una questione personale?

oggi Bruno Volpe, avvocato e giornalista 50enne barese del quartiere Murat, concittadino di B.V., avvocato 50enne barese del quartiere Murat arrestato per stalking su una ragazza 26enne, cerca di risolvere, come suo solito, una questione personale tramite un articolo su pontifex.

 

Gli osservatori piu’ attenti sanno che Bruno Volpe fu, di fatto, allontanato dalla Sala Stampa Vaticana dopo il suo “scoop” a proposito di un nuovo dogma di fede che stava per essere proclamato da Benedetto XVI, Maria co-redentrice dell’umanita. Ovviamente questo scoop, come la maggior parte di quelli di Volpe, si rivelo’ una bufala che costrinse Padre Federico Lombardi ad una secca smentita. E’ necessario precisare che quello “scoop” fu pubblicato su Petrus e che costrinse l’allora direttore Gianluca Barile, giornalista serio, a prendere posizioni imbarazzanti suo malgrado. Bruno Volpe e’ una vecchia conoscenza di Padre Federico Lombardi, visto che quest’ultimo spesso e’ dovuto intervenire con delle smentite all’indomani delle scemenze pubblicate su pontifex come, ad esempio, la famosa intervista al Card. Barracan. Sta di fatto che gia’ diversi anni fa Bruno Volpe non si e’ visto rinnovare l’accredito presso la Sala Stampa Vaticana. Forse Padre Lombardi ha voluto, con questo gesto, rimarcare la differenza tra i giornalisti vaticanisti seri e certi personaggi come Bruno Volpe.

Ora Bruno Volpe se ne esce con questo articolo su pontifex tentando un attacco contro Padre Federico Lombardi, attacco che alla luce degli eventi passati sa molto di “regolamento di conti” personale.

Quando Padre Federico Lombardi parla di “ricatto” probabilmente si riferisce a qualcosa che non e’ precisamente un reato da codice penale. Si riferisce forse a questioni di equilibri anche di livello internazionale. Si riferisce forse alla minaccia, per altro non troppo velata, arrivata da ambienti politici e finanziari americani ed europei di inserire lo I.O.R. ed il Vaticano nella black list dei paesi non trasparenti. Insomma di inserire il Vaticano in quella lista dove sono posti paesi che hanno legislazione e gestione bancaria non trasparente e che favoriscono, di fatto, il riciclaggio e la creazione di fondi neri.

Dal nostro punto di vista questa non e’ una minaccia. E’ un invito. E’ l’invito che i paesi che cercano di combattere il riciclaggio di denaro sporco fanno ad un altro paese affinche’ quest’ultimo si metta in regola. E’ giusto riconoscere che l’azione di Benedetto XVI e’ stata orientata in questo senso e si puo’ dire che il Card. Bertone abbia intrapreso azioni a supporto di questo orientamento papale allo scopo di rendere le operazioni dello I.O.R. trasparenti.

La questione del “corvo”, quindi, potrebbe essere letta in quest’ottica. Ovvero l’ottica di una guerra di potere per il controllo di nodi cruciali del potere vaticano, primo tra tutti lo I.O.R., la Banca Vaticana.

Padre Lombardi non deve chiarire nulla poiche’ e’ tutto chiaro, per coloro che conoscono i fatti e sanno leggere. Non c’e’ nessun ricatto. C’e’ il potere vaticano davanti ad un bivio :  mettersi in regola con i paesi onesti oppure rimanere in quel gruppo di paesi caratterizzati da una gestione bancaria e finanziaria opaca e poco chiara.

Come dicono alcuni in Vaticano : “volete capire la storia del corvo? follow the money!

Come al solito Bruno Volpe ha perso un’occasione per tacere.

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

15 pensieri su “una questione personale?

  1. paopao

    SandroSt.:”Come al solito Bruno Volpe ha perso un’occasione per tacere.”
    Un classico! Da che lo conosciamo, mi risulta che solo una volta sia stato zitto:
    A distanza di quasi un anno, non ci ha ancora fatto sapere come mai é stato uccel di bosco per ben 2 mesi. Dov´era finito? Che cosa gli e´successo? Come mai ci ha piantati in asso all´improvviso?
    Eppure aveva promesso “a breve ” (e quel breve mi brucia!!) di fornire chiarimenti ai suoi affezionati lettori (noi!). VOLPASTREN, STIAMO ANCORA ASPETTANDO!!!

    Forse che il fior fior di galantuomo di fama internazionale ….ha qualcosa da nascondere ???

    Replica
    1. Compagno Z

      Fra l’altro non è che gli rimanga molto tempo per chiarire cosa è sucesso in quel periodo.
      Ormai è passato quasi un anno dalla vicenda della biologa 26enne e dello stalker appenditore di fegati B.V. e il PM che sta conducendo le indagini fra poco dovrà chiudere il fascicolo e presentarlo al G.I.P.
      Quindi fra al massimo 3-4 mesi avremo delle novità sul caso…

      Replica
        1. Compagno Z

          Vero, dimenticavo che il signor B.V, chiunque egli sia, era stato arrestato in flagranza di reato.
          Però è passato quasi un anno dal fatto e mi pare strano che, visto il risalto dato all’epoca alla notizia dai quotidiani del luogo del misfatto, nessuno si sia preso la briga di parlare del dibattimento o della sentenza
          Quindi avanzo due ipotesi:
          1 dato che, una volta istaurato il giudizio di fronte al giudice monocratico, esso prosegue secondo le stesse modalità del “normale” processo collegiale l’udienza del dibattimento è stata rimandata, come spesso succede nei troppo affollati tribunali italiani, alla prima data disponibile. Ergo il processo è ancora pendente.
          2 il giudice non ha acconsentito al giudizio immediato per difetto dei presupposti ed il PM ha dovuto seguire l’iter “tradizionale” della procedura penale.

          Detto questo c’è sempre la possibilità che il processo si sia effettivamente svolto e sia stata pronunciata la sentenza, bisognerebbe controllare…

          Replica
          1. adminadmin

            Detto questo c’è sempre la possibilità che il processo si sia effettivamente svolto e sia stata pronunciata la sentenza, bisognerebbe controllare…

            Puoi comunicarmi (anche qui, se possibile) qualche suggerimento per procedere in questa direzione?
            Certo, basterebbe chiedere a Bruno Volpe, scomparso nuovamente dalla circolazione perchè probabilmente impegnato a documentare e registrare l’evoluzione del procedimento contro BV, lo Stalker di Murat… Ma non riteniamo plausibile che Brunello condivida con noi le informazioni in suo possesso. Quindi dovremo arrangiarci. ;-)

          2. Compagno Z

            Mi pare che lo stalking non sia un reato per il quale si preveda la pubblicazione della sentenza. Quindi è inutile cercarlo sul sito del Ministero della Giustizia (dopo massimo 30 gg non lo trovi più comunque). Si potrebbe provare con il casellario giudiziale ma bisogna pagare i diritti di segreteria…
            Nessuno conosce qualche giornalista di cronaca nera in quel di Bari?

          3. paopao

            beh ma .. e´facile! Basta contattare l´autore dell´articolo sullo stalker BV di Murat e chedergli come é andata a finire…
            Sono cert@ che lo sa..
            ):D

  2. adminadmin

    In sostanza: Nuzzi ha fatto cosa pessima e divulgare certi documenti

    Ma che cazzate scrive Brunello? Nuzzi ha fatto l’unica cosa che poteva fare un giornalista. Pubblicare le informazioni di cui è entrato in possesso. Rendere pubbliche le comunicazioni che svelano il modo in cui il Vaticano (uno Stato estero) influenza la politica italiana. Rendere pubbliche le direttive che suggeriscono quali argomenti affrontare e come affrontarli.

    Ma che corbellerie va dicendo il buon Brunello?
    Per l’ennesima volta dimostra di non capire un tubo di giornalismo e di legge. Come può usare termini come “avvocato” e “giornalista” per definire se stesso?

    Replica
        1. paopao

          hmm.. certo, quell´impuro bocca-a-bocca quotidiano coi corvi … e non é nemmeno sposato!
          Chiaro peccato di blogozoofilia…KABUUM!!

          Replica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <img src="" alt="" class="" width="" height="">

http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif