L’ex-gay Adamo Creato: “Creato” dal nulla?

Il sito Pontifex riporta la “testimonianza” di un ex-gay che si firma “Adamo Creato”.
Premetto che considero di nessun valore questa “testimonianza” per un semplice motivo.
Se – portando esperienze personali – si vuole convincere che si può “guarire” dall’omosessualità bisogna avere il coraggio di firmarsi con nome e cognome: altrimenti niente vieta di pensare che queste “testimonianze” siano state inventate di sana pianta.
In ogni caso sono incuriosito e vorrei capire “come” questa persona sia uscita dall’omosessualità.

Leggo: «Ho studiato approfonditamente tutto ciò che c’era da approfondire: dalla storia del movimento di liberazione omosessuale, al magistero della Chiesa cattolica, dalla GAT (Gay Affirmative Therapy) alla Terapia Riparativa di Joseph Nicolosi. Ho studiato, partecipato a convegni, approfondito, discusso, contestato».
Pur avendo molti dubbi sulla veridicità di questa storia un dato è molto importante: questa persona non si è rivolto a nessuno psicologo affinché gli offrisse le “teorie riparative” di Nicolosi.
Leggo che questa “testimonianzaproviene dal blog di Uccr. Essendo incuriosito su questo “Adamo Creato” cerco di saperne di più.

Sul blog di Uccr, “Adamo Creato” è intervenuto varie volte. La prima volta con la testimonianza personale riportata anche da Pontifex. La seconda volta affronta l’argomento dell’omosessualità con nozioni di genetica, psicologia, neurobiologia e storia dei diritti civili: niente male per un ragazzo di 28 anni…….
Ciò che colpiscono sono le sue conclusioni. Secondo Adamo Creato «dal momento che nessuno studio ha scientificamente stabilito una causa genetica dell’omosessualità, gli argomenti che vengono proposti dagli attivisti gay per poter accedere a determinati “diritti” sono, per il momento, contestualmente infondati e illogici».

Perciò il succo è molto semplice. L’omosessualità non ha cause genetiche ed essendo possibile “guarirne” non c’è bisogno che siano concessi determinati diritti agli omosessuali. Mi verrebbe da replicare che – allo stesso modo – nessuno studio ha stabilito una causa genetica della religiosità ma nessuno si sognerebbe di vietare – per questo – la libertà religiosa o il diritto al culto. Anche io sono uscito dalla religione ma – non per questo – mi sogno di vietare che gli altri esprimano il loro credo.

Inoltre per Adamo Creato «non esistono ad oggi conoscenze scientifiche che possano considerare sbagliato, o dannoso, un trattamento medico orientato alla modificazione di un comportamento omosessuale non desiderato».

Forse dovrebbe considerare cosa ne pensa l’Ordine degli Psicologi a riguardo ma la mia obiezione è molto più banale. Questa persona sostiene di essere “uscita” dall’omosessualità però non ha mai sostenuto di aver affrontato un percorso medico o psicologico per “guarire”: se è tanto sicuro delle “teorie riparative” di Nicolosi perché non ha fatto da “cavia“?

Successivamente Adamo Creato ripropone un altro articolo dal titolo Perché il disagio degli omosessuali aumenta anche nelle società gay-friendly?“. In questo articolo propone vari studi medici secondo cui l’omosessualità sarebbe dannosa alla salute dell’individuo.

L’ultimo articolo si intitola: “Strategia del linguaggio gay: che cos’è realmente l’omosessualità?“. In questo articolo l’autore (o gli autori?) affronta l’argomento con riflessioni prese a prestito dalla semantica, dalla storia del diritto americano, dalla biologia e dalla politologia.

In sintesi, voi credereste alla testimonianza anonima di un personaggio fantasma che afferma di essere uscito dall’omosessualità ed – allo stesso tempo – ha nozioni di genetica, psicologia, neurobiologia, storia dei diritti civili, religione, medicina, storia del diritto americano e politologia? Ho qualche dubbio che Adamo Creato sia “creato dal nulla“……..

