Riceviamo dall’ Associazione Vetrai Atei Italiani

In seguito ai recenti fatti di cronaca l’Associazione Vetrai Atei Italiani esprime il suo sdegno e si raccomanda al buonsenso della popolazione.

24 pensieri su “Riceviamo dall’ Associazione Vetrai Atei Italiani

  1. Antonio Rossi

    Esprimo il mio sdegno, la mia rabbia verso quei mascalzoni che hanno compiuto l’incivile gesto di lanciare una bottiglia di vetro nei confronti di Bruno Volpe. Vorrei dire a questi delinquenti, ma vi rendete conto che avete rotto una bottiglia spargendo per le strade di Bari pezzetti di vetro taglienti pericolosissimi per i passanti e per le gomme delle automobili? Non solo, ma avete gravemente deturpato le strade del capoluogo pugliese. Non sapete che anche a Bari si fa la raccolta differenziata e che il vetro va posto nelle apposite campane, mentre Bruno Volpe va buttato nel contenitore dei rifiuti ingombranti?
    Esprimo la mia più sentita solidarietà per la vile aggressione alla città di Bari al signor Sindaco del capoluogo pugliese nonché al presidente della regione Puglia Vendola.
    Antonio Rossi

    P.S. Declino da ogni responsabilità il sito http://www.pontilex.org per quanto su scritto e me ne assumo pienamente la responsabilità.
    Antonio Rossi

    Rispondi
        1. Francesco Pixel

          La cosa interessante è che quell’imbe**lle di volpe (sì, l’ho chiamato imbe**lle, ma solo un imbe**lle farebbe una cosa simile) HA PUBBLICATO I SUOI DATI PERSONALI E IL SUO INDIRIZZO DI CASA su pontife**ia, ISTIGANDO LE FEMMINISTE E GLI ATEI AD ANDARE DIRETTAMENTE DA LUI per protestare, dopo aver pubblicato centinaia di articoli offensivi.

          Secondo la sua stessa logica, l’imbe**lle è quindi parzialmente colpevole delle aggressioni subite, dato che ha “provocato” con i suoi articoli.

          Io sono contrario alla violenza, ma d’altra parte mi rendo conto che due bottigliate evidentemente non sono state sufficienti a donargli un po’ di furbizia. Spero quindi che si accorga dei suoi errori prima che qualcuno decida di tirargli la terza, perchè c’è il rischio che stavolta lo prenda in pieno…

          Rispondi
          1. adminadmin

            Restiamo contrari ad ogni forma di violenza. Dubitiamo che i fatti riportati da Volpe corrispondano alla realtà. Ma restiamo contrari ad ogni forma di violenza. Ho “censurato” in parte il tuo commento per evitare facili “appigli” agli amici Pontifessi.

          2. Francesco Pixel

            Anche io sono contrario alla violenza, non aggredirei mai nessuno, neppure un ipotetico imbecille se mi chiedesse di farlo.
            Ciò non toglie che il caro dottor volpe, a prescindere dal fatto che le aggressioni riportate siano vere o meno, non ha il diritto di lamentarsi se dopo aver offeso mezzo mondo pubblica il suo indirizzo personale.

            Anzi, mi pare che in questi casi la legge consideri la provocazione come un attenuante al reato di aggressione…

    1. paopao

      Antonio Rossi: molto carino da parte tua esonerarci dalla responsabilita´…..ma tanto guarda che ormai a noi l´ergastolo non ce o leva nessuno! Sono due anni che collezioniamo querele pontifeSSe…
      ):D

      Rispondi
  2. adminadmin

    Ok. Come sospettavo, qui nessuno di noi “solidarizza con gli aggressori”. Quindi, come sempre, Brunello non parla di noi. Rimane il dubbio: se non parla di noi, di chi parla? Perchè non mettere un link in modo che i lettori del bel sito Pontifesso possano leggere con i loro occhi le bestialità che Brunello riferisce? Perchè dobbiamo fidarci della parola di Brunello? Perchè non porta mai una prova, un documento, un link, un’immagine?

    Rispondi
    1. Remo

      Fra l’altro, solo dieci giorni di prognosi per una bottiglietta di birra lanciata da una moto in corsa sulla testa, non sono credibili.

      Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      La certezza non c’è. Ci sono le parole di una persona , che urla ai quattro venti di avere subito minacce , percosse e quant’altro. Quello che manca è un riscontro da parte di qualcuno che non sia questa persona , manca l’informazione della stampa locale che non pubblica nulla al riguardo nonostante la gravità dei fatti.
      Personalmente sono contro le “ipotesi di complotto” e sono peraltro un grande estimatore del rasoio di Occam.
      Fatti due conti e vedi cosa salta fuori.

      Se invece ci fossero altri riscontri , altre voci a conferma delle succitate parole la situazione sarebbe drasticamente diversa : io , come tutti quelli che qui scrivono e come tutti quelli che qui leggono , sono contro ogni tipo di violenza. In questo caso la solidarietà a Volpe sarebbe un imperativo inderogabile .
      Quando lo scontro è limitato alla dialettica , per quanto forte , ed è sulle idee sono (siamo) pronto(i) alla battaglia. Ma con la violenza qui nessuno vuole avere niente a che fare , senza se e senza ma.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Dove firmo per sottoscrivere? Qui sul nostro sito i ragionamenti come “ha provocato” li sentirete solo sotto forma di battuta ironica. Mai (e dico mai) la violenza è giustificata.

        Rispondi
  3. CaffeCaffe

    OT OT OT: – Dopo numerosi “Forbidden” sono riuscito ad accedere al sito, per i forbidden, pazienza, è già successo, le misure antispam automatiche sappiamo bene che possono a volta dare i numeri; una volta riottenuto l’accesso, però noto un post che, già dal titolo, mi solletica la curiosità, la quale, notoriamente, in me, più potente di una coppia di buoi, ma, per leggere codesto post, necessitava un’apposita password; “giusto”, mi dico, e, naturalmente, inserisco quella della mia registrazione, non avendone concordata o ricevuta via è-mail, nessun’altra. Nisba! Frustrato e incuriosito come una scimmia dal culo rosa vi chiedo di indicarmi quale sia quella giusta, potete usare e-mail, la sora Cesira o i segnali di fumo, per twitt e facebook, non sono ancora attrezzato

    Rispondi
    1. adminadmin

      Ancora qualche attimo e l’articolo sarà visibile a tutti. Per ora è protetto da una password per consentirne la review da parte di un manipolo di “bravi” ( di manzoniana memoria).
      Per il “forbidden”: nessun filtro antispam: solo le false accuse di una personcina che ben conosciamo.

      Rispondi
  4. Gianni Toffali

    ho letto le vostre vomitature…siete dei casi da manuale…per una volta tanto concordo con le teologia modernista, non potete essere curati da un esorcista (il demonio non è cosi scemo da farsi possedere da dei mentecatti), bensì da un buon psichiatra…
    conosco vittorino andreoli…è veronese come me…ve lo posso presentare?

    considerata la gravità patologica dei vostri casi, sarebbe disposto a curarvi gratis!!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Tanfolo questo tuo commento dimostra una volta ancora che Carlo Di Pietro e Pontifex.Roma mentono quando parlano del nostro sito. Grazie: la tua presenza tra noi spiega e documenta meglio di mille parole la bassezza di certi omuncoli cattotalebani. Ti prego, continua a commentare. Ogni tuo commento è un colpo basso alla loro credibilità.

      Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      Certo Toffali , è tutto come dice lei. Ha ragione su tutta la linea.
      Se vuole aggiungere altro la prego , continui pure , questo è uno spazio libero , dia pure sfogo alla sua creatività.

      Tra l’altro : ha qualche altra importante vittoria nelle votazioni “mi piace/non mi piace” del sito Affari Italiani da sottoporci? Capisco che alle anime semplici basti poco per essere felici e sarei più che lieto di farle le mie più sentite felicitazioni e renderere migliore la sua giornata.

      Rispondi
    3. adminadmin

      BTW grazie. Con questo POST hai confermato i nostri sospetti. Conserviamo tutti i tuoi vecchi commenti, quelli che lasciavi usando nickname farlocchi ed email inventate. Ti apprezziamo anche per questo. LOL :D

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif