Bipedi scodinzolanti

Fatta la doverosa premessa che il sottoscritto non è mai stato nè un Sinistro nè un Sinistrato , bensì un Destro moderato , liberale e laicista mi accingo a commentare l’ultimo pregevole articoletto del buon Toffali sulle pagine di Pontifex.

Iniziamo con il dire che il fine analista politico veneto ha divulgato , o forse sarebbe meglio dire spammato dato i contenuti molesti , il suo più recente scritto in diversi siti internet tra cui anche Giornalettismo suscitando , come al solito , alcuni divertiti commenti oppure un dovuto e pietoso silenzio ; ma veniamo subito al sodo.

Abbiamo potuto apprezzare le grezze e grossolane riflessioni di Toffali in diverse altre occasioni ; conosciamo anche perfettamente la sua abitudine al turpiloquio e all’offendere gli interlocutori virtuali che non si trovano in accordo con le sue mistiche visioni.

Qualche esempio? Basta chiedere.

(link 1)(link 2)(link 3)

Sappiamo altresì che Toffali è uno di quei destri (con l’iniziale minuscola) duri e puri , clericali fino al midollo e che io definisco volentieri baciapile ; quei destri che vedono nell’ Innominabile , l’attuale Presidente del Consiglio , la panacea per tutti i mali di questa nostra povera Italia , come ad esempio gli omosessuali , gli immigrati , i comunisti , gli atei e svariate altre categorie di persone non inquadrate nella classica e gretta visione del mondo da parte di personaggi di tal risma.

L’amore per il Capo , la devozione canina a lui dedicata portano il nostro eroe , così come accade per tutta la variegata schiera di maggiordomi e servetti dell’Innominabile , a scagliarsi con la spada sguainata contro il nemico , in questo caso l’avversario di sempre , ovvero il Rosso.

Scimmiottando come al solito i grandi Maestri dell’Informazione stipendiati dai famigliari dell’Innominabile , Toffali ci mostra la Verità di oggi : ovvero che gli scontri di piazza a Roma ed in altre città italiane il giorno del voto alla fiducia al Governo , lo scorso 14 dicembre (dicembre Toffali , non giugno , il calendario non è un’opinione) , sono stati architettati ed organizzati dal Nemico Rosso in persona , il quale dalle varie sedi del proprio partito ha lanciato alle ore 13.40 l’ordine perentorio : SCATENATE L’INFERNO !

Devo dire che delle tante interpretazioni che si possono dare ai fatti del 14 dicembre , questa mi sembra la più ridicola e la più fantasiosa. Nonchè la più stupida.

Lo stile è quello classico , così come è classico il ricorso al complotto per dare spiegazione a fatti altrimenti di banale chiave di lettura : una volta il complotto è sionista , la volta dopo è massonico , quella successiva è relativo al signoraggio. Oggi è toccato al complotto comunista , si mettano il cuore in pace i Sinistri , chè il turno tocca a loro.

Fermo restando il fatto che la violenza è SEMPRE da condannare , immagino che per Toffali , significativamente sprovvisto di onestà intellettuale così come gli pseudo-giornalisti che tenta di emulare , sia totalmente fuori discussione anche il solo lontanamente prendere in considerazione il fatto che gli italiani (oggi a protestare sono stati gli studenti  , ieri erano le forze dell’ordine , il giorno prima i poveri cristi costretti a vivere in mezzo all’immondizia)  stiano raggiungendo il limite di sopportazione ; finalmente , mi sento di aggiungere. Crisi globale , precariato , beni culturali allo sfascio , istruzione zoppicante , debito pubblico , cassa integrazione , disoccupazione , libertà di stampa , parlamentari all’ingrosso e 3×2 alla cassa , conflitto d’interesse , collusione con le mafie , ville ai tropici e varie altre amenità.

E’ di questo che l’Italia si dovrebbe occupare ed interessare ed è di questo che , spero , l’Italia cominci ad averne le tasche piene ; e forse sfugge a Toffali che mentre il nostro povero Paese s’affossa sempre più , i 16 anni di governicchio dell’Innominabile non hanno migliorato le cose , così come non le ha migliorate la parentesi Prodi ,  per inciso anche se non credo abbia avuto il tempo materiale di porre alcune pezze . Sfuggono anche a Toffali i danni del Berlusconismo e delle sue televisioni , di tutta la spazzatura mediatica che intasa la mente dell’italiano medio tenuto a cuccia con biscottini fatti di tette e culi al vento ; i danni della non-cultura di regime ; i danni del dipingere l’avversario politico come il Cattivo della situazione ; i danni del comporre un establishment governativo che dà spazio a nani e ballerine  , mezze calzette che seguono pedissequamente gli ordini del Capo ; i danni del ritenere e spacciare questo governo come difensore degli ideali cattolici .

L’autore dell’articoletto pone  l’accento sui danni provocati dai manifestanti alle città e domanda chi dovrà pagare per essi : Toffali , chi invece pagherà per i danni di cui sopra? L’innominabile o qualcuno dei suoi apparatčik? Lo chiedo perchè un giorno la resa dei conti arriverà e dovremo tutti voltare la schiena e guardare cosa abbiamo lasciato dietro. Forse allora si vedrà cosa davvero è stato e cosa era finzione e propaganda.

Sarebbe poi anche interessante sapere come e da chi Toffali ha avuto le informazioni riguardo quest’ordine da parte delle sedi di Partito : CIA? Veterani di SISMI o SISDE? Agenti deviati del KGB o del NKVD? Una telefonata direttamente da Togliatti che dall’inferno , il posto in cui finiscono ovviamente tutti i comunisti terminato il loro tempo su questa terra , cerca di espiare le sue colpe? Oppure è una sua tesi fantasiosa?

Sarebbe disposto il buon Gianni a sostenere le sue argomentazioni in tribunale? Perchè se non fosse che i suoi articoli hanno voce e risonanza soltanto nell’underground della rete , sarebbe plausibile l’ipotizzare che qualcuno si possa anche irritare nel sentirsi accusato di questi fatti. Ma sono speculazioni , in quanto il peso giornalistico di Toffali è pari al mio , quindi siamo rasenti allo zero. Che dorma pure sonni tranquilli.

Se poi invece si parlasse di mandanti ideologici se ne potrebbe anche discutere , magari in riferimento ad una certa politica urlata che non serve a nessuno , ma qui si parla di fatti precisi e tangibili : bisognerebbe anche che fossero circostanziati. Se possibile , naturalmente.

A proposito , parlando di fatti circostanziati : non occorre essere dei maître à penser per ravvisare la puntuale ipocrisia di chi s’indigna e protesta contro i manifestanti violenti. Maroni , l’azzannatore di polpacci ; Alemanno , il lanciatore di molotov ; La Russa , con i suoi camerati.

Un ultima osservazione riguardo la fotografia utilizzata dal Webmaster di Campagna per decorare il pezzo di alto giornalismo di Toffali : Fini con la Kippah , ovviamente , in onore di quell’antisemitismo strisciante che ben conosciamo. Già , Fini il traditore , Fini l’amico degli ebrei , Fini l’ateo e laicista. Ai posteri l’ardua sentenza…

70 pensieri su “Bipedi scodinzolanti

  1. Gianfranco Giampietro

    Gianni Toffali, un uomo che solo su un sito come Pontifex o di ancor più estremissima destra politica e religiosa può essere impunemente lasciato libero di scrivere le sue stronzate. Uno che applaude i serbi che prendono a sprangate i gay (ma anche la polizia) defindendolo un gesto di civiltà che noi europei dovremmo imitare. Gianni Toffali è uno che riesce a compensare la mancanza di Fides et Ratio, anzi, probabilmente è ancor peggiore. Encomiabile il suo completo distacco dalla realtà che lo porta a vedere ovunque “rosso”.
    Adesso Fini viene immaginato quasi al comando (seppur virtualmente, magari tra gli “ispiratori”) di eserciti rossi di studenti cannati dei “centri sociali”… tipico delle mentalità degli estremisti: o con noi o contro di noi. Quindi se Fini devia dalla “strada maestra”, è “ovvio” che è a capo di chissà quale setta satanica o di chissà quale partito bolscevico-leninista.
    La gente è semplicemente stufa, tutto qui. La violenza non è giustificabile, ma l’esasperazione è comprensibile, seppur non approvabile. Come La Russa invece Gianni Toffali continua a vedere i ragazzi come gente lobotomizzata (che ovviamente non è in grado di comprendere con la propria testa) che esegue gli invisibili ordini di qualche “Sinistro” maestro Sith.

    Tanto moralismo in Italia per i poliziotti coinvolti… e per i poliziotti presi a sprangate in Serbia, niente? Come al solito due pesi e due misure, a seconda di come viene comodo alla propria ideologia…

    Rispondi
  2. Oscar Wilde

    La gente è semplicemente stufa, tutto qui. La violenza non è giustificabile, ma l’esasperazione è comprensibile, seppur non approvabile. Come La Russa invece Gianni Toffali continua a vedere i ragazzi come gente lobotomizzata (che ovviamente non è in grado di comprendere con la propria testa) che esegue gli invisibili ordini di qualche “Sinistro” maestro Sith.

    Ahahah trovo la cosa ILARE! Proprio loro giudicano in questo modo quei ragazzi? proprio loro che sono vincolati dagli ordini di Darth Silvio?!
    Magari la sinistra fosse governata da un maestro Sith: nel giro di una decina d’anni un sith ti spacca una repubblica trasfomrandola in un impero e sbaraglia con un solo colpo una legione di Jedi. Impresa deplorevole ma, mi concederete, Epica.
    Mentre invece con un Bersani (e dopo un Rutelli, dopo un Prodi, dopo un d’Alema*traditore*) la sinistra che fa!?
    Galleggia, boccheggia. nemmeno iosono un guerrafondaio che sprona alla violenza per carità. Ma sono un praticone:e penso che quando ormai non hai più argomenti, non vieni più ascoltato e non hai ALTRO, nemmeno la speranza (perchè anche quello ci hanno portato via) ma soltatnto la disperazione, allora la natura (e la storia) ci insegnano che o soccombi oppure salti alla gola di chi ti opprime.
    Un animale messo con le spalle al muro o si lascia mangiare oppure ti salta alla gola costi quel che costi.
    E sinceramente piuttosto che arrendermi preferisco pensare “ok io vado a fondo ma tu vieni con me!”
    “La rabbia è un sentimento più produttivo della disperazione” (cit.)

    Quindi se l’unico modo per farsi ascoltare è quello di scendere in piazza e di incazzarsi (perchè di questo si tratta) allora che sia fatto!
    Manifestare in piazza con striscioni o slogan non serve più a niente, non serve a niente nemmeno fare puntate con un saviano e un fazio in cui si parla dei problemi dell’italia. per un semplice motivo.
    Quale? iNon gliene frega un cazzo a nessuno. Ci lasciano protestare, ci lasciano lamentare e poi se ne fregano e continuano a fare come se niente fosse. E’ ora di agire. Alle azioni nessuno resta indifferente. Alle parole purtroppo sì.

    …..la mia diarrea verbale sta peggiorando….

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      Magari la sinistra fosse governata da un maestro Sith: nel giro di una decina d’anni un sith ti spacca una repubblica trasformandola in un impero e sbaraglia con un solo colpo una legione di Jedi. Impresa deplorevole ma, mi concederete, Epica.

      Ecco, è quello che penso anche io. Ogni tanto su qualche forum mi tocca leggere che…

      -l’istruzione è tutta quanta in mano alla sinistra;

      -l’informazione e lo spettacolo (cinema, televisione, telegiornali) sono TUTTI in mano alla sinistra;

      -la magistratura è tutta quanta in mano alla sinistra;

      Ma io mi chiedo: ma parlano dell’Italia?! Ma dove cavolo la si vede tutta questa influenza e questo potere in mano alla sinistra?

      Sembrano i neoconservatori americani durante la Guerra Fredda:
      “Non ci sono prove del fatto che i russi stiano mettendo insieme armi di distruzione di massa”
      “Allora questa è la PROVA che i russi hanno armi talmente sofisticate che noi non riusciamo a individuarle!”

      E allo stesso modo questi fanatici di estrema destra italiana dicono:

      “la sinistra è talmente furba da controllare tutto nell’ombra!”

      Ma sinceramente questi personaggi come Toffali e vari CdP sono veramente troppo lusinghieri nei confronti della sinistra italiana (o di qualunque cosa loro intendano, perchè per loro “rosso” è una parola che ingloba quasi tutto… dalla massoneria, che in realtà è quasi sempre di destra, al centrosinistra, da Bertinotti fino quasi tra poco a Fini e Casini), perchè gli attribuiscono una capacità di organizzazione e una coesione che in realtà non possiedono proprio. Quindi in un certo senso Toffali & amici non fanno altro che fare complimenti alla sinistra che sono del tutto immeritati.

      La sinistra, come anche qualsiasi tipo di opposizione al PDL, è del tutto priva di coesione, di organizzazione, di carisma e a volte persino di competenze… Sono divisi tra loro persino sulla quantità più giusta di zucchero da mettere nel caffè, e questi Toffali e compagnia parlano del “Grande Complotto”, dei marionettisti che maneggiano tutto da dietro le quinte… Sì, vabbè, magari! Se abbiamo avuto così a lungo Berlusconi, è anche merito-colpa di questa opposizione (di qualsiasi tipo, dalla sinistra fino al centrodestra) che non esiste e che non è in grado di essere coesa, figurati di tramare! E questo Toffali crede ancora nel “mostro rosso”.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Credo che qualsiasi bipede pensante (e non scodinzolante) possa condividere l’opinione che hai espresso… Purtroppo il mondo è pieno (ne una grande quantità) di destri colpiti dal mobro di Calimero, proprio quelli che hai ben descritto tu nella tua reply. :-)

        E ringrazio il cielo di potermi avvalere dei contributi di Alb, destro ma non Calimero! :-)

        Rispondi
        1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

          Troppo buono Amministratore :D

          Una cosa che mi crea fastidi è che nell’immaginario collettivo i Destri sono catalogati come rozzi e fondamentalmente ignoranti ; la cosa che invece mi crea immensi fastidi è che questa analisi è fottutamente veritiera.
          Per meglio dire , è rozza e ignorante la destra populista , quella destra che fa leva sul tradizionalismo più sciocco e sugli pseudo-valori in cui ipocritamente crede solo a parole , quella destra che fa della non-cultura il suo punto di forza.
          In Italia secondo dati ISTAT del 2005 ci sono circa SEI MILIONI di analfabeti : persone che non leggono un giornale , che non leggono un libro , che non usano internet ; persone che si informano esclusivamente tramite la televisione : ora pensate che razza di bacino di voti è questa percentuale di italiani per chi le televisioni le ha in mano. Pensate Fede e Minzolini che tipo di servizio fanno alla destra populista. Pensate a quali obiettivi possa puntare chi ha in potere di effettuare modifiche sul sistema dell’istruzione. Pensate a chi ha interesse a non diffondere la cultura.
          Aggiungiamo anche il popolino cattolico , quello che pende dalle labbra del pretino di turno e dei “grandi comunicatori cattolici” alla Livio Fanzaga di Radio Maria , ennesimi servi.
          Non stupiamoci quindi quando guardiamo chi è al potere oggi in Italia , e che lo era ieri e anche ieri l’altro.
          La Destra progressista e moderata , che alla fine della fiera è molto simile alla Sinistra moderata , c’è , esiste e non ha niente a che fare con tutto questo. E ritengo che ideologicamente parlando abbia poco da spartire anche con il centrismo che si definisce cattolico.
          Io penso (spero) che ci si stia però avvicinando al momento del cambio della guardia : ed è in questa fase di transizione che ognuno di noi dovrebbe fare la sua parte , nel suo piccolo , per contribuire al cambiamento. A prescindere dallo schieramento , destra o sinistra , scrivendo sul piccolo blog personale oppure semplicemente parlando con la gente , risvegliare le coscienze e l’interesse nella res publica credo che mai come ora sia importante.

          Fine comizio. Mi godo gli applausi , saluto il mio pubblico e stringo le mani.
          LOL! :D :D

          Rispondi
    2. hinoky

      Io posso dire che la frase: “La violenza non è giustificabile, ma l’esasperazione è comprensibile, seppur non approvabile” è un pò ambigua. Ora credo che quando una persona compie delle azioni, ne è responsabile, indipendentemente dalle circostanze, anche se in alcuni casi certe situazioni possono rendere meo grave l’azione. Per intenderci, se una persona mi attacca a parole, io rispondo a parole, se sono giusto, rispondo con parole educate, e se vedo che è inutile, non rispondo più. Se vengo attaccato con la violenza, è giustificabile che cercherò di difendermi.
      Ma non è giustificabile una reazione violenta ad un attacco verbale, e comunque nessun attacco è giustificabile. Tutto si dovrebbe ottenere con il dialogo…
      Le cose che sto leggendo sono terribili, esempio:
      Un animale messo con le spalle al muro o si lascia mangiare oppure ti salta alla gola costi quel che costi. Intanto noi siamo uomini, non animali, ed a quanti si ritengono degli animali avrei troppe cose da dire, ma riassumo in una frase:”chi non è cosciente delle differenze tra uomo ed animale, o è stupido, o ha scelto di esserlo”.
      Riguardo poi al fatto che qualcuno non si senta ascoltato o non si senta protagonista, questo è conseguenza di come ci si propone. Io so che in Italia abbiamo un fracasso di norme stupide, che fermano l’economia, che bloccano chi vuole lavorare, che difendono i fannulloni.
      Esempio? Se hai un appartamento da affittare e l’inquilino non ti paga, sei fregato. Se hai un’impresa ed un operaio che si è stufato di lavorare, ancora peggio. E se resti senza lavoro per un periodo… Quando c’è stata la vicenda di mani pulite, tante imprese sono fallite, perchè sono stati bloccati tutti i lavori per tanto tempo, e molti impresari dovevano pagare gli operai anche se non lavoravano… Ma diamo uno sguardo ad un famoso paese comunista, la cina: li la mano d’opera non manca e costa poco, infatti chi non è d’accordo con il regime viene preso dalla polizia e mandato nei lager ai lavori forzati. Questa mentalità nasce proprio da un modo di ragionare come quello che sto leggendo qui. Si vuole essere ascoltati per forza, e si pretende che si facciano le cose che si chiedono, anche se non ci sono i mezzi per farle. Io ho sentito di tutto da Fazio e Saviano, e lasciamo perdere. Fare i programmi parlando delle persone malate terminali che vorrebbero morire, quando ci sono molte più persone malate che vorrebbero vivere, però voi “democratici” fate parlare solo quelli che la pensano come voi.
      E appropriarsi di eroi come Falcone e Borsellino, quando durante la loro vita (ed io c’ero, perchè ho più anni di voi) li avete osteggiati.
      La frase: “Magari la sinistra fosse governata da un maestro Sith: nel giro di una decina d’anni un sith ti spacca una repubblica trasformandola in un impero e sbaraglia con un solo colpo una legione di Jedi. Impresa deplorevole ma, mi concederete, Epica” giustifica i massacri compiuti da Pol Pot, da Stalin, da Lenin… Io ero in un istituto di agraria, dove i ragazzi di sinistra si dichiaravano leninisti, e non sapevano nemmeno che razza di assassino fosse Lenin. Senza parlare di Che Guevara, uno che uccideva pure i suoi parenti, e che le sinistre appendevano in giro come modello. Ognuno vede quello che vuole vedere.
      Io non voglio giustificare Berlusconi al 100%, sicuramente ha fatto cose che non doveva fare, però posso dire che se fosse come voi, vi avrebbe messo in un campo di concentramento, e dopo una doccia acida vi avrebbe seppellito in una fossa comune, dopo tutto quello che scrivete sui giornali. Ed io ho avuto modo di avere a che fare con alcuni personaggi, vostri compagni, che stavano nelle case ad equo canone, e che impedivano a chiunque di comprare tali alloggi, perchè pagare l’equo canone costava meno che pagare le spese… E questi sono magistrati, politici… Posso dire che mettono in galera la gente che non è d’accordo, perchè ci sono passato anche io. Vedete, fino a che uno legge i giornali, crede a quello che ci scrivono, ma quando poi viene arrestato perchè ha acquistato l’appartamento dove viveva la tale persona, allora capisce qual’è la verità. Io non ho mai conosciuto uno di sinistra che non amasse il sesso, nel migliore dei casi eterosessuale, ma anche omosessuale, e perchè no, con animali, perchè molti di voi pensano che gli uomini e gli animali siano la stessa cosa, ebbene, perchè allora giudicate Berlusconi, quando voi fate di peggio? Mi fermo qui, perchè non vorrei che poi venite a bruciarmi la casa….. Saluti a tutti!!!

      Rispondi
      1. adminadmin

        Parli di “voi”… Ma a chi ti riferisci? Mi sembri molto confuso. Come Toffali parli di un generico “voi” che non ha alcuna aderenza con la realtà.

        Cosa sai di chi scrive qui? Sai quanti anni abbiamo? Ci conosciamo? I tuoi superpoteri ti consentono anche di conoscere il nostro voto politico. Wow, fantastico.

        La tua esperienza è interessante. Perchè noi non abbiamo mai avuto esperienze simili. Sicuramente il tuo punto di vista merita spazio. E non ti preoccupare, non verremo a bruciare casa tua. Quando veniamo a Sanremo o Imperia preferiamo dedicarci ad attività ludiche e ricreative, piuttosto che dare fuoco alla casa di chi non la pensa come noi.

        Rispondi
      2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

        Salve Hinoky , trovo interessante il suo punto di vista anche se , nonostante mi pare condividiamo un certo orientamento politico , ho un paio di osservazioni da fare.
        Innanzitutto trovo un pelo scorretto e strumentale l’uso del Noi e del Voi : qui , come è stato ripetuto più volte , scrive e commenta un gruppo piuttosto eterogeneo di persone , diverse sotto molti aspetti tra le quali l’orientamento politico. Se le può interessare io , autore dell’articoletto , mi definisco un destro liberale , vicino a FLI , altri tirano un po’ più a sinistra , ma in generale credo che ci si possa definire dei moderati.
        Comprendo le sue osservazioni riguardo alcuni commenti , tipo la faccenda del Sith , che l’hanno potuta far preoccupare : le assicuro però che qui non c’è nessun Compagno , di quelli con la C maiuscola e che peraltro stanno poco simpatici anche a me.

        Riguardo Fazio e Saviano : non nutro un particolare amore neanche verso di loro , vorrà però convenire sul fatto che rispetto ai Fede , ai Minzolini , ai Belpietro , ai Feltri , ai Sallusti , ai Paragone ed altri dell’informazione stipendiata da B. siano una ventata d’aria fresca. Così come Santoro , Gabanelli o Travaglio , di cui si può non condividere certe posizioni ma non si può neanche negare il fatto che facciano un tipo di informazione decisamente “fuori dal regime”.

        Che poi lei non condivida ad esempio le posizioni sull’argomento eutanasia è pacifico e sacrosanto che lo possa fare , vorrei però farle notare che , quando sottolinea la mancanza di contraddittorio , se ci sono ad esempio 10 persone che esprimono anche mediaticamente un parere favorevole che ne sono 1000 che ne esprimono uno sfavorevole : a partire dalla Chiesa per finire alle aree più cattoliche del parlamento passando praticamente per tutta l’emiciclo destro. Questa secondo lei è pluralità? A me non pare , almeno non fino in fondo.

        “Io ero in un istituto di agraria, dove i ragazzi di sinistra si dichiaravano leninisti, e non sapevano nemmeno che razza di assassino fosse Lenin. Senza parlare di Che Guevara, uno che uccideva pure i suoi parenti, e che le sinistre appendevano in giro come modello. Ognuno vede quello che vuole vedere.”
        Questo è un argomento decisamente bipartisan , in quanto io le potrei raccontare di fascistelli totalmente all’oscuro di quello che è stato il fascismo “Testa di morto e pugnale in bocca” oppure di neonazi che ritenevano Mengele un luminare della medicina.
        L’ignoranza è rossa tanto quanto nera e si sa che soprattutto le “menti giovani” hanno bisogno e si sentono attratti dagli ideali forti… nonostante alle volte non sappiano neanche in cosa consistano.

        “Io non voglio giustificare Berlusconi al 100%, sicuramente ha fatto cose che non doveva fare”
        Lei è troppo buono , se ha voglia cerchi qualche mio commento o articolo sull’argomento , nella main page ce n’è uno dove faccio qualche accenno ai valori di destra : lo chiedo dunque anche a lei , la persona B. cosa ha da spartire con i valori di destra? Io ritengo nulla , e non sono l’unico a pensarla così , glielo assicuro.

        “posso dire che se fosse come voi, vi avrebbe messo in un campo di concentramento, e dopo una doccia acida vi avrebbe seppellito in una fossa comune, dopo tutto quello che scrivete sui giornali.”
        Guardi , se B. fosse come me innanzitutto non avrebbe mai accompagnato a sgualdrinelle ventenni o meno ; poi non sarebbe mai stato coinvolto in alcun processo , sarebbe incensurato come il sottoscritto ; e infine si sarebbe probabilmente dimesso , perchè ritengo di avere dignità sufficiente per venderne un po’ anche a B.
        Inoltre glielo ripeto , quel Noi e Voi non è intellettualmente corretto , non fa altro che mettere dei paletti e tracciare solchi di confine. Ci rifletta , se ne ha voglia.

        “Io non ho mai conosciuto uno di sinistra che non amasse il sesso, nel migliore dei casi eterosessuale, ma anche omosessuale, e perchè no, con animali, perchè molti di voi pensano che gli uomini e gli animali siano la stessa cosa, ebbene, perchè allora giudicate Berlusconi, quando voi fate di peggio? Mi fermo qui, perchè non vorrei che poi venite a bruciarmi la casa….. Saluti a tutti!!!”
        Qui , mi perdoni , ma onestamente non la capisco. E’ una boutade vero? O anche lei considera l’andare a mignotte eticamente e moralmente accettabile e consigliabile mentre l’omosessualità sarebbe da considerare reato?
        “Voi fate di peggio”? Potrebbe definire “Voi”? Essendo probabilmente anch’io compreso nel “Voi” , le assicuro che la mia vita sessuale è infinitamente più morale e sana di quella del Presidente del Consiglio , mi creda sulla parola.

        La saluto cordialmente e le assicuro che nessuno le brucerà la casa , anzi , la invito a frequentare di più questo piccolo spazio e ad intervenire con le sue osservazioni. C’è sempre da imparare da tutti , è una cosa che ho appurato anch’io… che non sono più proprio uno sbarbatello.

        Rispondi
        1. hinoky

          Ora ho poco tempo, volevo solo fare una precisazione: per me è giusto che ognuno ammetta i propri errori, però a volte si esagerano gli errori di alcuni e si trascurano quelli di altri. L’operazione mani pulite, per esempio, è stata a senso unico, ha distrutto i socialisti (non erano certo dei santi) la DC, ma ha lasciato in piedi coloro che avevano organizzato la cosa, le sinistre.
          Berlusconi è uno a cui piacciono le donne, ed avendo molte possibilità, a volte se ne approfitta, ma esempio Nichi Vendola che dichiara che i bambini devono avere la libertà di avere rapporti sessuali tra loro e con gli adulti, come lo giudicate? Io sono stato picchiato nel 68 da un ragazzo, solo perchè suo padre era comunista e mio padre della DC, io di politica non capivo nulla, e forse non ne capisco nulla nemmeno adesso, ma stai tranquillo, da allora ho capito molte cose riguardo i regimi. Si parla spessissimo di Hitler, di Mussolini, non si parla mai di Stalin, Lenin, che guevara, Pol Pot, ecc… Per non parlare di tutte le aperture all’islam, una delle religioni più intolleranti che esistono. Ok, Berlusconi è divorziato, ha avuto una moglie che ha abortito (ma lui non era d’accordo), ha fatto dei festini con ragazze giovani e belle (cosa che disapprovo, io sono sposato una sola volta), per ora non mi risulta sia dimostrato abbia avuto un rapporto con una minorenne (che comunque avrebbe avuto 17 anni e mezzo, quindi non una bambina) questa ragazza tra l’altro non solo non parla di violenza, ma dice che addirittura tra loro non c’è stato nulla, rispetto ad altri politici italiani si può quasi considerare un santo, almeno fa leggi che posso condividere (contro l’aborto, l’eutanasia), per me già questo è tanto. Vedi, io in casa non ho la televisione, considero i programmi demenziali, inclusi quelli delle reti fininvest, posso condividere che per fare soldi Berlusconi non ha proprio insegnato una morale giusta, ma se leggo Repubblica, Corriere, Panorama, Espresso, Famiglia Cristiana, ecc… nessuno insegna una morale giusta. Se volete che vi dica il mio parere, un presidente del consiglio si deve dimettere solo quando non rappresente più la maggioranza degli italiani, e Berlusconi la maggioranza la rappresenta benissimo, soprattutto perchè gli piacciono le donne. Ditemi voi quanti italiani non vorrebbero andare ad una festa con le cubiste di Berlusconi? Forse io sono uno dei pochi, perchè essendo cristiano e credente ho scelto Dio che disapprova. Ma non consideratemi represso o infelice, sono molto realizzato nell’aver incontrato l’amore di Dio. L’amore umano, si sa, è soprattutto e quasi esclusivamente sesso, la passione prende tutti gli uomini, e solo con l’aiuto della fede si vince. Quindi ripeto, Berlusconi ci rappresenta eccome, siamo come lui, e considerato che lui ha più possibilità, è anche troppo buono, un altro avrebbe fatto di peggio (vedi la lista di cui sopra, a cui posso aggiungere Saddam Hussein, ed altri dittatori).
          In ogni caso vi ringrazio per il dibattito, sono contento di poter esprimere il mio parere, senza offesa per nessuno. Vorrei altresi specificare che ritengo chiunque sia in buona fede non soggetto ad errore, anche se esprime parei che io non condivido (ovviamente io credo in quello che dico, quindi su molte questioni sono convinto che chi la pensa diversamente sbaglia).
          Saluti a tutti e buona domenica.

          Rispondi
          1. adminadmin

            Ben tornato Hinoky… Come vedi non incendiamo le case di alcuno. Neppure la tua.

            E per fortuna che non avevi tempo … Hai scritto più tu in un paio di interventi che io in tre articoli :-)

          2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

            Salve Hinoky , è un piacere ritrovarla ed è un piacere discorrere con chi esprime le sue idee in modo educato , non sottovaluto mai questo fatto.

            Riguardo Vendola e la pedofilia : la questione è piuttosto controversa , sottopongo alla sua attenzione ciò che è stato scritto (http://www.movimentoinfanzia.it/Dblog/articolo.asp?articolo=17) dal presidente della onlus SOS Infanzia che fornisce un’interpretazione totalmente differente delle dichiarazioni di Vendola sul tema.
            Lungi da me il voler fare l’avvocato del diavolo , ma per una mia personale forma mentis sono solito confrontare e verificare fonti prima di formarmi un’idea di un certo fatto.
            A me pare abbastanza chiaro che Il Giornale che , mi consenta , non brilla per imparzialità , abbia voluto montare l’ennesimo caso “alla Boffo” , per citare qualcosa di attuale. Il problema è che poi il tutto è stato ripreso da una certa parte della stampa al fine di demolire un avversario politico.
            Le assicuro che se fossi certo del fatto che Vendola avesse detto qualcosa a favore della pedofilia sarei pronto a prenderlo a calci (metaforicamente parlando) , esattamente come lei.

            “Berlusconi è uno a cui piacciono le donne, ed avendo molte possibilità, a volte se ne approfitta”
            Il punto non è che a B. piacciano le donne o meno piuttosto che si accompagni oppure no a prostitute , quella è solo la punta dell’iceberg.
            Anche se ritengo riprovevole che il Primo Ministro di una nazione che si definisce civile si diletti in festini popolati da orde di donnine che hanno 50 anni in meno di lui (quando va bene) , trovo infinitamente più grave il fatto che quest’uomo , pluri inquisito , dedichi gran parte del suo tempo ad escogitare leggi che lo facciano fuggire dai suoi processi ; che sputi sui valori di cui si fa portavoce , come legalità e morale ; che un uomo del genere parli di Famiglia ; che abbia in mano reti televisive e giornali.
            Questo non lo accetto , neanche con tutta la buona volontà perchè va contro i miei principi.
            Ricordiamoci che quest’uomo nel 2008 disse che avrebbe sconfitto il cancro , mentre ora lo vediamo affannarsi dietro mille sottane.

            Riguardo il fatto se abbia o meno avuto rapporti con una minorenne , io lo trovo irrilevante : a me basta sapere che la moralità di questo Presidente del Consiglio è qualcosa di infimo. Se poi sarà giudicato non colpevole buon sarà per lui , la cosa mi lascia indifferente perchè io mi fermo ben prima… Mi fermo al fatto che questa persona , per come è e per come si comporta non mi rappresenta e non rappresenta nemmeno lei , ne sono certo.

            “Si parla spessissimo di Hitler, di Mussolini, non si parla mai di Stalin, Lenin, che guevara, Pol Pot, ecc… Per non parlare di tutte le aperture all’islam, una delle religioni più intolleranti che esistono”
            Condivido l’osservazione e condivido lo sdegno per la mitizzazione di alcune figure. Non sono d’accordo sull’Islam : c’è una persona , che legge e scrive su questo spazio , convertita o per meglio dire “tornata” all’Islam (questa è la forma che usano). Mi piacerebbe che si confrontasse con lei , potrebbe anche rivedere alcune sue posizioni , glielo assicuro.

            Ci troviamo sulla stessa lunghezza d’onda anche riguardo le televisioni , opinione tra l’altro condivisa da tutti coloro che scrivono qui , per non parlare del fatto di partecipare alle orgette di B : non è il solo a non sentirsi attratto da questo , io personalmente mi sentirei estremamente a disagio , nonostante non sia sposato nè sia un credente.
            Vede che alla fine non siamo poi così “diversi”?

            “Ma non consideratemi represso o infelice, sono molto realizzato nell’aver incontrato l’amore di Dio.”
            La considero tutt’altro che represso o infelice , posso non condividere i suoi i ideali , anche religiosi , ma li rispetto profondamente , soprattutto se chi li difende lo fa con garbo ed educazione.

            “Berlusconi ci rappresenta eccome, siamo come lui”
            Non sono d’accordo , non mi rappresenta minimamente. E , se mi concede l’ardire , dopo aver letto le sue riflessioni mi sto convincendo che non rappresenta nemmeno lei , che appare (dico “appare” perchè mi baso su quello che scrive) come un uomo di fede e dai saldi principi.
            E’ tutta qui la questione ed è qui il grande inganno : B. , come uomo e come politico , non rappresenta l’elettorato cattolico , assolutamente , semplicemente non ha i “numeri” nè l’integrità per farlo.
            Ci sono altre realtà politiche che possono rispecchiare i valori cristiani , ma di sicuro non il partito di B. , con i suoi intrallazzi e le signorine messe a ricoprire incarichi grazie a meriti “corporali”.

            La saluto e auguro buona domenica anche a lei ;)

          3. adminadmin

            Prima che Pontilex si schiantasse miseramente per colpa di chi ci ospita, stavo aggiungendo al mio commento una frase che mi ha insegnato mia madre: “Due errori non fanno una cosa giusta”. Anche accettando l’ipotesi (tutta da verificare) che Nichi Vendola sia favorevole alla pedopornografia, ci domandiamo se questo renderebbe meno gravi le responsabilità di Silvio Berlusconi. A noi pare proprio di no.

          4. hinoky

            Sono andato a leggere il link che mi avete consigliato, e sinceramente non mi sembra più di tanto diverso da quello che ho detto. Vorrei però precisare che è vero che Vendola all’epoca aveva 26 anni, forse adesso potrebbe aver cambiato idea, però coloro che giustificano l’eutanasia vanno a prendere dichiarazioni di tanti anni prima per giustificare la volontà di morire in caso di grave infermità. Quindi qui ci sono da chiarire alcuni punti:
            1. Quello che una persona dichiara, fino a quando vale?
            2. come si può pensare che dei bambini possano vivere la sessualità?
            Io ho un principio importante:
            Per me il sesso non è solo al fine di procreare, ma è un atto d’amore, quindi lecito solo tra persone che si amano “veramente”.
            Le persone che si amano veramente sono quelle che hanno dichiarato il loro amore, ovvero che si sono sposate, anche solo civilmente. Chi è single, secondo me dovrebbe astenersi. So che non siete d’accordo, e sicuramente non è d’accordo nemmeno Berlusconi, ma non lo posso sapere, visto che con lui non ho mai parlato.
            Mio padre ha lavorato per Berlusconi, lo ha conosciuto, e me ne ha sempre parlato bene.
            Nel suo lavoro è molto serio, e paga quelli che lavorano per lui, i lavori li fa bene.
            Ho avuto anche a che fare con un magistrato di mani pulite, non posso ne fare il nome, ne raccontare dettagli della storia, per ovvie ragioni, posso solo dire che ha approfittato del suo potere per fare del male a persone innocenti. Di magistrati così, in Italia ce ne sono molti, purtroppo, e quindi non faccio fatica a pensare che Berlusconi sia un pò perseguitato. Ma anche non fosse così, per uno con le mie idee, Berlusconi è la migliore soluzione, perchè come dite anche voi, non ci sono alternative. Io non condivido molte delle cose che dite, anche se siete simpatici e divertenti, soprattutto perchè a volte offendete ciò che io considero un valore. Mi scuso se parlo sempre con voi e mi pongo dall’altra parte, ma alcune delle cose che leggo passano, anche se in tono scherzoso, messaggi per me assolutamente da condannare.
            Se qualcuno di voi che non ne può più di Berlusconi mi sapesse proporre un’alternativa, potrei esprimere un mio giudizio, Grazie a tutti!

          5. adminadmin

            Io non ti propongo alternative. Sei libero di votare chi vuoi e nessuno qui vuole convincerti a cambiare partito politico. Ti offro solo la possibilità (come vedi) di esprimere le tue idee e di confrontarti con gli altri lettori di questo piccolo posto. Il tuo contributo è il benvenuto. Sei ancora convinto che ti vogliamo bruciare la casa? :-)

  3. adminadmin

    Sarebbe poi anche interessante sapere come e da chi Toffali ha avuto le informazioni riguardo quest’ordine da parte delle sedi di Partito

    Accidenti ecco chi ha risposto al telefono mentre alle 13:40 cercavo di chiamare i ragazzi in piazza per dare il via all’inferno! ;-)

    Rispondi
    1. hinoky

      non so se volete bruciarmi la casa…. era una battuta. Ma ho una domanda: sono io che ho le allucinazioni, oppure voi (o alcuni di quelli che scrivono qui) non avete/hanno una grande simpatia, oltre che per Berlusconi, per Cl, Formigoni, Papa Benedetto xvi, la chiesa in genere?
      Ho letto da qualche parte che i contrari al crocifisso (io, ma credo sia inutile dirlo perchè si capisce, sono cattolico) non lo considerano un simbolo di amore… Io invece ne sono affascinato, perchè è l’immagine di un uomo (che i credenti, e quindi anche io, riconoscono come Dio) che ha dato la vita per i suoi amici. Come dire, io sono nel mare che sto annegando, e qualcuno si butta, mi porta a riva, mi salva, e nel fare ciò perde la sua vita. Ma ok, bisogna esserci dentro per viverlo. Ebbene, se trovassi un qualsiasi politico veramente cattolico lo voterei di corsa, ma io stesso che vi parlo non sono capace di essere fedele a quello in cui credo sempre, e non pretendo la stessa cosa dagli altri. Il vero valore, infatti, non è per me la coerenza, ma le intenzioni del cuore. Se Gesù è morto, è perchè era necessario, ovvero perchè noi sbagliamo. Quindi il mio criterio nel decidere chi votare sono le intenzioni, ovvero le leggi che il politico propone, indipendentemente dalla sua vita privata (che tra l’altro non mi interessa).
      Scusate, ma forse qualcuno di voi è senza colpa? chi non ha mai scaricato porno da internet, guardato le belle donne, desiderato cose immorali? Solo pochi santi, che tra l’altro mi sembra qui vengano considerati repressi… Se Berlusconi fa quello che molti italiani vorrebbero fare, forse si dovrebbe parlare solo di invidia (la statistica dice che le cose più cercate su internet sono i gossip sulle belle donne, e non ditemi che le cerca tutte Berlusconi).

      Rispondi
      1. adminadmin

        Hinoky stai pure tranquillo, non ci piace bruciare le case altrui. Detestiamo le fiamme. E preferiamo le parole. Anche se in passato gli amici Pontifessi ci hanno accusato di essere responsabili dei danni che dichiarano di aver subito. Poveretti.

        Hinoky tu giustamente dici: “qualcuno di voi è senza colpa?”. Il problema è che io non mi sono candidato alle elezioni autoproclamandomi difensore dei valori cattolici. Nessuna delle persone che leggono (e scrivono) su questo blog hanno scelto di nascondersi dietro “i valori cattolici” per raccattare qualche voto. Molte delle persone che contribuiscono a Pontilex sono preferenzialmente vicini alla sinistra (colpa del fatto che il finto bipolarismo italiota schiaccia tutti agli estremi, anche chi non è estremista). Diversi invece preferiscono l’opposto orientamento politico. Molti sono critici nei confronti delle religioni in genere. Alcuni sono cattolici, talmente cattolici da permettersi di riprendere e correggere i nostri amici Pontifessi. E vantiamo (si, ne faccio un vanto) anche il parere di una musulmana che ci offre un punto di vista diverso su fenomeni che noi, magari, giudichiamo con troppa fretta.
        Siamo personcine difficili perchè non ci accontentiamo del chiacchiericcio, delle voci di corridoio. Ma siamo anche onesti e tolleranti. Infatti i tuoi interventi sono sempre pubblicati, anche quando un filo “sopra le righe”… :-)
        Tornando al tuo appunto: nessuno di noi è senza colpe. Ed infatti nessuno di noi si erge a paladino dei valori cattolici.
        Berlusconi non fa quello che molti italiani vorrebbero fare. Noi non proviamo invidia. Noi proviamo schifo (e qui credo di parlare a nome di tutti gli autori) e disagio davanti ad un vecchietto che paga profumatamente delle ragazze per discutibili serate di “intrattenimento”. Ma ancora di più troviamo rivoltante il teatrino di questo vecchietto che credendo di essere il padrone di tutto e tutti si permette di interferire con le procedure di identificazione e di affido di una minorenne.
        E troviamo altrettanto schifoso il teatrino orchestrato dal vecchietto bavoso per coprire le sue debolezze.

        Nessuno vuole impedire a Silvio Berlusconi di coltivare le sue fantasie malate. Ma che lo faccia senza coinvolgere delle minorenni.
        Se è malato, si faccia curare da vere infermiere, non da ragazze istruite adeguatamente da un discutibile Lele Mora che, al telefono, suggerisce alla escort di turno di indossare un camice bianco con niente sotto.

        Quindi se vuoi venire qui a parlare della tua fede, del significato del crocefisso o di cose simili, fallo pure, siamo aperti al dialogo.
        Ma non ti avventurare nell’impervia difesa dell’indifendibile.

        Rispondi
      2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

        Salve Hinoky (la posso chiamare Antonio , come l’ Hinoky originale? ;)) le rispondo qui a tutti e due i suoi interventi.

        “Mi scuso se parlo sempre con voi e mi pongo dall’altra parte, ma alcune delle cose che leggo passano, anche se in tono scherzoso, messaggi per me assolutamente da condannare”
        Non credo ci sia nulla di cui scusarsi , anzi , personalmente sarei felice se lei facesse notare cosa ritiene offensivo : il signore con cui chiacchieravo prima mi ha definito “integralista laico” e devo ammettere che un po’ ha ragione , il discorso è che personalmente cerco di avere sempre rispetto e per questo motivo spesso (anzi praticamente sempre) taccio sugli argomenti religiosi , un po’ perchè sono decisamente ignorante in materia , un po’ perchè sono conscio del fatto che le mie parole potrebbero risultare offensive.
        Quindi rinnovo l’invito , si senta libero di dire tutto ciò che vuole… qui noi spesso “ce la suoniamo e ce la cantiamo” e non è sempre bello “vincere facile” ;)

        Riguardo la sessualità infantile : è un argomento complesso che non ho i numeri per affrontare. Genericamente parlando sono però d’accordo con lei sul fatto che i bambini con il sesso non dovrebbero avere niente a che fare , a prescindere.

        “Per me il sesso non è solo al fine di procreare, ma è un atto d’amore, quindi lecito solo tra persone che si amano “veramente”.
        Le persone che si amano veramente sono quelle che hanno dichiarato il loro amore, ovvero che si sono sposate, anche solo civilmente. Chi è single, secondo me dovrebbe astenersi. So che non siete d’accordo, e sicuramente non è d’accordo nemmeno Berlusconi, ma non lo posso sapere, visto che con lui non ho mai parlato.”
        Sono belle parole di una persona con sani principi che esprimono coerenza con il proprio credo religioso : nessuno , qui , mai la contesterà per questo , potrà trovare discordanza di opinioni ma troverà anche la possibilità di difendere i suoi valori e i suoi ideali. Non sia troppo severo con noi ;)

        Riguardo i magistrati : indubbiamente ci sono mele marce anche nell’ambiente della magistratura e trovo giusto che anch’essi paghino , e salato , per i propri errori. Io però ho fiducia e rispetto nelle istituzioni , è grazie ai magistrati e alle forze dell’ordine che si arrestano i mafiosi e i delinquenti in genere , essi sono i garanti della Giustizia (ed è per questo che quando sbagliano dovrebbero pagare più salato degli altri). In tutta onestà non mi sento di condannare una magistratura perchè ha “attenzionato” B. in tutti questi anni : ci sono stati processi , prescrizioni (che non sono assoluzioni) , lodi e quant’altro. Qualcosa che non va ci deve essere per forza , altrimenti perchè tutto questo? Per rovesciare un governo? Per mettere in atto un golpe? Io non lo credo.

        Riguardo B. : io sono convinto che B. sia stato un grande imprenditore , un vero caimano che si è costruito un impero… alle volte probabilmente con mezzi “poco chiari” ma credo che alla fine della fiera così un po’ per tutti. Se fosse rimasto un imprenditore credo che avrebbe potuto fare tutto ciò che gli passasse per la testa , compreso l’avere stormi di donnine di tutte le età , personalmente l’avrei condannato ugualmente , ma di sicuro senza l’acredine che mi contraddistingue. Nel momento in cui però è divenuto una carica istituzionale , primo ministro , avrebbe dovuto cambiare RADICALMENTE stile di vita : cosa che invece non ha fatto , anzi , ha cominciato a sentirsi al di sopra della legge e ad agire di conseguenza… cosa che ritengo totalmente inaccettabile. Oltre al fatto di avere manifestamente dimostrato di non essere quel gran politico. Non dimentichiamo che a Montanelli B. disse “o entro in politica o sono un uomo finito”.

        Riguardo la religione : vede , io da non credente , fondamentalmente non ho nulla contro la religione. Il mondo non è bianco o nero , le persone sono molto differenti tra loro e tra essi anche i credenti. Non senza un po’ di superbia , lo ammetto , trovo che ci siano credenti con il sale in zucca (che hanno i loro valori , li perseguono e li rispettano rispettando nel contempo il prossimo) e i credenti che vivono la loro fede in modo un po’ malato , eccessivo , basato sul proselitismo e sul giudicare un po’ tutto il resto del mondo. Questo non lo trovo corretto e mi ritrovo alle volte a ripagare con la stessa moneta chi mi (ci) giudica per i nostri valori e punti di vista.
        Non mi permetterei mai di dire ad un credente di quelli “con il sale in zucca” che i suoi valori sono fallaci o fasulli , anche se non li condivido e mi aspetto lo stesso da lui. Ci si può confrontare e discutere , questo è foriero di crescita per entrambe le parti.
        Con chi invece pretende di giudicare me , la mia moralità e i miei valori in base al fatto di credere o meno… rendo pan per focaccia , tutto qui.

        Riguardo il voto a B. : concordo , ahimè , sul fatto che una bella fetta di italiani vorrebbe essere al suo posto e lo invidia. Questa è una mia battaglia personale che trova concorde chi scrive qui , ovvero che si ritorni ai valori veri , ai principi , all’amore per l’onestà. L’essere invece dell’apparire. Che si diffonda la cultura , i libri , il desiderio di apprendere e di conoscere , che si apprenda il passato , che si scopra “il diverso”. Probabilmente tutto ciò fa di me un idealista e forse anche un visionario. Pazienza.

        Rispondi
      3. Oscar Wilde

        Scusate, ma forse qualcuno di voi è senza colpa? chi non ha mai scaricato porno da internet, guardato le belle donne, desiderato cose immorali? Solo pochi santi, che tra l’altro mi sembra qui vengano considerati repressi… Se Berlusconi fa quello che molti italiani vorrebbero fare, forse si dovrebbe parlare solo di invidia
        C’è una bella differenza tra guardare porno e scoparsi ragazzine .
        Se speri di afre di tutta l’erba un fascio caschi male caro.
        Guardare pornografia in rete (purchè non pedofila) non costituisce reato. Bombarsi delle minorenni è reato. DURA LEX SED LEX.
        Da non fraintendere con DURO L’E’ IL MIO SEX. :D
        E come ho già detto, proprio voi cattolici dovreste per primi NON guardare la pagliuzza nell’occhio altrui ma pensare solo alla trave che avete nel culo (ohhh l’ho detto che liberazione)
        Troppo comodo giustificare un Berlusconi solo perchè tutti guardiamo porno in rete. Come se fosse la stessa cosa ceh andare con le ragazzine! Fra l’altro lo psiconano ha delle responsabilità come capo di stato, mica è il mio giardiniere che non lo conosce nessuno!! LUI CI DOVREBBE RAPPRESENTARE nel mondo! Ste cose non le dovrebbe fare. PUNTO E BASTA. se non gli sta bene, a casa, nessuno lo obbliga a farlo come lavoro. Ma se decidi di farlo allora un minimo di etichetta devi osservarla. eccheccazzo!

        Rispondi
  4. Carsus

    Ma lasciate perdere questi personaggi deprecabili, la storia li giudicherà ed io sarò presente quando questo avverà….. Cosa pensate che Berlusconi campi fino a 120 anni??? No non direi e sapete cosa succederà?
    La destra Orfana del supremo Sith non saprà che fare la sinistra con una politica decennale basata sull’anti Berlusconismo imploderà e qui sarà il caos per almeno 5 anni se non di più.
    E finalemte L’italiano prenderà coscienza e sarà costretto a guardarsi in dietro.

    Rispondi
  5. demy

    Mi sorge il dubbio che l’odio patologico del GIANNI TOFFALI nasca in realtà da una sua omosessualità repressa e non accettata. Comunque il tipo è decisamente delirante.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Noi non abbiamo dubbi. Nel senso che non ci poniamo neppure il problema. Ci limitiamo a criticare il fondamentalismo e l’estremismo che traspare cristallino dalle parole torbide di Toffali. Whatever sia il suo orientamento sessuale. ;-)

      Rispondi
  6. gianni toffali

    ho letto solo questa sera le vostre deliranti cagate! e ammettetelo…siete gravidi d’odio con la destra, perchè il “popolino” ha scelto berlusconi e non voi portatori del nulla.
    c’è un dettaglio (diciamo dettaglio, anche se è un masso), il popolo italiano non ha scelto berlusconi perchè è bello, ricco e simpatico ed etero, ma semplicemente perchè il centrodestra è portatore di valori lontani anni luce dai vostri!! voi amate i sodomiti, l’aborto, l’eutanasia,il divorzio e la droga libera, non di destra, amiamo la vita, le donne e il matrimonio!
    pensate che gli italiani siano tanto imbecilli da votare chi odia la vita come voi?

    morto berlusconi, un altro con i medesimi principi prenderà il suo posto!! anzi…appena berlusconi cambierà mestiere, il centrodestra aumenterà i consensi di almeno il doppio!!
    anch’io mi trovo d’accordo con voi…berlusconi se ne vada…e il centrodestra risorgerà!!!

    brinderò alla vostra invidia…

    Rispondi
    1. adminadmin

      Ahahahahahahahahahahahah Grande Toffali :D

      Ma neppure un cagnolino risponde come te al richiamo del fischietto … :D

      Grazie di esistere e di rendere, con la tua presenza, ben chiaro cosa sia un SERVO :-)

      Rispondi
    2. adminadmin

      “valori” … Questa è l’ossimoro migliore che abbia mai visto! :-)

      Berlusconi e valori nella stessa frase :-)

      Gli unici valori che premono a Berlusconi sono la fregna ed i soldi. Non può neppure contare sull’amicizia, visto che tutte le sue fidanzatine lo vedono come un bancomat ed i suoi amici (Fede) trama alle sue spalle per spillargli soldi… Ahahahahahahahahahahahahahahahahah :D

      Rispondi
    3. adminadmin

      Toffali Toffali, visto che ti piace tanto lo psiconano, dimmi un poco… Lui ti ha dato il suo numero di telefono?

      Pare chiaro che tutte le troie e le puttane d’Italia hanno in agenda “PAPI SILVIO BERLUSCONE”…
      Poi anche i papponi delle puttanelle hanno il numero di Silvietto.

