Bravo brunello

Leggo il post di brunello (http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6130-se-un-diacono-la-fa-finita-) e non posso non condividere quanto da lui asserito.

Lo credevo difficile da credere ma brunello devo ammetterlo: complimenti, bell’articolo.

Simone

12 pensieri su “Bravo brunello

  1. adminadmin

    Simone ci sarebbe da puntualizzare che Luca non era gay, come invece suggerito da Brunello.
    Come scritto anche da altri, vorremmo vedere più spesso articoli pieni di comprensione e di tolleranza come quello in oggetto. Magari anche verso chi non stà troppo simpatico a Brunello. Facile fare i compassionevoli solo quando fa comodo.

    Rispondi
    1. simonesimone Autore articolo

      Brunello suggerisce, e questa volta devo difenderlo, che alcune voci, non provate, dicono che fosse omosessuale: quindi si limita a riportare ciò che altri dicono, lui non si fa propugnatore di questa idea e lo specifica chiaramente.
      La cosa veramente bella è la frase finale:

      Ma davanti a casi di tanti preti infedeli, di tanti malfattori della tonaca che hanno stuprato bambini e usato violenza o abusato per malversare denaro (é accaduto) onore a questo giovane diacono, anche se fosse stato gay.

      nel quale brunello è capace, prima volta di quando lo leggo, di distinguere chiaramente tra errante ed errore, tra peccato e peccatore. Per la prima volta in questa frase non associa direttamente l’eventuale possibile omosessualità del seminarista con una condanna inderogabile alla dannazione eterna.
      Suvvia una volta che dice qualcosa di buono… diamogli ampio riconoscimento 🙂

      Rispondi
    2. simonesimone Autore articolo

      Brunello suggerisce, e questa volta devo difenderlo, che alcune voci, non provate, dicono che fosse omosessuale: quindi si limita a riportare ciò che altri dicono, lui non si fa propugnatore di questa idea e lo specifica chiaramente.
      La cosa veramente bella è la frase finale:

      Ma davanti a casi di tanti preti infedeli, di tanti malfattori della tonaca che hanno stuprato bambini e usato violenza o abusato per malversare denaro (é accaduto) onore a questo giovane diacono, anche se fosse stato gay.

      nel quale brunello è capace, prima volta di quando lo leggo, di non associare direttamente l’eventuale possibile omosessualità del seminarista (qui individuata come mera ipotesi) con una condanna inderogabile alla dannazione eterna.
      E’ capace di riconoscere, prima volta da quando lo leggo, che anche fosse stato gay sarebbe stato meno indegno rispetto ad un prete pedofilo o ad uno che avesse malversato denaro.
      Su su quando fa passi in avanti e dice cose buone bisogna dargliene atto.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Oooops. Temendo di aver cancellato per errore un tuo messaggio ho riesumato qualcosa che hai cancellato tu, immagino :-/
        Puoi indicarmi quale vuoi cancellare? Grazie e scusami 🙁

        Rispondi
  2. Ale Cr

    Anche a me è piaciuto, da un lato, l’articolo: compassione, rispetto e amore verso qualcuno che ha sofferto e ha compiuto un gesto estremo.
    Dall’altro canto, mi sono girati: perchè un suicida, deluso dalla mancata “promozione” a prete, dev’essere beatificato (suicida è e resta) e un altro suicida (malato, licenziato, ecc…) è condannato senza remore e senza pietà?! E proprio da loro che tuonano contro il “relativismo”!!!!!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Ale mettiamola in questo modo: rispetto agli abissi terrificanti a cui ci ha abituato in passato Brunello, questo articolo sembra quasi decente.
      Certo, c’è molto da discutere sul contenuto. Ma almeno i toni sono civili. E non contiene insulti troppo forti a chi dissente dal pensiero Pontifesso. 😀

      Come dire: rispetto al fondo della Fossa delle Marianne, qualsiasi altro punto del fondale oceanico “è elevato” 😀

      Rispondi
      1. Gianfranco Giampietro

        «rispetto al fondo della Fossa delle Marianne, qualsiasi altro punto del fondale oceanico “è elevato”»

        Ecco, possiamo dire che le cose stanno esattamente così

        Rispondi
  3. Holtjar

    No ragazzi , mi dispiace, a mio parere con questa frase:

    “Ma questa tragedia denota con quanta superficialità, in caso di omosessualità, vengano ammessi i ragazzi al seminario”

    ci troviamo di fronte alle solite puttanate.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Ripeto il messaggio: questo articolo nel suo orribile contenuto rimane uno dei migliori mai letti fino ad ora. Come ho già avuto modo di scrivere: rispetto al fondo della Fossa delle Marianne, qualsiasi altro punto del fondale marino è più elevato.

      Rispondi

Rispondi a admin Annulla risposta