Le mille contraddizioni di Pontifex

Bin Laden? Potrebbe essere in paradiso… invece personaggi come Giovanni Paolo II o Gandhi per i pontifeSSi probabilmente stanno bruciando tra le fiamme dell’ inferno.

E’ uno dei tanti casi tipici in cui è possibile constatare la natura contorta dei pensieri dei nostri “amici” – e continua fonte “d’ispirazione” – pontifeSSi.

Come suggerisce il nome di un loro sito amico, Agere Contra, ai pontifeSSi piace sempre “agire contro” per principio, andare contro corrente per il solo gusto di shockare e far parlare di sè.

Se tutto il mondo loda una persona come grande e ammirevole (vedasi Giovanni Paolo II e Gandhi), i pontifeSSi devono stupire tutti dicendo che invece erano dei falliti o dei mostri.

Se il mondo esulta (o più che esultare, semplicemente approva la fine di uno dei peggiori criminali della storia) per la morte di Bin Laden, i pontifeSSi dicono che è un peccato, e che forse Bin Laden, pentendosi (noi non lo sappiamo) potrebbe persino essere andato in paradiso (un attimo… ma per i pontifeSSi non vanno tutti all’inferno se non sono cattolici a modo loro, anche se buoni e bravi, figurati se terroristi? Boh).

Questo lo leggiamo oggi su Pontifex, Bin Laden? Potrebbe essere in Paradiso. Obama non ha compiuto giustizia Cristiana. Ognuno può convertirsi e pentirsi. La vita di ciascuno é sacra, rallegrasi per la morte é barbaro

“rallegrasi per la morte è barbaro”… vabbè, a parte il fatto di “rallegrasi per la morte”, mi tocca leggere questo proprio su Pontifex?

Mi sembra di capire che il punto di vista dei pontifeSSi sia che non si debba mai uccidere nessuno… anche il peggiore dei criminali può redimersi in vita, quindi perchè privarlo di questa possibilità ?

Razionalmente parlando penso che sia un punto di vista RAZIONALISSIMO e molto umano. Si può magari non pensarla in questo modo e non condividere, ma anche chi non condividesse un simile punto di vista, forse per alcuni troppo “buonista”, io credo che nessuno avrebbe mai nulla da contestare al fatto che questo sia comunque un punto di vista rispettabilissimo e ragionevole.

Il problema sorge quando stranamente sono persone come i pontifeSSi a fare un simile ragionamento, anzi, persino l’ammonimento e la predica! E’ come sentire Mario Borghezio della Lega fare ammonimenti sul fatto che non possiamo accogliere male gli extracomunitari in Italia… surreale !

Giovanni Paolo II secondo i pontifeSSi è molto probabilmente finito all'inferno dopo la sua morte

Vorrei domandare ai pontifeSSi… ma loro non glorificano e non vantano tutti i massacri perpetuati nelle “sante” Crociate del Medioevo? Bin Laden se lasciato vivere forse poteva “convertirsi”… e invece tutti gli “infedeli” ammazzati nelle crociate forse no? Chissà, magari se non ammazzavano Giordano Bruno, forse il famoso nolano si sarebbe “pentito”… senza contare che il povero Giordano Bruno non lanciava bombe e non ammazzava la gente in giro per le strade… magari meritava di morire meno di Bin Laden.

I ragionamenti su chi merita di andare all’inferno o in paradiso secondo i pontifessi lasciano sempre molto… perplessi.

Un "pagano" (e secondo i pontifeSSi anche omosessuale e razzista) come Gandhi sicuramente è un'anima dannata che sta bruciando nelle fiamme infernali...

Basti pensare alla morte di Sarah Scazzi… quando si parlava dello zio come dell’unico colpevole, i pontifeSSi si stracciavano le vesti ricordando di non scagliare contro il povero uomo la prima pietra, perchè anche il più efferato degli assassini può andare in paradiso se si pente.

Queste stesse persone, i pontifeSSi, poi scrivevano che non era giusto celebrare il funerale a Sarah Scazzi, perchè in quanto Testimone di Geova non avrebbe avuto accesso al paradiso.

Insomma il possibile assassino, se pentito e se cattolico, secondo i pontifeSSi può andare in paradiso.

La vittima innocente uccisa invece se non è cattolica va dritta nelle fiamme eterne dell’inferno.

O per citare un altro esempio tipico dei pontifeSSi: lo stupratore di donne, se buon cattolico, è solo una povera vittima indotta in diabolica tentazione da qualche donna atea e femminista in minigonna.