      E tu hai il suo numero? :-)

      Rispondi
    4. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      Salve Toffali , parliamo un po’ , da uomo di destra a uomo di destra.
      Personalmente , essendo un Destro da sempre , oggi più moderato di ieri , non ho molto da ridire sui Valori di cui lei parla spesso : ho molto da ridire sui bigotti , sui baciapile e sui clericali.
      Lei ne conosce alcuni tra questi , nevvero?
      Mi “accusa” di amare di amare gli omosessuali : tutt’altro , amo le donne tanto quanto lei ma , al contrario suo , amo anche la libera espressione delle persone , che prescinde dal “chi va a letto con chi”… purtroppo la sua visione bigotta e alquanto ristretta del mondo che la circonda non le permette di apprezzare certe cose. Pensi che in virtù di questa libertà persino lei è in grado di esprimere le sue idee e nemmeno se ne rende conto!
      Amo l’aborto , l’eutanasia , la droga libera? Tutt’altro , amo però l’autodeterminazione e la possibilità di ognuno di decidere della propria vita. Questo fa di me un liberale.
      Probabilmente lei , clericale , preferisce che sia un prete a dirle come comportarsi : si rende conto che grazie all’autodeterminazione anche lei può fare ciò che vuole e demandare le scelte che non vuol fare a qualcun’altro? Magari , che so , a un prete?
      Lei mi parla di valori di destra , argomento interessante.
      Mi spiega gentilmente che fine ha fatto fare il suo partito del cuore alla LEGALITA’ ? Lo chiediamo a B. ? Oppure lo chiediamo direttamente a Dell’utri? E dell’ INTEGRITA’ cosa ne facciamo? L’hanno presa tutta le mignotte che frequentano Arcore?
      Toffali , lei che è un fervente cattolico , cosa mi può dire della MORALITA’?
      Toffali , lei si ritiene un buon cattolico? Ritiene che chi va a mignotte , non si presenta ai processi , è pregiudicato possa davvero essere il portatore dei valori cattolici? Secondo lei B. ha un minimo interesse verso gli ideali di cui stiamo parlando?
      Non che la cricca devi vari berluscones sia differente : ha letto la lettera di Gasparri ai credenti? Non l’ha fatta ridere neanche un po’? Beh , a me si , un sacco! Ha presente poi la Santanchè? Non la trova ridicola a difendere il suo Padrone quando solo 2 anni fa ne diceva di tutti i colori sul suo conto , lei per prima tirando in ballo la questione della mignottocrazia? Cosa dire poi dell’Ignazio nazionale Ministro della Difesa , che va in giro blaterando della fidanzata del premier mentre i nostri soldati muoiono in Afghanistan? A proposito , come mai B. non si è fatto vedere al funerale? Davvero un bell’esempio , non c’è che dire…

      Rispondi
      1. adminadmin

        Scusalo. Il suo neurone (spesso in vacanza) non concepisce più di due possibilità. O si pensa come lui, oppure si è comunisti, gay, abortisti etc etc. Non ci sono alternative.

        A casa sua aveva un variatore di luminosità per le lampade alogene. L’ha tolto. Perchè le lampade possono essere accese o spente. Stop. ;-)

        Rispondi
  7. gianni toffali

    avete la fissa della sudditanza…vi capisco, dovete molto alla scuola sovietica…

    ancora una volta ignorate la questione! alle gente NORMALE non interessa un cavolo di Berlusconi…interessano i valori veicolati e promossi dal centro destra: NO ABORTO, NO GAY, NO ETANASIA!!!
    ma voi sinistri siete tutti cosi duri di comprendonio? adesso capisco perchè non vi bastano vent’anni per laurearvi…quei vecchioni che danzavano assieme ai sparuti ragazzini nelle piazze, eravate voi?

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      “alla gente NORMALE non interessa un cavolo di Berlusconi”
      Questo lo dice lei , che è un indottrinato del berlusconismo , ergo non vede altro al di là del suo naso.
      L’aborto è stato reso illegale? I gay sono stati mandati al confino? Mi pare proprio di no , ne deduco che questo centrodestra al governo grandi passi avanti non ne abbia fatti , su questo fronte , sul fronte economico , sul fronte della disoccupazione , sul fronte dell’istruzione , sul fronte del federalismo ecc. ecc.
      Però di leggi ad personam e ad aziendam ne ha fatte più d’una , questo è indubbio.

      Rispondi
      1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

        Un’ultima cosa : non so se le hanno detto che il muro di Berlino è caduto qualche anno fa , però sa sicuramente che la sinistra oggi in Italia è inconsistente e inconcludente , trovo perciò inutile continuare a menare il can per l’aia con il “Pericolo Rosso”… Il vero schifo ce l’ha sotto gli occhi ogni giorno quando legge Belpietro o Sallusti , altro che comunisti , il vero pericolo oggi e da quasi vent’anni a questa parte è azzurro…

        Rispondi
    2. adminadmin

      Uh attento a non insultare il tuo amico Carletto Maldestro… Saprai che lui non è ancora laureato, alla sua veneranda età … :D

      Quello duro di comprendonio sembri tu… Il centrodestra di Berlusconi non veicola i valori che affermi. Li strumentalizza. Li usa e se ne fa beffa. Berlusconi difensore della famiglia… Ah già delle svariate famiglie che mantiene. Difensore della vita.. Si della vita delle ragazzine che si porta in camera.

      Ahahahahahahahahahah :D

      Rispondi
      1. giuxGiux

        :)
        Xò CDP lavora e non è facile laurearsi e lavorare! Non tutti ci riescono e può essere lo stesso un buon webmaster… gli manca solo un pò di umiltà:)

        Rispondi
        1. adminadmin

          Non sappiamo la genesi di questa condizione. Magari lavora per sostenersi negli studi. Oppure ha iniziato a lavorare perchè gli studi non portano i risultati sperati.

          Insomma difficile stabilire quale sia l’uovo e quale la gallina. Sempre di polli parliamo. :D

          Rispondi
          1. giuxGiux

            ma a noi che ci importa? Dove lavoro io … cè un ottimo sistemista (anche se estramente saccente e antipatico) che non è nemmeno lauerato. Eppure è responsabile di parecchi data center garr sia a milano che a pisa.
            Quando hanno tempo fa (dieci anni fa circa.. mi è stato raccontato) la struttura nostra dei lavori con lui… visto che alla fine usiamo anche noi la rete garr.. alla riunione con i vari responsabili, tra cui la capa divisione telecomunicazione lui ha illustrato il lavoro da fare.
            La “capa” non ha detto una parola e non ha risposto… e pone domande a un collaboratore (di lui interno nostro)invece che a lui. Alla domanda xkè non chiede a lui? Risposta: Io con i non lauerati non parlo.
            Secondo me non è il titolo di studio che da professionalità ma l’impegno e i risultati che uno ottiene.
            Quindi non ce ne frega niente dei titoli di Di Pietro… anzi a me dei titoli di nessuno mi importa:)
            Però ha fatto un sito che fa “schifo” graficamente orribile, utilizzando un cms da poveri, acquistando un pacchetto sottodimensionato agli scopi e non dimentichiamo i contenuti allucinanti…
            Questo è un fatto:)

          2. adminadmin

            Non ho intenzione di fare gare circa i titoli di studio. Rispondevo solo a Toffali che forse non conosce abbastanza bene il suo amichetto CiDiPi :-)

  8. gianni toffali

    te la mando in anteprima…me la puoi pubblicare per favore?
    ps, più che bipede scodinzolante, preferisco farmi chiamare cane sciolto…dal momento in cui non sono iscritto al alcun movimento o gruppo politico!!!

    In riferimento al richiamo alla moralità espresso dal Card. Bertone, Repubblica, il massimo organo di moralizzazione pubblica italiano ha titolato: “ La Santa Sede scomunica Berlusconi”. Ciò che sconcerta non sono le parole di circostanza proferite dal segretario di stato vaticano, ma la vergognosa azione di sciacallaggio operata da un media il cui nemico numero uno (dopo Berlusconi) è la Chiesa Cattolica. Evidentemente il vizietto della strumentalizzazione è connaturale ad una certa cultura di estrazione laicista ed anticlericale. Ma vendendo ai fatti, il giornale diretto da Ezio Mauro, può spiegare agli italiani come riesce ad “armonizzare” le accuse a Berlusconi di accompagnarsi a prostitute e la contemporanea pubblicizzazione di “accompagnatrici” e “massaggiatrici” nell’edizione web Repubblica Annunci? E’ “morale” e soprattutto legale, pubblicare annunci che parlano di “servizi professionali” e di “relazioni” che esplicitamente si riferiscono al mestiere più antico del mondo? O Repubblica pensa che usando l’espressione moderna accompagnatrice, massaggiatrice o escort, d’incanto, l’immorale pratica del meretricio assuma un carattere morale? Che differenza passerebbe dunque tra i fruitori dei “servizi” di Repubblica (i suoi lettori) e il donnaiolo Berlusconi? E che differenza passerebbe tra chi promuove la prostituzione sotto mentite spoglie e l’utilizzatore finale? Come noto, la Polizia italiana ha oscurato centinaia di siti che favoriscono la prostituzione. Per fare un esempio, il 3 luglio 2009 la Polizia ha messo fuori uso il sito “Piccoletrasgressioni.com”. Nello stesso giorno sul portale della Polizia di Stato veniva scritto che “ Il giro d’affari è stato quantificato dagli investigatori in milioni di euro, con quasi cinquemila inserzioniste al mese che incassavano tra i 100 e i 150 mila euro per ogni prestazione”. Per una mera questione di trasparenza, non sarebbe il caso che il quotidiano fustigatore dell’immoralità pubblica e privata, rendesse pubblici gli utili derivanti dagli annunci delle “accompagnatrici”? E la Polizia italiana, potrebbe spiegare ai cittadini quale criterio viene applicato nella scelta dei siti “squillo” da oscurare? La par condicio (espediente retorico tanto cara alla sinistra) non imporrebbe parità di trattamento nella lotta alla prostituzione? Il mercimonio dei corpi è immorale, l’ipocrisia non è da meno!

    Gianni Toffali Verona

    Rispondi
    1. adminadmin

      Ma vieni qui a citare Repubblica? E perchè ?? Qualcuno di noi è solito citare Repubblica nei nostri articoli ??

      Ma finiscila, vai a dare spettacolo altrove … dove sei apprezzato. :D

      Rispondi
  9. gianni toffali

    come tutti i sinistri, leggasi portatori di disvalori come l’omosessualità e l’aborto, sei un fascista censuratore!!
    e non dirmi che l’aborto è un diritto…chiamalo con il suo nome: DELITTO!!

    hai ragione, meglio non venga qui ad insozzarmi con un’accozzaglia di potenziali assassini ammazzainfanti e per giunta adoratori del deretano!!!!

    circa repubblica, lo so che sei un abbonato…se sei in fregola…è facile trovare puttane, trans e culattoni

    date le dimensioni ridotte e pratiche, lo uso per pulirmi il culo…

    Rispondi
    1. adminadmin

      Toffali chi è il censuratore?

      Con chi stai parlando, ignorante (cioè colui che ignora le regole fondamentali di questo sito)?

      Lollissimo per i tuoi interventi … Davvero da manuale. Hai scritto tu le dispense per il perfetto Troll? :-)

      Rispondi
      1. giuxGiux

        dai poverino cerca di capirlo… si è ridotto a dover usare un giornale per pulirsi…. non è il massimo della comodità e dell’igiene … poi resta infastidito tutto il giorno e in qualche modo deve sfogarsi:)

        Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      Toffali , perchè ogni volta che mette mano alla tastiera deve fare dei danni alla già scarsa reputazione che il mondo ha di lei?
      Risponda nel merito , se ne è in grado , invece di lasciarsi andare alla solita sequela di cazzate (assassini ammazzainfanti froci culattoni blablabla) che non impressionano nessuno… ah no , forse impressionano qualche vetero-clerical-fascista nato a cavallo tra gli anni ’20 e ’30 e qualcun’altro che ha superato a malapena la scuola dell’obbligo : in questo devo riconoscere che al blocco sociale cui lei e questo cdx al governo fate riferimento (pensionati ultra 70enni , analfabeti o semianalfabeti , casalighe di Voghera , clericali e bigotti , alienati televisivi) il suo stile da caserma può anche piacere.
      Tra l’altro Toffali , lei che è così uomo , l’ha fatta la naja?

      Rispondi
    3. Ale CrAle Cr

      Questo tal “Toffali” sembra un personaggio abbastanza instabile… o è solo un’impressione mia?
      Soprattutto, che linguaggio! Parla di valori e usa toni simili?!
      Ipocrita, oltre che maleducato!

      Rispondi
  10. Gianfranco Giampietro

    Ahahahaha! Che bello, ora abbiamo anche quel fascista di Gianni Toffali, quello che scrive articoli in cui esprime la sua ammirazione per i “pii” serbi che hanno preso a sprangate gay e, non solo, forze dell’ordine !

    Ci mancava proprio. Leggendo i tuoi commenti mi viene quasi molto più simpatica e gradevole la compagnia di Carlo Di Pietro…

    Ma quando lo aprirai un nuovo libro di storia? Ancora con questa storia che i stalinisti sono dappertutto del mondo, anche sotto il proprio letto… chissà se ti sei mai accorto del fatto che la Russia sovietica è crollata decenni fa. Se oggi vuoi ancora parlare di fascismo rosso, ti resta solo la Cina. In Europa i veri comunisti o “sinistri” sono un fantasma evanescente da decenni, sveglia!

    Che tristezza questa gente che gioca ancora al vecchio gioco di ruolo del “noi siamo i paladini del mondo, il resto del pianeta e della popolazione mondiale è il Grande Male Assoluto”. Se poi lo si fa con la delicatezza di uno scaricatore di porto come Gianni Toffali…

    Rispondi
    1. adminadmin

      Hai visto che sorpresona?? Concordo con te. L’irritante presenza del Toffali, simpatico come la sabbia nelle mutande, come il dentifricio nelle scarpe e come il sale nel caffè, ci rende estremamente gradevole il garbo con cui si esprime CdP in questi giorni. Grazie Toffali, ci fai rivalutare gli amici Pontifessi! :-)

      Rispondi
      1. Oscar Wilde

        da noi si dice: “simpatico come la merda nel letto” o anche “come un gatto attaccato ai maroni”. :D

        e poi GG mi meraviglio di te:
        Ma quando lo aprirai un nuovo libro di storia?
        Un libro?!?! ma stai scherzando? con tutte quelle parole senza neanche una figura?! :P
        Comunque visto ce siamo in tema di letture, meno male che il buon Toffali scrive qui, le sue sgrammaticate scemenze mi conciliano quando sono sulla tazza del cesso…meglio del Falqui :D :D

        Rispondi
        1. adminadmin

          Oscar il numero di opzioni a nostra disposizione per indicare le sensazioni che produce in noi il Toffali è ricco oltre ogni possibile fantasia… ;-)

          Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      GG ti contraddico , il buon Toffali è tutt’altro che fascista : è un semplice indottrinato , dalla Chiesa e da vent’anni di berlusconismo. Ho conosciuto camerati dalla mente lucida e brillante e che non avevano niente da spartire con certi personaggi ossessionati.

      Rispondi
      1. Gianfranco Giampietro

        Forse il “fascismo” di cui parlo io è un “fascismo” decontestualizzato dal famoso ventennio.

        Quando parlo di “fascismo”, mi riferisco a quella tipica mentalità di controllo e repressione che vive del mito del “noi siamo i buoni patrioti e sappiamo tutto noi su cosa è giusto fare e far fare, mentre gli altri sono il Male Assoluto e sbagliano tutto”.

        Il “fascismo” di cui parlo io è l’idea-radice, poi a seconda del “colore”, è possibile contestualizzarlo un determinato tipo di fascismo.

        Il fascismo che io chiamo “nero” (quello del famoso ventennio o dei regimi di estrema destra dell’ultimo secolo) non è l’unico fascismo esistente.

        C’è anche il fascismo “rosso”. Perchè per esempio io mi rifiuto di chiamere certi regimi “comunisti” come tali. La Cina di oggi, o la Russia di Stalin, dal mio punto di vista c’entrano molto poco con il comunismo propriamente tale o con quanto formulato da Marx.
        Nello stalinismo e nella Cina comunista abbiamo un partito unico che governa senza “se” e senza “ma”, che non accetta confronto e opposizione senza richiamarsi alla censura e alla violenza. Il fascismo di Mussolini, edulcorato delle ovvie differenze ideologiche, aveva la medesima base.

        C’è poi quello che io chiamo “fascismo verde”, e mi riferisco ai regimi di terrore o censura mediorientale che adoperano la scusa e la maschera dell’islam.

        Infine c’è quello che io chiamo “fascismo bianco”, e mi riferisco ai partiti neoconservatori e alla Chiesa, che fanno finta di parlare di democrazia, ma che in realtà aspirano ad essere l’unica voce senza “se” e senza “ma” sulla scena politica e ideologica. O comunque in generale a qualunque corrente politica che si fa forte di controllo e di limitazioni della libertà personale in nome di qualche “credo” o “morale”.

        Se io a volte mi definisco di “sinistra”, è solo perchè mi oppongo a questo genere di “fascismi” e di politiche del “noi dobbiamo controllare e censurare la tua vita”, pur non richiamandomi direttamente a nessuna reale politica “sinistra”, dato che estrema sinista ed estrema destra molto spesso non sono altro che illusori estremi che formano un cerchio e non una linea retta le cui estremità percorrono realmente strade diverse.

        Gianni Toffali è un ultraconservatore, non ha rispetto per il dialogo e per le persone di differente opinione dalla sua, che egli sa solo ricoprire di infantili insulti e sfoghi di ira che non ha imparato a gestire con linguaggio e self-control da persona realmente adulta e matura. Pensa di avere ragione e che tutto il mondo dovrebbe essere costretto a pensare e a fare nel modo “giusto” che ritiene lui. Applaude gesti come quello accaduto in Serbia che richiamano a certi simpatici gesti democratici del Ventennio, non ha rispetto della libertà e della democrazia (dato che per lui sono probabilmente mali “massonici”), che probabilmente richiamano nella sua mente il demone del “relativismo”. Per lui esiste solo una unica legge (che sia del suo partito o del suo Dio) che tutti dovrebbero essere costretti a seguire con il manganello.

        E soprattutto ha lo stesso modo di ragionare di ciò che lui odia di più, ovvero di uno stalinista antidemocratico che prenderebbe volentieri a sprangate chi la pensa diverso da lui. Nessuna novità, perchè come ho detto gli estremi si somigliano tutti tra loro.

        L’unica differenza tra un fascista di estrema destra e uno di estrema sinistra, è l’ipocrisia.

        Se lo stalinista manca completamente di una etica morale, perchè nel suo pragmatismo ogni mezzo è giustificato dal fine, il fascista cattotalebano invece si inventa una finta parvenza di moralità.

        Tant’è che lo vediamo battersi per l’orribile crimine e delitto dell’aborto, salvo poi applaudire chi va a spaccare a sprangate la testa di chi non vive come vuole e ritiene giusto lui… Coerente come un dichiarato pacifista che vuole vedere morte solo le persone che non la pensano come lui… La difesa della vita di Gianni Toffali è una grande ipocrisia, perchè proviene da una persona istigatrice di altri generi di violenza. Non si può condannare il fare del male al prossimo solo in certi casi… o si condanna TUTTA la violenza, o si fa solo della sana ipocrisia.

        Quindi per me Toffali è un fascista… e lo direi anche se non ci fosse mai stato l’esempio italiano, che è solo uno dei tanti fascismi, sebbene sia stato quello che ha dato nome al fenomeno già ad esso preesistente.

        Rispondi
  11. gianni toffali

    caro albertoB, la promuovo sul campo maestro di retorica! lei riesce a sintetizzare contemporaneamente tesi ed antitesi, e giacchè ritengo i retori campioni d’ipocria, preferisco discutere con persone cristalline che alla sua disonesta fumosità intellettuale! il vangelo dice infatti “che il vostro parlare sia si si no no, il di più viene dal maligno..”.

    Circa lo stile pacato e dialogante del nuovo arrivato hinoky, questione di tempo. Alla fine pure lui si renderà conto che dialogare con i lacisti atei (di destra o sinistra non importa, medesima ciurmalia stiamo parlando), è ingenua perdita di tempo!!! Gli integralisti laicisti (che non sono i veri laici…categoria in via d’estinzione eccezion fatta per Marcello Pera e Giuliano Ferrara) vanno evitati come si evita la peste! dialogare con i senza Dio (leggasi non praticanti), è simile a drogarsi, ubriacarsi o darsi all’omosessualità…o, se preferite il bon ton (che io non amo giacchè falso ed ipocrita!!) ammalarsi di NOIA…la patologia dell’anima di cui sono affetti i nemici di Dio e della Chiesa Cattolica!

    fascista io? ah ah ah…i fascisti in quanto non credenti (vedi Mussolini e Fini) non differiscono dai compagni…entrambi se non si convertiranno, finiranno all’inferno (che c’è ed esiste..vedi Catechismo della Chiesa Cattolica).
    Berlusconiano io?ah ah …sempre votato Bossi!!! difendo Berlsconi solo perchè ritengo i suoi detrattori dei sepolcri imbiancati non certo meglio di lui!! vedi l’intrallazzatore Di Pietro, il sodomita pedofilo Vendola, l'”immobiliarista” Fini, il produttore cinematografico Bocchino, e gli imprenditori COOP del PD.
    l’unica “accusa” che sento vera, è quella di ultraconservatore. lo ammetto, sono filopapalino sino al midollo!! ammetto che non rispetto le opinioni altrui, non per pregiudizio, ma per il semplice motivo che le uniche posizioni che ritengo VERE in assoluto sono quelle della chiesa cattolica. delle opinioni “mondane” non me ne può fregar di meno…una vale l’altra…gli “umani” senza Dio (quindi privi della Grazia derivante dai Sacramenti) sono simili a zanzare impazzite che vanno a schiantarsi e bruciarsi contro le falsi luci che la modernità ammannisce ai “derelitti” che hanno rifiutato Dio. Come accennato sopra…i “senza Dio”, cercano di riempire il loro vuoto esistenziale, con il sesso, il potere, la ricchezza, la rabbia (contro Berlusconi e il papa per esempio)…etc…e chi non ci riesce, cade nella NOIA, nella depressione… e spesso nel suicidio.

    Se a voi (uso le categorie di Hinoky), piace tanto l’inferno terrestre…buon per voi…ma non pensiate di “sedurmi” (o peggio, di farmi cambiare idea) con le vostre chiacchierate sulfuree….
    il vostro padre ispiratore ( chiamato dai padri della chiesa IL MENTITORE PER ECCELLENZA) non è certo il mio.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Toffali ti regaliamo un corso sull’uso della tastiera… :D

      1) il tuo odio per il bon ton è ovvio, grazie per la conferma
      2) anche il tuo odio per l’italiano è ovvio
      3) impara ad usare le maiuscole quando servono
      4) impara a ricontrollare quello che scrivi prima di inviarlo, tanto per evitare orrori come “ipocria” e “ciurmalia”
      5) difendi l’indifendibile
      6) filopapalino? Ma no, tu sei un sedevacantista.
      7) tu non hai opinioni tue? Sposi solo quelle della Chiesa Cattolica? Poor man.

      Che squallore… che squallore!

      Rispondi
      1. Ale Cr

        Hehe!
        Certi personaggi fanno quasi tenerezza per il gramo spettacolo che danno di sè.
        Mi chiedo, innanzi tutto, se per essere “tradizionalisti” si debba per forza di cosa ignorare l’italiano: forse rimpiangono la messa in latino perchè lì era facile nascondere la propria ignoranza.
        In secondo luogo, ribadisco il concetto già espresso altrove: la volgarità e la mancanza di educazione sono sintomi di un “marciume” personale, come anche l’assenza di rispetto verso il “prossimo”.
        Niente, quindi, differenzia queste macchiette da qual si voglia fondamentalista (cattolico, evangelico, islamico ecc…), come niente può far cambiare loro idea: l’assenza di istruzione (nel più amplio senso del termine, non solo scolastica) e di cultura porta ad arroccarsi su posizioni pregiudiziarie fondate sulla negazione assolutistica. Impossibile il dialogo, impossibile la costruzione di qualsiasi cosa positiva.
        L’isolamento mentale e sociale li segrega in piccole comunità autoreferenziali, per niente interessanti dal punto di vista storico o umanitario (se non per le loro azioni spesso violente ed eclatanti).
        Fortunatamente saranno ignorati dalla storia e dall’attualità.

        Rispondi
      2. Oscar Wilde

        Ma chi è questo? il Lato B di Fides et Strazio?
        Quanta ignoranza tutta in una volta! :D

        ammetto che non rispetto le opinioni altrui, non per pregiudizio, ma per il semplice motivo che le uniche posizioni che ritengo VERE in assoluto sono quelle della chiesa cattolica.
        E non è un pregiudizio questo!?
        Che bel burattino! :P

        Se a voi (uso le categorie di Hinoky), piace tanto l’inferno terrestre…buon per voi…ma non pensiate di “sedurmi” (o peggio, di farmi cambiare idea) con le vostre chiacchierate sulfuree…
        tranquillo, Scommetto metà del mio stipendio che a nessuno qui importa nulla delle boiate che pensi o di farti cambiare idea! credimi. Anzi, penso proprio che nessuno ti consideri qui dentro eheh.

        Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      Insomma Toffali , ho capito che nel merito non può rispondere , ne prendo atto.
      Se poi l’avere dei principi fa di me un integralista laico , cosa in parte vera , e mi fa sconfinare nella retorica idealista… beh , pazienza.
      Si tenga quindi l’Italia che merita Toffali , voti Boccastorta e magari tra altri 20 anni il federalismo lo metteranno in atto. Forse.
      Un ultima cosa : mi aspettavo le immancabili citazioni del Vangelo… lasci perdere , con me non attaccano ; lieto di ascoltare esperienze ed opinioni personali , le opinioni scritte in un libro e fatte poi proprie invece mi lasciano piuttosto freddino…

      Rispondi
    3. Gianfranco Giampietro

      ammetto che non rispetto le opinioni altrui, non per pregiudizio, ma per il semplice motivo che le uniche posizioni che ritengo VERE in assoluto sono quelle della chiesa cattolica.

      Viva almeno la sincerità. In questo sei da “premiare”, nel senso che è meglio uno che te lo dice in faccia “io il prossimo non lo rispetto”, piuttosto che molti altri della stessa categoria che giocano ai giri di parole della serie “non ti odio, ma se non fossi mai nato sarebbe meglio” o “non ce l’ho con gli extracomunitari, ma se qualche loro palandrana dovesse prendere fuoco non sarebbe male” (indovinate chi sto citando?)

      Ovviamente chi non ha rispetto del prossimo non ne merita a sua volta, visto che consideri gli altri esseri umani diversi da te soltanto come delle zanzare da schiacciare.

      Il più infimo degli esseri umani è quello che non ha rispetto del prossimo e del modo di pensare altrui. E visto che tu applaudi la gente che tira manganellate, se ne deduce molto circa il tuo ideale “cristiano” di dialogo con il prossimo.

      Visto che per “senza Dio” sicuramente ti riferisci a chiunque non sia cattolico (quindi anche a seguaci di altre religioni che sanno in realtà riempire la propria esistenza anche molte meglio di te e con più civiltà ed educazione), non c’è nemmeno bisogno di dirti che spari soltanto una marea di cazzate. Ma ognuno è libero di viversi il proprio surreale film mentale, convinto di essere il paladino di chissà quale guerra contro il resto del “malvagio” mondo.

      Ho solo da ridire sul fatto che ti definisci “cattolico”… Ovviamente è un’altra grossa cazzata.
      Ed è sempre per questo che torno a definirti “fascista”, nel senso di persona che non ha rispetto della democrazia e del pensiero altrui, che pensa che la propria ideologia sia da imporre agli altri in quanto unica giusta (non credo vi importi che democraticamente essa non appartenga al pensiero comune)… Nel tuo caso il colore del tuo fascismo è “bianco” invece che nero o rosso, ma poco cambia. Sempre di non avere rispetto delle idee del prossimo si tratta.

      E a me non risulta che Gesù abbia mai insegnato le emerite cazzate razziste e piene di pregiudizi verso il 99% del mondo che avete voi leghisti-pseudocattolici. Ma come? Un leghista che segue come religione un mediorientale vissuto 2000 anni fa? Probabile allora che i leghisti abbiano coerentemente un altro Cristo personale, bianco, biondo, con gli occhi azzurri, con la parlata milanese o veneta, e che fu battezzato nelle acque del Po, invece che in quelle di un lago extracomunitario, e che predica odio contro lo straniero diabolico. Non ci possono essere altre spiegazioni per conciliare l’essere leghisti con l’essere cristiani.

      La cosa più divertente sarebbe poi vedere cosa ne pensano i tuoi “colleghi” di Pontifex… hai mai provato a spiegare le tue idee leghiste a Bruno Volpe e a Carlo Di Pietro?

      Secondo me, ad una più attenta “conoscenza” tra di voi, finireste tutti con l’anatemizzarvi a vicenda…

      Personalmente, se mi dicessi “cattolico”, non credo che voterei la Lega… ci sono partiti molto più in sintonia con la religione cattolica rispetto alla Lega. Non sei dunque tra quelli che va a farsi il bagno tra le “sacre” acque del Po pensando di essere un discendente di Asterix e Obelix?

      Riguardo al fatto che noi qui siamo “figli del diavolo”… strano, non mi risulta che nella religione cattolica l’uomo abbia padre diverso dall’unico in cui credete voi. Ma come al solito ai presuntuosi piace anche pensare di essere figli unici e diretti del proprio Dio. Magari Gesù è tuo cugino diretto di primo grado. Ah, no, non può essere. Altrimenti dovresti convivere con la “vergogna” di essere ebreo, ovvero [nella tua immaginazione] un massone-marziano-comunista e nazista.

      Ti sei presentato come al solito dando a tutti noi dei “culattoni” e dei “senza Dio”, senza nemmeno informarti sul fatto che questo è un sito “universale” (molto più di quanto proclami di esserlo tu, essendo “universale” il significato di “cattolico”), dove ci sono cattolici, musulmani, atei, “eretici” come il sottoscritto, gente di centrosinistra, centrodestra e di centroavanti (nonchè un portiere e un centrocampista), insomma “cittadini” di tutto il mondo, e molto poco annoiata e propensa al “suicidio”, come forse farebbe piacere a te.

      Visto che per te gli altri esseri umani che non sono tue fotocopie sono soltanto “zanzare”, che ti preoccupi a fare di risponderci?

      E non ti preoccupare, nessuno qui cerca di “sedurti”… visto che fai l’elogio dei puttanieri, nessuno di noi vorrebbe mai ritrovarsi nei panni, probabilmente cornificati, di una tua eventuale compagna. Come si può stare tranquillamente al fianco di un uomo che dice che è meglio essere puttanieri piuttosto che non sposati… Se ne deduce troppo facilmente l’idea “cattolica” (ma cattolica dove?) che hai dei più “elevati” valori “cattolici”… Meglio essere sposati e andare a puttane o con le minorenni piuttosto che non essere sposati… oh certo, davvero molto “cattolico” !

      Rispondi
      1. Oscar Wilde

        Sì però GG ogni tanto mettici una figura, un disegnino in mezzo ai tuoi commenti, perchè poi per il buon toffali è difficile leggere tutte quelle righe!! Mi si annoia! :D

        Rispondi
      2. adminadmin

        Toffali cattolico e leghista. Un nuovo bellissimo ossimoro. Bossi: divorziato dalla prima moglie e risposato. Tipico di chi difente i valori cattolici. Calderoli: sposato secondo il rito celtico alla sceneggiatrice Sabina Negri, da cui si è poi separato (forse per intervento di Lug “il simpolitecnico”). Ora è “fidanzato” con Gianna Gancia, sua compagna di partito. Strabiliante come il “cattolico” Toffali possa pensare di votare per la Lega :-)

        Deve aver bevuto troppa acqua del Po ;-)

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.