Uffi, a ridaje co´sti 1-Corinzi 11,8!!!!

E infatti non l’uomo deriva dalla donna, ma la donna dall’uomo; né l’uomo fu creato per la donna, ma la donna per l’uomo.“


E qui casca l´asino!

 

Lungi dal volervi impartire lezioni di Teologia, vi propongo le seguenti riflessioni.

Partiamo dal presupposto che il  BUON DIO sia  PERFETTO ..

DIO È PERFETTO e siccome un Essere Perfetto non sbaglia mai  é anche INFALLIBILE, non é inoltre un mistero, cioé si, che sia anche ONNIPOTENTE ed ONNIPRESENTE.

Benissimo, dunque Dio crea l´uomo, Adamo…da cosa?

Dal fango!!!..):D  (e non voglio infierire!)

Ora, si suppone che se DIO fosse rimasto  soddisfatto della sua creatura si sarebbe fermato lí, non avrebbe senso andare oltre la perfezione!

Tanto piú che, secondo la Tradizione, aveva giá fatto un paio di esperimenti, alcuni riusciti (angeli, diavoli) altri no, i..cosi lí …i pontifeSSi??

E cosí il BUON DIO disse ad Adamo “vabbeh, mi sembri triste, ti daró una compagna“ (piú o meno, ehhh??).

Naturalmente era una bugia pietosa per non ferire la sensibilitá della sua creatura.

Anche quella della riproduzione era tutta una scusa, perché poi, in fondo, esistevano altre possibilitá (la partenogenesi, ermafroditismo), avrebbe potuto far tutto da solo.. e non sarebbe nemmeno stato peccato perché tanto Mosé non era ancora nato! ):D

Insomma, fatto sta che,  invece di creare Eva con il fango, come aveva fatto per Adamo, strappo´una costola a quest´ultimo (ahia!!) e creo´ l´essere sublime, la donna.

Ricapitolando: la  donna non nasce dal fango (altro che essere inferiore!!) e non mi risulta che Dio abbia creato un 3°sesso.

Fullstop e basta!

E i San Paolo, Agostino, Tommaso e pontifeSSi vari..possono andar a cantar messa, tanto non cambia nulla!

 

Un´ultima considerazione, anzi due:

1) Non sta scritto da nessuna parte che Dio sia un uomo!

Ci ha creato a sua immagine e somiglianza..ma non si sa per certo quale immagine e quale somiglianza, quindi puó essere benissimo una donna!

2) Francesco, non prendere troppo sul serio i pontifeSSi, ti prego!

Non é colpa loro  se le sparano grosse..e´risaputo che di sesso..non se ne intendono!*

):D

Pao

*nel senso che i poveretti forse non avranno mai assistito ad una lezione di educazione sessuale.

6 pensieri su “Uffi, a ridaje co´sti 1-Corinzi 11,8!!!!

  1. Caffe

    A proposito di speculazioni sul momento della Creazione mi piacerebbe esternare le mie, visto che non ho ancora raggiunto la quota giornaliera di balle scassate al prossimo.
    Immaginare l’aspetto di Dio è un buon inizio: sta scritto che egli ci fece a sua immagine e somiglianza, quindi una buona approssimazione del suo aspetto saremmo noi stessi; poi mi guardo allo specchio e mi dico: caspita, se nostro Signore veramente mi somiglia, ha fatto bene a mostrare per secoli, in sua vece, un triangolo con occhio incorporato, vocione alla Barry White ed altri effetti speciali presi in prestito dai Pooh; quando poi si è reso necessario il diretto intervento divino sulla terra, ormai preda di miscredenti secolarizzati, ha mandato a rappresentarlo quel capellone, un po’ fricchettone di suo figlio. Poi mi chiedo, Dio è un essere corporeo, incorporeo o un mix dei due? Se è dotato di un corpo questi dovrà espletare le funzioni relative; allora il paradiso è dotato di toilette? Certo pensare di passare l’eternità senza darsi una lavata almeno una volta ogni tanto è dura; se così fosse, chi le pulisce le toilette? C’è una classe subalterna anche lassù? Questo spiegherebbe la ribellione di Lucifero e dei suoi compagni, forse hanno fondato un sindacato e Dio li ha espulsi dal paradiso, come farebbe Emma Marcegaglia, precipitandoli all’inferno, luogo creato ad hoc, in economia e sprovvisto di tutti i servizi essenziali, a parte il riscaldamento centralizzato, a mille gradi Celsius. Iddio, infine, penso che tenga d’occhio costantemente il suo creato: sono curioso di sapere cosa direbbe se qualcuno, perfidamente, gli facesse notare che Giovanardi e Gasparri li ha creati lui; sono sicuro che risponderebbe che anche lui ha il senso dell’umorismo, e che comunque, nessuno è perfetto, neanche Lui, checché ne dicano quelli che parlano in nome suo.

    Rispondi
  2. Ale Cr

    Come dice Georges Minois: ” (…) o Dio ha permesso il male, allora non è infinitamente buono, o non l’ha permesso, e allora non è onnipotente (…)”.
    Di solito liquido così i fanatici religiosi.

    Rispondi

Rispondi a pao Annulla risposta