Nel caso invece esistesse gli consiglio fortemente di fare “outing”. Considerato che – a 28 anni – è esperto in discipline tanto diverse tra loro, potrebbe aspirare facilmente ad una cattedra universitaria.

Il Laicista

http://vocelaicista.wordpress.com/

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .
Cagliostro

Informazioni su Cagliostro

Giuseppe Giovanni Battista Vincenzo Pietro Antonio Matteo Balsamo, noto con il nome di Alessandro, Conte di Cagliostro o più semplicemente Cagliostro (Palermo, 2 giugno 1743 – San Leo, 26 agosto 1795), è stato un avventuriero, massone, mago, guaritore, esoterista e alchimista italiano. Dopo una vita errabonda spesa tra imbrogli nelle varie corti europee, fu condannato dalla Chiesa cattolica al carcere a vita per eresia e rinchiuso nella fortezza di San Leo.

39 pensieri su “L’ex-gay Adamo Creato: “Creato” dal nulla?

  1. francesco t

    mi ha fatto crepare dalle risate quando poi ha parlato del fatto che “devi imparare un dizionario specifico quando entri negli ambienti gay” . ma cos è, sembra come se si entrasse nell FBI! ma di quale dizionario parla ? XD

    e comunque adamo creato è intanto un nome inventato, e in secundis non ha mai avuto un volto o una voce, a differenza di di tolve che sappiamo bene non essere eterosessuale.

    ci sono innumerevoli studi accertati (persino gli stessi citati da pontifex!!!) che DIMOSTRANO e CONFERMANO che le terapie riparative sono dannose.
    insomma, adamo creato è l ennesimo anonimo anti gay, senza alcuna nozione in più rispetto ai suoi compagni, poichè cita e ricita sempre le stesse identiche cose.

    cose smentite più e più volte.

    Rispondi
      1. CagliostroIl Laicista Autore articolo

        Ad entrambi. Secondo voi questo tizio – anche se anonimo – esiste veramente?
        Questo tipo esiste come esiste Topolino: un prodotto editoriale costruito a tavolino.

        Rispondi
        1. francesco t

          l ho gia detto: il nome è inventato e puramente commerciale, e le vicende sono nate quando di tolve ha perso credibilità. un caso? forse, ma ciò non toglie che anche questo adamo creato racconti balle create a tavolino. balle mai supportate scientificamente, checchè abbellisca le frasi con ricerche fuori dal loro contesto.

          Rispondi
        2. MattFreemanMattFreeman

          è chiaramente un prodotto editoriale (anche se non ho idea di chi sia la mente dietro di esso). Tra l’altro appena iscrittosi su fb, comunicava che gli avevano chiuso il profilo precedente, dal nome che era tutto un programma Ex Gay

          Rispondi
          1. Giuseppe Lanzani

            … certo ma quando si riporta una storia, sopratutto se non si sa se sia vero o falsa, bisognerebbe SEMPRE riportare i dubbi sulla fonte PRIMA. Cosa che non fa il fatto quotidiano… per esempio.

            Ad ogni modo la storia è piena di storie inventate che sono stati utili a uccidere gente, per esempio i protocolli degli anziani di Sion, prodotto editoriale utilizzato per fini interni dalla polizia segreta zarista, ripreso poi grazie a Henry Ford sopratutto, (che per inciso mai avrebbe dovuto smettere di scusarsi con gli ebrei) e utilizzati come scusa per legittimare lo sterminio di un popolo.
            Chi diffonde a queste voci si rende complice.

          2. Giuseppe Lanzani

            ho scritto per rispondere all’antisemitismo di pontifex, io solitamente preferisco dare delle risposte indirette, per di più certa gente non merita una risposta, quindi non posso onorarli rispondendo direttamente.
            Però torna utile anche qui.

  2. giuxgiux

    va beh … buon per lui che adesso è felice, certo mi sfugge perché l’omosessualità di per se lo rendeva infelice, però se consideriamo che una cosa non va mai presa di per se, è giusto ritenerla in certi casi una specie di menomazione, visto che comunque per molti significa l’impossibilità di inserimento nella vita sociale.

    Rispondi
    1. StevenY2J

      La repressione di sé che segue alla “cura dell’omosessualità” secondo me, non aiuta certo all’inserimento nella vita sociale.
      Dal mio (umile) punto di vista, credo che una persona omosessuale debba essere, innanzitutto, aiutata ad accettarsi per quello che é e, in questo, un bravo psicologo può fare molto. Il che non implica, consequenzialmente, il banale stereotipo “gay=droga=sesso”.
      Poi, se uno si sente a disagio e vuole “curarsi” (purché maggiorenne), libero di farlo ma dubito sinceramente che, in questo modo, troverà davvero la serenità. Poi, si tratta di un mio giudizio…

      Rispondi
      1. Faggot79

        Non sono d’accordo.
        Anzi, la repressione dell’omosessualità contribuisce enormemente all’inserimento nella vita di CERTI ambienti sociali. Anche se, a mio parere, bisogna essere dei grandi masochisti per volerne fare parte.

        Rispondi
        1. francesco t

          non hai inteso bene quello che voleva dire.
          non intendeva che se ti reprimi non vieni accolto nella società. anzi è veritiero il fatto che se non sei dichiarato come gay alcuni ambienti sono molto più aperti nei tuoi confronti.

          steven voleva dire che una persona repressa sessualmente non aiuta a vivere serenamente la propria vita nell ambito sociale, che può variare dai rapporti sociali con gli altri a quelli affettivi.

          Rispondi
        2. giuxgiux

          è quello che volevo dire io … solo che correggerei un poco… se non vuoi avere casini devi essere o passare per etero ovviamente

          Rispondi
    2. francesco t

      chi si vuole “curare” da un orientamento sessuale lo faccia, tanto la vita è sua e se non ottiene risultati o diventa più depresso son solo cavoli suoi.
      ma che si usino testimonianze che di scientifico non hanno NULLA, per sostenere ideologie che hanno AMMAZZATO, è da criminali assassini. altro che abortisti.

      chi sostiene quindi tali ideologie è un assassino, seppur indirettamente.
      e chi invece è disperato al punto di richiederle, è solo una vittima, inconscia del fatto che attuando tale falsa terapia mette a repentaglio la sua vita (nonchè il portafoglio visto che queste sedicenti terapie non scientifiche e non approvate vengono comunque fatte pagare )

      criminali, criminali e ancora criminali.
      ce si tratti di loren, di volpe , di lettore o chiunque altro della combriccola di pontifex che sostenga tali ideologie.

      Rispondi
        1. francesco t

          si , l utente loren o lorena, colei che segnala sempre i “gay guariti” e che vorrebbe in carcere , per sua stessa ammissione, tutti i gay che non si considerano malati mentali.

          Rispondi
  3. diego

    adamo creato è stato inventato dall’UCCR per avere una testimonianza proprietaria contro l’omosessualità. Di Adamo Creato non se ne sa niente, è la descrizione più povera degli amministratori di UCCR, inoltre non rilascia interviste a nessuno. Si trova traccia sul sito Nuova Creatura, i cui post sono gli stessi dell’UCCR.

    Rispondi
        1. giuxgiux

          si ma perchè dare risalto a un tale minchiata?… scusa il termine!
          Io lo avrei fatto solo se convinto che la storia sia vera, che poi sia vera o meno non cambia nulla tra l’altro.
          Tutto ciò resta uno schifo al di la del vero o falso …

          Rispondi
          1. francesco t

            beh l esistenza di adamo creato come essere virtuale online è difatti veritiera.
            io preferisco che la cosa si sappia , a patto che venga anche definito chiaro e preciso che si tratta di una MINCHIATA a lvello scientifico prima di tutto.

          2. CagliostroIl Laicista Autore articolo

            @giux
            Spezzo una lancia a favore de “Il fatto”.
            La notizia c’era (ossia la testimonianza anonima) ed aveva avuto un po’ di scalpore nel web: il Fatto ha preferito non ignorare la notizia ed ha fatto bene.
            Inoltre Il Fatto ha potuto basarsi allora solo sul primo articolo di “Adamo Creato”. Solo successivamente sono usciti altre tre articoli in cui questo ex-.gay sarebbe stato una specie di “Pico De Paperis” dei tempi moderni.
            Comunque credo sia meglio dare risalto – come afferma anche Francesco – e dimostrare che sono personaggi inventati al solo scopo di togliere fondamento ai diritti per gli omosessuali.

            @Francesco
            Sono parzialmente d’accordo con te. Secondo me davanti a fatti specifici è sempre meglio separare gli ambiti.
            Non affermo di non credere ad “Adamo Creato” perchè non credo nelle teorie riparative ma non ci credo perchè è palese che una sola persona non può avere competenze in ambiti tanto diversi. Perciò crederò alla sua storia quando uscirà fuori con nome e cognome: sino a qual momento la sua testimonianza è aria fritta.
            Poi che le teorie riparative siano una scemenza credo che lo dicano persone più esperte di me.

    1. remo

      Adamo creato è stato creato da quello dell’UCCr ma presto abbandonato perché poco credibile, infatti è da un pezzo che non si vede in quei lidi e al suo posto è comparto un tal Andrea Ferrameo, altro ex gay, peccato che anche in questo caso il nome si inventato di sana pianta: del cognome ferrameo non v’è traccia in rete, praticamente è l’unico ad averlo.
      Il nostro Adamo dev’essere comunque piaciuto così tanto, non hanno voluto lasciarlo morire, in fatti se ne trova traccia nel sito nuova creatura, che orami non fa altro che riciclare posto dagli altri siti di invasati pro-ex-gay senza produrre più nulla di nuovo in proprio, e su FB c’è di tanto in tanto

      Rispondi
      1. adminadmin

        Remo, grazie per il chiarimento. Tutto ok dalle tue parti? Il terremoto ha picchiato duro e continua a farsi sentire…

        Un consiglio: non siamo soliti abusare dell’indirizzo email di chi lascia commenti sul nostro sito. La prossima volta utilizza pure il tuo indirizzo email, grazie.

        Rispondi
  4. Giuseppe Lanzani

    Scusa Laicista, sono andato a leggere un poco l’articolo di questo proclamatosi “ex-gay” non mi pare poi così tanto ferrato..
    Per quanto riguarda un minimo di critica mi balza subito all’occhio, per esempio egli sostiene lungamente che non esiste il gene gay e quindi bla bla bla ….
    Mi sovviene una piccola osservazione, piccola piccola… anzi due

    Per cominciare, raramente cè un associazione diretta tra un gene e una caratteristica umana, nella più semplice delle ipotesi un gene è in qualche modo legato alla produzione di una proteina, spesso un insieme di geni in modo molto complesso porta a delle caratteristiche personali.
    Questo vale su aspetti semplici, come la forma del viso, la pigmentazione etc… sui fattori comportamentali la cosa è di una complessità inimmaginabile, quindi è quanto meno superficiale (o buon esempio di cattiva fede??) pensare di analizzare i geni umani… e dire toh.. ho trovato il gene del gayismo… toh ho trovato il gene che mi fa abbuffare di cioccolato… toh ho trovato il gene che mi fa piacere le bionde più che le brune …. o le ragazze in carne piuttosto che quelle magre…
    Quindi ammesso che l’omosessualità sia di origine genetica, non credo sarà così facile identificare l’insieme di geni che la favoriscano.
    Seconda cosa da tutto ciò si lascia fuori il discorso epigenetico, che implica la capacità del nostro organismo di modificare il modo di agire del proprio patrimonio genetico in base all’ambiente (e quindi anche alle esperienze).
    Questo è un argomento molto complesso, e molto nuovo, esistono comunque evidenze scientifiche in tal senso, ovviamente il tutto è saltato fuori grazie ad esempi eclatanti, ma è stato dimostrato che fattori di interazione genetica/ambiente influenza in modo drastico il comportamento individuale, e lo influenzano a tal punto che negli stati uniti si comincia a tenerne conto a livello giudiziario, nelle sentenze penali ….
    Questo è solo una prima osservazione su quanto lui dice nella prima parte..
    In conclusione, per me l’autore si da un sacco di arie ma non ha contenuti, eh si potrebbe essere un uomo di 28 anni, perché no?

    Rispondi
    1. CagliostroIl Laicista Autore articolo

      Ciao Giuseppe,
      non ho voluto entrare nel merito delle affermazioni di “Adamo Creato”. Non sono competente in molte materie che lui ha usato per affrontare l’omosessualità (genetica, psicologia, neurobiologia, religione, medicina). Ribattere sul contenuto significava legittimare la sua esistenza: per me è esistente come esiste Topolino.
      Ora ti credo sulla parola che – nel merito – ha detto delle inesattezze. Tu per esempio stai ribattendo ciò che ha detto in merito alla genetica e – nel campo del diritto (dove non sono proprio ignorantissimo) o nell’ambito dei diritti civili ha detto (o hanno detto) delle vere castronerie.
      Secondo te potrebbe benissimo essere un uomo di 28 anni ma per me è più plausibile che siano un gruppo di uomini che – ognuno con nozioni in diversi ambiti – hanno costruito ex novo questo personaggio. Scusa lo scetticismo ma non conosco un 28enne con nozioni di genetica, psicologia, neurobiologia, storia dei diritti civili, religione, medicina, storia del diritto americano e politologia…..
      Poi, non a caso, ho usato il termine “nozione” che è diverso da cultura ed ha un significato diverso.
      Approfitto per ribattere ad una critica che mi potrebbe essere mossa (non qui ma in diversa sede).
      Ho affermato che una testimonianza per essere considerata vera deve riportare nome e cognome del testimone altrimenti è aria fritta. Anche io – ovviamente – non mi firmo con nome e cognome a differenza di te. Ovviamente i miei articoli non sono delle testimonianze personali ma dei semplici commenti (molte persone più importanti di me si firmano con pseudonimi).
      Insomma il commento può accettare l’anonimato mentre la testimonianza no.

      Salutoni

      Rispondi
      1. Giuseppe Lanzani

        ciao, cmq ho ottenuto risposta chiedendo su pontifeSS:
        ———————————————————————-
        Se leggi il nostro sito, vuol dire che credi in ciò che pubblichiamo.

        La fonte è certa, è stata verificata e niente è frutto di nostre invenzioni.

        Alcuni vigliacchi hanno tentato di infangare la nostra credibilità smentendo il contenuto o la veridicità di alcune interviste.

        TUTTE INVEZIONI DI QUESTI INDIVIDUI PRIVI DI ONORE E FIGLI DELLA MENZOGNA.

        10 intervistati su circa 7.000 hanno smentito, benissimo, sono dei vili bugiardi.

        Nessun problema nell’elencarli uno per uno e nel far ascoltare loro le registrazioni telefoniche.

        Anche l’Ansa ci ha penalizzato per via di una smentita di Cosmo Damiano Fonseca, fatto accaduto circa 3 anni fa.

        Nessun problema, noi sopravviviamo lo stesso, l’Ansa anche e Fonseca pure, però questo individuo sicuramente sarà meno sereno di noi. Le ultime inchieste di Repubblica ci hanno dato ragione.

        LA VERITA’ RENDE LIBERI.
        ———————————————————————-
        Sicuramente la verità rende liberi… bisognerebbe dare però delle spiegazioni, in quanto, va beh io non sono cristiano (?), se lo fossi sicuramente avrei Fede, ma non so… mi sfugge… mi sfugge come aver Fede mi debba portare a credere a quanto scritto da un anonimo articolista, che ha “verificato”, se ha verificato, me ne dia una prova…
        Io sono stupido e non capisco… per fortuna la stupidità rende felici, magari non sarò stato liberato dalla loro verità… ma come gli altri 3 sopravviverò lo stesso

        PS… curioso notare poi come Questo è il sito degli anonimi… ma tutti qui hanno nome e cognome, o un blog come te (nessuno potrà mai dire che sei una multipla personalità di un pipistrello rosso!) ma di la???? Bah… Bah
        Oh poi ci sono i confusi come me… che adesso scrivo attraverso twitter, prima attraverso l’email registrata su wordpress o attraverso la login qui 😀 Per avere varietà …

        Rispondi
        1. adminadmin

          Per avere varietà e mandare in confusione il nostro sistema antispam… 😉

          Ma tu sei l’ennesima estroflessione terrestre dell’immenso ego del pipistrello rossastro dal perizoma leopardato. Tu sei “al soldo di un diversamente eterosessuale”. Come puoi permetterti di dubitare del loro bel sito di anonimi Tommasi dott. R, Cielo, lux e compagnia cantante? 😉

          Rispondi
        2. CagliostroIl Laicista Autore articolo

          Che obiezione del “ciufolo”…….
          Anche io leggo “Dylan Dog” ma non per questo credo che esista……
          Fonte verificata da chi???
          Fino a quando non uscirà nome e cognome, Adamo Creato esiste come esiste Topolino. Anzi riconosco più dignità a Topolino visto che ha almeno un volto.
          Ma a quali registrazioni telefoniche si riferisce???
          Se UCCR o Pontifex non toglieranno delle prove certe riguardo la veridicità di questo personaggio questa storia vale meno di niente. Anzi propongo un modo per risolvere la controversia. Adamo Creato potrebbe collegarsi in videoconferenza con me e con altri utenti esperti nelle discipline su cui ha provato ad addentrarsi. Io mi offro per diritto, storia dei diritti civili e politologia: sicuramente ci saranno altri utenti di Pontilex esperti nelle altre discipline. In questo modo potrà raccontare la sua storia e potremo porgere delle domande su quanto racconta e quanto ha scritto. Il suo anonimato potrà continuare ad essere coperto perché non sarà necessario che riveli il suo volto e potrà anche non mostrare il suo volto. L’importante è che sia chiaro che si stia parlando solo ed esclusivamente con una persona.
          Il mio guanto di sfida è lanciato: aspetto che Adamo Creato (o i suoi difensori) lo raccolga.
          Fino ad allora questa storia vale quanto la storia del mio incontro con Elvis Presley in un autogrill sulla strada per il Brennero.

          Rispondi
          1. adminadmin

            Beh se leggo bene, hanno scritto:

            10 intervistati su circa 7.000 hanno smentito, benissimo, sono dei vili bugiardi.

            Nessun problema nell’elencarli uno per uno e nel far ascoltare loro le registrazioni telefoniche.

            Ok, restiamo in attesa di sentire le registrazioni telefoniche di quei 10 intervistati che hanno smentito e che dovrebbero stare “meno sereni”…

          2. StevenY2J

            Laicista, io ho incontrato Johnny Cash sull’autostrada del Brennero… dev’essere un luogo molto frequentato… E’ tutto vero, eh? Nessuno mi ha mai smentito…

            P.S. se serve una mano, quattro cosine in croce di diritto (soprattutto penale) le conosco anch’io e, in più, aggiungo all’offerta storia della musica rock, letteratura e fumetti… e una batteria di pentole in acciaio inox garantita a vita.

Rispondi