PontifeSSi, come riconoscerli e proteggersi

Introduzione:

“L´opera eccelsa di PontifeSS é quella di spacciare vaneggiamenti omofobi, xenofobi e discriminatori per Santa  Dottrina Cattolica. Noi abbiamo il sacrosanto dovere di smascherarli! La nostra psiche é stata creata per vivere felici e spensierati senza doverci amareggiare l´anima con le teorie desolanti di questi piombi fusi, grigi e sessualmente frustrati…” (abominevole interpretazione eretica di Pao,  all´insaputa di Don Stanzione!)

Quali sono le caratteristiche principali del PontifeSSo –tipo?

Eccovene alcune:

1. La detenzione della Veritá Assoluta

L´attitudine  del PontifeSSo si puó riassumere  nel motto „Gott mit uns“ -Dio con noi- ( lo stesso delle SS naziste!)

Tale insana convinzione giustifica  al  Pontifesso  il diritto di imporre  agli altri il proprio punto di vista considerandolo  lunico possibile, gradito a Dio e perció  giusto!

Insomma come citava Walter Shurden a proposito dei fondamentalisti religiosi..  „Noi abbiamo la verità, tutta la verità e nient’altro che la verità, ….e ci accingiamo a imporla su di voi e controllare il sistema in modo che ci si dovrà arrendere ad essa. „

2. La sindrome del nemico

L´imposizione della Veritá Assoluta e la sua difesa conducono alla  visione apocalittica dello scontro finale fra il Bene ed il Male.

Il Bene, naturalmente, é costituito dai PontifeSSi, ossessivamente impegnati nella crociata  contro un  Male minaccioso, invisibile e sempre in agguato.

Tutto ció ritenuto  in disaccordo con la Retta Dottrina Cattotalebana viene demonizzato e quindi deve essere distrutto.

3. Il Pregiudizio

il PontifeSSo  alimenta  immagini mentali negative  del  nemico allo scopo di risvegliare nel lettore  determinate emozioni e fobie  e giustificare cosí l´odio, la discriminazione, il razzismo l´ingiustizia  spacciandoli per  difesa  della Santa Dottrina.

4. L´Eletto

Il Pontifesso é convinto di conoscere la volontà di Dio e di far parte della schiera degli Eletti, ergendosi al di sopra di tutti gli altri.

Deve essere particolarmente gratificante (anche se poco probabile) che Dio  sia costretto a ripiegare sul servizio del PontifeSSo per far applicare la Sua Volontá.
Probabilmente all´origine di questa credenza maniacale si cela una bassa autostima di sé.

5. L´intolleranza e scarso senso dello humor

Nella visione pontifessiana tutto ha un ordine e tutto é  nettamente o nero o bianco; non c´é spazio per le sfumature, ne´per la tolleranza, il libero arbitrio e  liberta´di pensiero poiché  tutto cio´disminuirebbe la loro  autoritá, minacciando l´opera di missionamento del mondo al quale il PontifeSSo si sente chiamato.

Secondo il PontifeSSo la vita deve essere rigida, triste, inesorabile, inflessibile, ed impietosa.Qualsiasi forma di piacere é un´offesa a Dio ma soprattutto un´affronto alla Chiesa Cattolica e deve essere perció  duramente condannata ed aborrita.

6. L´assenza di amore, compassione e caritá cristiana

In nessun articolo pubblicato su Pontifex troverete mai una sola parola di perdono,  amore per il prossimo , comprensione o caritá cristiana.

Al contrario, qualsiasi forma di dialogo o qualsiasi atteggiamento tollerante verso chiunque si discosti dalla Retta Dottrina viene subito violentemente  contestato.

Il  „ buonismo“ ( termine molto in voga anche fra i leghisti) é  il PontifeSSo un attentato alla retta Dottrina.

7. Censura ed il fenomeno del cut & paste

Il PontifeSSo detesta la critica, il confronto diretto  ed il dialogo perché cio´metterebbe di fronte ai propri limiti e lo renderebbe ancora piú insicuro.Per questa ragione  il PontifeSSe tende a censurare qualsiasi commento che possa diventare pericoloso e minare la sua autoritá

La poca autostima  che ha di sé, inoltre, lo induce a diffidare persino della propria capacitá di giudizio.

Il PontifeSSo ha un tremendo bisogno di sentirsi confermato e riconosciuto, preferibilmente da qualche autoritá ecclesiastica ma anche dal comune lettore.

A questo  scopo preferisce andare sul sicuro , scrivere articoli altrui copiando ed incollando da altri blogs, giornali online..ecc dimenticando spesso e volentieri di citarne la fonte forse con la speranza segreta che gli vengano attribuiti .

8. La comoditá dell´ignoranza

Diceva il filosofo  Amos Bronson Hobby

„La malattia degli ignoranti è quello di ignorare la loro ignoranza”

Ignorare l´ignoranza e perseverare in essa é forse la  caratteristica piú marcata del PontifeSSo .

Una dellle necessitá primarie del sistema cognitivo del PontifeSSo é quella di ridurre  al minimo le informazioni  ed esemplificarle, aggiustandole alla propria visione cattotalebana.

Dai contenuti grammaticali , a quelli scientifici, storici ecc il PontifeSSo non perde occasione per sfoggiare la propria ignoranza, inquinando l´informazione con sviste, errori grossolani ed affermazioni storiche  assolutamente   infondate.

Probabilmente specula  sul fatto che i suoi lettori siano piú ignoranti di lui e non se ne accorgano.

Il pensiero  PontifeSSiano  é simile  ad un criceto prigioniero della sua ruota

9. Le Fobie

Per il Pontifesso la paura costituisce un bisogno sociale.

Il sesso é un argomento immondo  che va evitato probabilmente  perché il PontifeSSo ha un rapporto molto conflittuale e disturbato con esso.

A nessuna persona sana di mente e sessualmente  appagata  verrebbe mai in mente di occuparsi del comportamento sessuale altrui con la stessa  intensitá  ossessiva osservata negli articoli e nelle interviste dei PontifeSSi.

Naturalmente gli articoli a sfondo omofobico e misogeno non mancano mai .

E´ la paura di perdere la propria identitá, la paura del diverso ed il pericolo del  dialogo interculturale /interreligioso  che inducono il PontifeSSo a nascondersi dietro le Sacre Scritture (o meglio parte di esse) ed il Magistero, sfoggiate ogni 3×2 .

Un comportamento che lascia trasparire una certa insicurezza ed impotenza poco probabili in un Eletto.

10. Personalitá Multiple: aggressore e vittima

Quando si  vede confrontato con argomenti schiaccianti  il PontifeSSo tende a negare l´evidenza e diventa aggressivo .Egli non riesce a trovare un equilibrio mentale tra il ruolo di paladino della Retta Dottrina, e quella dell´uomo comune. Messo con le spalle al muro tende a cadere in uno stato di vittimismo temporaneo durante il quale mendica compassione.Questo stato  peró é di breve durata  e cambia non appena  gli si presenta occasione per  colpire  il prossimo nemico di turno

Il PontifeSSo e´una creaturina complessata  e nevrotica , degna di compassione;paradossalmente, con le sue insane convinzioni , mette in dubbio l´Onnipotenza divina e a dura prova la nostra pazienza…insomma “se lo conosci lo eviti…!”

):D Pao

16 pensieri su “PontifeSSi, come riconoscerli e proteggersi

  1. Andrea ☮ Speaks

    Questo è il decalogo di PontiLex! Gran bella indagine pissicologica!
    Come ho scritto in un commento qua e come evidenziato da te, pontiFex è un microcosmo che porta in sé alcune caratteristiche delle sette. Oltre che di un becero totalitarismo.
    Si permettono perfino di giustificare le crociate (facile intuire cosa penseranno della guerra in Iraq o in Afghanistan); Di Pietro, nel suo ultimo articolo, si permette il lusso di riportarci le parole che avrebbe detto Don Bosco circa il bacio di GP2 al Corano! Come le ha avute queste parole? Seduta spiritica, impossessamento o cosa? A casa mia si dice “lu macchìni”, ossia sciocchezza, demenza, stravaganza…
    In fondo Pontifex svolge un ruolo assistenziale, dando importanza ad emeriti prelati, pensionati, che non hanno più la visibilità conferitagli dall’altare.
    Altro che correzione fraterna! Basti vedere le foto che scelgono per i propri profili su myspace (vedi il nostro articolo “il milite poco ignoto”).
    Criticano molto gli islamici, ma, a differenza di quest’ultimi, chi la pensa diveramente da loro li chiamano eretici, modernisti, massoni, perfidi ebrei, comunisti, catto-comunisti… Gli islamici si limitano ad una parola: infedeli.
    Ahimè, ho scoperto pure che il vero nome di Fides-et-Ratio è come il mio 8(

    Una cosa sola manca a questo decalogo: un detto di tuo padrino!

    Rispondi
    1. pao

      Si Andrew, hai ragione, sono dei settari per eccellenza…pensano, agiscono e reagiscono come dei settari.
      Si possono permettere di tutto perche´ credono di compiere la volontà di Dio.
      Tragicamente i blasfemi sono proprio loro poiché pretendono di limitare Dio e la Sua Volontá a dei libri!
      Vogliono imporsi ma non con amore, bensì con rabbia, odio, diffamazione..insomma, non proprio i tipici strumenti del Bene.
      Eppure, se Dio é Onnipotente ed Onniscente e davvero gli dessero fastidio gli omosessuali, eretici, i massoni, gli ebrei, i mussulmani..i frati che ballano il waka waka, beh, li incenerirebbe in mezzo secondo!!!
      Ma se Dio non li disintegra in mezzo secondo avrà le sue buone ragioni o no??
      Allora, per logica , nessuno ha il diritto di puntargli il dito contro, in quanto voluti, tollerati o quantomeno graziati da Dio…o sono forse i PontifeSSi superiori a Dio?
      La politica dei PontifeSSi dunque é sbagliata e peggio, mette in dubbio l´onniscienza, l´onnipotenza e la volontà di Dio..e quale peccato é più grande se non quello di voler essere Dio stesso?

      “Satana si maschera da angelo di luce” e che “anche i suoi ministri si mascherano da ministri di giustizia; ma la loro fine sarà secondo le loro opere”.

      (2 Corinzi 11:14, 15 CEI / GERUSALEMME) (notare che ho usato la versione CEI conforme alla Dottrina Cattolica)

      Eccoti il detto del mío padrino 😀
      Como dice mi padrino:el que no puede ser justo, no puede hacer justicia con los demás….
      *Come dice il mio padrino:chi non può essere giusto non può far giustizia con gli altri..

      ):D ciao pao

      Rispondi
  2. Andrea ☮ Speaks

    Di Pietro risponde indirettamente a qualche tua ipotesi:

    “Assolutamente sono contrario a quello che Lei ribatte. Le ho già esposto categoricamente la posizione dell’Apologeta e dell’Apologetic a. Nessun compromesso, nessun se o ma.! Sia bianco o nero dice il Signore. sia grano o zizzania dice il Signore. Innanzitutto bisogna essere in totale obbedienza con il Magistero perchè, come la Genesi insegna, è proprio per la disobbedienza causata dalla superbia femminile che il Paradiso Terrestre ci è stato negato. Dunque, nelle catechesi ed ovunque si parli di Fede, come nostro Signore ci insegna : se sapete non tacete e dite la Verità. !!!! Anzitutto timore reverenziale nei confronti di un Dio giusto che, nella maniera più esemplare ed incriticabile, applica la Sua Giustizia a chi non osserva le Sue Leggi. In secondo luogo l’amore verso Dio, ovvero fare ciò che Egli chiede non per timore di una ritorsione, bensì per amore verso il Creatore e per rispetto nei confronti di Cristo che è morto per noi.
    Risposta più esaustiva e concreta di questa non esiste.
    Saluti”
    Mercoledì 15 Settembre 2010, 10:24
    (http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/5449-la-madonna-ci-liberi-dal-concerto-di-elton-john-i-cattolici-senza-disturbare-recitino-un-rosario-di-riparazione-e-penitenza-in-piazza-opportuno-un-volantinaggio-indecenti-luogo-e-cantante-la-piaga-dellateismo)

    ***

    Fides et Ratio scrive, come al solito, brevemente:
    Eppure a pensarci bene, ……. il malagoverno prodi e tutti i suoi predecessori unturelli sempre del prodi, hanno riservato enormi risorse in denari ( soldi delle tasche degli Italiani) per gli extracomunitari, che ancora si stanno godendo indisturbati.

    Nessuno ricorda questo? le famose agenzie di lavoro private inoltre , invettiva a dir poco strumentale, e gestite quasi esclusivamente dalle cooperative ( rosse), vivono e guadagnano sul lavoratore. Allora chi preferenziare? ovvio quelli che pur perdendo qualcosa in denaro, ci guadagnano molto in altre settori.

    Perchè il lavoratore italiano non può permettersi, di essere sot*parola censurata*gato? semplice perchè l’Italiano al contrario dello straniero NON ha nessuna delle agevolazioni statali riservate agli immigrati.

    Il lavoratore Italiano è un cliente un po’ più “attento” e più “esigente” …… e perciò meno favorito da queste specie di agenzie di lavoro. Facciamo quindi due conticini della serva, e chiediamoci se queste agenzie private di lavoro , non siano le stesse che fanno rimanere disoccupati gli AVENTI diritto lavoratori Italiani, o che costringono il lavoratore ad un lavoro sot*parola censurata*gato a tal punto, che il lavoratore Italiano alla fine guadagna meno dell’extracomun itario.

    Informatevi e sarei felice di uno scambio di opinioni …… storicamente queste agenzie private sono nate in America per ” integrare ” gli immigrati, nel tessuto sociale …….. a scapito dei natii, ….. come sopra descritto, e intanto chi ci guadagna, e anche bene (senza s*parola censurata*rsi le mani) , sono queste agenzie.

    La cosa che spaventa è, che la Ditta la quale cerca lavoranti diventa cliente di questa agenzia, la quale a sua volta fornisce il lavoratore. L’agenzia così ci gudagna due volte!!!

    Chi ha studiato questo sistema di scambio è stato proprio un “genio” in primis contro il lavoratore natio, favorendo l’immigrazione di quel paese. Vedasi l’Italia del ben godi ……

    Il caso delle badanti; ci sono badanti Italiane ( sempre esistite anche prima della propaganda sul loro conto da parte della sinistra ), che nella Milano dell’anno scorso, aspettavano inutilmente l’assunzione …… motivo? corsia preferenziale alle straniere.

    Chi offre il lavoro a queste straniere? …… agenzie di lavoro private come descrizione sopra.

    No comment!, se penso che ora il Rutelli sta cercando un “nuovo” prodi ………

    Rispondi
    1. paopao Autore articolo

      Che dire..Di Pietren non mi delude mai..é il prototipo ad hoc del PontifeSSo.
      Fides et Ratio (ci vuole un bel coraggio a darsi un nick cosí e postare certa robaccia) si commenta da solo …

      PS:anche se si chiama come te, tu sei tu … gli altri sono una copia!..:D

      Rispondi
      1. Andrea ☮ Speaks

        La perla di Di Pietro: “Come la Genesi insegna, è proprio per la disobbedienza causata dalla superbia femminile che il Paradiso Terrestre ci è stato negato”.
        Ah ah ah… la donna è causa dei mali dell’umanità! E allora perché ce l’ha con gli omosessuali! ah ah ah… perché lì parlano solo di omosex maschile!
        Se Dio non ha bruciato l’umanità – o meglio, i perfidi ebrei (e anche romani) – quando hanno crocifisso Gesù, figurati se incenerisce quelli che compaiono nelle liste di proscrizione pontifexiane.
        Comunque credo proprio che Di Pietro legga questi post, perché ha corretto un suo errore che avevo postato in un articolo: “condivido il 100%”…
        Di Pietro, leggi leggi… qua tutti ti vogliamo tendere una mano, ma tu non fare come l’altra volta…
        Waka waka eh eh… banna banna eh eh!

        Rispondi
        1. paopao Autore articolo

          “Le donne superbe e disobbedienti…male del mondo, gli omosessuali abominevoli satanici peccatori che mirano all´estinzione del genere umano …”
          Salta all´occhio:misoginia e omofobia alla grande..
          Sai cosa penso Andrew?
          Generalmente i casi sono due:o sono omosessuali repressi o sono machisti frustrati che con le donne non ce la fanno…eppoi questa fastidiosa tendenza a minimizzare la pedofilia…strana..veramente strana!!!
          ):D

          Rispondi
          1. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

            E soprattutto fanno l’equazione: gay = pedofilo.
            Raccapricciante, oltre che scientificamente inesatto.
            Scienza, non sia mai per loro…

  3. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    Che significa: “Se un uomo mette la moglie in gabbia a vita, non gli metterà mai le corna, ma dentro di lei”? Dall’ultimo articolo di Di Pietro…
    Donna astuta, adultera, fornicatrice, prosti-putt***… devi essere rinchiusa per non peccare contro tuo marito! Ma comunque, anche se non puoi uscire, lo tradisci col cuore!

    Beh, vorrei vedere chi non fantasticherebbe un uomo migliore per sé, dato che un marito così non sarebbe nemmeno equiparabile a una bestia

    Rispondi
    1. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

      Sempre Charlie: “Il vero cancro non é il Vaticano, ma le organizzazioni gay, che andrebbero sciolte di imperio, quelle dei massoni e degli atei”.
      Qua il suo cuore nero torna tutto…sciolte d’imperio!

      Rispondi
    2. paopao Autore articolo

      ah ha..un´ulteriore conferma..(come se ce ne fosse stato bisogno) !sorge un altro dubbio:
      chissá se la cosa vale anche per sua madre!!!!

      Rispondi
  4. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    Di Pietro, tanto lo so che leggi! Ho visto che hai cambiato, anzi meglio, hai tolto la frase: “Se un uomo mette la moglie in gabbia a vita, non gli metterà mai le corna, ma dentro di lei”? Così come hai apportato altri correttivi in altri articoli/commenti.
    Almeno abbi il coraggio di intervenire qua in questo sito e di instaurare una discussione, anziché fare il fantasma!
    Non ti mangia nessuno e non faccio nemmeno parte dei ghostbusters!
    Come vedi questo è un sito pacifico, dove si discute, cercando di essere obiettivi e portando fatti concreti e non illazioni su persone/cose.
    Poi ci saranno cose che non andranno a genio a tutti, ma almeno questo è un blog libero, dove anche tu puoi intervenire e, certamente, non sarai bannato. A meno che non te ne uscissi con bestemmioni!
    Bye bye!

    Rispondi
  5. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    Commento di Charlie su un nuovo giornalista acquisito:
    “Ottimo primo articolo per Guido, nostro Cattolico lettora e, da oggi, articolista. Continua così. Benvenuto nel mondo di Pontifex.Roma. Attualmente contiamo circa 30 articolisti, tutti volontari gratuiti o, addirittura, benefattori, tra giornalisti, pubblicisti e normali scrittori. Continuate a scegliere Pontifex.Roma, la Verità in un mondo nelle mani del Demonio. Buona domenica a tutti.”.

    C’è gente che paga x scrivere su pontifex? wow… se potessi devolverei loro il 5‰ nella dichiarazione dei redditi!
    Bella la frase spot: “Continuate a scegliere Pontifex.Roma, la Verità in un mondo nelle mani del Demonio.”
    Peccato che la Verità sia solo Gesù Cristo… o ve lo siete già dimenticati?
    Mi viene la frase di Mike Bongiorno: «Ahi! ahi! ahi! Signora Longari… Mi è caduta sull’uccello!»
    Comunque noto che i giornalisti di Pontifex guardano X Factor… eh il pontifeX factor..

    Rispondi
  6. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    Commento di Charlie su un nuovo giornalista acquisito:
    “Ottimo primo articolo per Guido, nostro Cattolico lettora e, da oggi, articolista. Continua così. Benvenuto nel mondo di Pontifex.Roma. Attualmente contiamo circa 30 articolisti, tutti volontari gratuiti o, addirittura, benefattori, tra giornalisti, pubblicisti e normali scrittori. Continuate a scegliere Pontifex.Roma, la Verità in un mondo nelle mani del Demonio. Buona domenica a tutti.”.

    C’è gente che paga x scrivere su pontifex? wow… se potessi devolverei loro il 5‰ nella dichiarazione dei redditi!
    Bella la frase spot: “Continuate a scegliere Pontifex.Roma, la Verità in un mondo nelle mani del Demonio.”
    Peccato che la Verità sia solo Gesù Cristo… o ve lo siete già dimenticati?
    Mi viene la frase di Mike Bongiorno: «Ahi! ahi! ahi! Signora Longari… Mi è caduta sull’uccello!»
    Comunque noto che i giornalisti di Pontifex guardano X Factor… eh il pontifeX factor..
    ____________________________________________________________________________________________
    Fonte: http://www.pontifex.roma.it.nuyd.net/index.php/editoriale/il-fatto/5467-lipocrisia-della-tatangelo-il-suo-e-stato-un-gay-pride-al-contrario-i-kymera-coppia-omosessuale-e-poco-intonata-conquistano-la-qgiudiceq-campana-perche-sono-gay-questo-e-razzismo-eterofobico

    Rispondi

Rispondi