E’ sempre lo stesso… perfido

Sottotitolo: cervello chiama Brunello… ma ahime nessuno risponde

Leggo con angoscia l’articolo del mio brunello che, dopo un periodo di dialogo, ora sembra essere tornato al solito discorso: il lupo, ops… la volpe, perde il pelo ma non il vizio…

Le tue strumentalizzazioni, brunello mio, sono raccapriccianti, denotano una mancanza di professionalità ed una faziosità da far accapponare la pelle e mi fanno pensare che forse padre Lombardi qualche (più che) buon motivo per cacciarti (o come dici tu non rinnovarti l’accredito, il risultato sempre lo stesso è, anche se lo addolcisci con termini più soft) ce l’abbia avuto, eccome se ce l’abbia avuto.

Brunello… ma che caspiterina stai dicendo?
Per cortesia astieniti da queste affermazioni che annientano in noi qualsiasi barlume di speranza che nel tuo cervello ci possa essere almeno un neurone (non diciamo tanto… ma almeno uno) che lavora…

Ma con che coraggio ti permetti di giudicare un popolo dal comportamento di un suo individuo?
Ma ti rendi conto della strumentalizzazione gigantesta che hai montato?
Ma ti rendi conto della falsità del tuo articolo?
Premesso che la decisione del medico di non curare una persona per il solo fatto di avere una svastica sul corpo sia condannabile con forza e fermezze, con altrettanta forza e fermezza sono da condannare le tue affermazioni la cui logica fondante non sta nè in cielo nè in terra.
Dal tuo ragionamento, secondo il quale il comportamento sbagliato di un medico di orgine ebraica denota la cattiveria dell’intera stirpe ebraica, potremmo logicamente dedurre che:
– i tedeschi sono tutti nazisti omicidi (sai… Hitler)
– gli italiani sono tutti fascisti  (sai… Mussolini) – e tu brunello… sei fascista?
– che i georgiani sono tutti stalinisti (sai… Stalin)

Con tutto il cuore spero tu fossi ubriaco e strafatto di droga quando hai scritto una simile cosa perchè se così non fosse dubito certamente sulla presenza di quel singolo neurone che abitava la tua mente…

Scrivi: La svastica disegnata sul petto non sempre é simbolo di nazismo, molti la portano ignorando quale atrocità essa rappresenti, la disegnano candidamente come fosse lo scudetto dell’Inter o una bella donna. In ogni caso nazismo e fascismo non sono il male assoluto e bisognerebbe …

Brunello… ti prego, ti imploro: NON INSULTARE LA NOSTRA L’INTELLIGENZA, anche un bambino delle elementari sà che la svastica sia simbolo di male, di cose cattive, di cose brutte: a volte è davvero imbarazzante leggerti!
Poi nella stessa frase prima parli della svastisca, del nazismo come di atrocità (… non sanno quale atrocità essa rappresenti…) e subito dopo dici che non è il male assoluto: sicuramente hai bevuto… mi consolo!

Brunello sai a me la parola nazismo fa tornare alla mente parole quali camere a gas, campi di concentramento, purità della razza ariana, sterminio di massa, tho se vuoi mettigli pure dentro sequestro del Papa che forse è l’unica cosa di queste che in te suscisa interesse… cosa sono per te giochetti passatempo simpatici e divertenti?

O dici che sia tutto un complotto, che in realtà non ci siano mai state tutte queste atrocità?

Mi rallegro che, finalmente, poni accanto alla parola perfiti la giusta interpretazione… anche se la scrivi solo alla fine (pontilex a qualcosa è servito allora… dopo sessant’anni anche voi di pontifex avete recepito quello che era la disposizione della Congregazione per i Riti: certo però che dal 1948 ad oggi… avete una capacità di apprendimento e assimilazione che non si può dire certo nè prodigiosa nè istantanea… ma lo so brunello mio… ognuno ha i suoi tempi).

Tuttavia mi chiedo:
1- su quale vocabolario tu trovi oggi scritto che la traduzione di perfidi sia “mancanti di fede”… io ho provato a guardare un po’ in giro e in nessuno compare una simile definizione… che sia il caso di comperare un vocabolario nuovo brunello che quello pubblicato ai tempi di Giulio Cesare forse non è molto in sintonia con il significato che si dà ai giorni nostri a certe parole? Se mi dici, qui a pontilex facciamo una colletta e te ne regaliamo uno… qui ci teniamo alla cultura e a che quando qualcuno parla sappia quello che dice… admin avvia la sottoscrizione…
2- se devi precisare che perfidi vuoi dire mancanti di fede… perchè non usare direttamente quest’ultima espressione? Perchè vuoi essere sempre così provocatorio? Si potrebbe pensare che cerchi la rissa, che cerchi lo scontro con questi tuoi velati doppi sensi…
Vedo che con una certa periodicità si torna su questo argomento… quasi fosse questo il motore del vostro sito… forse ha ragione qualcuno quando dice che su pontifex.roma ci si va davvero per ridere, per vedere le vostre castronerie e allora più si è provocatori, più la si spara grossa e più si è visitati… a pensar male si fa peccato, diceva qualcuno, ma alla fine si ha ragione, concludeva… chissà

Quando parli di persone senza misericordia… io ti inviterei a guardare prima in casa tua, in pontifex.roma, prima di parlare di cosa accade in casa di altri… molti commenti dei tuoi visitatori, nonchè gli articoli pubblicati su tuo sito, tutto gli si può dire, fuorchè pieni di misericordia. Anzi se una cosa manca proprio è la misericordia!

Ecco cosa scrive il Papa ad Auschwitz:

Prendere la parola in questo luogo di orrore, di accumulo di crimini contro Dio e contro l’uomo che non ha confronti nella storia, è quasi impossibile – ed è particolarmente difficile e opprimente per un cristiano, per un Papa che proviene dalla Germania. In un luogo come questo vengono meno le parole, in fondo può restare soltanto uno sbigottito silenzio – un silenzio che è un interiore grido verso Dio: Perché, Signore, hai taciuto? Perché hai potuto tollerare tutto questo? È in questo atteggiamento di silenzio che ci inchiniamo profondamente nel nostro intimo davanti alla innumerevole schiera di coloro che qui hanno sofferto e sono stati messi a morte; questo silenzio, tuttavia, diventa poi domanda ad alta voce di perdono e di riconciliazione, un grido al Dio vivente di non permettere mai più una simile cosa.

Sono amareggiato brunello, profondamente amareggiato. Amareggiato per una ignoraza, una strumentalizzazione, una falsità intellettuale e ideologica, la tua, impressionante. Direi di più, imbarazzante.
Non sarai mica indemoniato brunello mio?

La butto sul ridere brunello ma veramente alcune tue affermazioni spavantano.

Con l’augurio, brunello, che il Signore abbia verso di te la stessa misericordia che tu dimostri verso il tuo prossimo

simone

Qui l’incredibile articolo http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5991-sono-sempre-gli-stessi

6 pensieri su “E’ sempre lo stesso… perfido

  1. FSMosconiFSMosconi

    “Con l’augurio, brunello, che il Signore abbia verso di te la stessa misericordia che tu dimostri verso il tuo prossimo”

    Cattivello. ma equo. Decisamente equo…

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      Matteo 7:1 «Non giudicate, affinché non siate giudicati;perché con il giudizio con il quale giudicate, sarete giudicati; e con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi.

      Luca 6:37 «Non giudicate, e non sarete giudicati; non condannate, e non sarete condannati; perdonate, e vi sarà perdonato.

      Giovanni 8:15 Voi giudicate secondo la carne; io non giudico nessuno.

      [ho fatto un veloce copia e incolla in giro dal web]

      Non si tratta di cattiveria, quanto di naturale azione a cui corrisponde l’inevitabile e matematica reazione.

      C’è anche la parabola del debitore. Uno aveva un debito verso il proprio padrone. Il padrone lo solleva dal debito, perchè è buono. Ma quando il padrone lo trova con le mani al collo di qualcuno perchè a sua volta gli deve qualcosa, allora diventa giusto giudicarlo con lo stesso metro che usato verso il prossimo.

      Certa gente sembra imparare come qualcosa sia ingiusto soltanto dopo che glielo fai vivere sulla sua pelle per almeno un pò.

      Nessuno è condannato. Ma chi condanna, si condanna da solo a sua volta, con le proprie mani.

      A nessuno è chiesto di condannarsi da solo con le proprie mani.

      Rispondi
      1. FSMosconiFSMosconi

        Concetto fondamentale buddhista se non sbaglio: la pietà.
        Così abbiamo anche citato la fonte… 😉

        Altre fonti del cristianesimo:
        Zoroastrismo, Platonismo e Neoplatonismo, Pitagoreismo, poco poco di Ebraismo e Divinità solari e di Venere “pagane” varie per la figura principale. varie ed eventuali… (in pratica Essenesimo)

        P.S.
        @PontifeSSiani che mi state leggendo
        Cercate pure quello che vi ho detto! Cercate le somiglianze se ne avete il coraggio!

        Rispondi
        1. Gianfranco Giampietro

          Cercate pure quello che vi ho detto! Cercate le somiglianze se ne avete il coraggio!

          Loro non cercano ciò che unisce, ma solo quello che divide 😉

          Rispondi
  2. carlo bruno

    Purtroppo di ignoranti e razzisti nel mondo ce ne sono a milioni, ora è chiaro che avere un sito e poi proporlo come referente per l’insegnamento della vera(?) dottrina cattolica non può che è come mettersi in vetrina.
    Ma perchè mi chiedo, se poi gli argomenti trattati spesso non c’entrano con il magistero cattolico e anzi per la violenza, l’accidia, la mancanza di misericordia dimostrano nietr’altro che intolleranza e odio, sentimenti che non rientrano nei principi cristiani?
    In realtà c’è proprio l’intenzione evidente di provocare e richiamare risposte che provengono dalla pancia perchè quello che la ‘volpe’ la ‘pietra’scrivono, lasciano nient’altro che orrore e vergogna.Per pubblicità? Per arroganza? Non lo onestamente so solo che quando li leggo mi fanno orrore per quello che pensano, per quello che scrivono e come lo scrivono.Poi questo articolo sul medico ebreo fa proprio ridere: mi chiedo se volpe o di pietro fossero medici opererebbero qualcuno che abbia tatuato la faccia di satana? Credo proprio di no, e allora?

    Rispondi
  3. Gianfranco Giampietro

    Ormai credo sia evidente che su Pontifex, dietro la maschera della religione, vi siano in realtà solo pessimi elementi di estrema destra e nostalgici dell’inquisizione cristiana e del ventennio.

    Quello che fa ancora più schifo è come strumentalizzino la figura del Cristo come loro “Führer” a capo di tutta questa follia.

    Una reinvenzione della storia.

    “Ama il nemico e porgi l’altra guancia? Buonismi cattocomunisti superati! Il Cristo viene solo per portare la spada e la guerra”

    Rispondi

Rispondi