2647738090_36232ed36d_b

Il Corvo e la Volpe (bis)

Ci tocca tornare su un argomento sinceramente stucchevole: la presunta “fuga” di notizie dal Vaticano ad opera di una (o più) persone. Sappiamo per certo che una persona risulta essere formalmente indagata per il Vatileaks. Sappiamo la sua identità. Sappiamo di cosa è accusato. Eppure il caro Brunello torna sull’argomento con il suo solito ridicolo stile, spacciando come verità le strane idee che albergano nella sua testa. E si dimostra come sempre disinformato. Scrive infatti:

Quando i comuni mortali leggono di possibili faide, di lettere che vanno e vengono, di interviste di anonimi, siamo al disgusto.

Non contento, insiste.

Ma dare retta ad anonimi, a chi si fa intervistare ad un tavolino del bar senza volto o nome, è meschino. Detto questo degli uomini di Chiesa, lo stesso vale per certo giornalismo che  dovrebbe avere il coraggio di dire: amico mio, o dici nome e cognome e ti riveli per quello che sei, o niente interviste. 

Ma il “giornalista” Bruno Volpe ha mai sentito parlare del fatto che un giornalista (uno di quelli veri) può difendere e tutelare la segretezza delle sue fonti e facendolo mette a repentaglio la sua reputazione? Il “giornalista” Bruno Volpe ha mai letto gli articoli e le norme del nostro ordinamento che regolamentano questa segretezza? Il “giornalista” Bruno Volpe si è mai documentato su questo argomento, prima di sparare vere e proprie minchiate? Il “giornalista” Bruno Volpe si è mai informato sulla genesi dello scandalo Watergate?

L’insistenza con cui Brunello poi utilizza il termine “corvo” (anche nel titolo) lascia intravedere una profonda ignoranza.

La sensazione è che la politica della Santa Sede davanti al caso del presunto corvo che avrebbe rivelato fuori delle mura leonine documenti riservati del Papa, sia quella di Quinto Fabio Massimo il temporeggiatore: tirare a campare, fare decantare le cose e dimenticare

Rispondiamo a questa idiozia con le parole di Nuzzi stesso.

E’ sbagliato chiamarli corvi. Il corvo è chi diffonde veline anonime. Finalmente qui c’è possibilità di accedere a dei documenti riservati. “Carta canta” si dice a casa mia ed è interessante notare come tutti in Vaticano si rivolgano al Santo Padre. E’ bello vedere come questo pastore sia centrale nella Chiesa! A volte si rivolgono direttamente al Papa perché, a torto o a ragione, i suoi stretti collaboratori magari non sono considerati così illuminati.

Come dar torto a Nuzzi? I documenti pubblicati nel tempo sono tutt’altro che anonimi… Le fonti possono anche avere il privilegio dell’anonimato (per impedire ritorsioni, ad esempio). Ma i documenti sono tutt’altro che veline anonime: il Vaticano ha anzi confermato l’esistenza di quei documenti che sono via-via comparsi.

Il brevissimo articolo dedicato alle vicende degli scandali vaticani lascia spazio poi ad un altro articolo, ancora più breve, su Fiorello. Questa volta il comico è colpevole di aver fatto battute sullle vicende oggetto di questo stesso articolo. Noi preferiamo raccogliere le nostre riflessioni sull’argomento in questo stesso articolo: non c’è ragione di dedicare altro spazio alle minchiate che scrive Brunello. Frasi come quelle che leggerete qui sotto sono semplicemente sintomo di uno spirito medioevale. Brunello cerca di essere più realista del re. E si straccia le vesti per una battuta di Fiorello. Ma allo stesso tempo riesce ad affermare che sarebbe stato meglio non nascere, per alcune persone!

Il comico (?) siciliano al quale il successo pare aver dato alla testa (accade di solito a chi si auto celebra o pensa di essere immune da peccati) ha vergognosamente ironizzato senza ritegni sul Papa e sull’arresto, arrivando a dire: “e ora chi passerà il battitappeto al Papa?”.

A noi pare che l’unica testa bacata sia proprio quella di chi non riesce mai a sorridere, neppure quando il diretto interessato sorride (non risultano infatti lamentele della Santa Sede per le battute di Fiorello).

Ma di più: ha anche detto che oggi “piove sul Bagnasco”, altra emerita stupidata.

Estigrandissimi quarzi! Che offesa! Dovessimo scandalizzarci in questo modo per ogni stupidata emerita di Brunello, Carletto o degli altri emeriti pensionati avremmo già preso in considerazione il suicidio!

Foxy mostra poi il suo lato vendicativo e torna su un episodio che, evidentemente, non ha digerito.

Visto il tipo, a Fiorello diciamo replicando a quello che ci aveva lanciato addietro.

Non è chiaro il significato della frase. Ma è chiaro il riferimento all’invito rivolto da Fiorello agli amici Pontifessi verso la fine dell’anno scorso.

http://pontilex.org/2011/12/bruno-volpe-si-sente-male-quando-gli-dicono-di-curarsi-ma-sta-benissimo-quando-offende-e-calunnia-gli-altri/

http://pontilex.org/2011/12/bruno-volpe-a-la-zanzara-una-magra-figura/

La frase con cui si conclude lo sproloquio di Foxy sembra quasi una minaccia…

 E ricordati, chi sputa in cielo, sulla testa gli cade. Ogni tanto bisogna guardare al passato e pensare alle conseguenze dei propri atti davanti alla legge di Dio.

Immaginiamo che Carletto, con il suo passato pieno di peccati (anche mortali) si starà cacando addosso!

Che dire, l’ennesima pessima figuraccia del caro Brunello e degli amici Pontifessi in generale… Ma ormai l’abbiamo capito. Loro esistono per farci divertire. E ci riescono perfettamente!

Le fonti.

http://stanzevaticane.tgcom24.it/2012/05/18/le-carte-segrete-di-benedetto-xvi-nuzzi-racconta-come-nato-il-libro-sua-santita/

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/11886-caso-corvo-in-vaticano-che-non-finisca-a-tarallucci-e-vino-ma-si-accertino-le-responsabilita

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/spettacolo/11887-fiorello-ci-vuole-un-esorcista-ma-di-quelli-buoni-

17 pensieri su “Il Corvo e la Volpe (bis)

  1. FSMosconiFSMosconi

    Notare la via di mezzo tra ‘l doppio senso e un lapsus del primo articolo:
    Dal canto suo, la Santa Sede bene farebbe ad andare a fondo
    Salvo specificazione immediatamente successiva:
    Dal canto suo, la Santa Sede bene farebbe ad andare a fondo, ad indagare dappertutto, senza nessuna cortesia verso i potenti

    Replica
  2. Andrea Miglietti

    “Il “giornalista” Bruno Volpe ha mai letto gli articoli e le norme del nostro ordinamento che regolamentano questa segretezza?”… che domande ti fai?!? Buno Volpe non ha mica sostenuto l’esame per accedere all’albo!!

    Replica
          1. Alessandro M.Alessandro M.

            Si, ma qui stiamo proprio all’ABC del giornalismo. Volpastren non sa neppure (o finge di non sapere) che esistono addirittura norme specifiche che permettono al giornalista di tenere nascoste le proprie fonti persino in tribunale, in determinati casi.

            Se un ingegnere non conoscesse la tabellina del 7 qualche dubbio mi verrebbe, ed il livello è più o meno quello.

          2. adminadmin Autore articolo

            Come abbiamo sostenuto più volte i nostri articoli non fanno che sottolineare le assurdità che eSSi stessi propongono. Se Carletto e Brunello vogliono denunciare chi realmente li “diffama”, dovrebbero autodenunciarsi.

  3. Fed87

    Quanto ci scommettete che domani uscira’ l’ennesimo articolo idiota dicendo che il terremoto in Emilia e’ un segno di Dio per punire il corvo e la combricola?? Anzi per dirlo in termini PontifeSSi: Dio ha mandato un avvertimento sotto forma di terremoto per le gravi azioni contro il Papa!

    Replica
      1. Fed87

        Ahhhhh e’ vero non ci avevo pensato a quel manipolo di massoni omosessuali il quale peccato urla giustizia al cospetto di Dio!!

        Replica
    1. Andrea Laforgia (derealizzato)

      E già. Un dio demente, che per punire lo spifferatore pontificio, fa morire un prete, e per di più nell’atto di proteggere l’effigie di sua madre.

      Replica
      1. adminadmin Autore articolo

        Attento Andrea: evitiamo di cadere in facili errori. Il minidio Pontifesso non è lo stesso Dio dei cattolici. Non cadiamo nella bestemmia. Se parli del minidio Pontifesso, indicalo chiaramente, onde evitare facili strumentalizzazioni da parte degli stessi Pontifessi.

        Replica
        1. Andrea Laforgia

          Hai ragione, mi scuso con tutti gli dei. Ovviamente mi riferivo al minidio Mangiafuoco di PontifeSS, di Brunito Volpussolini, di Carletto il Principe dei Pontimostri e di Don Macello Strazione.

          Replica
    2. Fed87

      Avete letto l’articolo di Brunello “BISOGNEREBBE RADIARE MONTI ED I PARTITI A VITA, ALTRO CHE TRE ANNI DI STOP PER IL CALCIO. IL PREMIER TACCIA!”??
      Evidentemente mi sbagliavo!La colpa del terremoto Non era ne’ del corvo, ne’ del gay pride del 9 giugno. E’ tutto da rimandare al Governo Monti che porta male!!

      Replica
      1. adminadmin Autore articolo

        Beh ha seguito però i nostri consigli. Si è dedicato al prete morto nel crollo della sua chiesa. Anche se non ci ha spiegato chi è il destinatario del messaggio inviato dal loro minidio attraverso la morte di don Ivan. Perchè è noto che se muore Francesco Pinna è un messaggio per Jovanotti. Se invece muore don Ivan, per chi è il messaggio?

        E quale sarà il messaggio insito nel crollo delle chiese?

        Brunello in questi giorni è troppo preso da altri impegni per rispondre a queste domande!

        Replica

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong> <img src="" alt="" class="" width="" height="">

http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif