E quando tutto sembrava perduto…

Ipse (Foxy) dixit:

Il mio direttore spirituale mi dice di leggere l’altro sito, in quanto fa buon sangue. Però, poveretti ora non sanno a che santo votarsi leggendo alcuni commenti. Intanto il documento da noi pubblicato ce lo ha fornito graziosamente e in via anonima, un amico che lavora in un ufficio stanco di certe porcherie. Dunque, nessuna versione occulta e attenzione alle querele.

Eh beh ora è tutto chiaro! 🙂

27 pensieri su “E quando tutto sembrava perduto…

  1. giuxGiux

    da .. quando in qua essere testimoni di geova fa parte della qualifica di tecnico?:)
    ” … he un ingegnere della ditta dal nome Luciano e un tecnico testimone di Geova siano statu urgentemente chiamati dalla d …”

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Ma ti sembrano domande? Cavolo il tizio è testimone di Geova quindi automaticamente demoniaco, vessato, perverso ed anche un pizzico maldestro! 😉

      Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Oh mamma …ora aspettati un articolo intero su di te che hai osato vessare Carletto !! E sarà colpa mia che ti ho dato il suo indirizzo email “sottobanco” !!! 🙂

    2. Ale Cr

      Probabilmente chiederà ai medici di qualificarsi allo stesso modo: siete gay? siete atei? siete massonisionisticomunisti? Allora niente cure, dirà nobilmente per restare coerente con la sua Retta Dottrina.

      Rispondi
  2. AlbertoBAlbertoB

    Ma poi , scusate la domanda ingenua , che è ‘sta moda di avere il DIRETTORE SPIRITUALE? Il direttore spirituale ha detto di fare questo , il direttore spirituale ha detto di non fare quest’altro… ma dove si è visto? Ma cosa siete bambini delle elementari che hanno bisogno della maestrina? Avete bisogno di un tizio , un prete per giunta , che vi dice cosa fare e cosa non fare? Allora aveva proprio ragione chi diceva che per far parte di un gregge bisogna essere innanzitutto delle pecore…
    Poi mettere un tizio , un prete , nella posizione di COMANDARE , riservare consigli ovviamente da seguire… così che possa sfogare le sue manie di controllo? Perchè lui sa cosa è meglio? E chi glie l’ha detto , dio? Bah…

    Rispondi
    1. giuxGiux

      in effetti… il termine corretto è padre spirituale… e non ti dice cosa devi o non devi fare… ma ti aiuta e consiglia a vivere meglio la tua fede.. come un padre che ti “dovrebbe” guidare nella vita…

      Rispondi
    2. giuxGiux

      … poi il vero cattolicesimo non è imposizione… ma un vero Cattolico ti direbbe di affrontare la vita da uomo prendendoti le tue responsabilità mettendoti in discussione sempre e approffondendo tutto con la mente e con il cuore e se ritieni dopo tutto ciò che una cosa è giusta e va bene per te allora è così…
      l’importante è non fossilizzarsi ed essere disponibili a mettersi in gioco..
      .. almeno così è che a me hanno insegnato..
      E’ una cosa sbagliata?

      Giux

      Rispondi
      1. AlbertoBAlbertoB

        Tutt’altro che sbagliata… ad ogni modo io urlo e strepito e inveisco NON contro la religione e i credenti con il sale nella zucca , io ce l’ho con chi fa della religione una malattia , i baciapile pronti a squittire e scodinzolare dietro la prima tonaca che passa.
        Io ho una parente che da 40 anni è una suora laica (o come si chiamano) , vive nella sua casa ma in pratica fa vita monastica nè più nè meno dei consacrati : beh io non ho mai sentito parlare questa persona , che non dimentichiamolo ha dedicato e continua a dedicare TUTTA la sua vita a dio e al prossimo , nei toni e nei modi di CDP. Una persona che da 40 anni non fa altro che dimostrare a dio il suo amore non è ossessionata come certe persone di cui capita di leggere gli scritti.
        Io , che notoriamente non capisco un quarzo di queste cose , ritengo che ci siano due modi di vivere la fede : uno è il viverla con serenità , in un modo interiore e introspettivo , rispettando certe regole che non vengono imposte ma che diventano naturali in quanto insite nel cuore e nella mente di chi crede. L’altro è quello ossessivo e malato , fondamentalmente falso secondo me , fatto solo di paroloni atti a nascondere l’abisso vuoto che c’è alle spalle di chi li pronuncia , pieno di giudizi tranchant verso il prossimo che non sono altro che una maschera per chi li pronuncia.

        Rispondi
        1. giuxGiux

          credo che mi piace un sacco questa cosa che hai detto:

          “due modi di vivere la fede : uno è il viverla con serenità , in un modo interiore e introspettivo , rispettando certe regole che non vengono imposte ma che diventano naturali in quanto insite nel cuore e nella mente di chi crede.”

          è lo stesso che volevo dire anche io ma sono una capra e non so esprimermi:D

          Rispondi
        2. Ale Cr

          Concordo al 100%: conosco missionari cattolici che vivono la loro fede come dono totale di sè al prossimo, incuranti se il malato che curano sia cattolico, mussulmano o animista. Mai ho sentito dire loro parole di odio verso il diverso o chi la pensa diversamente… e intanto sono a massacrarsi nel terzo mondo, fregandosene se il vestito che indossano è riconosciuto dal Magistero medievale e vendendo i pochi monili che ricevono (a differenza di vari “emeriti” che vedo rivestiti di ori, sete, pellicce ecc…)… sono queste persone che rendono “vera” o accettabile umanamente una fede, non i signorini nei loro salottini a sparare veleno sul prossimo.

          Rispondi
  3. Biotech

    Ma è solo una mia impressione o gli articoli di Brunello sono sempre più incomprensibili?? MA C’E’ ANCORA QUALCHE DEFICIENTE CHE LO CONSIDERA GIORNALISTA??? Ma giornalista de che??? Non si capisce UNA PAROLA di quello cher scrive!!
    L’unica cosa che ho capito è che vuole cacciare una biologa…ma chi è?? Ma dove lavora sta biologa?? Ma è giornalismo questo???
    Dio santo, leggere quelle deiezioni di articolo mi fa venire il voltastomaco…
    A BRUNELLO, RIPIJATE!!!
    ):D

    Rispondi
    1. FSMosconiFSMosconi

      Foxy e co. parlano una neolingua tutta loro… oppure hanno problemi al lobo frontale.
      Sono le uniche due ipotesi che mi sono venute… 😉

      Rispondi
  4. giuxGiux

    Admin … ma non si può mettere che uno può ricevere i commenti per mail o per feed? Magari se si iscrive a un certo articolo che gli interessa…
    Giux

    Rispondi
  5. uiallalla

    “Spero che i Magi portino a Vendola carbone”…. ma che vuole dire?
    E poi, correggetemi se sbaglio, ma l’episodio dei Magi non mi pare sia raccontato nei vangeli canonici…

    forse invece di preoccuparsi dell’oncologico e dei siti anti-cattolic dovrebbero studiare un po’ meglio la dottrina…

    Rispondi
        1. Ale Cr

          In realtà sono i loro nomi, la loro provenienza, il loro status sociela ecc… che non c’è nei vangeli canonici; sono tutte informazioni tratte dai vangeli apocrifi e poi entrate nelle credenze popolari.

          Rispondi

Rispondi