Danni permanenti

Comprendo perfettamente l’essere politicamente schierati , lo sono anch’io e non dalla parte sinistra dell’emiciclo. Comprendo e auspico che il cittadino , l’uomo della strada e l’intellettuale si interessino ai fatti della res publica.

Comprendo altresì il Brunello nazionale , di sicuro non un sinistro , quando critica il Governatore della Regione Puglia riferendosi a fatti di cronaca piuttosto che a episodi che egli giudica di “malgoverno”.

Ciò che invece continuo a trovare squallido è l’ingerenza di uomini di Chiesa nella lotta politica e nella campagna elettorale , chiamiamola ormai così dato che l’eventualità di andare alle urne in un futuro prossimo venturo non è così remota. Da che mondo è mondo i prelati si lanciano nel bailamme politico schierandosi al fianco dei propri paladini , noncuranti di tutta la scorrettezza che ciò concerne : il fatto che sia abituale non lo rende però meno odioso.

Soprattutto quando le argomentazioni a favore , oppure a sfavore come nel caso che vado ad esaminare , si basano non su analisi politiche , opinioni su fatti tangibili , proposte di alternative ma… si basano fondamentalmente sul gossip , ovvero , in soldoni , su chi va a letto con chi.

Dedichiamoci allora all’ennesimo Grande Comunicatore Cattolico :

Basta con raccomandazioni, appalti pilotati specie nella sanità, concorsi fatti ad hoc, leggi su misura. trionfi la trasparenza. Ma tutto questo non giustifica politici come Vendola assolutamente inaffidabile ed eticamente censurabile a recitare la parte del moralizzatore

Etica? Leggi su misura? Gran bella cosa la trita retorica , peccato che quelle sono argomentazioni riguardanti la parte politica su cui la Chiesa fa affidamento per preservare i propri valori e ideali. Oppure quella con cui ritiene di poter fare i migliori affari , dipende dai punti di vista.

Altro giro giro altro regalo , venghino siori venghino , più gente c’è e più bestie si vedono :

Vendola é come Barabba

Certo che se le critiche si avvalogono di tali alte ragioni politiche il brizzolato Governatore , che ritengo allo stato attuale uno degli ultimi politici veri rimasti in Italia , potrà mantenere la sua carica vita natural durante.

Chiaramente però la mera critica politica non è l’obiettivo di questi signori : il vero target è raggiungere il cuore dell’elettore credente , con i soliti mezzucci come il dipingere l’avversario politico come il cattivo di turno : mezzucci appunto di cui l’apparato mediatico al soldo di un centrodestra ben definito è maestro , dato che ormai nel nostro Paese la lotta politica si fa così , a carrettate di fango e a vagonate di illazioni e presunti attentati. Chiedete al Bel Pietro , lui che di attentati se ne intende , oppure al suo caposcorta.

Alternativamente si potrebbe chiedere a Marco Pinti , consigliere provinciale di Varese e militante di , ça va sans dire , Lega Nord :

Voglio infine spendere qualche parola su un altro Grande Comunicatore Cattolico , ovvero l’eroico Pierino Gelmini : pregiudicato (4 anni di carcere per truffa e bancarotta fraudolenta) e attualmente in attesa di processo per abusi sessuali. C’è davvero il bisogno di specificare di chi è grande amico Gelmini?

3 pensieri su “Danni permanenti

  1. diegopig

    Pierino Gelmini pregiudicato?

    Beh, almeno non è frocio.
    Perchè violare la legge di dio è infinitamente più grave che violare quella degli uomini. 😀 😀

    Rispondi
  2. FSMosconiFSMosconi

    “Da che mondo è mondo i prelati si lanciano nel bailamme politico schierandosi al fianco dei propri paladini , noncuranti di tutta la scorrettezza che ciò concerne : il fatto che sia abituale non lo rende però meno odioso.”

    Che ci vuoi fare: solidarietà fra ladri… 🙁

    Rispondi

Rispondi