 😀

        Rispondi
      2. adminadmin

        Ed abbiamo avuto risposta anche a quest’ultimo piccolo dubbio: pure la Cassazione si è espressa in merito, rigettando il ricorso dell’accusa (confermando quindi che il procedimento di appello si era svolto in maniera regolare).

        Predisporremo risposta all’articolo di Brunello che ci pone (in via privata) domande che meritano una risposta.

        Rispondi
  2. giuxgiux

    Caro Admin, comunque alla fine pare che Bruno Volpe sia stato accusato ingiustamente, quest’uomo che lo ha accusato ha usato di questo spazio per screditare una persona (e aggiungerei senza motivo… visto che ci pensa da solo a screditarsi quando scrive queste cose…). Ha usato questo spazio x farlo, mentre questo spazio si pone per costruire non distruggere!
    Questo Bruno Volpe si è sentito in dovere / necessità di parlare di queste sue faccende private pubblicamente. Questa è una cosa orribile.
    Ti chiedo per piacere di inserire un articolo in cui esprimiamo noi tutti la piena solidarietà al Bruno Volpe… sich sich non pensavo di poter scrivere una cosa del genere 🙁
    Giuseppe

    Rispondi
    1. adminadmin

      Abbiamo sempre manifestato i nostri dubbi e le nostre perplessità su questa vicenda. Le manifestiamo anche oggi.

      Capisci ora per quale ragione abbiamo impedito l’accesso ad un paio di articoli.

      L’idea di un articolo riassuntivo è balenata nella nostra mente e ci pensiamo molto intensamente. Purtroppo il tempo in questi giorni è tiranno mentre questa vicenda merita molte riflessioni. E probabilmente metteremo nero su bianco tutte le stranezze di questa storia.

      Rispondi
    2. diegopig

      In effetti, per quanto fastidio mi dia ammetterlo sono d’accordo con giux.

      Comunque ne è uscito qualcosa di buono da questa storia: che il Volpe e CDP hanno cominciato a dimostrare le loro affermazioni.

      Chissà che non sia l’inizio di un luuuuuuungooooo percorso verso la ragionevolezza. 😀

      Rispondi
      1. adminadmin

        Straquotone: hanno cominciato a sostenere le loro affermazioni con documenti. Era ora! 😀

        Ed aggiungo che possiamo probabilmente ritenere questo un NOSTRO (mio e vostro) successo!

        Rispondi

Rispondi