Chiunque abbia ucciso Sarah Scazzi, se cattolico e se pentito, può essere perdonato da Dio e andare in paradiso secondo il modo di pensare dei pontifeSSi... ma la povera Sarah è morta da non cattolica, quindi non meritava il funerale, e finisce all'inferno...

Così ragionano i nostri amici “pontifeSSi”.

“Ragionano” ? Ma siamo sicuri che ragionano sul serio? Io ho molto più l’impressione che i pontifeSSi dicano tutto quello che dicono solo in base alla convenienza del momento, in maniera proporzionale a quanto una determinata affermazione porti acqua al mulino della loro ideologia.

I pontifeSSi sono misericordiosi e generosi... se Giovanni Paolo II merita le fiamme dell'inferno, Bin Laden forse va in paradiso... un pontifeSSo ragiona così quando gli gira. E meno male che sono loro quelli che fanno i sermoni contro il perdono ed il "buonismo" cristiano...

Se il musulmano deve essere confrontato con il cattolico, ecco che il musulmano viene descritto come barbaro, depravato, terrorista, mostro. Ma se il musulmano deve essere confrontato con l’ebreo, il musulmano diventa una povera e onesta vittima dei malvagi e diabolici ebrei.

Quando i cristiani ammazzano i musulmani (e viceversa) nelle loro “sante” Crociate, uccidere non è forse sbagliato come ammazzare Bin Laden? Spiegatemi la differenza tra la “giustizia” di ammazzare Mehmet Alì Pascià a Lepanto e “l’ingiustizia” di ammazzare un Bin Laden. Spiegatemi come si può condannare kantianamente l’atto stesso di uccidere (concetto kantiano dell’imperativo categorico: uccidere è sbagliato in sè e non può esistere eccezione che possa renderlo giusto), salvo poi giustificare e santificare tutte le persone uccise in nome della fede nei secoli passati.

La morale pontifeSSa cambia veste e assunto a seconda della convenienza del momento?

Si fa la battutina sulla natura feroce del presidente Obama come “retaggio” del suo passato “islamico” (??), salvo poi piangere la morte del vero terrorista islamico per definizione?

Se si leggono gli ultimi articoli pontifeSSi, sembra quasi che il vero mostro e il vero assassino sia Obama rispetto a Osama. Assolutamente paradossale e quasi divertente.

Del resto i “pontifeSSi” sono maestri indiscussi dell’arte zen dell’arrampicata sugli specchi e dei sofismi in stile “orwelliano”. Proprio come gli slogan del romanzo “1984” ( “la libertà è schiavitù”, “la guerra è pace”, “l’ignoranza è forza”… ), i pontifeSSi amano giocare con le parole e rovesciare il loro significato inventando nuove espressioni e concetti come “le discriminazioni e il razzismo contro gli eterosessuali da parte degli omosessuali”, “la dittatura della democrazia e del libero pensiero”, “il totalitarismo del pluralismo”, “l’assolutismo del relativismo”, “la sola e unica vera libertà è ubbidire a Dio e ai dogmi”, “i persecutori sono vittime da parte dei perseguitati”, ecc. ecc.

Ogni giorno i nostri amici pontifeSSi ci ricordano che i mondi orwelliani non sono mai troppo distanti dalla nostra quotidianità: spesso basta aprire certe pagine di giornale o certe pagine web.

I pontifeSSi ci ricordano che spesso non conta credere davvero in quello che diciamo: l’importante è dirlo sempre quando fa comodo, salvo dire il contrario quando fa comodo il contrario.

Non stupisce che i più bravi maestri del relativismo discorsivo siano proprio questi predicatori che ogni giorno scrivono sermoni apocalittici contro il relativismo e il liberalismo…

Gianfranco Giampietro.

16 pensieri su “Le mille contraddizioni di Pontifex

  1. adminadmin

    Io ho molto più l’impressione che i pontifeSSi dicano tutto quello che dicono solo in base alla convenienza del momento Noooooo che rivelazione sconvolgente :lol:

    Grazie GG, hai fotografato in maniera implacabile le bizzarre contraddizioni Pontifesse :-)

    Rispondi
  2. P.RATZINGER

    i miei amici di pontifex si sbagliano! bin laden è finito all’inferno anima e corpo!! voi irridenti eretici pontilessi avrete modo di accertarlo una volta varcata la porta dell’inferno…vostra naturale destinazione.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Approviamo segnalando si tratta di un messaggio lasciato da un “anonimo” che ci ha raggiunto dalla rete di Iunet (apparentemente con una chiavetta UMTS di Wind).

      Rispondi
    2. OscarWilde

      oooo salve Lord Sidious, come va? Novità dal lato oscuro?
      la Forza come sta? me la saluta quando la vede? :D :D
      ‘Rivederla eh? :D

      Rispondi
  3. diegopig

    Quando leggo pontifex mi chiedo sempre: ma ‘sta gente è sfigata, che pesta tutte le merde dialettiche possibili, oppure prende a mira per essere sicura di pestarle tutte?

    Perchè quando leggi le immani e palesi vaccate di Pontifex, il dubbio non può che venire…

    Rispondi
  4. pao

    io non so chi finira´dove, dopo la sua morte, ma so dove dovrebbero finire i pontifeSSi a vita: al ricovero, possibilmente in un luogo non troppo …assolato! ):D

    Rispondi
  5. Ale Cr

    “Se il musulmano deve essere confrontato con il cattolico, ecco che il musulmano viene descritto come barbaro, depravato, terrorista, mostro. Ma se il musulmano deve essere confrontato con l’ebreo, il musulmano diventa una povera e onesta vittima dei malvagi e diabolici ebrei.”

    Fantastico riassunto del modus agendi dei pontifessi.

    Sul tema Bin Laden: anche io sono stata molto amareggiata dalla sua uccisione… si era macchiato di gravi crimini contro l’umanità intera, e l’umanità aveva il diritto di vederlo processare e condannare. Ucciderlo così è stata la classica vendetta da cowboys americani…

    Rispondi
  6. Gianfranco Giampietro

    dalle ultime sparate di Carlo Di Pietro:

    “Gli Americani sempre pronti ad appoggiare Israele, una nazione fondata da Churchill ubriaco e dalla massoneria.”

    Pur ammettendo che in piccola parte io e Carlo la vediamo nello stesso modo (nemmeno io sono incline a bermi la storiella propagandistica degli “americani che sono gli eroi buoni che corrono ovunque ci sia una ingiustizia nel mondo per porre rimedio e portare democrazia e libertà”… e nemmeno io sono dalla parte di Israele, uno Stato assolutamente illegittimo che ha violato e continua a violare ogni diritto dei palestinesi), la visione di insieme rimane comunque assurdo.

    Israele sarebbe stata fondata dai massoni e da Churchill ubriaco ?

    Sì, vabbè, si vede la formazione culturale fatta probabilmente solo sulle pagine di Topolino, lo stesso che c’è nella foto dell’editoriale…

    Immagino che invece la Francia sia stata fondata da Asterix e Obelix…

    Il Giappone è stato fondato da Godzilla…

    E la Romania dal Conte Dracula… ovviamente non da quello storico, ma da quello romanzato da Abraham Stoker.

    Carletto (o Stanzione… o Volpe… fate voi) : “Abraham ??? Ecco ! Un altro sporco ebreo massone comunista che cercava di corrompere i giovani cattolici con le sue storie di vampiri !”

    Per la serie “da certi individui mi aspetto sparate di ogni genere ormai”…

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/7469-gli-americani-si-credono-i-padroni-del-mondo-colpa-dei-partigiani-sparsi-nei-vari-paesi-obama-non-e-denunciabile-ma-in-caso-di-attentati-in-italia-denunciamo-i-soldati-che-hanno-assassinato-osama

    Rispondi
  7. Davide

    Iil mio collega di stanza ed io leggiamo Pontifex con la dovuta irriverenza. All’inizio pensavamo fosse un sito goliardico, ma quando ci siamo accorti che certi svitati esistono davvero, da allora non c’è mattino in cui non troviamo elementi per una sana risata.
    Volevo iscrivermi a Pontifex perchè quel “Prego vogliate registrarvi per poter postare commenti !!! Gli “ospiti” non possono postare commenti !!! ” meritava il giusto tributo. Ma quando ho visto che per iscriversi chiedono l’obolo, ho capito il livello patologico della questione.

    Sottoscrivo ogni parola di quanto scritto sopra. Vorrei ricordare che su pontifex giravano banner del tipo “Giovanni Paolo Beato? MAI!!!”…poi improvvisamente sono spariti: perchè? Saranno stati massoni? gli Ebrei? gli atei? Un sacerdote modernista?. Mons. Lefevbre stesso probabilmente si sta rigirando nella tomba.

    Io ho un problema: mi chiamo Davide ed ho un nome ebreo. Il sacerdote modernista che mi ha sposato con rito cattolico (è anche un esperto/laureato in diritto canonico), una volta ha criticato il troppo ardore nel canto dei neocatecumenali. Andrà all’inferno per questo perchè critica ispirata dal demonio

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif