2647741652_f515b73766_b

Le Pontifesserie odierne.

Come immancabilmente accade da molti (troppi) mesi, la geniale gestione del blog non secolarizzato che preferiamo ci delizia con panzane incredibili e con balle galattiche, oltre che con ridicole posizioni ed assurde interpretazioni della realtà. Come tutti sapete, nel tempo abbiamo imparato a chiamare questi sottoprodotti del sito dirimpettaio con un neologismo ancora non citato da alcun dizionario: Pontifesserie.

Oggi, 14 maggio dell’anno terzo della seconda decade del terzo millennio con solerzia affrontiamo la  migliore Pontifesseria che ci viene offerta quest’oggi. Quella relativa alla Marcia per la Vita.

IL SUCCESSO DELLA SECONDA MARCIA PER LA VITA: UN’OPERA BENEDETTA DA DIO

Parliamo di numeri: secondo le informazioni diffuse dalla stampa si parla di “qualche migliaio” di partecipanti. Secondo Carletto (autore dell’articolo) si trattava di 15mila persone. Quindicimila persone? Ammettiamo che il dato sia veritiero. Siamo sicuri che si possa parlare di un “successo”? 15mila persone dopo tutta la pubblicità ed i soldi investiti in questa operazione ci sembrano più o meno come quei due che, soli, urlavano in piazza di Roma, nell’indifferenza più completa. Se si considera che, stando alle fonti di stampa, la stragrande maggioranza dei partecipanti erano religiosi (sacerdoti e suore), risulta ancora più difficile parlare di “successo”. Se si considera che, stando a quanto comparso su alcuni siti, qualche azienda offriva soldi (35/40 euro netti) per partecipare alla manifestazione, capite che la quantità di persone realmente motivate e che hanno partecipato alla “marcia” sembra ridursi drasticamente.

Se Carletto gioisce per i “suoi” 15mila partecipanti, cosa avrebbe dovuto fare Imma Battaglia dal palco del World Gay Pride del 2000, davanti ad un milione di persone (oltre 500mila secondo le fonti ufficiali) radunatesi a Roma? http://it.wikipedia.org/wiki/Gay_pride

Abbiamo accennato ad una “ricompensa” per chi faceva numero nel mucchio della “marcia”: visto che detestiamo parlare “a vanvera”, pubblichiamo il link, il testo ed una immagine di questo “annuncio”.

http://www.lavoratorio.it/annuncio-lavoro/dialogatori-marcia-per-la-vita-roma/180555.html

 
La filiale di Roma Anagnina dell’agenzia per il lavoro Orienta spa cerca, per associazione cattolica no profit, dialogatori per raccolta fondi da effettuare in occasione della marcia per la vita che si svolgerà nella mattina (orientativamente 9-13) del giorno 13-05-2012, che partirà da Colosseo per arrivare a Castel Sant’Angelo.
I requisiti dovranno essere:

  • interesse per le tematiche umanitarie e no- profit 
  • spiccate capacità comunicative 
  • predisposizione al rapporto con il pubblico e al lavoro in team
  • determinazione
  • puntualità

Si offre una retribuzione di 35-40 euro netti.
tipologia di contratto: lavoro accessorio
orario: part time sede di lavoro: Roma centro

Carletto, come “vicepresidente – Sud” (qualsiasi cosa voglia dire) dell’organizzazione “no194″ avrà sicuramente partecipato alla manifestazione di Roma. Speriamo l’abbia fatto senza trasformarsi in un “dialogante” per l’occasione, vista la sua costante fame di soldi, necessari a far funzionare il suo bel sito Pontifesso.

A proposito dell’associazione “no194.org”, ci piace osservare che il Maldestro (ribadiamo: vicepresidente Sud) dimostra una scarsissima conoscenza della stessa. Scrive infatti:

in meno di un anno in migliaia hanno deciso di aderire al movimento

A noi risulta che il sito sia registrato sin dal settembre del 2009 (meno di un anno?). Questa notizia viene poi confermata dal destrissimo proprietario del sito. Curioso poi osservare che il dominio è registrato in maniera anonima (come il nostro Pontilex.org). Chissà quale immane dolore proverà Carletto nell’essere “vicepresidente Sud” di un movimento che nasconde l’identità di chi registra il dominio… Chissà se ricorda di aver affermato in passato Si nascondono i latitanti.”

E chissà che frustrazione avrà provato nel dover rinunciare alla sua trasmissione radio (già, la voce di Carletto si diffonde nell’etere ogni domenica mattina alle 7:30, sulle frequenze di Radio Potenza Centrale). Siamo certi avrà provveduto a registrare in anticipo la sua voce in modo da poter rendere copmunque edotti i suoi lettori. La domenica mattina. Alle 7:30… Folle oceaniche… Folle oceaniche pendenti dalle labbra del Maldestro!

Radio Potenza Centrale meriterebbe forse più attenzione. Meglio, troviamo interessante questa radio perchè pare che sia amministrata da una signora, probabilmente molto famosa a Potenza: Palma Ida Tortorelli risulta essere infatti anche l’amministratrice del Potenza Sport Club. Strana la presenza di una donna alla guida di una società sportiva, non vi pare? Infatti la Tortorelli risulta essere la madre del precedente amministratore delegato: Giuseppe Postiglione. http://www.notiziariocalcio.com/?action=read&idnotizia=16421

Ancora più curioso osservare la parabola discendente del Potenza SC. Trovate qualche episodio di questa parabola (il cui esito finale trovate descritto nell’articolo appena citato) ben descritto dal punto di vista di un tifoso qui: http://potenzaeparole.WordPress.com/2011/09/13/la-sciarpa-nel-cassetto/

Pare che l’inizio della fine sia attribuibile alle accuse mosse dalla DDA di Potenza al precedente dominus del Potenza SC (il figlio dell’attuale amministratrice). Trovate maggiori dettagli qui: http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/sport/2009/17-dicembre-2009/partite-truccate-potenzasequestrate-carte-calpel-1602169655721.shtml

Ci pare di aver dedicato fin troppo spazio alla trasmissione radiofonica di Carletto. Proviamo a pensare: chi altri avrebbe potuto partecipare alla Marcia per la Vita?

Beh Don Strazio non è certo nuovo a “gitarelle” in quel di Roma. Anzi proprio quest’oggi è comparso sul sito Pontifesso un video che avevamo segnalato in precedenza tra i nostri commenti:  … Chissà se Strazy ha partecipato (gratuitamente, ovviamente) alla manifestazione: giorno più giorno meno, i suoi parrocchiani sono abituati a non vederlo mai, impegnato in tour angelologici, improbabili interviste e strampalate conferenze.

Brunello, il più lontano, ha certamente affidato sua mamma (come sempre, massima solidarietà alla povera donna, madre incolpevole di cotanto figlio) alle cure di qualche suo parente per affrontare il lungo viaggio verso Roma e sfilare con gli altri 14999 manifestanti prezzolati. Chiudete gli occhi per un attimo e sognate di poterlo intravedere ben nascosto tra la folla. Proprio come ai tempi del “rosario riparatore” in quel di Bari… Che condottiero, Brunello! :-)

I have a dream. Sogni di poter vedere una bella “foto di famiglia” con i tre brillanti “motori immobili” del bel sito Pontifesso ritratti tra la folla della manifestazione, con lo sfondo del Colosseo. Vogliono dimostrare di essere coerenti? Vogliono dimostrare di credere in quello che scrivono? Ci mostrino le prove della loro partecipazione. Niente scuse, nessuna arrampicata sugli specchi. Una bella foto e noi saremo soddisfatti. Niente foto e noi continueremo a credere che i tre sono solo degli incoerenti abusivi del cattolicesimo!

Una bella foto, lo striscione del sito Pontifesso, i faccioni di Brunello, Carletto e di Don Strazio, magari anche degli altri contributor, da Tommasi dott. R a Cielo, passando per Lux e lepanto. Ed il Colosseo.

Certamente non tratteniamo il respiro nell’attesa!

Riportiamo di seguito qualche “saggia” riflessione gel Geniale Webmaster Pontifesso.

Internet, come ogni invenzione dell’uomo, è frutto di intelletto, è possibile affermare che viene da Dio; purtroppo, come spesso accade, internet è strumento utilizzato male ma, in questo caso, può definirsi come una pianta che porta buoni frutti.

Carletto forse dimentica l’ovvio: Internet è uno strumento. Lo strumento è neutro, non ha connotazioni etiche o morali. Un martello non è “giusto” o “sbagliato”. Un martello è solo uno strumento. Se uso un martello per piantare chiodi e costruire un ponte in legno, il martello non diventa “buono”. Rimane un oggetto. Se uso un martello per spaccare la testa al primo passante che incontro per strada il martello non diventa “cattivo”. Sono io che commetto un reato. Ed il martello rimane un oggetto. Non serve uno scenziato per comprendere questi semplici concetti. Concetti che per altro sosteniamo da sempre, quando critichiamo le posizioni di Carletto su WOT e su Facebook. Fa piacere osservare che il Maldestro forse abbia compreso i nostri insegnamenti. Dico forse, perchè aspettiamo di leggere le sue prossime “riflessioni” per poter valutare il reale benefico influsso dei nostri pensieri sulla testolina di Carletto. Il dubbio che ci rimane è che Carletto oggi consideri Internet uno strumento solo per giustificare il presunto (discutibile) successo della manifestazione e che dunque prestissimo Carletto torni a lanciare anatemi contro tutto e tutti.

L’impegno degli organizzatori della Marcia per la Vita [3] ha prodotto, specialmente grazie ad internet, dei frutti incredibili. Padre Pio diceva che all’uomo basterebbe un sol giorno senza procurare aborti, per ricevere da Dio un grande dono: la fine di tutte le guerre.

Come dargli torto?

Mia nonna diceva che basterebbe un sol giorno senza che tutti si vada di corpo per risolvere completamente il problema dell’effetto-serra. Come darle torto?

Un grazie a tutti, ricordando che la vita è una folgore, un atomo in un oceano … cerchiamo di non sprecarla!

Chiamate uno bravo, che traduca il coacervo di parole prodotte dal Maldestro! :-)

Che dire: ogni volta che il Maldestro mette mano alla tastiera riesce a fare danni… Complimenti, Carletto!

La fonte Pontifessa:

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/11710-il-successo-della-seconda-marcia-per-la-vita-unopera-benedetta-da-dio

51 pensieri su “Le Pontifesserie odierne.

    1. Giuseppe Lanzani

      pure io ho tentato di commentare… ho chiesto prove dell’autenticità di Adamo Creato, ma non capisco perché non hanno pubblicato il mio commento, magari il moderatore lo farà. E magari mi risponderà pure.

      Replica
          1. Betta

            eh sì, tocca immobilizzare un capitale di almeno un euro. Ma almeno poi si può dialogare con lady-principio-di-non-contraddizione.
            Quella donna (oddio, donna…) mi manca.

          2. StevenY2J

            Ma adesso i commenti su Pontifex sono ridotti all’osso e anche Cielo commenta raramente.
            Questo “dialogo”, in realtà, manca molto anche a me. I suoi insulti a distanza contro “noi attivisti gay” sono sempre molto divertenti, però non riescono a rallegrare quanto le vecchie offese “face to face”.
            Vuoi mettere quando ci dava direttamente degli “ignoranti” o degli “analfa-betti”, con i suoi arguti giochini di parole?

    2. francesco t

      purini, dimenticano che io stesso ho confutato palesemente svariati dei loro articoletti sull omosessualità.
      che dire di quando accusavano l APA( quella sbagliata oltretutto) di aver depennato la pedofilia dall elenco delle parafilie? falso, come ho dimostrato. e i miei commenti sono ancora tutti li :)

      Replica
      1. adminadmin Autore articolo

        Ecco, ora andranno di corsa a cancellare tutti i tuoi commenti… ti hanno bannato e si sono dimenticati di cancellarti dalla faccia della terra… Dimenticanza imperdonabile! ;-)

        Replica
    3. Pier91

      Che dire poi di Cielo, che nel giorno di ieri effettua solo due commenti: uno alle 09:54 e uno alle 21:52.. sarà mica che anche lei ha partecipato alla marcia per la vita?
      Io piuttosto adotterei il Rasoio di Occam, traendo certe conclusioni che ben si accoppiano con certi sospetti

      Replica
  1. Gennaro

    Il blog dei pontimostri pubblica l’ennesima intervista a monsignor Babini http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/11714-mons-babini-nel-mondo-domina-cultura-della-morte-obama-si-e-venduto-lanima-al-diavolo.
    Ieri ho visto monsignor Babini durante l’incontro con il Papa nella cattedrale di Sansepolcro e mi è subito venuto un dubbio: non è per caso che Volpastren approfitti di una persona anziana per dar adito alle strampalate teorie? E se ieri Monsignor Babini è stato impegnato per tutta la giornata per la visita del Papa, quando ha avuto il tempo di essere intervistato da Brunello?

    Replica
    1. paopao

      Gennaro: trattasi di “fanta interviste”, come quelle che facciamo noi, “mai smentite e dunque vere”.
      Logico! Se non fosse cosí il povero emerito Babini dovre passare il ” crepuscolo della sua vita” seduto per giorni al telefono ad inveire contro omosessuali, comunisti, donne, deicidi ecc… rispondendo alle solite e ripetutamente “insipide” domande del noto giornalista di fama mondiale Bruno Volpe (il coscritto di BV , noto stalkatore del quartiere Murat con il quale condivide professione ed iniziali, tanto per intenderci .
      .

      Replica
    2. Betta

      E tu ancora ti domandi se per caso volpastren approfitti di una persona anziana per dar adito alle sue teorie balzane? Ma certo che sì! e mica solo di una!

      Replica
      1. Gennaro

        Ciao, anche io ho scritto sul forum cercando un confronto su Medjugorje,ma è stato impossibile,se non la pensi come loro è inutile scrivere.Ti confesso poi che già allora vedendo i tuoi mesaggi frequenti ti avevo preso per una di loro,meglio per fortuna che non lo sei

        Replica
        1. Betta

          Io una di loro? Ehm…..per quella simpatica congrega di perdigiorno faccio parte di una bizzarra setta giudo/omo/pluto/fanta qualcosa e incarno grosso modo qualsiasi satanico difetto ti venga in mente.
          No no, stavo solo giocando a chi era più testardo perchè mi divertivo troppo.

          Replica
          1. Gennaro

            L’avevo capito ,ti faccio comunque i miei complimenti perchè hai sempre saputo tenergli testa senza lasciarti intimidire,io ho commentato solo una volta, perdendo un pomeriggio intero a rispondere senza concludere niente.Alla fine è intervenuto il maldestro,dicendosi disponibile ad un confronto,io gli ho scritto un nuovo post,che però non è stato pubblicato ed in compenso mi è arrivata una mail di cui puoi ben sapere il genere e che ho provveduto a pubblicare anche qui

  2. StevenY2J

    Oggi é stato pubblicato un magnifico articolo con le “soluzioni” (che – grazie al cielo – l’autore stesso del pezzo definisce “utopistiche”) per rendere nuovamente grande l’Italia… calpestando senza troppi problemi i principi di eguaglianza, legalità, offensività e proporzionalità della pena (tipo 30 ANNI di reclusione per i raccomandati agli esami universitari – che anche a me stanno sulle balle però é una pena ancora più alta che quella per l’omicidio volontario!!! oppure carcere “durissimo” anche per i tossicodipendenti che, come ben noto, sono spesso persone fragili e malate).

    Oppure, divieto o limite di spesa per lotterie e videopoker che anche a me danno molto fastidio ma non é possibile limitare in questo modo la libertà delle persone. Se io voglio “investire” tutto il mio stipendio in caramelle nessuno può vietarmelo.

    Poi, c’é la solita propaganda demagogica di mettere in carcere anche l’avvocato che difende il colpevole (così, in pratica, verrebbe meno il diritto alla difesa…) e tante altre geniali “soluzioni”.

    In pratica, i problemi dell’Italia si risolverebbero in uno Stato di Polizia dove tutte le persone finirebbero o disoccupate o in carcere al primo errore. Tanto varrebbe, allora, gettare una coperta di napalm su tutta la penisola, fare terra bruciata e dire “wow, ora che l’Italia é distrutta, siamo fuori dalla crisi economica…”

    Replica
    1. Andrea Miglietti

      no un attimo…
      scopro solo ora che il vicedirettore dellammerda è anche un precedente gerarca della politica fascista in quel di reggio emilia (e che ivi aveva anche un suo ufficio).
      a parte che non voglio nemmeno sapere chi mettesse piede in una sezione di fascisti in quel di reggio EMILIA, ma a questo punto la lista delle attività del prode vicedirettore va aggiornata a:
      1)direttore artisitco
      2)webmaster
      3)cattedratico di informatica
      4)scrittore
      5)giornalista
      6)politico
      … e non mi ricordo quante altre cazzate avesse raccontato in una delle puntate precedenti (se non ricordo male, sono tutte ben riepilogate nel post relativo alle “pochissime” mail inviate… visto che lui NON CI LEGGE)

      magnifico…
      persone un pochino più diplomatiche di me, qui in ufficio, dicono che questo tipo di gente è da definirsi “mitomane”…
      per me, il vicedirettore, resta semplicemente un cazzaro!!

      Replica
      1. adminadmin Autore articolo

        Si ma non puoi lanciare il sasso e togliere la mano!
        Almeno incolla il link all’articolaccio! :D

        http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/11716-da-alcide-de-gasperi-a-mario-monti-perche-litalia-non-potra-mai-cambiare-e-perche-siamo-dei-poveri-illusi

        So che questo piccolo e “delirante” editoriale provocherà malumori all’interno dello stesso entourage di Pontifex.Roma, ma ho deciso di pubblicare ugualmente il mio punto di vista sull’attuale situazione socio – politica italiana.
        Tradotto: nessuno si filerà di pezza il mio delirio, ma io lo pubblico lo stesso, sperando che con questo roboante incipit qualcuno si accorga del mio disagio.

        La mia educazione è stata rigida, rigorosa, di destra; mi è stato insegnato il rispetto per le leggi, il senso civico, l’importanza dello studio e dello sport, l’ubbidienza, la puntualità, il riguardo, il senso del dovere, l’importanza della famiglia e tanto altro …
        Lo sport? Non vorrei sembrare maleducato, ma il fanciullo non è certo gracile e non ha l’aspetto di un centometrista… L’importanza della puntualità ci sembra fondamentale: è noto che sotto il fascismo i treni erano sempre in orario!

        Sono stato nel Fronte della Gioventù, ho ricoperto qualche piccola carica locale, ho rappresentato l’istituto che frequentavo, ho fondato un gruppo di ultras di destra, ho praticato per anni il partito e poi …
        Interessante. Sapevamo della vicinanza di Carletto con “La Destra” (aveva anche parlato di un documento con cui si era “dissociato” dai suoi amici estremamente destri… Mai ricevuto nulla in merito). Questo piccolo sfogo (forse il Maldestro crede di essere nel confessionale del Grande Fratello) getta una luce ancora più divertente sul personaggio.

        All’epoca c’era una importante formazione giovanile, quindi penso di essere stato ben preparato; poi ho frequentato numerosi corsi di formazione alla politica e, con vanto tipico dei giovani, esponevo nel mio ufficio a Reggio Emilia tanti attestati, lettere di encomio e certificati di nomine.
        L’ufficio di Reggio Emilia è quello da cui forse gestiva l’immagine ed i siti di alcune rinomate discoteche… Capisciammè!

        Oggi è giornata di elenchi… Ed il Maldestro continua il suo pezzaccio con svariate liste numerate…

        Grande Carletto: massima stima. Grazie per tutte le perle che ci hai riservato! :-D

        Replica
        1. paopao

          che dire della risposta a Giux da parte di un non meglio definito (nel senso che non sappiamo se si tratta delll´admin sud, est, ovest o cosa..)

          “se leggi il nostro sito, vuol dire che credi in ciò che pubblichiamo.”
          hmmm Cdipp´..quasi.. la realtá é un po diversa se consideri che “se leggiamo il vostro sito vuol dire che avevamo voglia di farci due ghignate”

          Replica
          1. adminadmin Autore articolo

            Ahahahahahahaha :-D

            Vediamo se, dopo averlo scritto chiaramente, Carletto arriva a comprendere il semplice dato di fatto che un numero grande di accessi al suo sito NON significa necessariamente un vasto ed oceanico apprezzamento per quanto proposto dagli amici Pontifessi… ;-)

          2. paopao

            ma io é da na vita che lo scrivo chiaramente…
            :-D (grazie per aver rimesso la barretta al suo posto admin)

          1. adminadmin Autore articolo

            Appelliamoci alla sensibbolità dei nostri due fantabiografi! :-D

            E non dimenticate che il compleanno di Carletto è ormai prossimo… Molto prossimo! ;-)

        2. Demart81

          Sì ma parliamo di uno che ha pochissimi anni più di me e che è stato a Reggio Emilia nel Fronte della Gioventù e ci aveva pure un ufficio tutto suo, ha fatto questo e quello, ha vissuto Mani Pulite e Fiuggi (da adolescente ma con severi pensieri da persona adulta), poi però ha mollato la politica vive a Potenza o nei pressi, e fa il webmaster, si occupa di angelolologia e ravofavologia. Cioè, ha vissuto 3-4 vite nei poco più di 30 anni che a quanto pare ha.

          Ci avrà mica il dono dell’ubiquità?

          Replica
          1. adminadmin Autore articolo

            vive a Potenza o nei pressi
            Abbiamo la convinzione sempre più radicata che viva con Strazio… Chissà se Brunello (espertone del “more uxorio” altrui) è a conoscenza del fatto che i due vivono insieme… Magari può confermare (o smentire) la notizia… :-)

          2. paopao

            e cosa ti aspetti da uno che, nei suoi copiaeincolla, riesce a citare
            da Campagna persino un insignificante congresso di “”false chiese” avvenuto a Chicago nel lontano 1978 (quando aveva, che ne so..2 anni) “per definire abusivamente il significato stesso di inerranza…bla bla”
            (un articolo che vi consiglio caldamente se volete morir dal ridere…http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/11656-c
            titolo:CHE COSʼÈ LʼINERRANZA DELLA PAROLA DI DIO (BIBBIA)? COME INTENDERLA CORRETTAMENTE?)
            Ma si facesse piú…XXXXX vah!

        3. diego

          ahahah le proposte sono esilaranti!!! ahahah
          e poi sembra una scopiazzatura adattata di programmi grillini. Non capisco perchè abolire i gratta e vinci, sono entrate enormi per lo stato.

          Replica
          1. StevenY2J

            Perché l’idea di fondo é quella base del cattolicesimo-burocrazia che piace tanto a Pontifex, ovvero quello che (per noi) sembra immorale allora dev’essere vietato. E’ l’idea di fondo che l’uomo sia un povero deficiente che ha costante bisogno di obbedienza, regole, divieti e interventi forzosi.
            Quindi:
            1. siccome non riescono a convincere le persone a non abortire (premetto, anche a me l’aborto non piace come concetto però la legge 194 é necessaria per evitare la clandestinità e questo é un dato di fatto), allora cercano di proibirlo
            2. siccome non riescono a convicere che l’omosessualità é sbagliata ed é peccato (concetto ridicolo, per me), vorrebbero introdurre il carcere per i gay o proibire ai gay di fare televisione (un paio di idee geniali firmate di Bruno Volpe)
            3. siccome molti italiani si indebitano con i gratta&vinci (perchè sono malati o, come qualsiasi cosa, ne abusano) allora i g&v diventano immorali e vorrebbero vietarli per tutti
            4. siccome l’istituto matrimonio é in crisi e i divorzi sono in aumento, vorrebbero impedire al legislatore di prendere atto di un fenomeno ormai diffusissimo come la convivenza more uxorio

            E gli esempi potrebbero continuare. Il punto é che certi concetti devono essere attentamente studiati e ragionati prima di essere sparpagliati ai quattro venti. Come minimo, occorrerebbe aver letto un testo di diritto penale e di criminologia. Perché proporre 30 anni di carcere per un raccomandato universitario (per quanto pessimo sia il costume) é semplicemente irreale e assurdo: perché quella persona entrerebbe in carcere “raccomandato” e uscirebbe minimo “rapinatore”. E ad uno che compie – per esempio – atti di stalking che cosa diamo? La pena di morte?
            La pena deve essere proporzionata alla gravità del reato. Condannare tutti alla stessa pena per qualunque reato (dalla “raccomandazione” alla strage) é ingiusto e controproducente perché ogni persona avrebbe paura ad agire. La produzione, gli interventi chirurgici, le imprese, tutto quanto resterebbe bloccato in una paura di commettere qualunque passo falso che potrebbe condurre al “carcere durissimo e intransigente”.
            Ho riletto, ad esempio, il punto in cui una persona disoccupata non potrebbe acquistare un’automobile perché “o si é rivolta a un usuraio o é un ladro”. E se avessi ricevuto del denaro in regalo da un amico? Il sistema penale italiano prevede che sia il PM a dimostrare che io sono un ladro o mi sono rivolto a un usuraio, non io a dover dimostrare il contrario.

            Insomma, questo articolo mi sembra la solita accozzaglia di pensieri dettati, piuttosto, dal populismo che sento spesso in giro, che non da un approfondimento serio per risolvere i problemi. C’é anche qualche proposta interessante (ma già nota e stra-ripetuta) tipo i tagli alla politica e alle spese superflue ma é chiaro che questo presuppone un cambio di mentalità radicale che, nell’Italia dei “furbetti” mi sembra molto lontano dal verificarsi.

          2. diego

            mah… forse i raccomandati meritano il carcere, ma direi che le donne che rifiutano la corte di un uomo che regala fegati debbano essere lapidate.

          3. StevenY2J

            Guarda, un anno di carcere per un raccomandato può essere un deterrente più che valido. Poi, ovviamente, sospensione condizionale della pena ma, intanto, hai la “fedina penale” sporca.
            Ma 30 ANNI per il poliziotto corrotto agli esami di cultura generale dei politici???
            Carcere “duro” per i tossicodipendenti e per gli studenti raccomandati??? Nemmeno nelle peggiori dittature…

            Poi, ho appena letto un commento favoloso dove qualche utente (non pretendete che mi ricordi i nomi, per carità) ritiene che i “giudici politicizzati” sarebbero contenti delle migliaia di leggi che ci sono in italia perché così possono manipolarle. Un’assurdità colossale!!!

            Per esperienza, so che i giudici sono proprio i primi a lamentarsi del fatto di non poter applicare leggi chiare e “definitive” (chi non sarebbe felice a doversi districare tra migliaia di decreti, leggi e leggine, dopotutto?). Al massimo, gli avvocati possono utilizzarle per “manipolare” e, infatti, quanti sono gli avvocati in Parlamento? Paniz, Ghedini, Previti, Bongiorno… Sparare contro i magistrati é un’altra specialità del triathlon qualunquista…

          4. GiuX

            in effetti anche x fare la spesa con quello che costa, che sia proebito ai disoccupati! tutti a mangiare da don strazio!

          5. adminadmin Autore articolo

            Probabilmente Carletto dilapida il suo patrimonio in gratta-e-vinci, dunque vuole imporre allo stato il compito di salvarlo dai suoi vizi. Un poco come quelli che vorrebbero proibire a tutte le donne (anche quelle non cattoliche) l’aborto. Il problema di pochi che diventa un vincolo ed una imposizione per tutti… Porelli.

        4. paopao

          ed aggiungo:
          Accetto consigli da integrare nel presente mio “delirio utopistico”, ma accetto anche critiche, ci mancherebbe. Scrivetemi pure via e-mail!“

          Via e-mail?Ehm, no grazie! Ne faccio volentieri a meno.. me l´aveva gia´chiesta BV lo stalker… ah, no mi sono confus@,
          era BV l´animatore del sito pontifeSSo

          Dunque Cidippino, un consiglio mi preme in realtá é una richiesta:

          Potreste mettere a pagamento anche la visione dei vostri commenti?
          Sarebbe una win-win situation!

          Con i milioni di visitatori giornalieri che muoiono dalla voglia di darvi ragione avreste un grasso conto in banca.. e noi resisteremmo con piú facilitá alla tentazione di leggere certe atrocitá.
          ):D

          Replica
  3. paopao

    oddio admin,
    sappiamo bene che non sono mai stati delle cime in quanto matematica, semmai i numeri li sanno solo “dare”..ehm, no, rettifico.. non sono mai stati delle cime. Punto.

    Replica
  4. Pingback: Marcia dei “no-choice”: un successo in ogni caso | Il Laicista

  5. adminadmin Autore articolo

    Vorrei precisare che la notizia relativa al compenso promesso ai “Dialogatori” proviene da una segnalazione del sempre ottimo Mazzetta. A lui il credito della segnalazione originaria. ;-)

    Replica
  6. Giuseppe Console

    Leggete cosa ho trovato sul WEB , è lo stesso Bruno Volpe?

    INTERROGAZIONI
    Presidente . . . . . . . . . . . . .P.ag. ..2., 4. ,.7. e. .passim
    Ayala, sottosegretario di Stato per la giustizia
    . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .4, 9, 14
    Bosi (CCD) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18
    * Bucciero (AN) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6
    Greco (Forza Italia) . . . . . . . . . . . . . . . . 11
    N. B. – L’asterisco indica che il testo del discorso
    eÁ stato rivisto dall’oratore.
    SENATO DELLA REPUBBLICA
    X I I I LEGISLATURA
    2ã COMMISSIONE PERMANENTE
    (Giustizia)
    140ë Resoconto stenografico
    SEDUTA DI MARTEDIÁ 21 MARZO 2000
    Presidenza del presidente PINTO
    I N D I C E
    IN 1623
    TIPOGRAFIA DEL SENATO (600)
    I lavori hanno inizio alle ore 11,45.
    INTERROGAZIONI
    PRESIDENTE. L’ordine del giorno reca lo svolgimento di interrogazioni,
    presentate sullo stesso argomento dal senatore Bucciero.
    BUCCIERO. ± Al Ministro della giustizia. ± Premesso:
    che, come note, le interrogazioni nn. 4-15630, 4-15666, 4-15820,
    4-15823 e 4-16064 presentate dal giugno al luglio del 1999, tutte sinora
    rimaste senza risposta alcuna nonostante la gravitaÁ e la delicatezza del
    «caso Sezione Fallimenti» del tribunale di Bari;
    che in particolare l’anomalia della permanenza del dottor Saverio
    Nanna nella funzione di presidente del tribunale di Bari nonostante la
    chiara incompatibilitaÁ ambientale determinatasi a causa dell’indagine in
    corso (e sulla quale eÁ caduto un silenzio tombale) e i conseguenti imbarazzati
    disagi di tutti gli «operatori» di giustizia;
    che la Curatela del Fallimento Leset esperõÁ contro l’avvocato
    Bruno Volpe (ora sospeso dall’esercizio professionale) un sequestro conservativo
    ante causam;
    […]

    Replica
    1. adminadmin Autore articolo

      Ben trovato Giuseppe. Innanzitutto grazie.
      Ho dovuto modificare leggermente il tuo messaggio: era troppo lungo. E’ preferibile pubblicare un link al sito dove hai recuperato le informazioni piuttostoche “rubare” completamente il contenuto della pagina in questione. :-D

      Nel caso specifico, si tratta di informazioni che avevamo già menzionato: http://pontilex.org/2011/09/venticinque-anni-e-non-sentirli/ pur senza riportare l’intero contenuto del documento. Ti posso dunque confermare che si tratta proprio dello stesso Bruno Volpe (in sigla, BV) che scrive sul bel sito Pontifesso.

      Replica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <img src="" alt="" class="" width="" height="">

http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif