Pontifex : quando la stupidità la fa da padrona [update]

Natale è passato e c’era da sperare che tra i doni e le strenne certa gente potesse aver ricevuto in regalo un po’ di sale nella zucca… e invece niente.

Oggi sul blog non secolarizzato più famoso del web appare in bella vista uno strepitoso scoop :

“Voyager smaschera Mario Monti” in caratteri cubitali , segue link a un filmato Youtube.

Qual’è il problema?

In verità i problemi sono tanti : innanzitutto il video in questione non è MAI andato in onda durante la trasmissione Voyager. Il video è un mockumentary (un finto documentario , lo spiego a qualche membro dell’Associazione Amici di Pontifex che sicuramente non saprà cosa vuol dire) prodotto da ComboCut Film , che nella homepage del suo sito internet descrive sè stessa come “agenzia creativa e casa di produzione video”. Sempre nel sito di ComboCut Film c’è un link al video in questione ed una sua descrizione (prego leggere anche i commenti al video) :

Mockumentary realizzato dalla ComboCut Film. I deliri di un dietrologo dimostrano che è possibile individuare misteri e complotti in ogni cosa, dipende dai punti di vista e da come si mettono insieme i fatti. Non vuole essere un video politicizzato, anche se apre il dibattito su diverse questioni.

Possiamo tranquillamente dire che questo video è una bufala , una bufala creata e pubblicata per quello che è e nient’altro. Niente Giacobbo , niente RAI , niente scoop , niente di niente.

Anzi , qualcosa c’è : c’è la scarsa professionalità di gente che definisce la propria attività come “giornalismo”. C’è l’ Associazione Amici di Pontifex che proclama con toni seriosi e ridicolmente ufficiali che Pontifex è un sito importante e altamente professionale. C’è il fatto che in giro è pieno di creduloni. C’è che una persona che vuole fare del giornalismo deve per prima cosa controllare le fonti di quello che pubblica.

Poi chiediamoci perché il circuito di siti internet relativi al Vaticano e alla Chiesa Ufficiale non ha voluto inserire Pontifex tra i propri membri…

*********************************************

In coda al video Youtube incriminato appaiono ora i chiarimenti da parte del Tommasi dott. R :

Il video, segnalatoci da S. Pasquino, su Youtube attribuito a Voyager, non è di per sé un documentario tendenzioso, ma sembra essere più una produzione creativa ad opera di qualche utente web.

Non abbiamo alcuna conferma che il video sia stato trasmesso da Voyager (trasmissione tv), né tantomeno che lo stesso termine sia riconducibile ad essa. Non ci interessa, pertanto, neanche approfondire l’argomento.

Casualmente queste parole sono state scritte un paio d’ore dopo la pubblicazione del mio articoletto. Complimenti dunque al Tommasi dott. R. che evidentemente giornalista non è , dato il fatto che PRIMA pubblica e POI FORSE controlla le fonti. Mi aspetterei almeno un grazie per aver fatto notare la castroneria prima che rimbalzasse sulle testate nazionali facendo perdere la faccia al sito Pontifex… se non fosse che Pontifex non se lo fila nessuno a parte noialtri eretici e bastardi senzadio , quindi mi ritengo soddisfatto ugualmente. Complimenti infine al signor S. Pasquino , che ci ha ricordato quanto è numerosa la prole della mamma dei gonzi.

23 pensieri su “Pontifex : quando la stupidità la fa da padrona [update]

  1. Compagno Z

    Fulminati come delle lampadine dell’albero di Natale! (Non che nel resto dell’anno siano meglio…)

    Si può solo dire: Christmas Epic Fail!!

    Rispondi
  2. francesco

    per loro qualsiasi cosa gli sia comodo deve per forza essere vero.
    se uno sciamano africano eretico e pagano afferma che l omosessualità è una malattia, volpastren è indubbiamente il primo a santificarlo.

    se il barbone che gira per il centro dice che monti è una fregatura , probabilmente ha gia le carte in regola per ottenere un intervista da pontifex.

    se hitler oggi fosse ancora vivo, gli darebbero spazio una volta si e l altra pure.
    per non parlare di mussolini. avrebbero un nuovo Dio.

    Rispondi
  3. Gianfranco Giampietro

    Ah ah ah! Non ci posso credere! Mi ricordo che tempo fa questo video lo avevo pubblicato sul mio profilo di Facebook…
    Cielo, come si fa a non capire subito che è un documentario finto fatto apposta per fare ridere??
    Volevo sperare in un momento di ironia da parte dei pontifeSSi quando hanno pubblicato questo video, consapevoli del fatto che è un “documentario” fatto apposta per ridere (lo si capisce anche dalla battuta a fine video)

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      E anche nel Texas si é verificato un episodio sul quale meditare.

      Sette persone sono morte nell’opera di scartare i regali alla mezzanotte del Natale.

      Succede quando si trasforma il Natale, al posto di una festa religiosa, in una sorta di avvenimento pagano, in cui il vero protagonista diventa il Dio regalo, al posto di Cristo.

      Bruno Volpe

      E da dove sbuca questa presunta notizia? “Dio” si è messo ad ammazzare persino chi scarta i regali ???

      Rispondi
      1. Caffe

        Ho fatto bene ad intimare i miei cari a non farmi regali a Natale, io ai nipoti ho consegnato di nascosto, come gli spacciatori di droga, due buste contenenti una non indifferente quantità di euro con l’ordine di aprire le buste lontano da occhi indiscreti, e, specialmente, lontano dalle chiese; grazie a queste precauzioni ho evitato una strage, ma diventa sempre più dura…. 😈 🙂

        Rispondi
        1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

          No ma secondo me il problema non è il fare i regali… la gente muore quando apre il pacco , forse basterebbe non incartarli. Bisognerebbe provare. Io però ho troppa paura , provate voi poi mi dite com’è 😀 😀

          Rispondi
        1. Caffe

          Scherzi? Io ho smesso di fumare per non scartare più i pacchetti di sigarette ormai travestiti da casse da morto con su la scritta. “occhio che crepi”, con Dio che sta così incazzato ho problemi pure a scartarmi una caramella. 😉

          Rispondi
      2. adminadmin

        GG: dopo aver letto le tue parole sono andato a cercare l’articolo di Brunetto… E sono trasalito…

        Perfetto stile Pontifesso: si sparano solenni castronerie degne di un caprone in calore, tanto poi è responsabilità del lettore scoprire se si tratti di verità o di fantasia… Mai una fonte, mai una citazione completa… Che mezzucci decisamente tristi e pure un poco squallidi… :-/

        Rispondi
    1. Caffe

      L’hanno capito anche i pontifeSSi che Bruno stava fatto come una salsiccia quando ha scritto quelle stronzate, oppure se ne è reso conto lui stesso, ma non è come ripulire il vomito di un ubriaco, suppongo che qualche amico pontilesso abbia conservato l’ennesima esternazione di Bruno Volpe; l’uomo(?) che è la dimostrazione vivente che Dio ha il senso dell’umorismo. 😉

      Rispondi
  4. Fernando

    Ormai credo che pontifex esista solo per assecondare le dissertazioni deliranti del volpastren e per far ridacchiare noi lettori di pontilex…

    Rispondi
  5. FabriFabri

    Oh oh oh! Fermi tutti! Anche io non avevo idea di cosa fosse un mockumentary… non è che per questo faccio parte di diritto dell’Associazione Amici di Pontifex? XD

    Rispondi
    1. adminadmin

      No, tranquillo. Per partecipare all’Associazione occorre effettuare una donazione “per la causa”… Tu al massimo non conosci il significato di un termine: questo non ti consente di entrare nell’empireo dei Pontifessi! 😉

      Rispondi
  6. adminadmin

    Il fenomeno da baraccone Pontifesso dilaga ed imperversa. La pervicacia con cui si scagliano a testa bassa (forse inconsapevoli del ridicolo effetto che ottengono) contro Crozza produce i suoi effetti… Il Futurista dedica articoli (e che articoli) agli amici Pontifessi…

    http://www.ilfuturista.it/politica/se-pontifex-fa-ridere-pi-di-crozza.html
    http://www.ilfuturista.it/attualita/moderno-medioevo-crozza-scherza-sul-papa-va-all-inferno.html

    E come se non bastasse, anche a Genova arriva l’eco delle Pontifesserie sul comico… 😉

    http://www.cittadigenova.com/Genova/Cronaca/Pontifex-attacca-il-blasfemo-Crozza-46389.aspx

    Rispondi

Rispondi