Il notiziario pontifesso.

Questa sera poche novità sul fronte pontifesso.

Offriamo un riassunto di quello che NON vi siete persi.

Partiamo con i “contributi” di Brunello. Nulla di eccellente da segnalare. Nulla di condivisibile, nulla di criticabile. Nulla.

Prima ci intrattiene con il suo parere sui concerti nelle chiese. Si era strappato le vesti per Elton John, ora si strappa le vesti per un concerto jazz all’interno di una basilica. Ma quanti vestiti ha il nostro amico Brunello? Con tutte ‘ste vesti strappate spenderà un sacco di riparazioni. Il suo sarto sarà felice! 🙂

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6168-se-la-basilica-diventa-balera

Poi Brunello interpella tre persone sul Vangelo del Battista. Il tema? La conversione.

Per prima cosa intervista lo psichiatra televisivo Meluzzi. Come un pesce rosso si trova più a suo agio all’interno di un acquario piuttosto che in mare aperto, anche il Meluzzi sembra a disagio, pressato dalle domande di Foxy. Il risultato? Tutto da leggere. Visto che sembra più una predica piuttosto che il parere di uno psichiatra.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/varie/6167-convertirsi-fa-bene-alla-salute-e-rende-felici-autenticita-non-e-sempre-verita-con-la-v-maiuscola-i-cristiani-sappiano-apprezzare-la-bellezza-del-messaggio

E’ poi la volta del caro Vacca, che dispensa Vaccate a profusione. In particolare troviamo illuminante la frase:

in pratica il fedele non é autorizzato a fantasiose visioni della Scrittura, ma deve sottostare al Magistero della Chiesa

Come al solito Foxy trascrive pedissequamente ma non comprende il significato delle parole. Eh vabbè, è giovane, può sempre crescere e migliorare.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/6165-la-conversione-e-ascolto-e-messa-in-atto-della-parola-di-dio-la-scrittura-sia-letta-alla-luce-della-interpretazione-autentica-della-chiesa-evitare-visioni-isolate

Il terzo interrogato da Brunello è il buon Renzino Lavatori (prete, noto teologo, noto demonologo, noto stando ai pareri di Brunello).

Anche qui siamo davanti all’intervista perfetta. Si chiede al calzolaio di esprimere un parere sull’astrologia e poi si rammenda un poco il contenuto per produrre un titolo roboante. Si parla di Dante (ovvio: a chi chiedi di Dante? Ma ad un teologo!), di tradimento, di amici e nemici. Illuminante (anche se inutile e degno del peggior Meluzzi).

http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/6166-il-tradimento-arriva-dallamico-mai-dal-nemico-uno-dei-peccati-peggiori-dante-mette-il-traditore-nellultimo-girone-al-gelo-il-fuoco-significa-amore-il-ghiaccio-odio

Il secondo tema (dopo il Battista) è ovviamente la politica.

Si parte con le parole dell’illeggibile Toffali che si scaglia contro Casini (il traditore, forse il vero destinatario dell’ultimo titolo). Toffali si accorge soltanto ora che PierCasinando non è esattamente un limpido esempio di coerenza. Sia nella sua vita privata sia nella sua vita politica. Ma fin quando Silvietto “minacciava” di allearsi con PierCasinando per garantire la sopravvivenza di questo governucchio ormai esanime, allora PierCasinando era OK. Ora che invece il PierCasinando paventa l’ipotesi di unirsi a Fini (l’altro cattivone della politica italiana) allora bisogna correre ai ripari e screditarlo, altrimenti come potrà il Sire di Toffali (si, lo psiconano, avete capito) farsi passare per vittima? Ecco, ora è il momento di screditare PierCasinando. E Toffali si adegua, ubbidiente e docile.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6164-lopportunista-casini

E’ poi il turno di un nuovo cut&paste selvaggio. Sempre relativo al governucolo dello psiconano. Un cut&paste fatto in maniera davvero pessima (vi basterà leggere l’articolo per capire cosa intendiamo dire). Questa volta vengono riportate interessantissime tesi volte a provare complotti sovranazionali che porteranno alla caduta dello psiconano. Insomma non è colpa di Silvietto se l’Italia è ridotta a ‘na merda. E’ colpa dei complotti! E cavolo, è evidente:

Lo stesso giorno in cui ministri e sottosegretari del Fli rendevano note le proprie dimissioni, in Portogallo il ministro degli Esteri Luis Amado paventava l’uscita del suo paese dall’euro.

Le prove sono schiaccianti ed evidenti! Complotto! Ahahahahahah ci siete cascati, eh ?! 😀

Qui l’originale (prima dello scempio di una mano maldestra).

http://mauroandreoli.blogspot.com/2010/11/congiurati-tesi-al-governicidio-mercati.html

Volete ridere ancora di più? Leggetevi la biografia dell’Andreoli.

http://mauroandreoli.blogspot.com/p/chi-sono.html

Lo scempio pontifesso invece si trova qui:

http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/6161-congiurati-tesi-al-governicidio-mercati-pronti-a-qfarsi-litaliaq

Altro articolo, altra fotocopia. Socci si moltiplica ed oltre che proporre le sue parole su Libero e sul suo Blog, si propone anche attraverso Pontifex.

http://www.antoniosocci.com/2010/11/allora-parliano-davvero-di-sesso-e-paradiso/

http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/6162-allora-parliamo-davvero-di-sesso-e-paradiso

L’ultimo articolo è invece a firma di Marcellino Stanzione (prete di Campagna) e ci parla di Teresa Musco. Che dire? Innocuo.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/consacrati/6163-il-natale-visto-da-teresa-musco

La sintesi? Nuovamente il nulla. Il vuoto cosmico e pneumatico.

14 pensieri su “Il notiziario pontifesso.

  1. Diego

    riguardo alla conversione:

    la conversione senza entrare in delicate dispute teologiche, implica un cambio sia di rotta che di testa, ossia saper comprendere che il nostro approccio alla vita é fuori fase, é dissociato

    Il mondo non sempre ci capirà o saprà accettare la nostra logica, ma la ricompensa nel regno dei Cieli sarà infinita

    una vita che cambi rotta verso la onestà e la Verità, conduce alla salute

    fa venire in mente i gay ex-eterosessuali che hanno rinunciato ad una vita di bugie e falsità verso se stessi, preferendo di far parte di una categoria discriminata in nome della loro aderenza al loro vero io. Chissà che ne penseranno i due??

    Rispondi
  2. Diego

    sempre riguardo alla conversione ci sono delle discrepanze enormi:

    “la Verità con la …

    … lettera maiuscola spesso manca, e questa assenza danneggia, non ci fa bene e ci scombina i piani. A volte pensiamo che la spontaneità nelle relazioni sia sinonimo di verità, ma non é così. Non basta dire sempre quello che pensiamo per essere veri”.

    In che cosa consiste essere veri? “rispettare quello che ci dice il Signore anche a costo di sacrifici e penitenza.

    Non penso uno psicologo canni di brutto così.

    Poi questa, ma forse è un errore di stampa:

    Infine, la infedeltà coniugale che é una delle situazioni che maggiormente si prestano alla menzogna é causa di felicità? “assolutamente sì, solo in apparenza pare il contrario, ma alla lunga questa dissimulazione, questa doppia vita stanca e debilita la mente, causa infelicità”.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Non credo che Meluzzi sceglierà di rettificare le affermazioni che gli sono attribuite da Pontifex. Ha scelto IMHO di destreggiarsi sulla sottile lama del rasoio che separa il riconoscimento professionale (che desidera e sogna ma che non ha) dalla gloria delle trasmissioni televisive (che invece ha). Cerca di spacciarsi psichiatra, di proporre sue teorie basate sul Vangelo. E per farlo in maniera credibile si propone con un look che sembra quello della Sindone. E ricorda in parte anche Carletto il Maldestro. Vedrai che prima o poi si presenta in TV con un drappo bianco chiazzato di sugo… Si prepara per la fama. O per un bel TSO.

      Rispondi
    2. Gianfranco Giampietro

      Dal punto di vista “psicologico” io non ho mai letto un tale coacervo di… cazzate.

      Ok, indubbiamente per chi si professa credente la sincerità consiste anche nel “rispettare quello che ci dice il Signore anche a costo di sacrifici e penitenza.”

      Ok, d’accordo.

      Ma quale psicologo anche da quattro soldi mi svaluterebbe il valore della sincerità e spontaneità nelle relazioni ?? Cavolo, se non è importante e positivo anche quello, anzi soprattutto quello.
      Anche per il credente, perchè comunque il primo banco di prova di un uomo di presunta “fede” è proprio come si comporta nella vita REALE. Anche perchè mi sa tanto che “quello che ci dice il Signore” non sia tanto lontano da questo: essere sinceri con gli altri e se stessi, amare, perdonare, ecc. ecc.

      Cavolo, questa gente medita sul significato reale di ciò che dice prima di parlare, o si limita a ordinare parole appariscenti per il semplice effetto estetico del pronunciarle?

      Rispondi
  3. Gianfranco Giampietro

    “Si parte con le parole dell’illeggibile Toffali che si scaglia contro Casini (il traditore, forse il vero destinatario dell’ultimo titolo)”

    E’ molto probabile, spesso gli articoli di Pontifex “della giornata” sono legati tra loro da un parziale tema comune. Il tema generale questa volta è “il tradimento” (il tradimento di Lucifero, il tradimento di chi interpreta diversamente le Scritture, il “tradimento” di Casini e Fini)

    E’ iniziata da parte di Pontifex una campagna di diffamazione per Fini e Casini a causa del nuovo partito e dell’eventuale parziale intesa (manco fosse chissà cosa… come se potesse durare) tra forze di centrodestra e centrosinistra. L’altro giorno c’era pure l’intervista alla vedova Almirante che descriveva Fini come “più rosso dei comunisti” (sì, e io sono allora Karl Marx, anzi…. Groucho Marx)… la solita gente con una visione esagerata e iperbolica della realtà.

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      C’è poi da aggiungere che Pontifex critica Berlusconi, critica Fini, critica Casini… insomma, si può sapere chi è rimasto di gradito a loro? Forse sperano in una coalizione Buttiglione-Binetti-Mussolini …

      Rispondi
      1. AlbertoBAlbertoB

        A me Toffali fa morire dal ridere , è il classico esempio di bipede scodinzolante in attesa di una carezza del padrone (B.) e solitamente tutto che fuoriesce dalla sua tastiera è un sunto delle sue letture forsennate de Il Giornale e Libero , di cui scimmiotta stile e contenuti. Opinioni non mutuate da altri e/o sue personali : non pervenuto. Anzi , /dev/null 😀

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Yeah fratello. /dev/null forever! 😉
          Suggeriremo agli amici Pontifessi di prendere gli articoli da /dev/random.
          Ed in fatto di special files, i Pontifessi prendono i commenti da /dev/zero 🙂

          Cheers!

          Rispondi
  4. adminadmin Autore articolo

    Questa sera gli articoli pontifessi sono davvero deprimenti. Non spreco un articolo. Di seguito i miei commenti alla recente produzione pontifessa.

    Foxy ci delizia con ben tre diverse interviste. Tutte a sacerdoti (due emeriti ed uno famoso, secondo i Pontifessi).
    Cosmo Ruppi e Pichierri (gli emeriti) e Stefano De Fiores propongono il loro predicozzo sulla figura di Maria Vergine Immacolata. Propongo di passare i tre prodotti ai vostri sacerdoti, tanto per vedere l’effetto che fanno.

    Stanzione firma un paio di perle. Una su Giordano Bruno (che riceverà le attenzioni di GG, quindi non mi dilungo) ed una invece in cui ci delizia con la storia di Mechthild Schönwerth. Proprio su questa seconda perla ci concentriamo. Infatti -come accade spesso di recente- la numerazione “attuale” degli articoli proposti nasconde in realtà vecchie glorie riprese dal passato. Qui la vicenda è particolarmente curiosa dato che l’articolo spacciato come nuovo è già stato proposto sul sito dei militari di San Michele, sul sito “DentroSalerno” (con cui Stanzione collabora stabilmente) ed in passato era già comparso sempre su Pontifex. Quindi si tratta di un bano di Stanzione che circola tra i diversi siti a cui contribuisce Stanzione da molti mesi.

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/consacrati/3672-mechthild-thaller-schoenwerth-egli-angeli
    http://www.dentrosalerno.it/web/2010/02/26/mechthild-thaller-schonwerth-e-gli-angeli-i-parte/
    http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/consacrati/6172-mechthild-thaller-e-larcangelo-gabriele
    http://blog.libero.it/Rober5/8445698.html (questo blog consente di supporre che la prima pubblicazione di questo articolo risalga a prima del 18 febbraio)

    Insomma la solita peperonata riscaldata!

    Due altri articoli per rivendicare le persecuzioni a cui sono sottoposti i cristiani in Iraq. In questo periodo va di moda farsi passare per vittime. Forse si vuole ottenebrare il ricordo delle Crociate. Incommentabili. Visto che si tratta di articoli fotocopiati da altri siti.

    Troviamo l’ultima perla pontifessa (l’articolo a firma di Marco M. che in realtà si chiama Marco Manfredini) davvero superlativa. L’autore del brano (ripreso da Pontifex ma pubblicato sul blog del Manfredini) imbastisce un monologo, anche ben scritto, ma totalmente alieno alla realtà. Lasciamo a voi il compito arduo di leggere la fonte originale:
    http://riscossacristianaaggiornamentinews.blogspot.com/2010/12/non-hanno-spiegato-alcune-cose.html

    Una vera delusione… Una vera delusione questi Pontifessi!

    Rispondi

Rispondi