Don Marcello Stanzione, la trave e la pagliuzza

Don Marcello Stanzione incomincia il suo articolo lamenandosi che identifichiamo Bruno Volpe e CdP con epiteti diversi dal loro nome e cognome. Bruno Volpe per quel che ne sò lo si apostrofa con vezzeggiativi quali Brunello (chiamo così acnhe un mio amico e di certo non se la prende a male), Foxy, etc.
Carlo di Pietro con CdP (che tra l’altro usa pure lui come nick), carletto geniale webmaster, etc. che per me non ravvisano nessuna connotazione negativa.
Fatto stà che per questo siamo dei rozzi.
Non capisco però perchè parla della nostra rozzezza ma tace quella di chi, alla stregua del peggior scaricatore di porto (con tutto il rispetto per chi svolge questo lavoro), definisce i fratelli omosessuali, i figli di Dio omosessuali: pervertiti, malati mentali, finocchi, indemoniati, etc.
Si tace della rozzezza e dell’ignoranza storica e teologica di chi dà del deicida, del perfico, del satanico ai fratelli ebrei.
Si tace della rozzezza di chi dà dell’eretico ad un papa per il quale la Chiesa (che forse ne sà un po’ più di loro in materia) ha aperto il processo di beatificazione.
Si tace della rozzezza di chi dà dell’eretico ad un concilio, il Vaticano II, che nessun papa ha mai neppure lontanamente criticato.
Ma poi i rozzi siamo noi… ovvio.
Questa cosa è a dir poco vergognosa, ridicola e risibile e la dice lunga sulla faziosità del caro don Marcello che credo non si possa certo additare come esempio di personaggio che giudica in modo obiettivo, date queste premesse.

Si ricordi, don Marcello, che ogni persona è figlia di Dio, dal più santo al peccatore impenitente, che ad ognuno è chiesto e dovuto rispetto per l’altro, rispetto che il vostro sito ha sempre negato, come più volte vi abbiamo fatto presente.
Si ricordi, che, in ultima analisi, ogni persona può essere salvata.
Si ricordi, che qualcuno disse che “…i pagani e le prostitute vi passeranno innanzi nel Regno dei Cieli…”.
Si ricordi, che forse l’ha dimenticato, che pure lei ha bisogno della misericordia di Dio per entrare in quel paradiso dal quale cacciate un po’ chi vi pare e ci fate entrare chi vi aggrada.

Lei parla di mancanza di rispetto… dov’era quando il sito su cui scrive invocava la morte per Vendola…
Lei parla di mancanza i rispetto… dov’era quando il sito su cui scrive dava dell’eretico a Giovanni Paolo II…
Lei parla di mancanza di rispetto… dov’era quando il sito su cui scrive, nonostante la Chiesa da tempo abbia detto esattamente l’opposto, dava dei deicidi e dei malvagi agli ebrei…
E Lei viene chiedere rispetto a noi… ma mi faccia il piacere…
Guardi la trave che pende dal suo occhio e poi venga a mostrarci la nostra pagliuzza.

Riguardo alle nostre identità… io potrei anche dirle chi sono… e cosa cambierebbe? Forse il mio nome avvolora il mio pensiero? No caro don Marcello: le mie parole non contanto perchè a dirle sono io e non un altro, le mie parole contanto perchè sono argomentate, perchè sono suffragate da prove, perchè sono rimandate a riferimenti magisteriali, non perchè a dirle sono io.
Se il valore di un ragionamento dipendesse dal suo espositore e prescindesse dal suo contentuto… saremmo davvero alla frutta.
I dittatori fanno così… e noi non siamo dittatori.

Lei parla di critica verso i vostri articoli… questo è esempio lampante del fatto che lei ragiona per steriotipi e per fatti riportati e non per aver letto gli articoli di pontilex. E’ successo ancora che appoggiassimo qualche vostro articolo e lo condividessimo e la cosa l’abbiamo resa pubblica perchè noi non andiamo avanti con il paraocchi ma ragioniamo e valutiamo i vari articoli a prescindere da chi sia chi li scrive, così come è successo che li criticassimo. La cosa che lei tace però è che le nostre non sono critiche sterili, critiche campate in aria… ogni nostra critica, almeno quelle che faccio io, ma posso citarle anche gli articoli di admin o di Gianfranco Giampietro, etc. sono tutti argomentati con tanto di fonti delle citazioni al seguito, fonti che spesso e volentieri da voi mancano.
Le faccio presente che non abbiamo alcuna pretesa di ammantare le nostre affermazioni come Magistero pontificio come fate erroneamente (e sottolineo erroneamente) voi.
Le faccio presente che diverse domande di chiarimento da noi rivolte a Bruno Volpe sono rimaste senza risposta proprio perchè in essa noi chiedevamo le fonti delle sue affermazioni e non essendoci… difficilmente poteva risponderci. Se vuole provare lei… nel menu trova la voce “A tu per tu con brunello” con tutte le domande ancora insolute…

Noi non siamo i protagonisti… ma neppure lo vogliamo essere. Volete esserlo voi? Mi fa specie che proprio lei, un sacerdote, cada in questi errori. San Paolo ci ricorda che “siamo vostri servitori per la causa di Gesù Cristo” e lei vuole essere protagonista…
Gesù si china a lavare i piedi ai discepoli e lei vuole… dettare l’agenda…

Noi caro don Marcello, non combattiamo la Chiesa, io le dirò che la Chiesa la amo e quelli che qui non la amano se non altro la rispettano. Quelli che la combattete al limite siete voi, voi che volete imporre la vostra idea di una fede distorta da quella professata dalla Santa Romana Chiesa, voi che condannate papi e concili laddove la pensano in modo diverso da voi… con che autorità poi non si sà…
E’ forse amare o rispettare la Chiesa dare dell’eretico ad un papa per il quale la Chiesa stessa ha avviato la causa di beatificazione?
E’ forse amare o rispettare la Chiesa dare dell’eretico ad un concilio, il Vaticano II, che nessun papa ha mai neppure lontanamente criticato?
Eppure voi lo avete fatto… e continuate, impenitenti, a farlo.
Se questo è il vostro amare la Chiesa… viva noi che la odiamo…

Noi saremo falliti forse, e di questo, mi permetta, un po’ ce ne vantiamo perchè è nei fallimenti che il Signore si rivela con splendore mirabile (si rilegga san Paolo).

Non capisco perchè, don Marcello, se come dice lei, siamo destinati a fallire, siamo visitati da quattro gatti, ci sia da parte vostra tutto questo interesse per noi.
Se siamo sull’orlo del baratro… perchè non ci lasciate cadere in silenzio? Perchè tutti questi vostri interverti verso di noi? Perchè questo vostro interesse a mantenere i riflettori alti su di noi? Ma lo sa che questa è solo pubblicità positiva per noi?
Non è che intervenite perchè c’è qualcuno che sta mostrando i vostri immensi errori? Non è che replicate perchè avete paura di noi? Davvero non capisco… Lasciateci morire in pace…

Spererei in una sua risposta… ma non sono molto fiducioso a riguardo.

Simone

P.S. non sò se ha sentito che anche Benedetto XVI è eretico… sà ad ottobre andrà ad Assisi a pregare per la pace come aveva fatto quell’eretico di Giovanni Paolo II… che ne dice… vuole divenare lei il nuovo antipapa?

Qui don Marcello: http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6378-il-sito-dellodio-anticristiano-e-del-pettegolezzo-omosex-e-destinato-a-scomparire

10 pensieri su “Don Marcello Stanzione, la trave e la pagliuzza

  1. adminadmin

    Simone, l’articolo reca la firma di Stanzione ma proviene dalla penna di CiDiPi (ooops un nuovo soprannome blasfemo per il geniale webmaster!) ;-)

    Rispondi
    1. simonesimone Autore articolo

      sostituzione di persona… che simpatica canaglia CdP… lui sì che è pio osservante della legge degli uomini.
      Se fossi in don Stanzione gli imporrei di stare distante dal PC per due mesi…
      Vabbhè sostituirsi a lui… ma bisogna farlco con stile e dicendo cose sensate… non simili sciocchezze

      Rispondi
  2. adminadmin

    La cosa più fastidiosa è che tutti gli articoli Pontifessi, questo compreso, non menzionano mai il nome dei “cattivi” di turno. Mai un link ai siti che “attaccano” i Pontifessi, mai un nome, un indizio. Correttezza vuole che quando si accusa qualcuno, si facciano nomi e cognomi. Come facciamo noi qui, pubblicando link alle pagine Pontifesse da cui scaturiscono i nostri articoli. Che vergogna, Pontifex. Tanto coraggiosi a parole: imbelli all’atto pratico.

    L’ultima sparata del Maldestro? Visto che ha esaurito le balle per rispondere alla mia richiesta di rettifica, ha messo il muso ed ha detto che d’ora in avanti i miei mail verranno gettati nello spam. Che bamboccio…

    Rispondi
  3. francesco t

    oh povero chicco stanzione.
    ops, mi scuso per questo vezzeggiativo, ma io dico “povero chicco” a chiunque si metta, appunto , a mugugnare e lamentarsi come un bimbo viziato.
    se ciò fa di me un rozzo cafone, così sia. nonostante il resto del mondo al di fuori di stanzione la pensi diversamente.
    persino cdp, col quale ho avuto lo scambio di mail.

    e signor stanzione, mi perdoni se contraddico un Don (che , a parer mio, di Don ha ben poco e pertanto non lo considero tale) come lei, ma sa, io ho SEMPRE usato il mio nome vero, e anche il cognome, pensi.
    se poi teniamo conto che i tessadri(di cui faccio parte) sono rari non poco in italia, e considerando che sono l unico dell emilia romagna, lei , dall alto della sua infinita saggezza che usa per giudicare gli altri, riuscirà sicuramente a trovare fondamento in quanto ho appena detto.

    ovviamente, spero non usi il mio nome a scopo offensivo e diffamatorio come pontifex fa da mesi su vendola. sarebbe alquanto spiacevole.
    altresì, spero vivamente che non mi venga a cercare sotto casa per scomunicarmi, o lanciarmi anatemi.
    anche se so che è la cosa che viene meglio a certe persone.

    Rispondi
  4. diegopig

    A me fa ridere questo:

    Inoltre le molte migliaia di utenti al giorno a Pontifex sono definiti pontifessi

    Ovvio che li definiamo “Pontifessi”: sono i migliaia e non riescono nemmeno a scrivere i commenti agli articoli! :D :D :D

    Rispondi
    1. francesco t

      vorrei precisare una cosa…
      don stanzione dice :
      Inoltre le molte migliaia di utenti al giorno a Pontifex

      ciò entra in contrasto con le affermazioni di cdp in tale articolo:
      http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/6370-la-mamma-dello-stupido-e-sempre-gravida-buon-anno

      infatti cdp afferma:
      Ormai siamo rimasti in pochi in Italia, meno di una decina ma, grazie a Dio, nostro Signore fa in modo che i bisognosi riescano ad incontrarci strada facendo.

      inutile dire che le “migliaia” di utenti che vanno su pontifex “al giorno”(mah) non sono quindi pontifessi.se è vero che i veri pontifessi son rimasti meno di una decina….
      son incongruenze che sarebbe bene evidenziare.
      un pò come quando bertone disse di avere prove della relazione tra pedofilia e omosessualità, quando non diede alcuna prova e anzi, persino gli psicologi cattolici si scagliarono contro di lui.

      tutto ciò è imbarazzante, don stanzione, seriamente.

      Rispondi
        1. francesco t

          “Ancor più difficile è la situazione di chi porta avanti la Dottrina di Cristo ed il vero Magistero”

          se si riferisci a dei siti, io penso che al contempo si riferisca a chi gestisce tali siti.
          e dato che un sito non viene gestito da MIGLIAIA di persone, ma si e no da una o due, la stima riamane la stessa.

          la parte in cui parla dei “visitatori”, penso, è quella in cui dice:
          “ma, grazie a Dio, nostro Signore fa in modo che i bisognosi riescano ad incontrarci strada facendo”

          e consideriamo, appunto, che la maggior parte dei “bisognosi” che li incontrano siamo, appunto , noi.
          e altri che NON condividono il loro pensiero.

          del resto, basta fare un ragionamento logico: son più i siti , i gruppi, le persone che NON li sostengono che quelli che lo fanno.
          è quindi ovvio che , di conseguenza, sono molti di più gli articoli CONTRO le loro ideologie(perchp altro non sono che questo).
          ergo, le persone che visitano le loro pagine, a rigor di logica, provengono per la maggior aprte dai siti e dagli articoli CONTRO di loro.
          e quindi tali persone son contro di loro.

          insomma, migliaia un par di palle.

          Rispondi
  5. Enrico

    Ma quel don Marcello dico io……. Quante cose dovrebbe sapere! Nel suo sito sì legge miracoli e miracolini, la ricetta della cucina degli angeli, e poi tanti libri nel canale esoterico di macrolibrarsi. Don Marcello sì crede un antagonista della nostra società (società che andrà ha fallire a causa di tanta corruzzione) lui sì esalta quando parla di sodoma, ma di corruzzione di stato e altro tace……
    Cosa volete che vi dico ci sono i preti umili che non sono nessuno eppure sì trovano nella terra dei fuochi a confessare le persone e sostenere il territorio amando la chiesa e non a parlare di “miracolini e angeli” .
    Ci sono malati che portano con sè la sofferenza (grande dono) e non punizione e questo dono lo sanno manifestare al padre stesso
    Ci sono persone del nord Che devono affrontare la giornata in fabbrica per una misera busta paga e i politici che non sò quanto guadagnano…
    E poi cè Don Marcello che scrive libri fà la sua predica parla di misticismo, Parla male anche di gente santa come giovanni paolo (ci pensava don Marcè ad abbattere il muro di Berlino e sconfiggere il Marxsimo del est) Ma dai mà alla fine compatitelo…. per piacere. Alla fine chi è l’uomo rispetto a Dio? Noi al momento siamo polvere poi sarà stesso l’altissimo a risuscitare i corpi e fare gli eletti. la regola che alcuni sacerdoti non sonoscono ? (tutto quanto volete che gli uomini facciano a voi anche voi fatelo)
    Un saluto http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif