Volpe minacciato … sarà vero? Sarà falso? Sarah Ferguson?

Non nutro alcuna fiducia in Bruno Volpe. Questo aspetto voglio sia chiaro. Non gli affiderei nemmeno un centesimo in mano. Propugna idee che non solo non hanno nulla a che vedere col cristianesimo, ma con nessuna concezione possibile di vivere civile. E quando va tutto bene, sono un florilegio di banalità scritte con malagrazia.

Detto questo non credo che la lettera minatoria anonima giunta a Volpe esista veramente, men che meno la sua segnalazione ai Carabinieri che, come prassi, nel caso fosse tutto vero, apriranno un fascicolo contro ignoti, dopo sei mesi lo chiuderanno, perchè scommetto che trovato alcunché per l’assoluta mancanza di elementi, e diciamocelo chiaramente anche per la necessità di trattare casi più seri di quanto accade a Volpastren, che non dimentichiamocelo vede minacce anche negli sfottò (anzi, a proposito: e la denuncia a Pier69?).

Quindi sfido Volpastren: se è tutto vero, farò pubblica ammenda e non avrò problemi ad ammettere (e a biasimare) le minacce ricevute da Volpastren. Per dimostrarlo, ovviamente, dovrà pubblicare la lettera minatoria avuta, ben visibile in ogni sua parte e dimostrare che non sia un falso.

Anche se non stimo Volpastren le minacce e la violenza vanno condannate senza se e senza ma.

Anche se trovo profondamente sbagliato e decisamente omofobo quello che dice Volpastren le minacce e la violenza vanno condannate senza se e senza ma.

Anche se, usando i parametri pontifeSSi, sarebbe una valida provocazione dire che è i gay sono pervertiti, da mettere in galera, meglio che non fossero mai nati e che morissero presto: nonostante questo le minacce e la violenza contro Bruno Volpe vanno condannate senza se e senza ma.

Anche se Volpastren dice è comprensibile che si stuprino le belle donne che vanno vestite in modo provocante, le minacce e la violenza vanno condannate senza se e senza ma.

Anche se Volpastren non ci dice se è lui lo stalker di Murat, le minacce e la violenza vanno condannate senza se e senza ma.

Hai capito Volpastren? Però, ricorda: nessuno di noi ha mai detto di venirti a pestare, quindi se qualcuno ti minaccia guarda a quello che scrivi e non a noi.

Senza contare che i dati personali di Volpastren sono di dominio pubblico allorché egli ha registrato il sito. Se non voleva far sapere queste informazioni, poteva tranquillamente non pubblicarle e non registrare Pontifex Roma. Non ne avremmo sentito la mancanza. Tale affermazione, da parte di Volpastren, potrebbe essere vista anche come una diffamazione. Si potrebbe obiettare che Volpastren non fa il nome di Pontilex.org, ma se posso permettermi un’opinione, è irrilevante perché fa implicito riferimento a Pontilex, e comunque in generale a chi ha fatto riferimento ai suoi dati comunque pubblici. E’ comunque una lesione della nostra preziosissima onorabilità.

Un sito web in particolare, oltre ad indicarmi pubblicamente come fantomatico mandante di stragi, attentati e pestaggi (non sanno che altro fare per tentare la censura che è illegale), pubblica da tempo miei dati riservati, compreso indrizzo ed altro.

Solo che Volpastren non ha molto coraggio e non ci nomina direttamente, sperando di scampare alle proprie responsabilità. Chissà che un giorno non gli arrivi una bella lezione di diritto, uno scappellotto di qualche decina di migliaia di euro da pagare come risarcimento danni per le proprie diffamazioni vergognose. Non pestaggi o minacce. Soldi, cui Volpastren è legato più che ad ogni altra cosa.

p.s. nessuna punizione divina per Laura Pausini? Anzi cantante sobria e onesta? Bah, lo stesso identico evento per Jovanotti aveva comportato quel can can. Mistero del minidio ponifesso. Chissà se è opera sua se Scilipotens è stato attaccato dalle formiche. Il classico doppiopesismo pontifeSSo.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/10854-lettera-anonima-con-minaccia-indirizzata-al-principale-animatore-e-fondatore-di-pontifexroma-il-dott-bruno-volpe
http://whois.domaintools.com/pontifex.roma.it
http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/spettacolo/10849-concerto-pausini-i-divi-ingrassano-e-i-lavoratori-muoiono-schiacciati-da-un-palco

14 pensieri su “Volpe minacciato … sarà vero? Sarà falso? Sarah Ferguson?

  1. francesco t

    considerato che si è inventato di sana pianta una “presunta minaccia” nei suoi confronti da parte mia, e per di più volutamente, nutro seri dubbi anch io.

    è curioso oltretutto che ogni qualvolta se ne esce fuori con dichiarazioni simili, lungi da lui dal dare le PROVE di quanto afferma.
    nel caso specifico in cui mi accusò, mentendo e sapendo di mentire, di minacce, si guardò bene dal pubblicare le PROVE che affermava di avere, nonsotante io avessi replicato e di fatto SMENTITO le sue cialtronerie.

    questo è volpe: un disonesto che per apparire vittima affermerebbe persino di esser stato violentato senza che sia mai successo.
    non posso sapere questo caso se è vero o falso, ovviamente, non essendo direttamente coinvolto e non potendo vedere le prove.
    ma la mancanza delle prove è gia qualcosa che lascia dubbi.
    la condotta passata inoltre ne lascia molti altri.

    comunque, premesso che non ritengo le lettere di minacce(sarei curioso di sapere che tipo di minacce…volpe non ha descritto in nessun modo il contenuto) come strumento difendibile, c è da prender atto del proverbio “chi semina vento raccoglie tempesta”.
    se volpe non avesse diffamato persone su basi religiose, sessuali, et simila, forse non sarebbe così malvoluto dalla società.
    frase che volpe rigirerebbe nel modo che so io, chiaro…peccato che nel suo caso, si tratta di diffamazione aggravata, offese ripetute, ingiurie su basi razziste.

    lui invece si reputerà una vittima della inesistente(per definizione letterale ovviamente) cattofobia o cristianofobia.
    questo nonostante lui non sia ne cattolico(poichè afferma cose contrarie al magistero), ne cristiano(per estensione).
    e ovviamente ignora che se lui fosse stato ateo, musulmano, ebreo, o spaghettaro, ma nel frattempo avesse mantenuto tali diffamazioni, non sarebbe cambiato nulla.
    sarebbe in ogni caso malvoluto dalla società.
    perchè non è il cattolicesimo di volpe a far arrabbiare, ma le sue offese.
    l unico a non capirlo, o forse a non dichiararlo volutamente, è solo volpe.

    Rispondi
    1. adminadmin

      l unico a non capirlo, o forse a non dichiararlo volutamente, è solo volpe. Perchè discrimini ingiustamente anche il Maldestro? Tu pensi di evitare l’opportuno messaggio di solidarietà del Geniale Webmaster al suo ex-direttore-nonchè-fondatore del sito Pontifesso? 😀

      Rispondi
      1. francesco t

        beh, è sempre possibile che volpe leggendo questo mio commento si imbestialisca al punto da attribuirmi nuovamente un reato di minaccia nei suoi confronti, scrivendo un articolo in proposito.
        senza scordarsi del mio viso imberbe, ovviamente.

        Rispondi
        1. SandroSandro Autore articolo

          Ammesso che sia tutto vero, Volpe si renderà conto di come ciò che scrive è pericoloso per sè e per gli altri.

          Che Volpe sia malvoluto dalla società è evidente dalla marea di critiche che lo sommergono, senza necessità della violenza. Il mio convincimento è che la violenza sia giustificabile solo per legittima difesa rispetto ad un pericolo gravissimo ed immediato per sè o per i propri cari.

          Chissà, forse Volpe voleva indurci in un tranello, sperava proprio che usassimo le stesse motivazioni (cioè la scusa della provocazione) che usa lui per giustificare gli stupri e i pestaggi ai gay. Ma è un modo di ragionare che personalmente non mi piace.

          Rispondi
  2. SandroSandro Autore articolo

    Ah e comunque faccio notare che a distanza di alcune ore, precisamente alle 17:01, c’è solo un miserrimo commento di solidarietà a Volpe. Poi indifferenza totale, quindi missione vittimismo fallita.

    Quando Volpastren, invece, le spara grosse, i commenti con offese e critiche pesanti mandano in tilt Pontifex al punto da far sospendere i commenti. Altro segnale che testimonia come sia malvoluto Volpastren dai suoi stessi lettori.

    Nemmeno la plurima personalità di Affus si è manifestata. Epic fail Volpastren.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Commento che proviene da un tizio che su Facebook ripropone ossessivamente le fissazioni dei Pontifessi e ne rilancia gli articoli… Deve essere uno di quelli che non si è ancora accorto che WOT e Facebook sono “in combutta” 😉

      Rispondi
      1. giux

        cè da dire che costui la cui bacheca facebook è pubblica, non ha la stessa ossessione omofobica che contraddistingue i pontifeSSi…

        Rispondi
    2. SandroSandro Autore articolo

      Rettifico l’orario: alle 19:45 ancora il solo miserrimo commento.

      Comunicazione di servizio per Volpastren. Ho gli screen shot con tanto di orario che testimoniano quanto dico. Quindi che non vi venga in mente di inserire commenti posticci per mascherare l’enorme solitudine di cui siete circondati.

      Nessuno dei millemila dei vostri lettori vi ha cagato di pezza. Significa che o millantate lettori che non ci sono, e che quindi non possono commentare, o che se mai ci fossero sono talmente disinteressati alle sorti di Volpastren che non se ne fottono una beneamatissima cippa.

      Volpastren, lo so: l’indifferenza è una brutta bestia e fa molto più male delle critiche anche feroci.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Sandro sai bene che i loro lettori prediligono la comunicazione via mail. Sono inondati da mail di supporto e di sostegno per l’ormai ex-direttore (chissà perchè non si qualifica più in quel modo… si è autoridotto a “fondatore”)… 😀

        Rispondi
      2. francesco t

        vè vè che bon di sostenitori ha il volpaccio. 11 commenti in tutto ora.

        ma la più(perchè evidentemente è una donna) divertente è la signorina “cielo”, che invoca il giudiio divino e linferno a non finire, per poi cadere nel razzismo più becero e leghista in altri articoli.
        eh si, penso che la signorina cielo potrebbe essere una degna moglie di volpe!
        peccato che volpe sia divorziato e che pertanto non possa risposarsi in nessun caso. e nemmeno desiderare una donna, visto che commetterebbe adulterio.

        poi c è il solito dux mea lux che (come volpe), ciarla di campagna diffamatoria e falsa , trovando in cielo una degna amica con cui apparire vittime.

        entrano poi in campo l anonimo ludovico, con la fissa (tipica dei pontifessi) dei comunisti, l anonimo tiziano , che ritiene che “se fai incazzare qualcuno stai facendo del bene”, idem vale per il nuovo forteconiforti,.

        curioso che tali risposte vi siano comunque a seguito di quelle di betta,shei e comunisti.

        ma tralasciando ciò…..possibile che a nessuno dei pontifessi venga in mente di chiedere le fonti?
        diamine, l ingenuità è veramente di casa, a pontifex.

        Rispondi
  3. Faggot79

    Di minaccie di morte ne ricevono in tanti; mai una volta che qualcuno sia stato ammazzato per davvero.
    E poi perchè mai dovrebbero scomodarsi a far fuori uno come lui?

    Rispondi
  4. Caffe

    Io non credo alla genuinità della presunta lettera di minacce indirizzata al noto vitellone pugliese per un semplice motivo: la gente che questo illetterato cialtrone ogni giorno insulta, dai gay agli anticlericali e attivisti per i diritti civili, hanno semplicemente scolpito nel DNA l’orrore per ogni tipo di violenza, alla quale preferiscono la pernacchia; ci si diverte di più e non si fa male nessuno, al contrario, con i suoi scritti, è proprio lui ad indicare a branchi di fascisti repressi in servizio permanente effettivo, il bersaglio per il loro odio ottuso, triste e pericoloso.

    Rispondi
  5. Elke

    Pontifeccia e Vulpis Eburnea sono la più eloquente immagine di quanto Madre Natura possa essere matrigna, se hai sfiga nel giorno della distribuzione dei cromosomi.
    Bruno V. ( toh, pari pari ad un altro Bruno V. specializzato in voyeurismo mediatico, rimming rettale e fabbricazione di plastici… ) è il manifesto vivente della faziosità e dell’ integralismo cattotalebano.
    Dopo le sue elaborazioni da bimbominkia su Jovanotti, su Crozza, last but not least su Dalla, evidentemente non soddisfatto da una già abbondante produzione fecale di sillogismi alla pene di segugio, ha deciso di fare un ulteriore lifting ai suoi glutei, pardon alla sua faccia.
    Accordargli una risonanza mediatica eccessiva è come prendere un Buon Figlio al Cottolengo e tentare di trasformarlo in una star del cinema.
    Monicelli negli anni ’70 abeba, tramite Alberto Sordi, dato forma e voce al prototipo eterno del Vulpis Eburnea : Un Borghese Piccolo Piccolo.

    Rispondi

Rispondi a admin Annulla risposta